Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «libro», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Libro

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere libro (noioso, antico, interessante, nero, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
lettura (12%), aperto (11%), pagine (6%), quaderno (6%), pagina (5%), testo (4%), giallo (3%), leggere (3%), volume (3%), cultura (3%), romanzo (2%), scuola (2%), usato (2%), tascabile (2%), tomo (2%), antico (2%), autore (2%), scritto (2%), mastro (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Consigli Regali: Scrivere una dedica su un libro
Liste Parole: Verbi relativi al libro
Almanacco: La Bibbia di Gutenberg inaugura l'età del libro

Foto taggate libro

Statua a Corfù

Assorta

In preghiera
Tag correlati: leggere, lettura, donna, ragazza, seduta, mani, pagine, lettore, panchina, prato, piante, legno, acqua, cappello, mare, libri, borsa, sedia, bionda, muro
Giochi di Parole
La parola libro è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (orbi).
Divisione in sillabe: lì-bro. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di libro con quelle di un'altra parola si ottiene: +aia = abolirai; +aie = abolirei; +ala = abolirla; +alé = abolirle; +[ali, ila, lai] = abolirli; +[lao, ola] = abolirlo; +tai = abolirti; +[avi, iva, vai, ...] = abolirvi; +[agi, gai, già] = bagliori; +ada = baldoria; +dea = baldorie; +[eta, tea] = balitore; +tai = balitori; +aia = barilaio; +ani = bariloni; +[ile, lei] = berillio; +bea = bialbero; +eco = bicolore; +[ciò, coi] = bicolori; +[eta, tea] = bilatero; +[adì, dai, dia] = biliardo; +ape = bipolare; +[api, pia] = bipolari; +dna = blandirò; ...
Vedi anche: Anagrammi per libro
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: libra, libre, libri, litro, vibro.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: fibra, fibre, vibra, vibri.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: libero.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: morbi, sorbi, sorbì.
Parole con "libro"
Iniziano con "libro": librone, libroni, librosa, librose, librosi, libroso.
Finiscono con "libro": allibro, allibrò, calibro, calibrò, felibro, autolibro, equilibro, equilibrò, fotolibro, ricalibro, ricalibrò, squilibro, squilibrò, audiolibro, reggilibro, segnalibro, videolibro, monocalibro, riequilibro, riequilibrò.
»» Vedi parole che contengono libro per la lista completa
Parole contenute in "libro"
Contenute all'inverso: orbi.
Incastri
Inserendo al suo interno ere si ha LIBereRO (libererò); con ari si ha LIBRariO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "libro" si può ottenere dalle seguenti coppie: lisca/scabro, libica/icaro.
Usando "libro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * brodi = lidi; * brodo = lido; * bromo = limo; * bronci = linci; vili * = vibro; * roano = libano; * bromata = limata; * bromate = limate; * bromati = limati; * bromato = limato; * broncio = lincio; scali * = scabro; sfili * = sfibro; * bromografi = limografi; * bromografo = limografo.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "libro" si può ottenere dalle seguenti coppie: libera/arerò.
Usando "libro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * orici = libici.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "libro" si può ottenere dalle seguenti coppie: moli/bromo.
Usando "libro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bromo * = moli; * moli = bromo.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "libro" si può ottenere dalle seguenti coppie: lidi/brodi, lido/brodo, limata/bromata, limate/bromate, limati/bromati, limato/bromato, limo/bromo, limografi/bromografi, limografo/bromografo, linci/bronci, lincio/broncio, libano/roano.
Usando "libro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * scabro = lisca; scabro * = scali; * icaro = libica; librose * = rosero; * ateo = librate; * rosero = librose; * eschio = libreschi.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "libro" (*) con un'altra parola si può ottenere: dee * = delibero; care * = calibrerò; * erano = liberarono.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "libro"
»» Vedi anche la pagina frasi con libro per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per il compleanno di mia figlia le ho regalato un libro di ricette - così magari comincia a cucinare qualcosa pure lei.
  • Tutti possono scrivere un libro, ma a saper scrivere sono in pochi.
Proverbi
  • Non si giudica un libro dalla copertina.
Espressioni e Modi di Dire
Libri
  • Il libro di mio fratello (Scritto da: Bernardo Atxaga; Anno 2008)
  • Libro dell'inquietudine (Scritto da: Fernando Pessoa; Anno 1982)
  • Il libro del riso e dell'oblio (Scritto da: Milan Kundera; Anno 1978)
  • Il libro della giungla (Scritto da: Rudyard Kipling; Anno 1894)
  • Libro della preghiera comune (Scritto da: Thomas Cranmer; Anno 1549)
  • Libro della mia vita (Scritto da: Teresa d'Avila; Anno 1567)
Canzoni
  • Libro di novelle (Cantata da: Achille Togliani; Anno 1952)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Codice, Manoscritto, Libro - Il Codice si intende essere, nel linguaggio bibliografico, volume manoscritto di molta antichità. Dove Manoscritto s'intende di qualunque opera scritta a mano, ma anche recentemente. Libro si intende qualunque volume stampato. [immagine]
Ufiziuolo, Libro della Madonna, Libro di devozione - L'Ufiziuolo e' Libretto di devozione dove c'è solo il così detto Ufizio della Madonna. - Libro della Madonna è quello sul quale, oltre l'ufizio, vi sono altre preghiere alla Madonna. - Libro di devozione è quello dove vi sono preghiere da farsi alla Messa, orazioni ad altri Santi, e per ogni gusto di devoti. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Libro, Volume, Tomo, Codice, Opera - Un'opera in genere si dice libro: che libro leggete? che cos'è questo libro? Un'opera poi può esser divisa in più volumi; ciò si vede ogni giorno. Vi sono per altro certe opere divise ordinariamente in libri, e in particolare le storie, siano esse di molti volumi o di uno solo. Poi libro di conti, libro mastro, libro della spesa di casa e simili; e volume d'atti: nè si potrebbe dire viceversa: volume de' conti, libro d'atti. Cosa di grande o piccolo volume, intendesi della sua massa. Tomo dicesi pure al volume; ma volume è più riferibile alla massa, e tomo alla divisione dell'opera o delle materie sue: per economia si fanno certe volte legare più tomi in un solo volume. Codice, quando non ha il senso legale, significa volume di scritture antiche manoscritte: codice membranaceo, cartaceo e simili. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Libro rosso (Storia moderna) - Era un registro di spese ad uso dei re di Francia, composto di cento ventidue foglietti, rilegato in marocchino rosso (d'onde ebbe quel nome) e formato di carta d'Olanda. I dieci primi foglietti contenevano le spese del regno di Luigi XV; i trentadue seguenti appartenevano al regno di Luigi XI, e i di più erano bianchi. [immagine]
Libro - Una delle maniere di scrivere degli antichi era dipingendo, cioè segnando le lettere sulla corteccia di certi alberi. Chiamavano essi quella scorza o membrana liber in latino, d'onde si fece la parola libro. Liber (dice Dacier) è propriamente la scorza interna dell'albero. Gli antichi con la punta di un ago separavano quella corteccia in piccole foglie o strisce, che chiamavano tilias o phyliras e su cui scrivevano. Fra tutti quelli ch'esistono, i libri di Mosè sono indubitatamente i più antichi. Fra i libri profani, i poemi di Omero furono i primi che passarono sino a noi; e così venivano considerati a tempo di Sesto Empirico, sebbene gli autori greci facciano menzione di circa settanta libri anteriori a quei d'Omero, cioè di Ermete, d'Orfeo, di Dafne, d'Oro, di Lino, di Museo, di Palamide, di Zoroastro ec: Ma a noi non rimane il menomo frammento della maggior parte di tali opere, e ciò che ci vien dato per tale si considera generalmente come supposto. E' da presumersi che i primi caratteri fossero scolpiti sulla pietra, e lo provano le tavole della legge data da Mosè. In seguito si tracciarono sopra foglie di palmizi, su la corteccia interna del tiglio, e della pianta d'Egitto chiamata papiro. Indi si adoprarono delle tavolette sottili unte di cera, su cui si vergavano i caratteri con un punzone, o delle pelli, e specialmente di capri e montoni, delle quali in appresso si fece la pergamena. Il piombo, la tela, la seta, il corno, e finalmente la carta, furono una dopo l'altra le materie sulle quali si scriveva. (Vedasi Biblioteca, Libreria, Stamperia, Indice ec:) [immagine]
Dizionario compendiato di antichità del 1821/1822
Libro - Liber, che i Greci esprimevano colla parola Biblos, di cui abbiam fatto Bibbia, termine consacrato anticamente a denotare la Collezione intera dei Libri Santi, e che si chiama così semplicemente Libro per eccellenza. Abbiamo parlato nell'articolo Scrittura delle differenti materie corporee, sulle quali scrivevano gli Antichi, ma sarebbe avere una falsa idea della forma, ch'e' davano ai loro Libri se si giudicasse da quella dei nostri.

Un Libro presso gli Antichi era una lunga striscia di Papyrus e più comunemente di Cartapecora, che si avvolgeva sopra un piccolo Cilindro di legno, e che formava un Rotolo Volumen, più o meno grosso a seconda della maggiore o minore estension degli oggetti, che conteneva. Si cominciava ad avvolgerlo dalla parte inferiore, in maniera che la superiore coprendo la superficie del rotolo si potesse leggere agevolmente quel Libro spiegandolo a misura che si andava avanti nella lettura. Chiamavasi il Liber o Volumen tutto quello, che conteneva uno di questi rotoli, e di qui è venuta la divisione in più Libri di tutte le Opere un poco lunghe degli antichi Scrittori. Un Libro dell'Eneide formava un rotolo; un Libro di una Deca di Tito Livio formavane un altro.

Non si scriveva che da una parte, che si diceva perciò summus Liber; e questa parte tutta intera tanto per la larghezza quanto per la lunghezza d'alto in basso dicevasi margo, che non significa niente affatto un margine come si osserva nei nostri Libri. La parte opposta a quella, ove si scriveva, appellavasi tergum Libri, in questa si scriveva così poco e così poche volte che Giovenale, per criticare l'eccessiva prolissità di un cattivo Poeta, dice che dopo aver pieno di versi d'un Dramma tutta l'estension della parte, su cui si soleva scrivere summi pleno jam margine Libri, n'aveva messi fino sul tergum dove non si scriveva, senza però averlo ancora finito, Scriptus est in tergo nec dum finitus Orestes. Tale era la forma generale dei Libri presso gli Antichi fino ai primi secoli dell'Era Cristiana, avanti i quali si trovano appena alcuni abbozzi d'un'altra forma, che abbia rapporto a quella dei nostri tempi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: librettucci, librettuccio, libri, libricini, libricino, librini, librino « libro » librone, libroni, librosa, librose, librosi, libroso, librucci
Parole di cinque lettere: libri « libro » licci
Vocabolario inverso (per trovare le rime): concelebrò, concelebro, ottenebrò, ottenebro, sternebro, sfibrò, sfibro « libro (orbil) » calibro, calibrò, ricalibro, ricalibrò, monocalibro, segnalibro, felibro
Indice parole che: iniziano con L, con LI, iniziano con LIB, finiscono con O

Commenti sulla voce «libro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze