Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «mela», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Mela

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Frutta [Melograno « * » Melone]

Foto taggate mela

Frutta autunnale

Still Life "frutta"

autunno
Tag correlati: frutta, uva, foglie, cibo, frutto, mele, melograno, tavolo, cesto, ramo
Giochi di Parole
La parola mela è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (alé), un bifronte senza capo né coda (le).
Divisione in sillabe: mé-la. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: lame, male (scambio di vocali).
Componendo le lettere di mela con quelle di un'altra parola si ottiene: +aro = amorale; +[out, tuo] = amuleto; +bob = bambole; +bio = beliamo; +cra = calmare; +tac = calmate; +cra = calmerà; +[ciò, coi] = celiamo; +[ciò, coi] = colemia; +toc = colmate; +dir = darmeli; +doc = declamo; +[dio, odi] = diamole; +udì = duemila; +bio = embolia; +uno = emulano; +[tau, tua] = emulata; +tue = emulate; +[out, tuo] = emulato; ...
Vedi anche: Anagrammi per mela
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bela, cela, gela, mala, mele, meli, melo, mena, mera, meta, mola, mula, pela, tela, vela.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: beli, belo, belò, celi, celo, celò, geli, gelo, gelò, help, peli, pelo, pelò, relè, selz, tele, teli, telo, vele, veli, velo, velò, zeli, zelo.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: melma, merla.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: cale, gale, male, pale, sale, tale, vale.
Parole con "mela"
Iniziano con "mela": melari, melata, melate, melati, melato, melaina, melaine, melampi, melampo, melange, melanti, melaria, melarie, melario, melassa, melasse, melafiri, melafiro, melanica, melanici, melanico, melanina, melanine, melanite, melaniti, melanoma, melanomi, melanosi, melantio, melarosa, ...
Finiscono con "mela": pamela, carmela, dammela, darmela, dimmela, farmela, trovarmela, presentarmela.
Contengono "mela": psilomelani, psilomelano.
»» Vedi parole che contengono mela per la lista completa
Parole contenute in "mela"
Contenute all'inverso: alé.
Incastri
Inserendo al suo interno ari si ha MELariA; con odi si ha MELodiA; con sto si ha MEstoLA; con anuri si ha MELanuriA; con aranci si ha MELaranciA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "mela" si può ottenere dalle seguenti coppie: meco/cola, mediasti/diastila, mediavo/diavola, medito/ditola, memo/mola, menato/natola, menerò/nerola, meno/nola, mesca/scala, mesco/scola, mesti/stila, mesto/stola, mete/tela.
Usando "mela" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: come * = cola; game * = gala; geme * = gela; * lame = meme; * lana = mena; * lare = mere; * lari = meri; * laro = mero; nome * = nola; orme * = orla; teme * = tela; berme * = berla; calme * = calla; colme * = colla; esame * = esala; germe * = gerla; * lacca = mecca; * ama = melma; * lasca = mesca; * lasci = mesci; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "mela" si può ottenere dalle seguenti coppie: meati/itala, mero/orla.
Usando "mela" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * alta = meta; * alte = mete; * alati = meati; * alato = meato; * altri = metri; * altro = metro; * allodi = melodi; * alticce = meticce; * alticci = meticci; * alticcia = meticcia; * alticcio = meticcio.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "mela" si può ottenere dalle seguenti coppie: drome/ladro, germe/lager, gnome/lagno, meme/lame, minime/lamini, rime/lari, sciame/lascia, strame/lastra, trame/latra.
Usando "mela" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * meme = lame; lame * = meme; lari * = rime; ladro * = drome; lager * = germe; lagno * = gnome; * drome = ladro; * germe = lager; * gnome = lagno; * trame = latra; latra * = trame; * minime = lamini; * sciame = lascia; * strame = lastra; lamini * = minime; lascia * = sciame; lastra * = strame.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "mela" si può ottenere dalle seguenti coppie: mecca/lacca, meccano/laccano, medino/ladino, meme/lame, memento/lamento, mena/lana, mere/lare, meri/lari, mero/laro, mesca/lasca, mescerà/lascerà, mescerai/lascerai, mesceranno/lasceranno, mescerebbe/lascerebbe, mescerebbero/lascerebbero, mescerei/lascerei, mesceremmo/lasceremmo, mesceremo/lasceremo, mescereste/lascereste, mesceresti/lasceresti, mescerete/lascerete...
Usando "mela" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cola * = come; gala * = game; * cola = meco; * mola = memo; * nola = meno; nola * = nome; orla * = orme; berla * = berme; calla * = calme; colla * = colme; esala * = esame; gerla * = germe; * scala = mesca; * scola = mesco; * stila = mesti; * stola = mesto; ohilà * = ohimè; palla * = palme; stila * = stime; eccola * = eccome; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "mela" (*) con un'altra parola si può ottenere: ai * = amelia; gal * = gamella; gel * = gemella; * ito = mielato; pii * = pimelia; geli * = gemellai; * alvo = malevola; sire * = smielare; sita * = smielata; site * = smielate; siti * = smielati; sito * = smielato; * scova = mescolava; * scovi = mescolavi; * scovo = mescolavo; * stomi = mestolami; polta * = pomellata; polte * = pomellate; iprite * = imperliate; * acromi = macromelia; ...
Frasi con "mela"
»» Vedi anche la pagina frasi con mela per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Adamo ed Eva a parte, la mela più famosa della storia è quella che cadde dall'albero sotto gli occhi di Isaac Newton.
  • La mela va mangiata dopo averla ben lavata e senza sbucciarla, per massimizzare gli effetti benefici delle vitamine e delle fibre che contiene.
  • E' molto comodo portare in ufficio o a scuola una mela come merenda.
Proverbi
  • Una mela al giorno toglie il medico di torno.
Espressioni e Modi di Dire
  • Mela marcia
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
† Mela - S. f. Quella tavoletta in cui i fanciulli imparano l'abbicì. Bocc. Nov. 9. g. 8. (C) Voi non apparaste miga l'abbicì in sulla mela, come molti sciocconi voglion fare, anzi l'apparaste bene in sul mellone.
Mela - [T.] Agg. Nome d'uva. T. Soder. Bergo, che fa la Verdea, è vitigno apprezzatissimo, come le pizzellute di Roma; e a Napoli l'uva gloria, o mela, perchè è schiacciata come le mele. V. anche MELOGONO.
Mela - S. f. (nel pl. Mele e † Mela) (Agr.) Frutto di buccia sottile e colorita, di figura rotonda, e buono a mangiare. Ve n'ha di più specie, che prendono diversi nomi, secondo i paesi. Malum aureo lat. Bocc. Introd. 5. (C) Delle quali alcune crescevano, come una comunal mela, altre, come un uovo. E nov. 4. g. 3. Fresca, e bella, e ritondetta, che pareva una mela casolana. Red. Cons. 2. 18. Si rinfranchi la sua virtù lubricativa col mangiare nel fine del pasto qualche mela, o qualche pera cotta. Car. Daf. Rag. 4. (Gh.) Avea dall'un de' lati un albereto, ed a ciascun albero una vite altamente maritata si distendeva sopra le piante delle mela e delle pera, dove maturando l'uve con essi i pomi contendevano.

T. Prov. Tosc. 371. Tondo come una mela, come l'O di Giotto (d'uomo semplicione).

[Cont.] Mela appia. Sod. Arb. Le mele, che da Appio Claudio appie son dette, vi fanno bene; ma a tutti questi bisogna ben sotterrare l'innestatura. T. Red. Cons. 1. 180. Io però confesso francamente che l'acciaio preparato colle mele appie è il più innocente di tutti gli acciai. [G.M.] Adesso più com. Mele appiòle.

Mela rosa: Specie di mela odorosissima, di rubicondo e bianco colore; e specie di agrume. (V. MELAROSA.) (Mt.)

T. Di mela rosa l'è divenuta mela cotogna (di donna ingiallita). – Di bambino bello e di bel colorito: Pare una mela rosa.

Mela testa: Altra specie di mela. Salvin. Annot. F. B. 4. 5. 4. (Mt.) E testa vien detta dal lat. Testa, vas testeum. Così le mele teste sono dalla medesima origine, e dal colore di terra cotta così dette.

[Cont.] Mela calimane, ruggine. Cit. Tipocosm. 208. Pomo, o melo, e le mela frutti suoi, con tutte le specie loro, cioè mela appie, mela rose, calimane, ruggine.

T. Mela calamagna, grossa, francesca. – Caramallus, n. pr. – Mela mora. [G.M.] Mela lazzeruola, poppina, paradisa. – Mela musa, panaia. – Mela calvè (calvilla).

[Val.] Mela cotogna. Lo stesso che Melacotogna (V.). [Cont.] Cr. P. Agr. II. 129. Il cotogno è arbore noto; e di questi, certi sono che fanno frutto, e chiamansi pere cotogne, e fanno arbori maggiori e minor foglie, e il lor frutto è alquanto lungo. E certi fanno frutto che si chiamano mele cotogne, ed è arbore poco minore, e ha le foglie più ampie. [Val.] Fortig. Ricciard. 2. 51. Mettasi a mangiare Mela cotogna, o sorba non matura. Pucc. Propr. Mercat. Vecch. 44. Mele cotogne e d'ogni simil pome.

2. Fig. T. Savonarola: Bisogna cavare il fracido di questa mela (gli abusi del potere temporale).

3. Mela punica. Lo stesso che Melagrana. Cr. 5. 13. 1. (Man.) Le mele puniche sono melagrane, che sono assai note. [Camp.] Bib. Es. 39. La campanuzza d'oro e la mela punica (malum punicum) co' quali lo pontefice andava ornato. S. Gir. Pist. 31. Phares, sesta decima mansione, la quale è interpretata in lingua greca divisione di mela punica, la quale altri chiamano melagranata.

4. Conoscere il pesco dalla mela; modo proverb. che vale Avere distinta ed esatta cognizione delle cose. Bemb. Asol. 2. 77. (C) Dura cosa pare a me, che sia il pensare, che egli ad alcuni di noi, che pure il pesco dalla mela conosciamo, abbia voluto far credere, che amore… sia a noi d'ogni nostro male cagione.

[L.] Se uno dice pera, l'altro dice pera e mela. Di più pers. che si bisticciano, e la risposta dell'una è più pungente della proposta.

5. Da mele cotte, aggiunto a persona, vale Scipito, Insulso, Goffo, ecc. Galil. Op. 13. 209. (Gh.) Oh che innamorato da mele cotte!

6. Mela per simil. La Palla che si mette sopra le cime delle cupole, e de' pinnacoli, o sim. G. V. 1. 60. 4. (C) Al tempo, che detto Duomo era tempio di Marti, non v'era l'aggiunta del capannuccio, e della mela di sopra. E 7. 91. Essendo l'Arcivescovo di Pisa in sul ponte vecchio parato con tutta la chericheria per fare all'armata la sua benedizione, la mela e la croce che era sopra lo stendale, cadde in terra. Pecor. g. 17. nov. 2. Al tempo che il detto Duomo fue tempio di Marte, non vi era di sopra la detta aggiunta, nè 'l capannuccio, nè la mela sopra. [Val.] Pucc. Centil. 24. 86. Allor cadde la mela colla Croce Dallo stendale.

7. Mele, fig. fam. le natiche. Car. Lett. 1. 16. Malm. 9. 59.

8. [Val.] Alzare, Sollevare. ecc. le mele da sedere, ecc. Alzarsi in piedi. Fag. Rim. 1. 331. Chinò le corna in atto riverente, E dalle sedie sollevò le mele.

9. Mele furono detti altresì i Rilevati che fanno le gote ne' visi carnacciuti e rubicondi. M. Aldobr. 96. (M.) Lo viso ritondo, e le mele delle gote grosse.

10. Mele di culaccio dicesi da' Macellai a Uno de' diversi tagli della coscia delle bestie, che si macellano.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: meiosi, meiotica, meiotiche, meiotici, meiotico, meiotterismi, meiotterismo « mela » melafiri, melafiro, melagrana, melagrane, melaina, melaine, melaleuca
Parole di quattro lettere: medi « mela » mele
Vocabolario inverso (per trovare le rime): gliela, dargliela, fargliela, daniela, gabriela, parallela, antiparallela « mela (alem) » pamela, dammela, dimmela, carmela, darmela, farmela, presentarmela
Indice parole che: iniziano con M, con ME, iniziano con MEL, finiscono con A

Commenti sulla voce «mela» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze