Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «moda», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Moda

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Dispregiativi: modaccia.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Consigli Regali: Consigli Moda

Foto taggate moda

Collezione Autunno

Style

Cappello di paglia
Giochi di Parole
La parola moda è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (do).
Divisione in sillabe: mò-da. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: damo, doma (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di moda con quelle di un'altra parola si ottiene: +pie = adempio; +nei = adenomi; +[eri, rei] = adiremo; +[avi, vai, via] = adivamo; +bar = adombra; +[ira, ria] = ardiamo; +[ari, ira, ria] = armadio; +rna = armando; +can = comanda; +con = comando; +din = dandomi; +tai = datiamo; +nei = demanio; +vie = deviamo; +lei = diamole; +rii = dimorai; +[ari, ria] = diorama; +pil = diploma; +sir = disarmo; +vip = divampo; +ilo = doliamo; +ilo = dolomia; ...
Vedi anche: Anagrammi per moda
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: coda, goda, loda, moca, mode, modi, modo, moka, mola, mora, mota, muda, roda, soda.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: body, code, gode, godi, godo, godé, lode, lodi, lodo, lodò, nodi, nodo, podi, rode, rodi, rodo, rodò, sode, sodi, sodo.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: oda, moa.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: monda, morda.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: bado, cado, dado, rado, vado.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: doma, domi, domo.
Parole con "moda"
Iniziano con "moda": modale, modali, modani, modano, modacce, modacci, modaccia, modaccio, modaiola, modaiole, modaioli, modaiolo, modalità, modanare, modanata, modanate, modanati, modanato, modalismi, modalismo, modanatore, modanatori, modanatura, modanature, modanatrice, modanatrici.
Finiscono con "moda": comoda, scomoda, accomoda, incomoda, raccomoda, riaccomoda.
Contengono "moda": smodata, smodate, smodati, smodato, bimodale, bimodali, comodati, comodato, scomodai, accomodai, comodacci, comodante, comodanti, incomodai, scomodano, scomodare, scomodata, scomodate, scomodati, scomodato, scomodava, scomodavi, scomodavo, unimodale, unimodali, accomodano, accomodare, accomodata, accomodate, accomodati, ...
»» Vedi parole che contengono moda per la lista completa
Parole contenute in "moda"
oda.
Incastri
Inserito nella parola sta dà SmodaTA; in sto dà SmodaTO; in bile dà BImodaLE; in bili dà BImodaLI; in cocci dà COmodaCCI; in conte dà COmodaNTE; in conti dà COmodaNTI; in scova dà SCOmodaVA; in scovi dà SCOmodaVI; in scovo dà SCOmodaVO; in coccio dà COmodaCCIO; in sconti dà SCOmodaNTI; in scorci dà SCOmodaRCI; in scorsi dà SCOmodaRSI; in scorti dà SCOmodaRTI; in scosse dà SCOmodaSSE; in scossi dà SCOmodaSSI; in scosti dà SCOmodaSTI; in acconti dà ACCOmodaNTI; in accorci dà ACCOmodaRCI; ...
Inserendo al suo interno est si ha MODestA; con star si ha MOstarDA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "moda" si può ottenere dalle seguenti coppie: moa/ada, moca/cada, mogia/giada, mole/leda, moli/lida, molo/loda, moniti/nitida, mora/rada, mori/rida, moriva/rivada, moro/roda, mosca/scada, mosche/scheda, mosco/scoda, mostra/strada, mostralo/straloda, mostri/strida.
Usando "moda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: armo * = arda; como * = coda; damo * = dada; fimo * = fida; limo * = lida; * daca = moca; * darà = mora; * dare = more; * darò = moro; * data = mota; * dati = moti; * dato = moto; ramo * = rada; rimo * = rida; sumo * = suda; temo * = teda; calmo * = calda; cormo * = corda; cremo * = creda; * dagli = mogli; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "moda" si può ottenere dalle seguenti coppie: mono/onda, mora/arda, moro/orda.
Usando "moda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * addii = modii; * addio = modio; * aduse = mouse; * adstrati = mostrati; * adstrato = mostrato.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "moda" si può ottenere dalle seguenti coppie: como/daco, damo/dada, domo/dado, mamo/dama, memo/dame, mimo/dami, ramo/darà, remo/dare, temo/date, teramo/daterà, timo/dati, tomo/dato.
Usando "moda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: daco * = como; * como = daco; * damo = dada; * domo = dado; * mamo = dama; * memo = dame; * mimo = dami; dada * = damo; * remo = dare; * ramo = darà; * temo = date; * timo = dati; * tomo = dato; dado * = domo; dama * = mamo; dame * = memo; dami * = mimo; darà * = ramo; dare * = remo; date * = temo; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "moda" si può ottenere dalle seguenti coppie: moca/daca, mogli/dagli, molla/dalla, molle/dalle, mollo/dallo, monda/danda, monde/dande, mondo/dando, monte/dante, monza/danza, mora/darà, mordi/dardi, mordo/dardo, more/dare, moro/darò, morsi/darsi, morti/darti, mota/data, moti/dati, motiva/dativa, motivi/dativi...
Usando "moda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arda * = armo; dada * = damo; fida * = fimo; lida * = limo; * cada = moca; * leda = mole; * lida = moli; * rada = mora; * rida = mori; rada * = ramo; rida * = rimo; suda * = sumo; teda * = temo; calda * = calmo; corda * = cormo; creda * = cremo; * giada = mogia; * scada = mosca; preda * = premo; salda * = salmo; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "moda" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ni = mondai; * eri = moderai; * noi = monodia; * erre = moderare; * erta = moderata; * erte = moderate; * erti = moderati; * erto = moderato; * ulva = modulava; * lavi = moldavia; * neri = monderai; * rimo = mordiamo; sali * = salmodia; etile * = etmoidale; etili * = etmoidali; * ulite = moduliate; salii * = salmodiai; serti * = smoderati; serto * = smoderato; * ricchi = mordicchia; ...
Frasi con "moda"
»» Vedi anche la pagina frasi con moda per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Un gran successo la sfilata di moda a palazzo Pitti.
  • La nuova moda di oggi non è nient'altro che la vecchia del passato.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Moda - S. f. Usanza, e propriam. quella che corre alla giornata, ed in ispecie quella del vestire, Foggia. (Mt.) [Laz.] Derivasi dall' aureo lat. Mos, e meglio ancora da Modus, se non si voglia trarre dallo spagn. Moda, che ha riscontri nel basco Moda, Modea o Modera di senso sim. In fr. ingl. e ted. suona Mode, che alcuni fanno risalire al celt. Modh e Modd, Usanza, Foggia, Costume, ed altri all'ebr. Mad, Vestimento.

[Laz.] Alla moda, posto avverb. V. ALLA MODA. Vesti, Cappellini, Scialli, Camicie, Cuffie alla moda, all'ultima moda. = Salvin. Disc. 1. 388. (Mt.) I Lacedemoni avevano per loro statuto di non atterrare l'antica moda del loro canto.

Salvin. Cas. 144. (Mt.) Il quale forbito cortigiano non ebbe riguardo all'antica moda del secolo di Lucilio.

[T.] La più sempl. orig. è il Modus, fatto femm.; come Dimora e Dimoro, Modula e Modulo, e altri tali. Moda è il modello a cui tener dietro: e così tutti osservassero i doveri, come certuni le mode!

Del vestire. T. Vestirsi di moda, nel ling. della gente che ci bada, suona più lode che Alla moda. Alla può piuttosto parere iron. o biasimo. Diciamo Andare alla moda, non Andare di moda.

Senza verbo. T. Cappellini di moda.

T. Figurino della moda, dicesi anco la pers. che ambisce e affetta le prime mode e più strane.

II. T. Per estens. L'opinione di moda. Le son cose di moda, si fanno perch'altri le fa.

T. È moda di fare, di parlare così. O senza il Di. È moda mostrarsi a quel tal passeggio, nelle tali ore.

T. Moda di scrivere; d'esercitare tale o tale arte in certa maniera. – Una volta era moda la vecchia mitologia. – Moda a taluni oggidì la bestemmia.

T. Ammalato di una di quelle malattie alla moda. – Quel male di moda.

III. Pers. T. Bazzicare con chi è di moda; che vede e si fa guardare da molti; non dico riguardare nè stimare.

T. Moglie, Marito alla moda, ognun sa che non suona lode.

IV. T. Le cose che la moda accredita e mette in uso. Le mode di Parigi. – Farsi venire le mode di fuori. – Spendere in mode. – Mercante di mode.

V. Modi com. T. Lo fa per moda, per tener dietro al presente esempio altrui, non perchè così senta o piaccia a lui stesso. Moda nuova, Vecchie mode. Moda nuova!, escl. d'ogni stranezza. Capricci della moda, Fantasie, Tirannia. – Schiavo della moda.

T. È moda; così usa. Correr dietro alla moda. Questo è com. all'I e al II. Star sulle mode, proprio dell'I.

T. Sfuriate della moda, mode che passano presto. Cessasse la moda.

[L.B.] Vestito, Cosa, Costumanza, che è fuor di moda, Non usa più, comincia a non s'usare. O ass. Cose fuor di moda. T. Anche degli uomini si dice che Son fuori di moda, se perdono, per la Dio grazia, quella che chiamasi popolarità, Strascico che spazza i trivii senza pulirli, e risica di far cascare e chi lo porta e la gente che passa.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: moccolino, moccolo, moccolona, moccolone, moccoloni, moccolotti, moccolotto « moda » modacce, modacci, modaccia, modaccio, modaiola, modaiole, modaioli
Parole di quattro lettere: moca « moda » mode
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rioda, loda, straloda, riloda, imploda, esploda, riesploda « moda (adom) » comoda, accomoda, riaccomoda, raccomoda, incomoda, scomoda, annoda
Indice parole che: iniziano con M, con MO, iniziano con MOD, finiscono con A

Commenti sulla voce «moda» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze