Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «maniera», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Maniera

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
modo (48%), forte (6%), buona (6%), bella (6%), educata (3%), brutta (2%), modi (2%), garbata (2%), gentile (2%), metodo (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola maniera è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: ma-niè-ra. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: amareni, amarine, animare, animerà (spostamento di una lettera), armenia, mariane.
maniera si può ottenere combinando le lettere di: nei + [amar, arma]; [neri, reni] + ama; mie + rana; [meni, mine] + ara; rna + maie; ram + [iena, naie]; [ari, ira, ria] + [amen, mena]; [ami, mia] + [rane, rena]; [iman, mina] + rea.
Componendo le lettere di maniera con quelle di un'altra parola si ottiene: +cui = acuminerai; +tan = amarantine; +tac = amaricante; +sob = ambrosiane; +[ami, mia] = ammainerai; +mie = ammainerei; +sim = ammansirei; +don = andromanie; +sos = animassero; +non = animeranno; +tac = antemarcia; +tac = anticamera; +sii = arianesimi; +osi = arianesimo; +tum = aumentarmi; +tue = aumenterai; +col = calmierano; +cap = campanarie; +doc = comanderai; +tag = emarginata; +con = enarmonica; +[csi, ics, sci] = esaminarci; ...
Vedi anche: Anagrammi per maniera
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: laniera, manderà, mangerà, maniere, maniero, miniera, paniera.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: laniere, lanieri, laniero, paniere, panieri.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: mania, maie, maia, mira, mera, aera, nera.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: smanierà.
Parole con "maniera"
Iniziano con "maniera": manierata, manierate, manierati, manierato, manieratamente.
Finiscono con "maniera": smanierà.
Contengono "maniera": smanierai, smanierata, smanierate, smanierati, smanierato, smanieranno.
»» Vedi parole che contengono maniera per la lista completa
Parole contenute in "maniera"
ani, era, mani, manie. Contenute all'inverso: rei.
Incastri
Si può ottenere da mera e ani (ManiERA).
Inserito nella parola si dà SmanieraI; in sta dà SmanieraTA; in sto dà SmanieraTO.
Inserendo al suo interno fatturi si ha MANIfatturiERA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "maniera" si può ottenere dalle seguenti coppie: maestra/estranierà, mali/liniera, mami/miniera, mastra/straniera, mania/aera, maniconi/conierà.
Usando "maniera" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coma * = conierà; lama * = laniera; lima * = liniera; * ieratica = mantica; * ieratici = mantici; mima * = miniera; corrimani * = corriera; * ieratiche = mantiche; timoma * = timoniera.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "maniera" si può ottenere dalle seguenti coppie: mail/liniera, mando/odierà, manzo/ozierà, manide/edera.
Usando "maniera" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areca = manica; * arena = manina; * arene = manine; * areche = maniche.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "maniera" si può ottenere dalle seguenti coppie: piromanie/rapirò.
Usando "maniera" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * piromanie = rapirò; rapirò * = piromanie.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "maniera" si può ottenere dalle seguenti coppie: mantica/ieratica, mantiche/ieratiche, mantici/ieratici.
Usando "maniera" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: conierà * = coma; liniera * = lima; * liniera = mali; * miniera = mami; miniera * = mima; * teiera = mante; timoniera * = timoma; * atea = manierate.
Sciarade e composizione
"maniera" è formata da: mani+era.
Sciarade incatenate
La parola "maniera" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: manie+era.
Intarsi e sciarade alterne
"maniera" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: mai/nera.
Intrecciando le lettere di "maniera" (*) con un'altra parola si può ottenere: * poli = manipolerai.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "maniera"
»» Vedi anche la pagina frasi con maniera per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ci deve essere una maniera per incastrare quel gaglioffo!
  • Ognuno agisce secondo i suoi principi, alla propria maniera.
  • Non mi pare questa la maniera di parlare di tua suocera.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Garbo, Bella maniera, Di garbo, A garbo - Garbo è l'abito di parlare e di operare acconciamente, secondo ciò che prescrivono le regole di civiltà e in modo che abbia dell'attrattivo. - Bella maniera è il procedere in ogni cosa nobilmente e gentilmente, ma non senza grazia. - Di garbo suol dirsi di persona o cosa compiuta e ben ordinata, e parlandosi di persona, vale Proba e onesta. - «E' una persona di garbo.» - Il modo A garbo non solo accenna cosa fatta secondo la regola dell'arte, ma anche rispondente al fine cui è ordinata. - «Mi faccia un lavoro a garbo.» [immagine]
Fatta, Foggia, Maniera, Maniere - Fatta accenna la forma materiale, e il modo come è fatta la cosa, con relazione diretta alle sue dimensioni. - « Un cocomero di questa fatta; » e si accompagna col gesto. - Foggia ha relazione colla forma; ma in particolar modo si riferisce agli abiti. - Forma è affine a Foggia; ma si applica a qualunque cosa. - Maniera è tutta insieme la sostanza e la forma; ma con relazione alle singole parti; onde si dice Maniera e Maniere per il modo di procedere. - « Uomo di buona maniera. - Ha certe maniere che sembra pazzo. » [immagine]
Modo, Maniera, Guisa - Modo, dice il Tommaseo, ha senso più generale, e usi più varii, e si usa anche ne' significati più nobili e più gravi. - Maniera ha senso più determinato; e spesso si usa a dimostrare ricercatezza e affettazione; onde gli artisti hanno fatto il loro Manierato. - Guisa, usata così sola, ha dell'affettato, e solo si userebbe nello stile grave: ne' significati si avvicina alla voce Modo. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Qualunque modo (in), Comunque, In qualunque maniera, Comechessia, Comechè - Comunque, è più spedito, e perciò d'uso più frequente nel parlare che non in qualunque modo; e lo è anco di più che in qualunque maniera; fra questi due ultimi modi avverbiali però passa la differenza che è fra modo e maniera; il modo di essere o di fare è dell'insieme; la maniera è delle parziali operazioni, dei particolari; si fa con maniera una cosa la quale riesce poi in un modo o in un altro. Comechè e comechessia possono avere, se vuolsi, forza di avverbi, ma sono (specialmente il primo) più frequentemente adoperati a guisa di congiunzioni, così volendo la natura di quasi tutte le parole che finiscono in che. Comechè io faccia; comechessia io adoperi questa cosa, mai riuscirò a farne ciò che voglio. [immagine]
Fatta, Foggia, Forma, Sorta, Sorte, Specie, Guisa, Maniera - Fatta (come proveniente da fatto, cosa successa o compiuta, o da fatto, participio passato), sembra indicare costituzione, piega, abitudine presa definitivamente. Foggia invece, piega, abitudine, o altro modo di essere, mutabile: gli uomini di questa fatta, dicesi, non cambiano mai: le foggie de' vestiti vedonsi mutare giornalmente. Forma è proprio il modo di essere esterno, ciò che costituisce l'individualità materiale degli oggetti: se non fosse della forma, le cose non sarebbero che astrazioni; se la forma fosse una sola per tutti gli esseri, non vi sarebbero divisioni, categorie, individualità, varietà, bellezza nel mondo: le idee piglian forma per mezzo delle parole; gli atti, dal modo con cui vengono prodotti: l'uomo è così abituato alla forma, che quasi finisce per vedere tutto in essa, nè va più in là nelle cose oltre questa materiale apparenza. Guisa è modo di fare, di agire, di essere: trattare in guisa da farsi nemici molti, amici veruno, è da pazzo: cosa fatta di, in, a, ed anche per guisa che piace, o che non piace. Da maniera vien manierato, cioè fatto con arte soverchia, troppo studiatamente: le belle maniere veramente naturali son così poche, così difficili a trovarsi, che pare essere tra le due parole antitesi quasi assoluta. Maniere civili, sta, perché la civilizzazione è un lavoro continuo sulla natura per dirigerla, piegarla a un certo modo che dicesi buono. Maniera, da sé, ha piuttosto mal senso che buono: che maniera! uomini, gente d'ogni maniera; questa non è la maniera; mostrar la maniera di trattare, di procedere, son tutte frasi che suonano rimprovero, ira, ironia: le belle, buone, gentili, civili maniere sono così denominate dagli aggettivi. Maniera, nelle belle arti, vale stile affettato che tocca per poco il cattivo gusto. La specie fa parte del genere: distinguesi dalle altre per caratteri proprii, inalienabili. Sorta, ben dice Tommaseo, « è una specie particolare d'oggetti; è una specie, per dir così, nella specie; diciamo: questa sorta di vino, e non diremmo così bene: questa specie, perché il vino entra nella specie de' prodotti vegetali, e ve n'è di più sorti ». Il vino è una specie di liquore; il pane è una specie d'alimento; anzi nel loro genere, le specie principali. Sorte, dicesi, e sorta; ma sorte vale anche a significare fortuna o caso: al plurale, dicendo sorti, e non sorte, si scanserebbe l'equivoco. [immagine]
Modo, Mezzo, Maniera, Via - Il modo di fare una cosa, e tanto meno il modo di essere della medesima non sono certo la stessa cosa che il mezzo per cui si giunga a farla: il modo poi in cui la cosa riesce fatta è pure ben differente dalla maniera di operare nel farla: maniera, belle maniere hanno poi un altro senso dichiarato a suo luogo. Il modo è l'insieme dell'operazione; la maniera è riposta nelle particolarità; il mezzo nei sussidii, nella forza, senza de' quali non si sarebbe potuto operare. Fare a suo modo in una maniera o in un'altra, e cercarne ogni mezzo, è proprio degli ostinati superbi. La via è uno de' mezzi per cui si riesce alla cosa, all'intento propostoci. [immagine]
Maniera, Aria, Tratto - L'aria d'una persona risulta dall'insieme suo, e particolarmente dalla fisonomia: il tale ha l'aria d'un gran signore, l'altro un'aria da barone; questi ha un'aria d'incontro, quegli un'aria antipatica. Maniera ha quasi sempre buon senso, in quanto parlasi di civiltà, di gentilezza: ha maniera chi fa pulitamente le cose; ha maniere gentili, geniali, persuasive chi sa farsi benvolere: eppure tante volte le maniere non sono che un'esteriore vernice che cuopre le interne magagne, il vuoto, la sterilità del cuore. Il tratto è più risoluto, è un fare più naturale; la maniera direi ch'è tratto educato, incivilito, ridotto alle regole della convenienza; un bel tratto si può avere però, e maniere cordiali; così non tutto rozzo il primo, e non tutte apparenti le seconde, il che fa vedere come la differenza tra loro è sottile, o quanto la bontà vera s'avvicini alla delicatezza più squisita, o infine quanto i modi dall'educazione corretti possano simulare l'intrinseca mancante bontà. Maniera, anche in pittura, dice un fare, uno stile, un genere un po' caricato, e un pochino esagerato. Maniera ha manierato, ma anche manieroso: tratto ha soltanto trattabile. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: manicotti, manicotto, manicuccia, manicure, manide, manidi, manie « maniera » manierata, manieratamente, manierate, manierati, manierato, maniere, manierismi
Parole di sette lettere: maniche « maniera » maniere
Vocabolario inverso (per trovare le rime): lumiera, salumiera, pattumiera, doganiera, fagianiera, laniera, dilanierà « maniera (areinam) » smanierà, bananiera, paniera, straniera, stranierà, estranierà, metaniera
Indice parole che: iniziano con M, con MA, iniziano con MAN, finiscono con A

Commenti sulla voce «maniera» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze