Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «lisciare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Lisciare

Verbo
Lisciare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è lisciato. Il gerundio è lisciando. Il participio presente è lisciante. Vedi: coniugazione del verbo lisciare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Verbi tattili [Lambire « * » Palpare]
Giochi di Parole
La parola lisciare è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: liscerai.
lisciare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): sir + [alice]; rii + scale; [iris] + [alce]; ili + sacre; [eri] + [lasci]; [ersi] + [alci]; [ile] + [sacri]; [lesi] + [acri]; [lire] + casi; [elisi] + cra; [csi] + [arile]; scii + [lare]; crisi + alé; lici + [arse]; sicli + [era]; [esci] + [lari]; [ceri] + [lisa]; [celi] + [arsi]; [lisce] + [ari]; lerci + [sai]; [cieli] + ras.
Componendo le lettere di lisciare con quelle di un'altra parola si ottiene: +tot = articoliste; +sta = assalitrice; +mas = calmierassi; +con = cicloserina; +alt = cristallaie; +tre = esercitarli; +pet = esplicitare; +pet = espliciterà; +tai = israelitica; +ito = israelitico; +bit = liberistica; +sos = lisciassero; +tum = malriuscite; +mal = marescialli; +nut = nuclearisti; +tap = palesatrici; +bip = precisabili; +bah = raschiabile; ...
Vedi anche: Anagrammi per lisciare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: lasciare, linciare, lisciate, pisciare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: liscie, lisca, lisce, lisi, lisa, lise, licia, licie, lici, lire, lare, scie, sire, care.
Parole contenute in "lisciare"
sci, scia, lisci, liscia, sciare. Contenute all'inverso: csi, era, ics.
Incastri
Si può ottenere da lire e scia (LIsciaRE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "lisciare" si può ottenere dalle seguenti coppie: liscio/ciociare, lisciai/ire, lisciamenti/mentire, lisciamento/mentore, lisciamo/more, lisciata/tare, lisciatore/torere, lisciatura/turare.
Usando "lisciare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: svilisci * = sviare; avvilisci * = avviare; * areno = liscino; * remo = lisciamo; * areata = lisciata; * areate = lisciate; * areati = lisciati; * areato = lisciato; * rendo = lisciando; * evi = lisciarvi; * resse = lisciasse; * ressi = lisciassi; * reste = lisciaste; * resti = lisciasti; scoli * = scosciare; angoli * = angosciare; * retina = lisciatina; * retine = lisciatine; * retore = lisciatore; * retori = lisciatori; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "lisciare" si può ottenere dalle seguenti coppie: lisciata/atre, lisciato/otre.
Usando "lisciare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erano = liscino; * ermo = lisciamo; * erta = lisciata; * erte = lisciate; * erti = lisciati; * erto = lisciato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "lisciare" si può ottenere dalle seguenti coppie: liscia/area, lisciata/areata, lisciate/areate, lisciati/areati, lisciato/areato, liscie/aree, liscino/areno, lisciai/rei, lisciamo/remo, lisciando/rendo, lisciasse/resse, lisciassero/ressero, lisciassi/ressi, lisciaste/reste, lisciasti/resti, lisciate/rete, lisciati/reti, lisciatina/retina, lisciatine/retine, lisciatore/retore, lisciatori/retori.
Usando "lisciare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: scosciare * = scoli; angosciare * = angoli; * more = lisciamo; * mie = lisciarmi; * vie = lisciarvi; * torere = lisciatore; * mentire = lisciamenti; * mentore = lisciamento.
Sciarade incatenate
La parola "lisciare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: lisci+sciare, liscia+sciare.
Intarsi e sciarade alterne
"lisciare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: lisca/ire, lisi/care.
Intrecciando le lettere di "lisciare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = lisciatrice.
Frasi con "lisciare"
»» Vedi anche la pagina frasi con lisciare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Domani debbo lisciare il legno del soppalco della villa.
  • Devo lisciare i capelli prima di andare alla cerimonia.
  • Quella recluta è molto indisciplinata, gli dovrò lisciare il pelo.
Espressioni e Modi di Dire
  • Lisciare il pelo
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Lisciare, Adulare, Sojare, Lusingare - Lisciare significa nell'uso comune lo studiarsi di acquistar favore e benevolenza non contradicendo mai, anzi approvando ogni cosa, e usando ogni termine di soggezione e di riverenza. - Adulare è più sfacciato: è lodare e portare a cielo anche le cose più sciagurate; magnificare ogni inezia; mostrarsi disposto ad ogni capriccio della persona da cui altri spera favori, o vantaggio comecchessia. - Sojare è il lodare per andar a' versi; ma si fa un po' alla grossa, e quasi per ironia. - Lusingare è un adulare più temperato e meno servile. - [Si noti che Sojare è oramai fuori uso. G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Limare, Pulire, Levigare, Lisciare - Limare, materialmente, colla lima, s'intende. Col limare si conduce l'opera al punto che si vuole. Si lima un'opera di letteratura lavorandovi dattorno quando già è finita di primo getto, purgandola dalle mende, da ogni scoria e improprietà sfuggite nel primo comporla. Pulire è più; è levare ogni asprezza benchè minima lasciata eziandio dalla lima: a pulire usansi raschiatoi e brunitoi. Levigare è il pulire che si fa de' marmi, delle pietre in genere con acqua e pietra pomice: e' bisogna, per finirli bene, levigarli finchè restino lisci e come bruniti: si levigano o si lisciano anche mobili di legno, ma con altri procedimenti. Lisciare si può anco colla mano cosa più soffice e cedevole: si lisciano i capelli; altri si liscia per certo moto di compiacenza la barba o i baffi: lisciare, in traslato, pigliasi talvolta per adulare, per accarezzare, o a dir meglio tiene un certo mezzo fra essi due: certuni vanno lisciati per ottenerne qualche cosa; qui l'accarezzare o l'adulare non ci capirebbe. Nelle opere dell'ingegno lisciare sarebbe eccesso. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Lisciare - V. a. Stropicciare una cosa per farla pulita e bella e morbida; in Tert. Liare. Gl. Philox. Liaculum. [G.M.] Gr. Λεῖος, Liscio; Λειόω e Λισσός,Lisciare, Levigare. [Cont.] Rusc. Geog. Tol. 16. Potrà lisciarsi (la palla) con la pomice, col tripoli, e col brunitoro. Agr. Geol. Min. Metall.169. v. Le terre anco glutinose diventano polite e nitide co 'l lisciarle con le unghie. Zonca, Macch. 54. Mangano per dar il lustro e lisciar tele zambellotti, ed altre cose. = Cr. 9. 63. 4. (C) 9. 63. 4. (C) Si dimestichino (i buoi) toccandogli spesso, e lisciandogli, e appianandogli colle mani. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 184. Sa pure l'intonacatore risarcire le case, e intonacarle, lisciare le cisterne, pareggiare le disuguaglianze delle muraglie.

E N. pass. Dant. Purg. 8. (C) Volgendo ad or ad or la testa e 'l dosso, Leccando, come bestia che si liscia. Lab. 209. Le dita colla lingua bagnatesi, a guisa che fa la gatta, or qua, or là si lisciava.

[Cont.] Lisciar la lana. Spet. nat. XI. 216. Lisciar la lana, questo è aprirla, agitandola co' lisciatoi per farle prendere ugualmente il colore.

2. T. Lisciare gatto o altro animale; Accarezzarlo con mano. [Camp.] Art. am. II. Tu solevi lisciare il vitello, il quale, ora che è fatto toro, tu temi (vitulum mulcere solebas). T. Ovid. Simint. 1. 178. Ma quella lisciava lo discorrevole collo del crestato serpente.

3. Fig. Adornare, Abbellire. Fr. Giord. Pred. S. (C) Orni altresì le parole, e liscile; forse il credi piegare, come si piegano talvolta l'altre persone per belle parole lisciate? Ovid. Rem. Am. 32. (Man.) Quando la mattina per tempo la donna non sarà lisciata,…

E N. pass. T. Tener composta e ornata, e anche un po' raffazzonata ad arte, la pers. tutta, o parte del corpo o il vestire. [G.M.] Ammirat. Stor.Mettevano più tempo, a guisa che fanno le donne, e a pettinarsi e a lisciarsi, che a pulir l'arme.

T. Lisciarsi i capelli; Prenderne cura non solo coll'atto del lisciarli, ma con ogni arte che ne conservi e facia risaltar la bellezza.

4. T. Lisciare lo stile; Ornarlo con affettazione.

5. Per Adulare, Piaggiare. Car. Lett. ined. 2. 32. (M.) Si fa giudicio ancora che farebbe il medesimo contro i Franzesi, se potesse, e che non sia bene di lisciarlo. T. Cirif. Calv. 4. 121. Ma quanto più gli lisciava la coda, E quel crudel superbo con dispetto Lo rampognava.

[Cam.] Giust. Prov. p. 127. Non può aver cosa buona Chi non liscia la padrona.

E ass. Fr. Giord. (C) Il predicatore adunque debbe tagliare e 'ncendere le peccata, e non palpare e lisciare.

E. N. pass. Segner. Man. Giugn. 5. 2. (Man.) Tï compatisci, ti lusinghi, ti lisci,…

6. T. Prov. Tosc. 110. Lisciare il pelo a taluno, Lusingarlo, carezzarlo troppo.

Prov. Lisciare altrui la coda vale Piaggiarlo. V. CODA, § 37.

7. Lisciare la coda al diavolo. Prov. che vale Gittar via la fatica. (C)

8. Per Porre il liscio; e si usa anche N. pass., ed è proprio delle donne. G. V. 7. 130. 4. (C) Dicendo che si lisciavano come donne. Ar. Sat. 1. Fuor che lisciarsi un ornamento manco D'altra ugual geltildonna egli non abbia. Buon. Fier. 2. 4. 25. (M.) Benchè lisciarmi non sia mio costume,…
† Lisciare - S. m. Liscio. [Camp.] Art. am. I. Agli uomini si conviene bellezza senza lisciari (neglecta forma).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: lisciammo, lisciamo, lisciando, lisciano, lisciante, liscianti, lisciarci « lisciare » lisciarmi, lisciarono, lisciarsi, lisciarti, lisciarvi, lisciasse, lisciassero
Parole di otto lettere: lisciano « lisciare » lisciata
Lista Verbi: liofilizzare, liquidare « lisciare » listare, litigare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sfasciare, lasciare, tralasciare, rilasciare, rovesciare, arrovesciare, scudisciare « lisciare (eraicsil) » pisciare, strisciare, scosciare, angosciare, afflosciare, scamosciare, ammosciare
Indice parole che: iniziano con L, con LI, iniziano con LIS, finiscono con E

Commenti sulla voce «lisciare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze