Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «nascita», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Nascita

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
morte (16%), vita (12%), evento (7%), data (6%), bimbo (6%), prematura (6%), parto (5%), gesù (4%), neonato (3%), bambino (3%), luce (3%), crescita (2%), figlio (2%), nuova (2%), fiocco (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate nascita

Nella fontana - particolare 1

è nata
 
Giochi di Parole
La parola nascita è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: nà-sci-ta. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: castani, castina, intasca, nastica (scambio di consonanti), sancita (scambio di consonanti), stancai.
nascita si può ottenere combinando le lettere di: tic + [ansa, sana]; [csi, ics] + [anta, nata, tana]; sta + [acni, cani, cina, ...]; tan + [casi, scia]; san + taci; [asti, sita, stai, ...] + can; ani + cast; [ansi, nasi, sani] + tac.
Componendo le lettere di nascita con quelle di un'altra parola si ottiene: +emù = acuminaste; +pie = anapestici; +poe = anapestico; +tai = anastatici; +tao = anastatico; +mio = anatocismi; +alé = anelastica; +[ile, lei] = anelastici; +olé = anelastico; +ago = angosciata; +ego = angosciate; +hit = antichista; +[era, rea] = arsenicata; +[ere, ree] = arsenicate; +[eri, ire, rei] = arsenicati; +[ero, ore, reo] = arsenicato; +dee = ascendiate; +giù = asciuganti; +mie = asemantici; +emo = asemantico; +dei = asindetica; +ito = asintotica; ...
Vedi anche: Anagrammi per nascita
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: nascite.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: lasciti, lascito.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: nasca, nasi, naia, nata, ascia, asia, asta, scia, sita.
Parole con "nascita"
Finiscono con "nascita": rinascita.
Parole contenute in "nascita"
sci, cita, nasci. Contenute all'inverso: ics, san, tic.
Incastri
Si può ottenere da nata e sci (NAsciTA).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "nascita" si può ottenere dalle seguenti coppie: nasce/cecità.
Usando "nascita" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mena * = mescita; crena * = crescita; * aura = nascitura; * aure = nasciture.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "nascita" si può ottenere dalle seguenti coppie: nasce/eccita, naselli/illecita.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "nascita" si può ottenere dalle seguenti coppie: lena/scitale, lina/scitali, rinasci/tari.
Usando "nascita" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: scitale * = lena; scitali * = lina; tari * = rinasci; * lena = scitale; * lina = scitali.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "nascita" si può ottenere dalle seguenti coppie: nasi/citai.
Usando "nascita" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mescita * = mena; crescita * = crena; nasce * = cecità; * turata = nascitura; * urea = nasciture; * uria = nascituri.
Sciarade incatenate
La parola "nascita" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: nasci+cita.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "nascita"
»» Vedi anche la pagina frasi con nascita per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La nascita della Repubblica Italiana è il 2 giugno 1946.
  • La nascita di mia figlia è stata il momento più emozionante della mia vita.
  • La nascita del mio primo nipotino è prevista per il 20 novembre.
Titoli di Film
  • Nascita di una nazione (Regia di David Wark Griffith; Anno 1915)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Nascita, Origine, Nascimento, I natali, Natività - La Nascita è il punto nel quale la creatura viene alla luce, o la commemorazione di essa. - Nascimento è generico, e si dice anche a significare derivazione di cose astratte. - Origine è il primo germe, onde incomincia la esistenza di una famiglia, di un popolo; e si trasferisce anche a sensi traslati. - «Questa è l'origine della mia sventura.» - La voce Natività accenna più largamente il tempo del nascere, e si usa in casi speciali, come La natività di M. V., di San Giovanni Battista. - Natale è lo stesso, e si usa solo per significare il giorno nel quale i Cristiani solennizzano il giorno della nascita di Cristo. - Nel plurale suole usarsi I natali parlando adulatoriamente della nascita di gran signori: «Ebbe i natali in Roma;» e v'è chi l'usa affettatamente parlando di uomini illustri. [immagine]
Natalizio, Onomastico, Nascita, Festa, Santo - Molti confondono questi due appellativi. Si noti dunque da chi nol sa, che Natalizio è il giorno nel quale si celebra la festa del Santo di cui altri porta il nome. - [Nel linguaggio familiare il Natalizio si dice Nascita. - «Domani si festeggia la nascita della mamma. - Ecco il regalo che mi ha fatto la nonna per la mia nascita.» - Festa è comune tanto alla Nascita quanto all'Onomastico. - «Domani è la festa della nonna. - Per la mia festa che cosa mi regalerai?» - L'Onomastico suol dirsi anche Santo, preceduto dal possessivo mio, tuo, suo, ecc., secondo i casi. - «Pel tuo Santo ti regalerò un caratello di Malaga. - Domani è il mio Santo. - Il giorno del mio Santo.» - Festa essendo generico, a chi ci dica Domani è la mia festa, si può domandare: «Che festa? Il suo santo o la nascita?» G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Nascimento, Nascita, Nascere, Natività, Natale, Natali, Natalizio, Pasqua, Ceppo - Nascimento è l'atto del nascere; nascita è il fatto: uno cita sempre la nascita propria, quando sia onorevole; il nascimento no, se non fu accompagnato da circostanze straordinarie. «Natività, bene il Tommaseo, serba pochi usi e limitati: la natività di Gesù, della Vergine, di S. Giovanni Battista: cieco dalla natività». Altri dice cieco dalla nascita, nè saprei qual meglio; ma certo può dirsi bene un modo e l'altro. Nascere e nascimento, anco di cose inanimate: nascer del sole, del giorno; seguire, osservare una cosa dal suo nascimento: nascita no. Nascita e natali dicono l'altezza o la bassezza dell'origine; e così: essere di una certa nascita, di alti o bassi natali: nascita però pare che dica sempre almeno una discreta elevazione, nè, parmi, si direbbe bene: di bassa nascita. Il Natale è per noi cristiani la festa solenne in cui si commemora la natività di Gesù Bambino; e così feste natalizie son questa e le altre che l'accompagnano: giorno natalizio è quello della nascita di ciascheduno; e regali natalizii son quelli fatti o in questo giorno o più comunemente nelle feste del Natale. In alcuni luoghi, e specialmente nel Piemonte, si fanno feste e regali non nel dì natalizio di ciascheduno, ma invece nel giorno suo onomastico.

«I Toscani chiaman pasqua anco la festa del Natale, e per distinguerla dalla pasqua di risurrezione dicesi poi pasqua del natale o di ceppo; pasqua di rose, la Pentecoste. E famigliarmente: a ceppo, per ceppo, fatto ceppo, giorno di ceppo, notte di ceppo. Modo derivato dall'antica consuetudine di bruciare a quei giorni il ceppo, e di battere il ceppo per farne uscire i regali pe' bambini di casa». Tommaseo. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Nascita (Giorno di)

Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Nascita - S. f. Nascimento, Natività. Natus, us. Aureo lat. Fr. Giord. Pred. R. (C) In questa notte avvenne la grandiosa nascita del nostro Signore Gesù. Salvin. Pros. sacr. 164. (M.) Ben era dovere… di chi era conceputo di sterile, alla pari di chi era conceputo di vergine,… si solennizzasse la nascita.

T. Era in casa, di nascita (d'animale, dalla nascita sua).

2. Legnaggio, Schiatta. Salvin. Pros. Tosc. 1. 443. (M.) Lo stile suo… sentiva di sua gran nascita, di sua grande educazione. E447. Uno de' più begli e virtuosi parti della nobil nascita… si è la grazia, l'amabilità, l'affabilità. T. Titoli che vengono dalla nascita.

3. † Pronostico astronomico sul dì natalizio. Tac. Dav. Ann. 6. 21. (C) Gli domandò s'egli aveva studiato la nascita sua, e qual fortuna corresse quell'anno e quel dì. E ann. 16. 14. E che fa? acchiappa le lettere di Antejo, e le nascite, e i pronostichi, che Pammene avea fatto della vita di lui.

4. Per Origine, Principio, Derivazione. Non com. Borgh. Arm. Fam. 96. (M.) Di questo naturale affetto dell'onore, e come lo chiama Plinio, umanissima ambizione, ebbero nascita queste distinzioni. Salviat. Op. v. 4. p. 111. (Gh.)

5. Il mostrarsi de' corpi celesti. Non com. Soldan. in Pros. fior. par. 1. v. 1. p. 320. (Gh.) I movimenti de' cieli, le nascite e i tramonti delle stelle,…

[T.] [L.B.] Aveva in collo un bambino di nascita (nato di poco). T. Festeggiare la nascita. La nascita del re di Roma.

T. Atto di nascita; Fede di…

T. Numero delle nascite, contrapp. a quel Delle morti, in un paese, – Registrare le nascite.

II. D'origine. T. Buona nascita; Secondo il calcolo delle probabilità, risica d'essere moralm. Men buona. – Nobile per nascita. – Si vergogna della sua nascita, e dovrebbe piuttosto vergognarsi di sè. Educazione conforme alla nascita. Zibald. Andr. Non era di alta condizione, ma vivea contento della condizioncella della sua nascita.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: nascevano, nascevate, nascevi, nascevo, nasci, nasciamo, nasciate « nascita » nascite, nascitura, nasciture, nascituri, nascituro, nasco, nasconda
Parole di sette lettere: nascevo « nascita » nascite
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ovocita, farcita, infarcita, marcita, risarcita, esercita, riesercita « nascita (aticsan) » rinascita, mescita, crescita, decrescita, ricrescita, uscita, cuscita
Indice parole che: iniziano con N, con NA, iniziano con NAS, finiscono con A

Commenti sulla voce «nascita» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze