Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «meandro», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Meandro

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola meandro è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: andremo, manderò (spostamento di una lettera), moderna, mondare, monderà, remando, romande.
meandro si può ottenere combinando le lettere di: emo + rand; [ermo, mero, more, ...] + [dan, dna]; don + [arem, arme, erma, ...]; nerd + [amo, moa]; onde + ram; [demo, mode] + rna.
Componendo le lettere di meandro con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ero, ore, reo] = adorneremo; +emù = aduneremmo; +[ami, mai, mia] = ammodernai; +nei = annideremo; +neo = annoderemo; +bar = arrembando; +[ari, ira, ria] = arrendiamo; +bob = bombardone; +[ics, sci] = cresimando; +oca = dacoromena; +eco = dacoromene; +[ciò, coi] = dacoromeni; +[ciò, coi] = decimarono; +nei = denominare; +nei = denominerà; +tai = diatermano; +noi = dimenarono; +pie = dipaneremo; +ivi = dirimevano; +zip = dirompenza; ...
Vedi anche: Anagrammi per meandro
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: meandri.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: meno, mero, mando, mano, marò, andò.
Parole contenute in "meandro"
andrò. Contenute all'inverso: dna.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "meandro" si può ottenere dalle seguenti coppie: meri/riandrò.
Usando "meandro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * androni = meni; rime * = riandrò.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "meandro" si può ottenere dalle seguenti coppie: meni/androni.
Usando "meandro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * riandrò = meri; riandrò * = rime.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Meandro - Fiume della gran Frigia, celebre nelle favole dei poeti, che lo fanno figlio della Terra e dell'Oceano e padre di Cianeo. Alcuni hanno preteso di trovare nelle diverse sinuosità che descrive avanti di portarsi nell'Arcipelago tutte le lettere dell'alfabeto greco.

Il gran numero appunto delle tortuosità del meandro, ha fatto dare per allusione questo nome ai giri, alle sinuosità dei fiumi, dei ruscelli, e per estensione a qualunque piano che rappresenta varj circuiti. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Meandro - [T.] S. m. N. pr. di fiume, del quale il Tass. Ger. 16. 8. Qual Meandro fra rive oblique e incerte Scherza, e con dubbio corso or cala, or monta, Queste acque ai fonti, e quelle al mar converte.

2. Per estens. di qualsiasi acqua il cui corso rammenti il Meandro. [T.] Fanno uno scherzoso meandro. – I molti meandri delle acque.

 Bart. Geogr. 10. (M.) Alcune correnti sempre diritte s'allungano a centinaja di miglia, altre serpeggiano e fan mille torcimenti e meandri. Mont. Bard. c. 1. p. 2. (Gh.) Sopra una vetta che d'Albecco ed Ulma Signoreggia la valle e i cristallini Bei meandri dell'Istro in lontananza, Salia tutto raccolto in suo pensiero L'irto poeta.

3. [T.] Per estens. I meandri del suolo.

 [T.] In un disegno, in un fregio, in un ricamo. Virg. Purpura meandro duplici meliboea cucurrit.

 Ornamento che si suol fare per balza a vestiti, tende od altro; ed è una listella condotta con molte volte e rivolte, ma tutte ad angolo e a disegno. (Fanf.)

 (Archi) Sorta di ornamento architettonico, intagliato nelle fasce a foggia di andirivieni intrecciati, così detto dalle sinuosità naturali del fiume Meandro. (Mt.) [Bos.] Si dice anche in modo ass. Greca.

4. (Anat.) Meandri, fig. chiamano gli Anatomici gli Andirivieni, le Rivolture che s'incontrano in certe parti del corpo animale. Cocch. Raim. Lez. fis. anat. lez. 8. p. 33. (Gh.) Il resto dell'epididimo è un sol condotto seminifero ben lungo, ma per tanti meandri e raggiri al solito ripiegato sopra la convessità del testicolo, al quale ci si attacca allargandosi e stendendosi… E lez. 6. p. 58. Le arterie vi serpeggiano (nella sostanza dell'utero) in meandri e rigiri, più che in qualunque altra parte.

 Fig: Via coperta, Raggiro di chi vuol ingannare o sfuggire checchessia. Tocc. Par. 53. (M.) Condur la causa per via d'andirivieni e meandri, perchè non vengasi alla sentenza.

 [T.] Trasl. Meandri d'argomentazione. (Non com.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: mazziniana, mazziniane, mazziniani, mazziniano, mazzo, me, meandri « meandro » meati, meato, meatore, meatori, meatoscopia, meatoscopie, meatotomia
Parole di sette lettere: meandri « meandro » meatore
Vocabolario inverso (per trovare le rime): stravedrò, rivedrò, chelidro, anidro, sidro, andrò, oleandro « meandro (ordnaem) » scafandro, poliandro, riandrò, ginandro, monandro, proterandro, sandro
Indice parole che: iniziano con M, con ME, iniziano con MEA, finiscono con O

Commenti sulla voce «meandro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze