Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «mollare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Mollare

Verbo
Mollare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è mollato. Il gerundio è mollando. Il participio presente è mollante. Vedi: coniugazione del verbo mollare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di mollare (liberare, rilasciare, sciogliere, allentare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti
Giochi di Parole
La parola mollare è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
Divisione in sillabe: mol-là-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: mollerà (scambio di vocali).
mollare si può ottenere combinando le lettere di: rom + [alle, ella]; olle + ram.
Componendo le lettere di mollare con quelle di un'altra parola si ottiene: +tai = allertiamo; +due = alluderemo; +[ami, mai, mia] = ammollerai; +mie = ammollerei; +pia = ampolliera; +pie = ampolliere; +[ave, eva] = avalleremo; +ape = maleparole; +alé = malleolare; +[ali, ila, lai] = malleolari; +tan = martellano; +tav = martellavo; +tre = martellerò; +[ciò, coi] = molecolari; +sos = mollassero; +non = molleranno; +bei = ombrellaie; +bio = ombrellaio; +pie = pialleremo; +[csi, ics, sci] = ramoscelli; +idi = rimodellai; +bip = rompiballe; +mas = sommarella; ...
Vedi anche: Anagrammi per mollare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bollare, collare, follare, mollate, rollare.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: collari, dollari, dollaro.
Con il cambio di doppia si ha: mozzare.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: molare.
Altri scarti con resto non consecutivo: molle, mola, mole, more, mare, olle.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: smollare.
Parole con "mollare"
Finiscono con "mollare": smollare, ammollare, tiramollare.
Parole contenute in "mollare"
lare, olla, molla. Contenute all'inverso: era, allo.
Incastri
Inserendo al suo interno eco si ha MOLecoLARE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "mollare" si può ottenere dalle seguenti coppie: moro/rollare, mosco/scollare, mosti/stillare, mostri/strillare, mola/alare, moli/ilare, molta/talare, molve/velare, mollai/ire, mollata/tare.
Usando "mollare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: como * = collare; * areata = mollata; * areate = mollate; * areati = mollati; * areato = mollato; cromo * = crollare; * rendo = mollando; * evi = mollarvi; * resse = mollasse; * ressi = mollassi; * reste = mollaste; * resti = mollasti; stimo * = stillare; attimo * = attillare; * ressero = mollassero; bucheremo * = bucherellare; canteremo * = canterellare; giocheremo * = giocherellare; trotteremo * = trotterellare.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "mollare" si può ottenere dalle seguenti coppie: mollerà/areare, mollata/atre, mollato/otre.
Usando "mollare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: boom * = bollare; * erta = mollata; * erte = mollate; * erti = mollati; * erto = mollato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "mollare" si può ottenere dalle seguenti coppie: molla/area, mollata/areata, mollate/areate, mollati/areati, mollato/areato, molle/aree, mollai/rei, mollando/rendo, mollasse/resse, mollassero/ressero, mollassi/ressi, mollaste/reste, mollasti/resti, mollate/rete, mollati/reti.
Usando "mollare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * talare = molta; * velare = molve; * stillare = mosti; stillare * = stimo; attillare * = attimo; * strillare = mostri; * vie = mollarvi; bucherellare * = bucheremo; canterellare * = canteremo; giocherellare * = giocheremo; trotterellare * = trotteremo.
Sciarade incatenate
La parola "mollare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: molla+lare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "mollare" (*) con un'altra parola si può ottenere: ride * = rimodellare.
Frasi con "mollare"
»» Vedi anche la pagina frasi con mollare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non mollare proprio ora che sei giunta al traguardo dei tuoi studi universitari!
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Mollare - V. n. ass. Finare, Restare. Non usit. Bocc. Nov. 9. g. 8. (C) Non mollò mai, che egli divenne amico di Buffalmacco. Lab. 239. La quale mai di ciarlare non ristà, mai non molla, mai non fina. Tes. Br. 1. 36. E quando egli seppe il suo nascimento, non mollò mai di raunare gente di diverse maniere. Pataff. 6. Gonfiai, e poi mollai di dire: o micci. Pov. Avv. Strad. I traditori di Maganza non mollavano nè dì, nè notte, in che modo potessono rapire la corona di Francia. Coll. Ab. Isaac. 48. Quantunque egli sia levato, non molla di salire infino a tanto che egli entra. Fr. Giord. Pred. S. 40. Tutti i Saracini usano questo, anzi non mollan mai di levarsi.

2. [Cont.] Allentare a poco a poco una fune, una catena, e sim. Cr. B. Naut. med. I. 130. Il coniglieri, quando detto ferro sarà arrivato in fondo, dirà forte che si senta: terra; acciò che il comito sappia quanto ha da far mollar la gomena. E 125. La penna C, s'andarà co 'l medesimo moto in greco levante; facendo caricar l'oste e cazzar la scotta quel tanto che s'erano mollati nel tirarsi verso la loro penna. Fal. Vas. quadri, I. 9. Quando vanno troppo a l'orza, bisogna levare delle vele della mezzana e metterne al trinchetto, e se non serve, mollare le sartie, e tirare li stagi a prua.

3. Per Allentarsi. Sagg. nat. esp. 190. (C) Poichè da principio ristrignendosi la corda, ei veniva a mollare.

T. Ass. Quando si vuole che cessino di tirare una corda, gridano, Molla! Quando vogliono che si tiri, gridano Serra.

[Cont.] Pant. Arm. nav. Voc. Mollare è allentare. – Adesso, Ammollare.

T. Fig. Magal Lett. A lui converrà mollare (nel senso ven.).

4. (Mar.) [Fin.] Sciogliere, Levar volta.

[Cont.] Mollare davanti. Pant. Arm. nav. Voc. Mollar d'avanti è allentar l'orza d'avanti per andare in poppa, e si dice altramente mollare in poppa.
† Mollare - V. a. [Camp.] Immollare, Immergere, Bagnare. [L.B.] S'usa in qualche dial. tosc. [Camp.] Bib. Re IV. 8. E venuto l'altro dì, tolse uno panno e mollolo d'acqua (infudit aquam) e puoseglilo in sul viso. [Cont.] Libro Cuc. 32. E nel brodo magro del detto savore molla il pane predetto: sopra uno taglieri grande. Libro Masc. M. I. 41. Nel tempo del grande caldo, mollali l'orzo con l'acqua fredda; e nel tempo del molto freddo non l'amollare, e sempre mesta con l'annona un poco di paglia o di fieno.

Ass. [Cont.] Libro Cuc. 9. Togli pere fresche e mettile in acqua a mollare; e gittata quella acqua, polla a bullire in altra acqua.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: mollandoci, mollandomi, mollandosi, mollandoti, mollandovi, mollano, mollante « mollare » mollarono, mollarsi, mollarti, mollarvi, mollasse, mollassero, mollassi
Parole di sette lettere: mollano « mollare » mollata
Lista Verbi: modulare, molestare « mollare » molleggiare, moltiplicare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): midollare, smidollare, follare, affollare, riaffollare, sfollare, ingollare « mollare (erallom) » tiramollare, ammollare, smollare, raspollare, rollare, crollare, scrollare
Indice parole che: iniziano con M, con MO, iniziano con MOL, finiscono con E

Commenti sulla voce «mollare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze