Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «odio», il significato, curiosità, forma del verbo «odiare» associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Odio

Forma verbale
Odio è una forma del verbo odiare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di odiare.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
amore (51%), rancore (9%), razziale (6%), sentimento (5%), guerra (3%), nemico (3%), male (2%), rabbia (2%), persona (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monoconsonantiche [Odiai « * » Odiò]
Sentimenti [Nostalgia « * » Onore]
Giochi di Parole
La parola odio è formata da quattro lettere, tre vocali e una consonante.
Divisione in sillabe: ò-dio. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: odiò.
Anagrammi
Componendo le lettere di odio con quelle di un'altra parola si ottiene: +spa = adiposo; +rna = adirono; +rna = adorino; +spa = apodosi; +bar = boiardo; +can = diacono; +gal = dialogo; +mal = doliamo; +mal = dolomia; +ram = doriamo; +rna = doriano; +tre = dorotei; +mas = dosiamo; +pet = epidoto; +sim = iodismo; +sir = isidoro; +mal = lodiamo; +[dan, dna] = odiando; +tan = odonati; +[tar, tra] = odorati; +tir = orditoi; +ras = radioso; +rna = rodiano; +tre = rotoide; ...
Vedi anche: Anagrammi per odio
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: odia, olio, ozio.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: adii, udii.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: dio, odo, odi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: iodio, modio, oddio, odino, oidio, podio, rodio, sodio.
Parole con "odio"
Iniziano con "odio": odiosa, odiose, odiosi, odioso, odiosità, odiosetta, odiosette, odiosetti, odiosetto, odiosamente.
Finiscono con "odio": iodio, modio, podio, rodio, sodio, esodio, allodio, parodio, parodiò, cladodio, collodio, egopodio, episodio, fillodio, salmodio, salmodiò, simpodio, licopodio, plasmodio, polipodio, chenopodio, gnatopodio, neuropodio, pollinodio, radioiodio, leontopodio, pseudopodio.
Contengono "odio": modioli, modiolo, fotodiodi, fotodiodo, melodiosa, melodiose, melodiosi, melodioso, plasmodiofora, plasmodiofore, melodiosamente, plasmodioforacea, plasmodioforacee.
»» Vedi parole che contengono odio per la lista completa
Parole contenute in "odio"
dio, odi.
Incastri
Inserendo al suo interno mici si ha OmiciDIO.
Lucchetti
Usando "odio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * iodio = oddio; peno * = pendio; conio * = conidio; invio * = invidio; * ossea = odissea; terio * = teridio; falcio * = falcidio.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "odio" si può ottenere dalle seguenti coppie: oddio/oidio.
Usando "odio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bado * = baio; cado * = caio; bardo * = bario; bordo * = borio; curdo * = curio; dardo * = dario; guado * = guaio; rendo * = renio; saldo * = salio; tordo * = torio; annodo * = annoio; demando * = demanio; splendo * = splenio; carbonado * = carbonaio; scampando * = scampanio.
Cerniere
Usando "odio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: odi * = diodi; ori * = riodi; otri * = triodi; * cesio = diocesi; operi * = periodi.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "odio" si può ottenere dalle seguenti coppie: oddio/iodio.
Usando "odio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ano * = anodi; * odi = diodi; * odo = diodo; ero * = erodi; pro * = prodi; allo * = allodi; anno * = annodi; asso * = assodi; como * = comodi; melo * = melodi; * ateo = odiate; paro * = parodi; sino * = sinodi; cesto * = cestodi; collo * = collodi; corro * = corrodi; mezzo * = mezzodì; pento * = pentodi; placo * = placodi; salmo * = salmodi; ...
Sciarade incatenate
La parola "odio" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: odi+dio.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "odio" (*) con un'altra parola si può ottenere: cra * = cordaio; * ram = ordiamo; ram * = rodiamo; tra * = tordaio; zac * = zodiaco; bici * = biocidio; gran * = gordiano; mala * = modaiola; male * = modaiole; mali * = modaioli; malo * = modaiolo; * arno = odiarono; * atre = odiatore; * atri = odiatori; * rito = orditoio; cross * = codirosso; cetre * = coeditore; corner * = coordinerò.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "odio"
»» Vedi anche la pagina frasi con odio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'odio e l'amore sono divise da un filo sottile. Più ami una persona, più la puoi odiare quando ti ferisce, ti umilia o non ti rispetta.
  • Hitler covava un odio implacabile nei confronti degli Ebrei. Con i risultati che si sono visti, purtroppo. E purtroppo è dir poco, troppo poco.
  • Odio è una parola che non fa parte del mio vocabolario.
Canzoni
  • Odio e amo (Cantata da: Sergio Menegale; Anno 1970)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Odio, Rancore, Amarezza, Ruggine - Odio, come vedemmo al num. 191, è passione che ci fa desiderare ogni male ad altrui, ed anche farglielo noi stessi. - Rancore è odio più profondo, più inquieto, ed oramai radicato. - Amarezza è indisposizione di animo verso alcuno, che ce ne abbia data qualche cagione. - Ruggine è mal animo aperto, con desiderio di far dispiacere, o di umiliare. [immagine]
Avversione, Antipatia, Odio, Ripugnanza - Avversione nasce dal giudizio, o ragionevole o no; ed è quella passione per la quale l'animo nostro si sente alienato e avverso a una data cosa o persona. - La Ripugnanza è opera più di natura che del raziocinio, ed è quando l'animo nostro si mostra schifo di una data cosa, o persona, senza cagion nota. - Odio è passione intensa, che ci fa desiderare ogni male ad altrui, ed anche farglielo noi stessi. - Antipatia è un sentimento naturale che ci fa guardar di mal occhio e fuggir la compagnia di alcuno; nasce improvvisa e senza alcuna cagione. Italianamente direbbesi Contraggenio. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Odio, Avversione, Antipatia, Ripugnanza, Inimicizia. Astio, Malevolenza, Ruggine, Rancore, Cisma - L'antipatia è sentimento naturale per cui sembra che l'animo soffra, patisca alla presenza della persona che in noi lo desta: da questa all'avversione non è che un passo. Ripugnanza, meglio si prova verso le cose, se sucide, se schifose; e verso le azioni, se immorali. La malevolenza è l'opposto della benevolenza, e da questa si passa a quella con minore difficoltà di quanto pare; e forse vi si passa più sovente che dall'indifferenza, la quale è stato neutro o intermedio fra una e l'altra. La malevolenza, che è sempre verso di persona, può starsene in noi e non darsi a vedere al di fuori nè con parole nè con opere, è sentimento tutto interno e del cuore; l'odio invece è più vivo, più intenso, e per conseguenza, quando gli viene il destro, più espansivo in opere o parole: chi vuol male nol farà, chi odia davvero lo fa se può. L'astio è odio vecchio, riposto nel cuore, che coll'acredine sua lo rode, e che aspetta opportunità di sfogarsi. Il rancore è più dolore che odio: si risente ordinariamente per fatto o detto a noi pregiudizievole, e se ognora ci affligge, non sempre ci porta ad odiarne gli autori; l'uomo onesto e virtuoso, incapace di una vendetta qualunque, non può a meno di non sentire rancore pei torti che riceve. Ruggine è odio o malevolenza antica ma superficiale, come dice e significa la parola: avere una ruggine, una leggiera, un'antica ruggine verso qualcheduno.

«Cisma invece di scisma, si sente spesso dalla bocca del popolo fiorentino e in contado, ed ha esempio nel vocabolario. Propriamente, vale divisione, rottura; ma nel traslato l'usano in senso di adiramento, di lieve inimicizia. Essere in cisma con uno, gli è come dire: essere adirato; averci della cisma, gli è affine ad averci dello sdegno. Cisma è meno di ruggine e di rancore. La ruggine, il rancore suppongono la cisma, non viceversa». Meini. [immagine]
Avere odio, In odio, Portare o conservare odio o astio - Aver odio vale lo stesso che odiare; avere in odio significa sentir ripugnanza o aver a noia; dicesi di persone e di cose. Portare o conservar odio è provarlo anche quando ne sia passato il motivo; l'astio poi indica odio misto d'invidia. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: odino, odinofagia, odinofagie, odinofobia, odinofobie, odinometri, odinometro « odio » odiosa, odiosamente, odiose, odiosetta, odiosette, odiosetti, odiosetto
Parole di quattro lettere: odia « odio » oggi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): stipendio, compendiò, compendio, dispendio, indio, amerindio, gerundio « odio (oido) » cladodio, iodio, radioiodio, allodio, fillodio, collodio, modio
Indice parole che: iniziano con O, con OD, iniziano con ODI, finiscono con O

Commenti sulla voce «odio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze