Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «malattia», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Malattia

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere malattia (infettiva, contagiosa, incurabile, grave, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
infettiva (8%), guarigione (7%), cura (6%), febbre (5%), letto (5%), medicina (4%), certificato (4%), patologia (4%), contagiosa (4%), salute (4%), influenza (3%), cronica (3%), medico (3%), virale (2%), malanno (2%), brutta (2%), virus (2%), dottore (2%), convalescenza (2%), ospedale (2%), venerea (2%), rara (2%), dolore (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Salute Italia: Certificati di malattia online
Giochi di Parole
La parola malattia è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: tt. Lettera maggiormente presente: a (tre).
Divisione in sillabe: ma-lat-tì-a. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
malattia si può ottenere combinando le lettere di: alt + [amati, tamia]; tai + malta; tait + [alma, lama]; [lami, lima, mail] + tata.
Componendo le lettere di malattia con quelle di un'altra parola si ottiene: +[csi, ics, sci] = calamitasti; +rom = immortalata; +cip = malcapitati; +ram = malmaritata; +col = malolattica; +[gol, log] = maltagliato; +[ire, rei] = materialità; +ton = ottantamila; +cric = acclimatarti; +ceci = acclimatiate; +[neve, vene] = alimentavate; +memo = ammettiamola; +pero = atemporalità; +tuoi = autolimitata; +vuoi = autolimitava; +cave = calamitavate; +crup = catapultarmi; +cupo = catapultiamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per malattia
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: malattie.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: malati, malata, malti, malta, malia, mali, matti, matta, maia, alati, alata, alti, alta, atta, latta, lati.
Parole contenute in "malattia"
ala, mal, atti, mala.
Incastri
Si può ottenere da mala e atti (MALattiA).
Intarsi e sciarade alterne
"malattia" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: mali/atta, matta/lai, mai/latta.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "malattia"
»» Vedi anche la pagina frasi con malattia per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il tuo amico ci sta marciando con i certificati di malattia.
  • La malattia dell'anima reca una sofferenza immensa. Essa rende la vita infelice e invivibile.
  • Questa malattia debilitativa va combattuta con tutti i mezzi a disposizione.
Proverbi
  • Amor che nasce di malattia, quando si guarisce passa via.
Libri
  • La malattia mortale (Scritto da: Søren Kierkegaard; Anno 1849)
Canzoni
  • Eterna malattia (Cantata da: Bertín Osborne; Anno 1983)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Malattia, Infermità - Malattia è nominatamente qualunque alterazione delle funzioni vitali, o infezione degli organi corporali, che si suol curare dai medici. - Infermità è generico, e si riferisce solo all'effetto delle varie malattie, che è quello di indebolire, e render mal fermo il corpo. - [Malattia, anche d'animali e di piante; Infermità, soltanto degli uomini. G.F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Malattia, Morbo, Vizio - Morbo è affezione grave sempre della salute: molte volte è indeterminato ed ha caratteri non ben definiti dalla scienza: ad esempio, il troppo celebre colera-morbo. La malattia è caratterizzata; è grave o leggiera secondo i casi e i generi: un leggiero morbo parmi non si direbbe propriamente. Il vizio nel sangue, o in altro umore, è morbo latente, e può essere causa di malattie ripetute finchè, se si può, non sia vinto. Vizio ha il noto senso morale: le malattie dell'anima non curate in tempo cambiansi in vizii: morbi, traslatamente, direi l'ipocondria, l'accidia, l'irascibilità ed altre affezioni di simil genere nelle quali il temperamento e l'organizzazione del corpo hanno parte o influenza diretta. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Malattia - S. f. (Med.) Termine generico col quale si indica qualunque alterazione dell'esercizio di una o più funzioni, o qualunque lesione di uno o più organi, come pure di tutto il corpo umano, ed anche del principio della vita; o più generalmente, Disposizione del corpo fuori dell'ordine della natura, per cui le operazioni di esso restano offese. V. AMMALATO. Franc. Maladie. T. Forse per ell. dall'agg., quasi Condizione, disposizione ammalativa. G. V. 2. 17. 3. (C) Anzichè forse perduto per la malattia, andò contra le dette genti. M. V. 8. 59. Furono nel verno malattie di freddo, e nella state molte febbri. Red. Cons. 1. 16. Contiene la narrazione delle malattie del sig. Abate. E nel Diz. di Pasta. Per le frequenti piccole malattie che mi tormentano (le mie opere), hanno per qualche tempo dormito. E appresso: Gravi sono queste malattie, difficilissime da esser vinte e debellate:…

T. Prov. Tosc. 288. Le malattie sono avvisi (di provvedere e al corpo e allo spirito). E 288 Malattia che dura viene a noja alle mura.

T. Prov. Tosc. 254. Sanità senza quattrini, è mezza malattia.

2. T. Superare una malattia. La supera il malato che n'esce. Vince la malattia, il medico con la cura. Ma più difficile talvolta vincere il medico che la malattia.

3. [Camp.] Venire in malattia, per Cadere ammalato Din. Din. Mascal. I. 3. Imperocchè, traggendo il cavallo della stalla calda, e menandolo fuori al freddo, potrebbe venire in diverse malattie per lo sùbito freddo.

T. Malattia del paese, che con modo esotico dicesi indigena; abituale o frequente nel paese.
T. Malattie alla moda, quelle de' nervi, e altre che pigliano i muscoli.
T. Malattia nervosa.

4. Fig. T. La gelosia, l'invidia, brutta malattia.

5. T. Malattie mentali.

6. (Vet.) [Valla] Malattia dei cani. Sinonimo di Cimurro canino.

[Valla.] Malattie dei gatti. Vengono comunemente comprese sotto cotesta denominazione la rogna felina, ed una malattia catarrale, analoga al cimurro de' cani.

7. (Bot.) Malattia dicesi qualunque alterazione che sopravvenga al vegetabile vivente, e per cagion della quale le funzioni di esso non vengono eseguite a norma delle leggi che dalla natura sonogli state assegnate. Adanson nominava ventitrè specie di malattie delle piante, dividendole in due classi, quelle che procedono da cagioni interne, e quelle che dipendono da cause esterne. Plenck le divide in otto classi, Lesioni esterne, Profluvii, Debolezze, Cachessie, Putrefazione, Escrescenze, Mostruosità, Sterilità. Tollard le divide in locali ed universali. Finalmente il professore Re le divide in cinque classi: Steniche, asteniche, procedenti ora dallo stato stenico, ora dallo astenico, lesioni e interminate. (Mt.) T. Malattie delle uve, de' grani.

[T.] Natura della malattia. – Studiare la malattia. – Conoscerla. – Non la conoscere. – L'ha indovinata. – Ci ha dato dentro.

T. Insidiosa malattia. – Malattia intermittente. – Grave malattia. – Penosa. – Fiera. – Pericolosa. – Violenta.

T. Malattia inflammatoria. – Malattia di cuore. – Di petto. – D'orecchi. – Malattie delle ossa.

T. Germe di malattia. – Malattia che si porta dalla nascita. – Malattia che lungo tempo covò; e poi dà fuori.

T. Preso da malattia. – Impedito da malattia di venire. – Si scusa per causa di malattia. – La malattia s'aggrava. – Malattia sofferta. – Sofferse malattia mortale. – Combattere la malattia. – Morto di che malattia?

T. Malattia degli agrumi.

Il seg. anco nel tr. T. Machiav. Leg. e Com. Infetto d'una comune malattia… tossi e catarri. – Di malattie che non tengono del contagioso, non si direbbe ora Infetto – La cupidigia, la fiacchezza, malattie comuni del tempo. – Malattia del secolo, dell'arte. – Malattia della poca voglia. – Malattia del briccone.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: malatina, malatine, malatini, malatino, malato, malatteruri, malatteruro « malattia » malattie, malatucce, malatucci, malatuccia, malatuccio, malaugurata, malauguratamente
Parole di otto lettere: malatino « malattia » malattie
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sacrestia, sagrestia, amnistia, eucaristia, ostia, sottostia, angustia « malattia (aittalam) » saettia, poinsettia, buia, gattabuia, rabbuia, semibuia, gianduia
Indice parole che: iniziano con M, con MA, iniziano con MAL, finiscono con A

Commenti sulla voce «malattia» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze