Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «maggioranza», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Maggioranza

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere maggioranza (assoluta, relativa, qualificata, politica, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
minoranza (24%), parlamento (7%), silenziosa (6%), parlamentare (6%), assoluta (4%), relativa (4%), voto (4%), governo (3%), opposizione (3%), politica (3%), democrazia (3%), popolo (2%), vince (2%), camera (2%), preponderanza (2%), numero (2%), elezioni (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola maggioranza è formata da undici lettere, cinque vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: gg. Lettera maggiormente presente: a (tre).
Divisione in sillabe: mag-gio-ràn-za. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
maggioranza si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): ogm + garanzia; gnomi + zagara; [mano] + aggrazi; manzo + gariga; garzo + [angami]; [ganzo] + magari; mago + zingara; [gramo] + zigana; [magno] + [garzai]; [garzi] + [angamo]; grazio + [magna]; grinza + agamo; zigano + [grama]; [garzino] + maga; magi + [garzano]; igroma + ganza; [magoni] + garza; gag + [marziano]; [aggiro] + manza; agogni + marza; agrigno + zama.
Vedi anche: Anagrammi per maggioranza
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: maggioranze.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: maggiorana.
Altri scarti con resto non consecutivo: magio, magia, magi, magona, mago, magra, maga, magna, maia, maona, marna, marza, manza, mira, mina, mora, monza, aggiorna, aggira, agio, agira, agorà, agra, gira, gina, gora, gonza, grana, gran, ganza, iran, orna, rana.
Parole contenute in "maggioranza"
ora, aggio, maggio, maggior, maggiora. Contenute all'inverso: aro.
Intarsi e sciarade alterne
"maggioranza" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: monza/aggira.
Frasi con "maggioranza"
»» Vedi anche la pagina frasi con maggioranza per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La maggioranza degli anziani vive da sola e muore di solitudine.
  • Alla fine la maggioranza di governo ha deciso che l'aumento dell'IVA non ci sarà, magari fosse vero!
  • La maggioranza dei tifosi nello stadio provenivano dall'Italia.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Maggioranza, Maggiorità, Pluralità, I più - La Maggioranza si riferisce a persone; e si dice quando in un'assemblea una certa opinione è professata dal maggior numero di essa. - Quando non si tratti di assemblee, si dice I più; per es.: «I più si trovarono d'accordo in questo.» - Le voci Maggiorità e Pluralità si usano nelle votazioni: la prima comprende i voti della maggior parte; la Pluralità è quando i voti superano, anche di uno solo, la metà. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Maggioranza (Dritto di) - Questo diritto, in vigore presso gli antichi Ebrei, non era conosciuto dai Romani: essi credevano con ragione che la natura chiamasse i figli ad eguale reparto nella eredità paterna. Fu introdotto in Francia onde eternare lo splendore delle famiglie nobili in pari tempo che i nomi delle medesime. All'epoca della rivoluzione rimase quel diritto abolito, e non esiste più se non nelle leggi che regolano la trasmissione del trono. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Maggioranza - S. f. Superiorità, Preminenza. Maioratus Prob. Append. – Bocc. Introd. 44. (C) Acciocchè ciascun provi il peso della sollecitudine, insieme col piacere della maggioranza. E 31. Manifesto segno a ciascun altro della real signoria e maggioranza. E nov. 79. 32. E tutti a dimostrazione dalla maggioranza di lei portano la verga. Franc. Sacch. Nov. 197. Io venni a stare qui tra le maggioranze; poteva avere nel Canestruccio una casa per un pezzo di pane. [Val.] Br. Favolett. 1. 38. Perchè in fina amanza Non cape maggioranza.

2. Per la principal parte e più nobile. Non com. G. V. 6. 3. 1. (C) E per numero ne vennero presi, e legati de' Pisani in Firenze 15 centinaja d'uomini o piùe, e quasi la maggioranza di Pisa. [Val.] Pucc. Centil. 28. 97. Morta rimase quasi tutta quanta Lor Maggioranza.

3. Per Grandezza maggiore Gal. Sist. 357. (C) Della maggior tardanza delle conversioni de' pianeti ne sia cagione la maggioranza della loro sfera.

[Cont.] G. G. Cand. lun. III. 197. Causa di tal mutazione non potrà esser la luna, poichè la sua lontananza dalla terra nè si fa maggiore, nè minore, dalla qual maggioranza e minoranza riconosce l'autore l'incremento e decremento dell'illuminazione.

4. † Fig. Per Orgoglio, Superbia. Cecch. Donz. 2. 2. (Man.) Nera Nera, tu sei più nera che Tu non pari, e hai troppa maggioranza.

[T.] Del maggior grado o abit. o attuale. T. Fir. Rag. 147. Lasciatemi usare in questo viaggio più imperiosamente la mia maggioranza. Adim. L. pros. sacr. 2. Inferendo egli (il nome di Magnate), in chi tal si riconosceva, una ben distinta maggioranza sopra degli altri. Buon. Fier. 1. 1. 5. E fia la maggioranza, in voi medesmi Distributiva, a arbitrio della sorte.

T. Pallav. Bene, 2. 13. La maggioranza del bene fisico (sopra il morale).

II. T. Oggidì in senso civ. e polit., concerne il numero delle pers. in quant' hanno diritto o deliberano. Traduce il fr. Majorité, e ha forma almeno più it. Maggioranza di numero, per distinguere appunto il numero delle voci dal peso, e la forza quasi mater. del numero dal valore dell'intellettuale e mor. autorità. In questo rispetto, La cerimonia del suffragio universale può non rappresentare la vera maggioranza del senno e della coscienza d'un popolo. – Eleggono a maggioranza di voti. – Maggioranza di due terzi. – Maggioranza di pochi voti.

T. Più ass. per ell. Eletto a maggioranza; Accolto. – Deliberato a maggioranza.

T. Maggioranza assoluta, comparati tutti i suffragi senz' altro rispetto; relativa, in quanto si computano i suffragi de' presenti, che deliberano per l'una o per l'altra parte, senza computare quelli che per una terza o quarta, o i cui voti si perdono. Per semplice maggioranza.

T. A grande maggioranza, con numero di suffragi notabilmente maggiore. – Scarsa, Debole, Forte. – Si trovano in maggioranza. – Avere la maggioranza per sè, Raccoglierla intorno a sè.

T. Maggioranza fittizia, congegnata dal caso o dall'arte, di chi pon la questione in modo favorevole al proprio assunto, o dalle momentanee passioni, pregiudizi, puntigli. Taluni che vogliono libertà negatrice di religione, hanno poi la superstizione della maggioranza; ipocriti o gonzi; e forse un misto de' due.

III. T. Il maggior numero quasi personif. La maggioranza decide. – Gli è favorevole. – Formare una maggioranza. – Voi altri non siete maggioranza. – La maggioranza era lui; valeva per molti egli solo.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: maggiorammo, maggiorana, maggiorando, maggiorane, maggiorano, maggiorante, maggioranti « maggioranza » maggioranze, maggiorare, maggiorarono, maggiorascati, maggiorascato, maggioraschi, maggiorasco
Parole di undici lettere: maggioranti « maggioranza » maggioranze
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ottemperanza, inottemperanza, speranza, perseveranza, flagranza, fragranza, lungimiranza « maggioranza (aznaroiggam) » ignoranza, minoranza, onoranza, disonoranza, pranza, oltranza, rientranza
Indice parole che: iniziano con M, con MA, iniziano con MAG, finiscono con A

Commenti sulla voce «maggioranza» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze