Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «mago», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Mago

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: maghetto. Accrescitivi: magone.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Almanacco: Primo libro del piccolo mago Harry Potter; Esce il film “Mago di Oz”
Giochi di Parole
La parola mago è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: mà-go. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di mago con quelle di un'altra parola si ottiene: +[eri, rei] = agiremo; +[avi, vai, via] = agivamo; +bui = ambiguo; +ani = angioma; +[eri, ire, rei] = ergiamo; +sei = esogami; +osé = esogamo; +ben = gambone; +[ile, lei] = gamelio; +mas = gasammo; +sai = gasiamo; +[ile, lei] = geliamo; +mie = gemiamo; +[ciò, coi] = giacomo; +rii = giriamo; +dio = godiamo; +fui = gufiamo; +pin = imponga; +[ari, ira, ria] = magiaro; +nei = magione; +sim = magismo; +rna = marogna; +[ehm, hem] = megaohm; +oli = miagolò; ...
Vedi anche: Anagrammi per mago
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: lago, maga, magi, malo, mamo, mano, mapo, marò, maso, mugo, pago, sago, vago.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: daga, paga, ragù, saga, vaga, vagì.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: ago.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: magio, magno, magro, mango.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: boga, doga, foga, ioga, toga, voga, yoga.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si può avere: game.
Parole con "mago"
Iniziano con "mago": magona, magone, magoni.
Contengono "mago": demagogo, demagoghi, demagogia, demagogica, demagogici, demagogico, demagogiche, fantasmagoria, fantasmagorie, fantasmagorica, fantasmagorici, fantasmagorico, fantasmagoriche.
»» Vedi parole che contengono mago per la lista completa
Parole contenute in "mago"
ago.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "mago" si può ottenere dalle seguenti coppie: madie/diego, mala/lago, male/lego, malo/logo, mari/rigo, marò/rogo, mastre/strego.
Usando "mago" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arma * = argo; erma * = ergo; fuma * = fugo; lama * = lago; * gola = mala; * gole = male; * gora = mara; * gore = mare; * gote = mate; rima * = rigo; roma * = rogo; sema * = sego; bruma * = brugo; colma * = colgo; droma * = drogo; esima * = esigo; frema * = frego; * ohe = maghe; * ohi = maghi; * oli = magli; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "mago" si può ottenere dalle seguenti coppie: manetta/attengo, mare/ergo, marocca/accorgo.
Usando "mago" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ogni = mani.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "mago" si può ottenere dalle seguenti coppie: alma/goal, dama/goda, dima/godi, doma/godo, droma/godrò, lama/gola, lemma/golem, rema/gore, tema/gote.
Usando "mago" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: goal * = alma; goda * = dama; godi * = dima; godo * = doma; * alma = goal; * dama = goda; * dima = godi; * doma = godo; * lama = gola; * rema = gore; * tema = gote; gola * = lama; gore * = rema; gote * = tema; * ram = agorà; godrò * = droma; * droma = godrò; * lemma = golem; golem * = lemma; * gnam = agogna; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "mago" si può ottenere dalle seguenti coppie: mal/gol, mala/gola, male/gole, malia/golia, maliardo/goliardo, mambo/gombo, mamma/gomma, mamme/gomme, mammifera/gommifera, mammifere/gommifere, mammiferi/gommiferi, mammifero/gommifero, mammina/gommina, mammine/gommine, mammista/gommista, mammiste/gommiste, mammisti/gommisti, mammone/gommone, mammoni/gommoni, manna/gonna, manza/gonza...
Usando "mago" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: argo * = arma; ergo * = erma; fugo * = fuma; * lego = male; * logo = malo; * rigo = mari; * rogo = marò; rigo * = rima; rogo * = roma; sego * = sema; brugo * = bruma; colgo * = colma; drogo * = droma; esigo * = esima; frego * = frema; magio * = giogo; * magna = gogna; * magne = gogne; * diego = madie; * giogo = magio; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "mago" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ni = mangio; cap * = campago; * rna = magrona; * ila = miagola; * ili = miagoli; * ilo = miagolo; cali * = camaglio; * gira = maggiora; * giri = maggiori; * giro = maggioro; * lini = maglioni; * alvi = malvagio; * ilio = miagolio; forgi * = formaggio; * girai = maggiorai; * lasci = malgascio; * ilare = miagolare; * girano = maggiorano; * girare = maggiorare; * girata = maggiorata; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "mago"
»» Vedi anche la pagina frasi con mago per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quando ero piccola mi piaceva guardare il programma in tv con mago Zurlì.
Libri
  • Le cronache di Narnia: Il nipote del mago (Scritto da: Clive Staples Lewis; Anno 1955)
Titoli di Film
  • Il mago di Oz (Regia di Victor Fleming; Anno 1939)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Magio, Mago, Magi, Maghi - Magio è di raro uso nel singolare, e non si dice che degli antichi sacerdoti e filosofi persiani, o di quei tre personaggi che vennero d'oriente portando oro, incenso e mirra a Gesù Cristo appena nato; nè di questi si direbbe Mago.

«Con grande riverenzia
Li magi l'adoraro.»
Fra Jacopone.

«Quadro rappresentante i Re Magi.» - Di chi non è buono a nulla o di chi sta senza muoversi, si sente dire talora che è buono alla festa dei Magi o che sta fermo come un magio, tolto il modo da quelle figure rappresentanti i re magi che si sogliono mettere nelle capannucce o presepii rappresentanti la nascita di Gesù nella stalla di Betelemme. - Di chi finge esercitar la magia, Mago e Maghi, no Magio e Magi.

«O Simon mano, o miseri seguaci.»
Dante.

«Ma che di' tu di quei maghi che incantano
Ora in su l'Arno?»
Pulci.

Di chi porti lunga barba e abbia dello strano nell'aspetto o nel vestito, si suol dire che Pare un mago o il mago Sabino. G. F. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Mago - Agg. e S. m. Nel pl. Maghi e Magi. Voce persiana. Sacerdote della religione degli antichi Persi. V. MAGIO. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 186. Ma mi direte: i Magi e gli astrologi vennero pure da Oriente.

[Cont.] Garz. T. Piazza univ. 181. v. Mago appresso a loro (persi) è quello istesso ch'è filosofo presso a' greci, da quel primo che così volle esser cognominato, che fu Pitagora, o ginnosofista presso a gl'indi, o sacerdote presso gli egizii, o profeta presso a cabalisti, o druido presso a galli, o bardo presso a gli assirii, babilonii, e caldei.

2. Che esercita la superstiziosa arte magica. Magus aureo lat. Bocc. Lett. Pin. Ross. 285. (C) Molti furono, che lui dissono esser mago. Dant. Par. 30. Là dove Simon mago è per suo merto. Malm. 1. 20. Vattene dunque, e in abito di mago, Dopo il formar gran circoli e figure, Conchiudi, e dille… [Cont.] Garz. T. Piazza univ. 181. v. Ragionevolmente disse Plotino, che la magia era della natura ancella sagace, e ministra, e questi magi come diligentissimi esploratori della natura, conoscendo quelle cose, che da lei sono preparate, e applicando per tempo gli attivi a i passivi, spessissime fiate innanzi al tempo statuito, ed ordinato dalla natura, producono effetti, li quali dal volgo sono per miracoli tenuti, essendo pure opre naturali. = Passav. Specch. penit. 129. tergo, ediz. fior. 1495. (Gh.) Non andrete a' magi malefici; e non cercate di saper dagli arioli, e non observerete i sogni. Pulc. Luig. Morg. 25. 82. A Sirigozza vennon (vennero) tutti quanti a disputare sopra questa matera (materia) Magi, astrologi (astrologhi) e molti negromanti. Cavalc. Espos. Simb. Apost. l. 1. c. 7. p. 43. cod. padov. Li maghi di Faraone venendo meno al terzo segno e miracolo che fece Mosè… dissero… E l. 1. 2. p. 83. Questi cotali propriamente sono chiamati matematici e maghi. Pulc. Luc. Epist. p. 94. col. 2. Ma che dì tu di que' maghi che incantano Ora insù l'Arno?…

[G.M.] Segner. Crist. Instr. 3. 21. 20. Quali sono, dirò così, quali sono quei maghi, che vi hanno ammaliata la fantasia?

[L.B.] Fam. Pare un mago; Chi ha aspetto strano, segnatam. se con barba.

[G.M.] Anco: Pare il mago Sabino. T. Perchè Sabini e Sabelli avevano fama d'esperti nell'arte. Hor. Epod. 17. 28. Sabella pectus increpare carmina.
Mago - Agg. Magico. Petr. Son. 69. part. I. (C) Ma forza assai maggior, che d'arti maghe. Tass. Ger. 19. 113. (M.) Dittamo e croco non avea; ma note Per uso tal sapea potenti e maghe. Rem. Fior. Pist. Ovid. 6. 67. Nell'amor suo t'ha spinto e volto Per forza d'erbe, e di parole maghe.

2. E fig. Buon. Fier. 1. 2. 2. (C) Perchè de' mali e della morte spesso Ha colpa questa maga occasïone.

3. [Val.] Per Portentoso, Prodigioso. Adim. Sat. Or che i Medici suoi con arte maga… Di tutto han sana ogni mortal sua piaga…
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: magnitudo, magno, magnolia, magnoliacea, magnoliacee, magnolie, magnum « mago » magona, magone, magoni, magra, magramente, magre, magrebina
Parole di quattro lettere: magi « mago » maia
Vocabolario inverso (per trovare le rime): pelago, arcipelago, dilagò, dilago, allagò, allago, lungolago « mago (ogam) » pago, pagò, strapago, strapagò, ripago, ripagò, campago
Indice parole che: iniziano con M, con MA, iniziano con MAG, finiscono con O

Commenti sulla voce «mago» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze