Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «lieto», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Lieto

Aggettivo
Lieto è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: lieta (femminile singolare); lieti (maschile plurale); liete (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di lieto (contento, gaio, allegro, gioioso, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola lieto è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: liè-to. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: ilote.
Componendo le lettere di lieto con quelle di un'altra parola si ottiene: +abs = aboliste; +[ari, ira, ria] = aeroliti; +[aro, ora] = aerolito; +tag = aglietto; +ara = aleatori; +tan = alettoni; +[adì, dai, dia] = aliotide; +qua = aliquote; +rna = alterino; +san = antisole; +[par, rap] = apritelo; +ara = areolati; +tac = atletico; +bar = balitore; +abs = bestiola; +bar = bilatero; +[abc, cab] = celibato; +cap = clipeato; +can = cloniate; +cap = colpiate; ...
Vedi anche: Anagrammi per lieto
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: lieta, liete, lieti, listo, liuto, mieto, vieto.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: dieta, diete, mieta, miete, mieti, mieté, pietà, rieti, siete, vieta, vieti.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: lineto.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: potei, rotei.
Parole con "lieto"
Finiscono con "lieto": allieto, allietò.
Incastri
Inserendo al suo interno vita si ha LIEvitaTO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "lieto" si può ottenere dalle seguenti coppie: limi/mieto, lieve/veto, lievi/vito.
Usando "lieto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: celie * = ceto; dalie * = dato; alalie * = alato; aralie * = arato; collie * = colto; follie * = folto; mili * = mieto; vili * = vieto; bolli * = boleto; vegli * = vegeto; neofilie * = neofito; zoofilie * = zoofito; igrofilie * = igrofito; monofilie * = monofito; polifilie * = polifito; necrofilie * = necrofito.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "lieto" si può ottenere dalle seguenti coppie: licose/esoceto, limma/ammeto, lina/aneto.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "lieto" si può ottenere dalle seguenti coppie: malie/toma.
Usando "lieto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * malie = toma; toma * = malie.
Lucchetti Alterni
Usando "lieto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: boleto * = bolli; dato * = dalie; * vito = lievi; vegeto * = vegli; alato * = alalie; arato * = aralie; colto * = collie; folto * = follie; neofito * = neofilie; zoofito * = zoofilie; igrofito * = igrofilie; monofito * = monofilie; polifito * = polifilie; necrofito * = necrofilie.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "lieto" (*) con un'altra parola si può ottenere: alta * = allietato.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "lieto"
»» Vedi anche la pagina frasi con lieto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nonostante tante difficoltà, un lieto fine è sempre auspicabile.
  • Fu lieto della notizia ricevuta dai genitori della nuora.
  • È un lieto piacere leggere commenti positivi e di apprezzamento alle proprie foto.
Proverbi
  • Chi di una donna brutta s'innamora, lieto con essa invecchia e l'ama ancora.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Gaio, Allegro, Lieto, Giulivo, Ilare - Gaio, l'uomo che è ordinariamente di buon umore; gli è questa una felice disposizione del carattere. Allegro si può essere e per umore e per causa accidentale. Lieto indica una certa tranquillità e riposatezza dell'animo che traspare dalla serenità del volto. Giulivo, chi è nella gioia, o chi sente tuttavia l'impressione di una che sia di recente trascorsa; o pressente quella di una prossima o sopravveniente. Ilare è la persona che manifesta nel volto col sincero sorriso la gioia e la bontà dell'animo, sia essa in lieta o in triste situazione. L'uom gaio non si accora di cosa alcuna; il lieto è contento di sè; l'allegro oggi può esser triste domani, e trovare nell'allegria presente causa di dispiacere profondo. Gaio come un fringuello; allegro come una pasqua. Allegro dicesi per ischerzo l'uomo che ha bevuto un po' più del solito. La gaiezza indica vivacità, brio; color gaio: l'allegria, una certa eccitazione; musica allegra: la letizia, una discreta continuazione; giorno lieto, lieti momenti, i lieti anni: l'ilarità, una contentezza, o bontà d'animo abituali; cera ilare. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Lieto - Agg. Aff. al lat. Laetus. Che è e si dimostra contento e sereno attualmente o per abito. Laetus, aureo lat. Bocc. Nov. 15. 38. (C) Andreuccio, lieto oltre a quello che sperava, subito si gittò fuori. Petr. Son. 217. La sera desïare, odiar l'aurora Soglion questi tranquilli e lieti amanti. Tac. Dav. Ann. 2. 50. (Man.) Quegli di natura benigno e lieto; questi atroce, avido, e non pativa compagno.

T. Prov. Tosc. 77. Se tu vuoi viver lieto, non ti guardare innanzi ma di dietro (guarda quelli che sono in peggiore stato di te).

2. Dicesi anche di Ciò che è cagione di letizia, che la apporta. Bocc. g. 2. n. 7. (M.) Essendo di molte cose la cena lieta. E nov. 41. 1. (C) A dover dar principio a così lieta giornata. Petr. Son. 207. Oh felice eloquenza, oh lieto giorno? T. D. 3. 1. Quella corda (l'impulso della volontà Divina) che ciò che scocca drizza in segno lieto. Tass. Ger. 6. 4. Nè molestate son le cene liete. E 13. 67. E con pochi sedendo a mensa lieta,…

3. Vale anche Che esprime letizia. Tac. Dav. Vit. Agric. 399. (M.) Furono intesi da Domiziano con fronte lieta, ma cuore amaro. Car. En. 6. 1303. Se non che poco lieta avea la fronte. T. Giambull. St. Eur. 187. Levò grido lieto. = Ar. Fur. 19. 1. (Man.) Se poi si cangia in tristo il lieto stato, Volta la turba adulatrice il piede.

4. Coll'A e l'inf. [Camp.] Essere lieto, per Avere la soddisfazione. D. 2. 20. O Signor mio, quando sarò io lieto A veder la vendetta, che, nascosa, Fa dolce l'ira tua nel tuo segreto?

5. [Camp.] Farsi lieto, per Allegrarsi. Bib. Salm. 31. Fatevi lieti nel Signore, e rallegratevi, giusti, e gloriatevi (laetamini in Domino).

6. Uomo di lieta vita, dicesi di Chi è dato ai divertimenti. Lasc. Parent. Prol. (M.) Ben si può giudicare, che egli sia persona universale, risoluta, e di lieta vita.

7. Trasl. Parlandosi di Terreno vale Che produce assai. Pallad. Genn. 5. (M.) La cicerchia si semina in questo mese in luogo lieto, e quando l'aria è umida. Alam. Colt. 1. 7. Sian la fava pallente, il cece altero… Senza soverchio umor felice e lieto Trovin l'albergo lor. Cr. 4. 12. Ma ne' luoghi lieti e benigni sarà lecito di più in alto la vite spandere. Sannaz. Arcad. egl. 5. Quale la vite all'olmo,… E l'ondeggianti biade a' lieti campi, Tale la gloria e 'l colmo Fostù del nostro coro.

8. Detto delle piante e dell'erbe, per Rigogliose. Bemb. Asol. 1. 11. (C) L'erba è più lieta qui che altrove, e più dipinta di fiori. Pallad. Genn. 17. Diverrà più lieta, se spesse volte si trapianti. T. Cresc. Agric. volg. 170. Alcune (delle viti) sono sì liete e grasse, che per la grandezza de' pampani le vigne aombrano. = Tass. Ger. 10. 63. (C) V'è l'aura molle e il ciel sereno, e lieti Gli alberi e i prati. Soder. Colt. 4. (M.) E sebbene elle (le viti) per lo più godono nelle colline…, e son più liete negli alpestri e ripidi monti e scoscesi poggi, ripe e balze dirupate, ancora in queste fanno. [Tor.] Guidicc. R. 8. Come nella stagion men fresca sole, Se la notte la bagna, arida erbetta Lieta mostrarsi all'apparir del Sole.

9. T. Di suolo, paese. Tass. Ger. 1. 62. La terra molle e lieta e dilettosa Simili a sè gli abitator' produce.

10. D'anim. [Val.] Lanc. Eneid. 3. 223. Noi vedemo in ogni luogo lieto armento di buoi.

11. E detto di ciò ch'è ameno, e ricrea la vista. Bocc. Nov. 95. (M.) Paese, quantunque freddo, lieto di belle montagne. [Camp.] D. 1. 14. Una montagna v'è, che già fu lieta D'acque e di frondi.

12. Per Grazioso, Pieno di grazia. Car. En. 1. 963. (M.) Ei degli occhi spirava e delle chiome Quei chiari, lieti, e giovenili onori, Che la stessa di lui madre gl'infuse. Virg. Laetos oculis afflavit honores. Bocc. g. 5. n. 6. (Mt.) Fu già tra l'altre una giovinetta bella e lieta molto, il cui nome fu Restituta.

13. [Val.] Sereno. Gozz. Serm. 5. A che ne' tempi lieti Non aprir le finestre?

14. Fig. [Camp.] Per Beato, Celestiale. D. 3. 1. Che partorir letizia in su la lieta Delfica deità dovria la fronda Penea, quando alcun di sè asseta. (Quando l'alloro è desiderato da alcun mortale, un tal fatto dovrebbe recare letizia ad Apollo.)

[T.] Allegro, nella lingua parlata, è più com. di Lieto; da Allegro, Allegrezza, Allegria. Il senso di Allegrezza, che dice qualcosa di meno estrinseco e men rumoroso, più s'approssima a quello di Lieto. Allegro da Alacer. T. Cic. Alacrem atque laetum. Il secondo dice più. E noi abbiamo Alacrità per Prontezza sollecita, più o men lieta. Giocondo, men com. di Lieto, dice quasi il raggiare dell'interno sentimento. Gioioso, agg., men com. di Gioia. Questo è più. Onde diciamo Lieto di gioia profonda, Lieto di fiera gioia.

II. T. Della pers. dice il sentimento attuale. Virg. I lieti nocchieri imposero alla poppa corone.

Dell'abituale. T. Sempre lieto. Di lieto amore.

De' segni. T. Faccia lieta. Ar. Fur. 7. 11. Fronte. E 44. 29. Chiara e lieta fronte. E 6. 74. Serena e lieta. Può essere Serena e non lieta; Lieta e non Chiara, lieta cioè di torbida gioia. Può essere lieta per improvvisa novella, e Lieta per costante tranquilla serenità. – Occhi lieti, e per il sentimento che esprimono, e per il sentimento che ispirano. – Accogliere con lieto viso, può denotare non le allegre, ma le benigne, non severe nè sconoscenti, accoglienze.

T. Liete danze. Liete canzoni, parole.

III. T. Dell'interno sentimento e de' varii sensi. Cuore lieto, per abito. Ascoltare, Accogliere con lieto animo, nel senso che si disse Lieto viso, e si può senza allegrezza, ma più o men volonterosamente, rassegnatamente.

T. Lieta speranza. Lieta maraviglia. Lieta rimembranza.

IV. Della causa. T. Lieto avvenimento. Lieta notizia. Lieti augurii, auspicii. Dav. Tac. Stor. 1. 3. Oltre alli molti casi umani in cielo e terra, folgora ammonitrici, segni e prodigii, lieti, tristi, scuri e chiari. – Liete condizioni.

T. Lieti dì. Alba sì lieta. U. Fosc. Quando più lieti mi fioriano gli anni. Ar. Fur. 7. 37. Che si vivea Ruggiero, o gli avea tronca L'alta necessità la vita lieta. – Lieto avvenire.

V. T. Di cose e che cagionano piacere e che fannosi con piacere. Liete passeggiate. Lieta via. Lieto sbarco.

T. Lieta pompa. Celebrare con lieti onori. Virg. Laetum celebremus honorem.

T. Ar. Fur. 7. 21. Facean, sedendo in cerchio, un giuoco lieto.

VI. Col Che, la cagione della gioia o del semplice piacere. T. Son lieto che gli altri son lieti.

Col Di e l'inf., dice appunto il piacere con cui si fa l'atto o si prova il sentimento. Son lieto di vedere, d'intendere… Siam lieti d'annunziare.

T. Forma di desiderio. Sarei lieto se… Sarei più lieto!

T. Dice qualcosa di più Andar lieto, come Andar pago, superbo.

VII. Del sentimento insieme e della causa. T. Liete armonie, e che vengono da gente lieta, e che fanno essere lieti. – Tempo lieto, e lietamente passato, e che porta lieti avvenimenti.

VIII. Di cose. [Cast.] L. B. Albert. o Pand. Pad. Fam. 88. (La villa) ti manda le legna, l'olio, i ginepri e lauri, per, quando t'induca in casa dalle nevi e dal vento, farti qualche fiamma lieta e redolentissima.

IX. Fig. T. Luoghi lieti del suo soggiorno.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: liederistico, lieta, lietamente, liete, lietezza, lietezze, lieti « lieto » lieve, lievemente, lievi, lievissima, lievissime, lievissimi, lievissimo
Parole di cinque lettere: lieti « lieto » lieve
Lista Aggettivi: liceale, licenzioso « lieto » lieve, light
Vocabolario inverso (per trovare le rime): faggeto, chetò, cheto, sommaccheto, albicoccheto, oligocheto, pescheto « lieto (oteil) » allieto, allietò, mieto, ostrieto, quieto, quietò, acquieto
Indice parole che: iniziano con L, con LI, iniziano con LIE, finiscono con O

Commenti sulla voce «lieto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze