Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «licenziare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Licenziare

Verbo
Licenziare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è licenziato. Il gerundio è licenziando. Il participio presente è licenziante. Vedi: coniugazione del verbo licenziare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola licenziare è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: li-cen-zià-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: incalzerei, licenzierà (scambio di vocali).
licenziare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): zii + calerne; ili + carenze; zen + ciliare; zie + [carline]; zeri + [ancile]; [ile] + [czarine]; zeli + [carine]; lenì + cerazi; renii + calze; rizine + [alce]; [ere] + [calzini]; relè + [cinzia]; [ernie] + calzi; [lenirei] + zac; linci + azere; [ceri] + zinale; [celi] + zarine; [lenci] + azeri; cere + zinali; cene + [rialzi]; elce + rizina; lerce + [zaini]; cerei + lanzi; [ceneri] + alzi; celeri + [anzi]; licenze + [ari].
Componendo le lettere di licenziare con quelle di un'altra parola si ottiene: +oca = accelerazioni; +ode = decelerazioni; +sos = licenziassero; +non = licenzieranno; +alzi = alcalinizzerei; +[nato, nota, onta] = intercalazione; +[oste, teso] = selezionatrice; +[osti, sito, tosi] = selezionatrici; +vaduz = denuclearizzavi; +marzo = ricanalizzeremo; +terza = ricanalizzerete; +fiotti = elettrificazioni; +spazio = psicoanalizzerei; +sterza = ricanalizzereste; +strazi = ricanalizzeresti; +tondezza = decentralizzazione.
Vedi anche: Anagrammi per licenziare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: licenziate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: licenza, licenze, licena, licene, licei, licia, licie, lici, lini, lina, lire, lenza, lenze, lenire, lenì, lena, lene, lare, iena, iene, ceni, cenare, cena, cene, cere, czar, care.
Parole contenute in "licenziare"
zia, licenzi, licenzia. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "licenziare" si può ottenere dalle seguenti coppie: licenziai/ire, licenziamenti/mentire, licenziamento/mentore, licenziamo/more, licenziata/tare.
Usando "licenziare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areno = licenzino; * remo = licenziamo; * areata = licenziata; * areate = licenziate; * areati = licenziati; * areato = licenziato; * rendo = licenziando; * evi = licenziarvi; * resse = licenziasse; * ressi = licenziassi; * reste = licenziaste; * resti = licenziasti; * ressero = licenziassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "licenziare" si può ottenere dalle seguenti coppie: licenzierà/areare, licenziata/atre, licenziato/otre.
Usando "licenziare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erano = licenzino; * ermo = licenziamo; * erta = licenziata; * erte = licenziate; * erti = licenziati; * erto = licenziato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "licenziare" si può ottenere dalle seguenti coppie: licenzia/area, licenziata/areata, licenziate/areate, licenziati/areati, licenziato/areato, licenzino/areno, licenziai/rei, licenziamo/remo, licenziando/rendo, licenziasse/resse, licenziassero/ressero, licenziassi/ressi, licenziaste/reste, licenziasti/resti, licenziate/rete, licenziati/reti.
Usando "licenziare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * more = licenziamo; * mie = licenziarmi; * vie = licenziarvi; * mentire = licenziamenti; * mentore = licenziamento.
Intarsi e sciarade alterne
"licenziare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: licenza/ire.
Intrecciando le lettere di "licenziare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tai = licenziatarie.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "licenziare"
»» Vedi anche la pagina frasi con licenziare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ho dovuto licenziare gli ospiti, perché si era fatto tardi.
  • Un'azienda avrebbe dovuto licenziare alcuni dipendenti per resistere alla crisi. I colleghi si sono ridotti lo stipendio per impedirlo.
  • Alla fine Ignazio è stato costretto a licenziare tutti.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Congedare, Accomiatare, Licenziare, Rimandare - Il Congedare è, dice il Tommaseo, permettere che altri se ne vada, per poi forse tornare a suo tempo. - Accomiatare è solo dello stile nobile, e si dice specialmente parlandosi di persona di qualche conto. - Licenziare è il mandar via per qualunque cagione, ma senza sdegno, o un servitore dal servizio o un contadino dal podere. - Rimandare è quando si licenzia o per qualche mancanza o per scostumatezza, o simili. - « Quando mi accorsi che era un birbante, lo rimandai subito. »

I primi si usano anche pronominali: Congedarsi, Accomiatarsi, Licenziarsi. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Accommiatare, Licenziare, Congedare, Scacciare o Cacciar via di casa - L'accomiatarsi è l'atto del lasciarsi fra amici, dopo di aver passato qualche tempo assieme; si usa eziandio verso persona pari o anco inferiore, finito il discorso o la visita, ma con modi urbani ed affettuosi. Congedare è liberare altrui dal nostro servizio; ha senso buono in genere, poichè altrimenti si dice scacciare o cacciar via di casa ecc. Licenziare è affine a congedare; ma badando all'etimologia parrebbe significare meglio il concedere che dare il congedo: trattandosi di domestici o altre persone di servizio, il tuono e le parole del congedo e della licenza puonno far cangiare il mite significato de' due vocaboli. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Licenziare - V. a. Accommiatare, Dar licenza; che è Comandare, o Permettere che altri si parta. B. lat. V. De Vit. – Bocc. g. 3. f. 4. (C) In piè levatosi, per infino all'ora della cena licenziò ciascuno. E g. 5. f. 3 La Reina licenziò ciascheduno.

T. Licenziasi e in parole e per ordine indiretto e per lettera.

2. T. Mandar via anco chi vorrebbe ristarci.

T. Licenziare i Ministri. – Gl'impiegati. – Licenziare il maestro.

T. Licenziare un pigionale. Dargli la disdetta, è più legale.

3. Ellitt. T. Licenziare le stanze, di chi le ha a pigione, disdicendole a certo termine.

4. Per dar licenza, Dar permissione. M. V. 7. 4. (C) Licenziò e sicurò tutti gli usurai del suo reame, dando loro licenza di prestare pubblicamente. Stor. Pist. 124. Tutti li confinati furono licenziati di tornare a Pistoja. Bocc. Introd. (M.) O voi a sollazzare ed a ridere ed a cantare con meco insieme vi disponete…, o voi mi licenziate, che io per li miei pensier mi ritorni. E g. 2. n. 9. Gli licenziò di potersi tornare a Genova a lor piacere. [Camp.] † D. Mon. III. Perocchè se per Luca abbiamo relassazione, cioè allargamento, di comandamento quanto a certe cose, alla possessione impertanto dell'oro e dell'ariento essere licenziata la Chiesa dopo quello comandamento trovare non lo potei mai. =Dant. Vit. nuov. 26. (Gh.) Nella terza (parte) la licenzio (io) di gire quando vuole, raccomandando il suo movimento nelle braccia della sua fortuna. Bocc. Coment. Dant. 291. E oltre a ciò imaginando non dovere per l'età essere a lei questa astinenza possibile, la licenziò di potersi maritare, se a grado le fosse, ad un altro uomo. E g. 2. n. 7. v. 2. p. 217. Ed appresso alquanti dì, fatti grandissimi doni apparecchiare ad Antigono, al tornarsi in Cipro, il licenziò.

5. Licenziare uno, per Comandare che colui si parta dal suo servizio. Segner. Penit. istr. p. 51. (Gh.) Si pente il servitore, perchè ha paura che il padrone lo licenzi. Leop. cap. 35. (Man.) L'ho licenziato, e nel far anco il saldo, Vuol che di quattro figliuoi che e' v' ha avuti, Io n'abbia due.

6. Per Rimettere, Condonare. Vit. dod. Ces. 177. (Gh.) Licenziò (Caligola) il mezzo per cento a coloro che compravano alcuna cosa all'incanto. (Il lat. ha: Ducentesimum auctionum… remisit.)

7. Per Esentare, Francare. Morg. 17. 131. (Man.) Il Saracin promisse licenziare Di tributo quel re liberamente, E fece il campo suo presto levare.

8. Licenziare una pratica vale Troncarla, Abbandonarla. Segn. Stor. 2. 50. (M.) Non credendo… che quello accasamento dovesse smuovere Tommaso…, licenziò questa pratica e… conchiuse un parentado.

9. (Mil.) Accommiatar le soldatesche, Disfar l'esercito, Mandare i soldati alle case loro. Cron. Vell. 83. (C) Licenziammo la gente d'arme, e noi ce ne andammo. Tac. Dav. Stor. 1. 254. (M.) Le le legioni s'avevano a decimare, e licenziare i Centurioni migliori. Guicc. Stor. 18. 68. Licenziò con pessimo consiglio tutte le genti, che nelle parti di Roma erano agli stipendii suoi.

10. N. pass., nel primo signif. Red. Lett. 1. 153. (C) Il Borelli… non si è egli poi pentito di essersi, con tanto dispiacere del Granduca Ferdinando licenziato da Pisa? Cavalc. Att. Apost. 95. (M.) E stati che vi furono certo tempo, si licenziarono in pace dai fratelli.

11. Per Chiedere licenza di rinunziare ad un impiego, ad una carica, e sim. Maff. G. P. Vit. Confess. in Vit. S. Martin. cap. 2. p. 87. col. 2. (Gh.) Martino, stimando questa buona occasione di licenziarsi,… con libertà cristiana disse a Cesare:…
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: licenziammo, licenziamo, licenziando, licenziano, licenziante, licenzianti, licenziarci « licenziare » licenziarmi, licenziarono, licenziarsi, licenziarti, licenziarvi, licenziasse, licenziassero
Parole di dieci lettere: licenziano « licenziare » licenziata
Lista Verbi: liberalizzare, liberare « licenziare » lievitare, limare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): seviziare, finanziare, rifinanziare, cofinanziare, stanziare, distanziare, circostanziare « licenziare (eraiznecil) » evidenziare, silenziare, referenziare, differenziare, presenziare, sentenziare, potenziare
Indice parole che: iniziano con L, con LI, iniziano con LIC, finiscono con E

Commenti sulla voce «licenziare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze