Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «nuova», il significato, curiosità, forma dell'aggettivo «nuovo», associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Nuova

Forma di un Aggettivo
"nuova" è il femminile singolare dell'aggettivo qualificativo nuovo.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di nuova (recente, ultima, fresca, inedita, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
vecchia (27%), vita (7%), automobile (4%), casa (4%), luna (2%), esperienza (2%), edizione (2%), auto (2%), novità (2%), intonsa (2%), idea (2%), era (2%), recente (2%), notizia (2%), macchina (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola nuova è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: nuò-va. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di nuova con quelle di un'altra parola si ottiene: +san = annusavo; +[abc, cab] = bucavano; +cra = curavano; +ace = evacuano; +[agi, gai, già] = guaivano; +bit = intubavo; +gli = languivo; +ram = muravano; +sol = nuvolosa; +pil = pulivano; +pin = punivano; +bar = rubavano; +bis = subivano; +sto = svuotano; +[tar, tra] = turavano; +[tar, tra] = urtavano; +[csi, ics] = uscivano; +alt = valutano; +basa = abusavano; +[acmi, cima, mica] = acuminavo; +dama = adunavamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per nuova
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: muova, nuora, nuota, nuove, nuovi, nuovo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: muove, muovi, muovo.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: uova, nova.
Parole con "nuova"
Iniziano con "nuova": nuovamente.
Parole contenute in "nuova"
uova. Contenute all'inverso: avo.
Lucchetti
Usando "nuova" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * vara = nuora; * varo = nuoro; * varese = nuorese.
Lucchetti Riflessi
Usando "nuova" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * avoca = nuca; * avrà = nuora; * avrò = nuoro; alcun * = alcova.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "nuova" si può ottenere dalle seguenti coppie: nuora/vara, nuorese/varese, nuoro/varo.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "nuova" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ceno = nuocevano; * tate = nuotavate.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "nuova"
»» Vedi anche la pagina frasi con nuova per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Rieccomi a nuova vita perché da oggi cambia la mia maniera di vivere.
  • Pensavo che la nuova maestra fosse un pochino più brava.
  • La nuova strategia porterà risultati sorprendenti.
Proverbi
  • Chi lascia la via vecchia per la nuova sa quel che lascia non sa quel che trova.
  • A chi di peste ha da morir non giova mutar paese e cercar aria nuova.
  • Anno nuovo vita nuova.
  • La mala nuova la porta il vento.
  • A usanza nuova, non correre.
  • Nessuna nuova, buona nuova.
Libri
  • Nuova grammatica finlandese (Scritto da: Diego Marani; Anno 2001)
  • Nuova York (Scritto da: John Dos Passos; Anno 1925)
  • Vita nuova (Scritto da: Dante Alighieri; Anno 1293)
  • La nuova era (Scritto da: Luca Doninelli; Anno 2000)
Titoli di Film
  • Star Wars: Episodio IV - Una nuova speranza (Regia di George Lucas; Anno 1977)
Canzoni
  • Nuova gente (Cantata da: Gianni Bella; Anno 1983)
  • Una nuova canzone per lei (Cantata da: Vasco Rossi; Anno 1985)
  • Nuova ossessione (Cantata da: Subsonica; Anno 2002)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Nuova, Novità, Annunzio, Notizia, Ragguaglio - Novità, in genere, ciò che è nuovo, o che come nuovo riesce; novità un libro, una moda, un'invenzione; novità un decreto, una legge che troppo si allontani da quelle fino allora in corso; per cui si suole esclamare: che novità è questa! La nuova pare che avrebbe ad essere proprio di cosa nuova, non saputa, non conosciuta; la notizia può essere riferibile a persona o a cosa non solo conosciuta, ma appartenente a chi la notizia si dà; vi do nuova del mio matrimonio; vi porto notizie di vostro fratello: nel parlare famigliare si scambiano però, e si dice datemi nuove o notizie di vostra salute, di vostra moglie, e simili. L'annunzio è nuova data con una certa enfasi o a chi ha interesse a sapere la cosa, o al pubblico perché la conosca o sappia che esiste: così gli annunzii che i giornali fanno di opere letterarie o d'altre cose. Ragguaglio è notizia circostanziata. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Nuova York - New york - Uno degli Stati uniti dell'America settentrionale nel nord della Confederazione, ed uno di quelli che diconsi Stati del mezzo (Middle-States). La costituzione di questo stato, adottata da un'assemblea nel 1777., fu rivista nel 1802, indi nel 1821., e adottata dal popolo con le sue emmende soltanto nel 1822. Si dice che l'Hudson fosse scoperto nel 1609. dal navigatore di questo stesso nome, di nascita inglese, ma che viaggiava al servizio dell'Olanda. Gli Olandesi per i primi fecero uno stabilimento verso l'imboccatura di quel fiume, lo abbandonarono agl'Inglesi nel 1614, lo ripresero all'anno seguente, e l'accrebbero di tutto il territorio compreso fra la Delaware ed il Connecticut. Questa colonia ricevè il nome di Nuovi Paesi Bassi, e fu concessa dagli Stati Generali alla Compagnia dell'Indie. Nel 1664. il colonnello inglese Nicholes la confiscò a profitto della Gran-Brettagna. I Francesi del Canadà e gl'Indiani le furono funesti, ed essa fu la prima colonia ad abbracciare la causa dell'indipendenza. (Ved. Stati Uniti.) La città di New-York, in addietro Forte-Amsterdam, venne chiamata New-York dagl'Inglesi, i quali se n'erano impossessati sotto il regno di Carlo II. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Nuova - S. f. Novella, Avviso, Notizia. Cecch. Stiav. 4. 6. (C) Ora a cercar di lui, e dargli questa Nuova, che la terrà più che da calze. Red. Lett. 2. 35. Questo officio… mi farà l'onore di accompagnarlo colle nuove dell'ottima sanità goduta dal sig. N. N. suo figlio. E 169. Diede nuova, che nel forte del bosco erano otto cignali de' più terribili, e de' più grossi che mai si fossero veduti. Buon. Fier. 4. 4. 12. (Man.) Nuove pessime io porto della fiera. [Camp.] Lam. Trojan. V. Quando ad Elèna, ch'era dentro il tempio, Venne la nuova di siffatto scempio. = Car. Lett. 2. 26. (M.) Noi avemo di qua tal nova della morte dell'eccellentissimo Duca Orazio…

2. † Ti do una nuova, suol dirsi per accertare altrui che quel che si dice è pura verità, lo stesso che Ti so dire. E così il Tocci in quelle sue saporitissime lettere teologiche, scrisse: Se nell'argomentar geometrico voi vi portate come nell'argomento teologico, P. Orsi, vi do questa nuova, la vostra geometria vi vuol far la riuscita del vostro greco. (Fanf.)

Aver buone nuove, si dice del mostrarsi lieti e contenti. Es.: Senti Maurizio come canta, egli ha buone nuove. (Fanf.)

Quando vuolsi dire apertamente una cosa a qualcheduno, ancor che sia da essere spiacevole, si fanno precedere le parole: O, la sai la nuova. Es.: Oh! la sa' la nuova, qui tu m'hai a fare il piacere di non ci venir più. (Fanf.)

[T.] Novum sost. dall'agg. per Novità, aureo lat. Fatto a noi fem., sottint. Cosa, Avventura, o sim., come Maraviglia, Mobilia. Onde una commedia lat. del trecento. Habuisti nova patriae. T. Prov. Tosc. Nulla nuova, buona nuova (il non aver triste novelle è buon segno, giacchè le triste corrono e volano).

Col Di. T. C. Dat. Tas. Lett. Del restante non ci sono nuove. – Nuove di guerra. – Nuove della fuga. Ar. Fur. 11. 61. Tanto più che nell'animo avea indutto (pensato) Tosto che del valor sentì la nuova, Ch'altri ch'Orlando non faria tal prova.

II. Co' verbi. T. Quando, di dove, la nuova è venuta? Guicc. Stor. 8. 366. Come a Venezia pervenne la nuova di tanta calamità. – Va la nuova. – Le nuove che girano. – Partiti i corrieri per portare la nuova alle frontiere. Ar. Fur. 18. 96. Onde la Fama con veloci penne Portò la nuova per tutta Sorìa.

T. Dare la nuova, per messo, per segni, per lettera. In questo senso: Sono a darvi mie nuove. – Non vorrei sentirmi dar queste nuove.

T. Sapere una nuova, le nuove. – Da loro non ho avuto nuova alcuna. – Non ci ho nuove, e non ne cerco.

III. Con agg. T. Nuove fresche. Ar. Fur. 5. 76. Recenti. E 46. 51. Venuta era la nuova certa.

T. Rim. Ant. Lot. Ser. Dott. Pis. 1. 391. Sperando d'aver nnova gioiosa, La contrara di gioia adesso vène. – Nuove liete, più com.

T. Modi prov. Corvo delle male nuove, Chi sempre annunzia qualcosa di tristo, o pur col presentarsi, lo fa presentire. Temo sempre qualche cattiva nuova per me. – Infausta nuova. Crudele. Bern. Orl. 67. 54. Aveano i servitor' commessïone Nuove non portar mai triste nè buone. – Le sue nuove, spero saranno buone, e così sono le mie.

IV. Nell'ult. abbiamo il pron., che con questa voce ha un valore speciale: sciogliesi in questa locuz. T. Sapere nuove di lei. – Abbia avuto nuove de' suoi. – Di lui ha nuove?

T. Ma col pron. possess. dice in gen. notizie anche non nuove, dello stato d'una pers. o di quel che le segue, o di quel ch'ella intende di fare. Io do le mie nuove ad altri, chieggo ad altri le sue, altri. dà e reca le mie a un terzo, e quelle di lui a me. Il pur sapere ch'uno è vivo, è un aver le sue nuove. – Aspetto le sue nuove. – Desidero le sue nuove. Suor Celes. al padre suo il Galil. Nuove di V. S., le quali tutte mi sono di gusto (così non com.). – Mi avrebbe dato le sue nuove. – Gliene darà lui le mie nuove di salute. – Privarlo delle mie nuove. – Non ho avuto sue nuove. – Pur ch'abbia le sue nuove.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: nuoterò, nuoti, nuotiamo, nuotiate, nuotino, nuotò, nuoto « nuova » nuovamente, nuove, nuovi, nuovissima, nuovissimo, nuovo, nuraghe
Parole di cinque lettere: nuoto « nuova » nuove
Vocabolario inverso (per trovare le rime): bolliuova, sbattiuova, muova, rimuova, commuova, promuova, smuova « nuova (avoun) » larva, varva, cerva, innerva, serva, preserva, riserva
Indice parole che: iniziano con N, con NU, iniziano con NUO, finiscono con A

Commenti sulla voce «nuova» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze