Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «onde», il significato, curiosità, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Onde

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate onde

Agitato

Parcheggiata in spiaggia

ricordi d'infanzia-castello di sabbia
Tag correlati: mare, acqua, spiaggia, sabbia, schiuma, scogli, onda, tramonto, sole, rocce, barca, spruzzi, scogliera, alba, orizzonte, sport, fiume, persone, roccia, alberi, sassi, case, uomo, mareggiata, scoglio, curve, costa, donna, dune, surf
Giochi di Parole
La parola onde è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
Anagrammi
Componendo le lettere di onde con quelle di un'altra parola si ottiene: +ama = adenoma; +[ami, mai, mia] = adenomi; +ara = aerando; +ram = andremo; +rna = androne; +[par, rap] = aprendo; +bui = beduino; +big = bengodi; +zac = cadenzo; +cra = candore; +cra = cardone; +can = cenando; +tic = condite; +cra = creando; +cra = credano; +dal = dandole; +rna = dannerò; +san = dannose; +zar = danzerò; +bob = debbono; +tac = decanto; +tag = degnato; +gin = degnino; +[ile, lei] = delineo; ...
Vedi anche: Anagrammi per onde
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: once, onda, orde.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: andò, indi, indù.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: ode.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: donde, fonde, monde, ronde, sonde, tonde.
Parole con "onde"
Iniziano con "onde": ondeggi, ondeggia, ondeggio, ondeggiò, ondeggerà, ondeggerò, ondeggiai, ondeggino, ondeggerai, ondeggerei, ondeggiamo, ondeggiano, ondeggiare, ondeggiata, ondeggiate, ondeggiati, ondeggiato, ondeggiava, ondeggiavi, ondeggiavo, ondeggeremo, ondeggerete, ondeggiammo, ondeggiando, ondeggiante, ondeggianti, ondeggiasse, ondeggiassi, ondeggiaste, ondeggiasti, ...
Finiscono con "onde": donde, fonde, monde, ronde, sonde, tonde, bionde, fionde, fronde, gronde, sponde, effonde, feconde, immonde, infonde, rotonde, seconde, altronde, baraonde, bistonde, confonde, diffonde, ghironde, gioconde, iraconde, nasconde, paraonde, profonde, risponde, semionde, ...
Contengono "onde": rondes, fonderà, fondere, fonderò, fondete, fondeva, fondevi, fondevo, monderà, monderò, pondera, ponderi, pondero, ponderò, rondeau, sonderà, sonderò, condendo, condensa, condensi, condenso, condensò, condente, condenti, esonderà, esonderò, fionderà, fionderò, fondelli, fondello, ...
»» Vedi parole che contengono onde per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola fra dà FondeRA (fonderà); in pro dà PondeRO; in bitta dà BIondeTTA; in bitte dà BIondeTTE; in bitti dà BIondeTTI; in bitto dà BIondeTTO; in fremo dà FondeREMO; in prati dà PondeRATI; in prato dà PondeRATO; in prosa dà PondeROSA; in prose dà PondeROSE; in prassi dà PondeRASSI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "onde" si può ottenere dalle seguenti coppie: once/cede, onere/erede.
Usando "onde" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: beo * = bende; bio * = binde; lao * = lande; reo * = rende; * eone = ondone; scio * = scinde; proteo * = protende.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "onde" si può ottenere dalle seguenti coppie: onore/erode.
Usando "onde" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arno * = arde; ceno * = cede; cono * = code; fino * = fide; lino * = lide; mono * = mode; orno * = orde; seno * = sede; sono * = sode; vino * = vide; acino * = acide; amino * = amide; arino * = aride; banno * = bande; corno * = corde; danno * = dande; diano * = diade; giano * = giade; * edere = onere; perno * = perde; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "onde" si può ottenere dalle seguenti coppie: nomination/denominati.
Usando "onde" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nomination = denominati; denominati * = nomination.
Lucchetti Alterni
Usando "onde" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cede = once; * erede = onere; * atee = ondate.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "onde" (*) con un'altra parola si può ottenere: ma * = monade; adì * = adonide; coi * = conoide; far * = fondare; fin * = fondine; gol * = gondole; cori * = coronide; fiat * = fiondate; fiat * = fondiate; pepi * = peponide; salmi * = salmonide.
Frasi con "onde"
»» Vedi anche la pagina frasi con onde per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Di sera, sulla spiaggia deserta, mi piace guardare il mare e le onde che dolcemente si sciolgono sulla spiaggia.
  • Ho spiegato a mio figlio la funzione protettiva del casco in caso di caduta, onde capisse l'importanza di indossarlo quando va in bicicletta.
  • Gli impiegati si sono lamentati delle onde sonore emanate dall'antenna che è stata posta sul terrazzo dell'ufficio.
Espressioni e Modi di Dire
Canzoni
  • Onde (Cantata da: Schirone; Anno 1986)
  • Onde (Cantata da: Alex Baroni; Anno 1998)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Onde, Laonde, Il perché, Per la qual cosa, Per il che, Per lo che - Sono tutti modi congiuntivi di conseguenza, ne' quali la differenza è lievissima, e sta, più che altro, nella maggiore o minore efficacia ed eleganza. Onde spesso si confonde con la particella pronominale, e spesso si usa stortamente per la congiunzione causale Affinchè o Acciocchè, e però si presceglie il Laonde. - Più determinato e più elegante è Il perchè; da alcuni usato alla buona in forma di Per il che, e pedantescamente in forma di Per lo che. [immagine]
Screziato, Variegato, Marmorizzato, A onde - Screziata è quella cosa tinta di più colori, non disposti simmetricamente; che se fosse tale, si nominerebbe la qualità e la forma. - Variegata è quella che ha righe di più colori, non diritte, ma a più curve. - Marmorizzata è quella superficie di un colore qualunque, sulla quale sieno strisce, sprazzi di altro colore, come si vedono essere alcuni marmi colorati. - A onde, o, come anticamente si disse, Marezzata, è quella superficie di colore su cui dello stesso colore, ma più cupo, si sono fatte delle linee a più curve e serpeggianti in modo da rappresentare le onde del mare. [immagine]
Onde, Affinché, Acciocché - Onde, usata come congiunzione causale, non è elegante; è contraria all'uso de' buoni antichi, ed è contraria alla natura della lingua, specialmente quando la séguita l'infinito; per es.: «Glielo dico onde avvertirla.» - Affinchè mira direttamente al fine per il quale la cosa è detta o fatta. - Acciocchè riguarda il fatto in sè stesso, senza rispetto al fine. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Onde, Però - Onde, come si vide qui sopra, addita una conseguenza quasi necessaria delle premesse; però, piuttosto un'eccezione: «onde (così si può concludere un discorso) mi pare che abbiate ragione: però, siccome non è giustizia abusare neppure del diritto, vi consiglio ecc.». [immagine]
Quale (il), Che, Cui, Del quale, Onde - Che, servendo egualmente ai due generi e ai due numeri, può in certi casi riuscire equivoco, ed allora il quale può venire al riparo di questa difficoltà, poichè la qualità prima d'uno scritto ha da essere la chiarezza. Che poi, come più spiccio e più incisivo, è molto più usato in poesia che non il quale, abbenchè anco di questo non manchino esempi in ottimi scrittori; che è d'uso più frequente eziandio nella lingua parlata, ove il gesto o l'inflessione della voce soccorrono alla possibile ambiguità. Cui è dativo stando da sè, ma riceve il di, il per, il con ecc., ed allora è genitivo o ablativo. Cui, per un certo vezzo vicino però troppo all'affettazione, è usato al quarto caso, come in questo o in altri consimili esempi: «non parlo per ora di questa cosa, cui voglio prima ben bene esaminare»: ma vedo che si è ordinariamente in quelle frasi le quali, voltate altrimenti, possono avere il dativo, e così potrebbe invertirsi questa dicendo: «non parlo per ora di questa cosa, alla quale voglio prima prestare seria attenzione». Onde per del quale non mi pare equivalente; starebbe a mio senno meglio d'assai invece dell'ablativo con nome di persona o di luogo, indicando in tal modo la provenienza dai medesimi; ma si suole usare anche in senso di genitivo, ora che si cercano nuove bellezze e nuovi sapori di lingua nell'uso di una certa libertà. [immagine]
Onde, Acciocchè. Affinchè - Onde, in senso materiale, dirò così, vale provenienza: onde ne viene; d'onde venite? In senso più astratto indica eziandio la provenienza, l'efficienza, la causa: onde vedete che non posso, ond'io devo fare, onde si conosce e simili: dai quali esempi si scorge chiaro che quell'onde significa, dal fin qui detto, dal sovra esposto vedete che non posso, che devo fare, si conosce, ecc. Acciocchè, invece, non mira all'antecedenza come onde, ma proprio a ciò che verrà, a ciò che consegue: dico questo acciocchè facciate, disponiate, vegliate, ecc. Affinchè mira al fine più specialmente; affinchè in ultimo non abbiate a pentirvene; affinchè la cosa si risolva in meglio: l'acciocchè, in questi casi, parmi non suonerebbe bene egualmente. [immagine]
Avere motivo, aver ben d’onde, Avere un perchè - Il primo dice meno, perchè il motivo può essere anche frivolo; il secondo dice più, mentre il perchè non si desume da cause di niun valore: aver ben d'onde dice una causa più recondita, più appassionata e perciò più forte; dicesi anche: un perchè, e i miei perchè, i motivi, e i miei motivi. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: oncotrofici, oncotrofico, onda, ondametri, ondametro, ondata, ondate « onde » ondeggerà, ondeggerai, ondeggeranno, ondeggerebbe, ondeggerebbero, ondeggerei, ondeggeremmo
Parole di quattro lettere: onda « onde » onta
Vocabolario inverso (per trovare le rime): binde, scinde, rescinde, prescinde, ghinde, linde, autoblinde « onde (edno) » baraonde, paraonde, nauseabonde, vagabonde, errabonde, meditabonde, cogitabonde
Indice parole che: iniziano con O, con ON, iniziano con OND, finiscono con E

Commenti sulla voce «onde» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze