Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «operazione», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Operazione

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: operazioncella, operazioncina.
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
chirurgica (20%), intervento (11%), addizione (6%), ospedale (5%), chirurgo (5%), riuscita (4%), calcolo (3%), matematica (3%), chirurgia (3%), aritmetica (2%), complessa (2%), somma (2%), militare (2%), divisione (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola operazione è formata da dieci lettere, sei vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: o-pe-ra-zió-ne. È un pentasillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
operazione si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): zoo + [apirene]; ozi + peronea; ozio + [penare]; zero + [apione]; poe + nazireo; zen + operaio; enzo + aporie; nero + epizoa; [open] + [oziare]; zie + [operano]; [operi] + ozena; ozierò + [nepa]; epizoo + [nera]; [peoni] + azero; [peroni] + zoea; [opzione] + rea; [ere] + opziona; pere + [aziono]; zoee + [parino]; opere + [anzio]; eone + prozia; ozene + pario; [penero] + ozia; [operone] + zia; epizoe + [arno].
Componendo le lettere di operazione con quelle di un'altra parola si ottiene: +gin = pirogenazione; +test = espettorazione; +slat = estrapolazione; +[lisp, slip] = preposizionale; +tordi = radioprotezione; +[salve, selva, slave, ...] = sopraelevazione; +grisù = supererogazioni; +ingessi = iperossigenazione.
Vedi anche: Anagrammi per operazione
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: operazioni.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: operaio, operaie, operai, operine, operi, operone, opero, opere, open, opzione, orazione, orazio, orzo, orione, ozio, peri, perone, pero, pere, peone, peon, pene, prione, prone, paio, pane, pione, pone, eroe, eone, rane, rione, aione, zone.
Parole con "operazione"
Finiscono con "operazione": cooperazione.
Parole contenute in "operazione"
era, per, zio, ione, pera, opera, zione, azione, razione. Contenute all'inverso: noi, zar.
Incastri
Si può ottenere da opzione e era (OPeraZIONE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "operazione" si può ottenere dalle seguenti coppie: operavi/aviazione, operano/nozione.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "operazione" si può ottenere dalle seguenti coppie: opti/iterazione.
Lucchetti Alterni
Usando "operazione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nozione = operano; * aviazione = operavi; * opera = razionerà; * opero = razionerò; * operai = razionerai; * alee = operazionale.
Sciarade e composizione
"operazione" è formata da: opera+zione.
Sciarade incatenate
La parola "operazione" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: opera+azione, opera+razione.
Intarsi e sciarade alterne
"operazione" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: operai/zone, orazio/pene.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "operazione"
»» Vedi anche la pagina frasi con operazione per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Se il chirurgo dice che l'operazione è riuscita non significa che il paziente sia guarito.
  • Un'operazione fatta coi piedi difficilmente darà il risultato sperato.
  • Ieri ho concluso un'operazione in titoli, speriamo non sia una fregatura.
Titoli di Film
  • I tre dell'Operazione Drago (Regia di Robert Clouse; Anno 1973)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Cura, Medicatura, Operazione - La Cura è tutto ciò che fa il medico o il chirurgo per guarir l'ammalato, così per accertare la qualità e natura della malattia, come per dare gli opportuni medicamenti. - L'Operazione è cosa solo del chirurgo, ed è il tôr via col coltello la parte malata, il rimettere al suo luogo ossa rotte e slogate; l'adoprare, insomma, o la mano o gli strumenti. - La Medicatura è specialmente tutto ciò che si fa dal chirurgo per guarire la parte, nella quale si è fatta l'operazione, per risarcir piaghe, ferite, ecc. I buoni chirurghi non istanno paghi al fare l'operazione; ma attendono amorevolmente anche alla medicatura. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Operazione - S. f. Aff. al lat. aur. Operatio. L'azione dell'operare, e L'effetto, e L'opera fatta. Bocc. Nov. 8. g. 4. (C) Fra l'altre naturali cose, quella che meno riceve consiglio o operazione in contrario, è amore. E nov. 8. g. 10. Quanto le loro operazioni (degli Iddii) ripigliare sia matta presunzione, e bestiale, assai leggiermente il potete vedere. Ott. Com. Inf. 21. 376. Esemplifica questa bolgia a uno luogo della città di Vinegia detto l'Arzanà, nel quale diverse e varie fabbricazioni, mestieri, e operazioni vi si fanno per li maestri, che quivi stanno a racconciare i navilii. Petr. Son. 16. part. I. Però l'ingegno, che sua forza estima, Nell'operazïon tutto s'agghiaccia. Sagg. nat. esp. 167. Volemmo vedere, se… si riconoscesse qualche varietà nel processo dell'operazione. [Tor.] Giacomin. Nob. Lett. 1. La felicità umana consiste nella operazione secondo la virtù o attiva, o contemplativa. E Lett. 7. La più nobile operazione, che possa essere, è quella di Dio, con la quale intende l'essenza sua.[Camp.] Bib. Mac. II. 2. Questa operazione, per cagione d'abbreviare, abbiamo ricevuta non agevole fatica, ma anzi un'operazione piena di vigilie e di sudore pigliammo (negotium plenum vigiliarum et sudoris assumpsimus).

[Cont.] Ceredi, Disc. idr. Tav. Socrate consigliava che s'attendesse all'operazioni, lasciando le speculazioni.

2. Per simil. Sagg. nat. esp. 15. (M.) Non pertanto lascerà il nostro strumento d'esser fedele a ciascun paese, dove gli venga posto in uso, e alle ordinarie indicazioni delle nature di que' venti si troverà assai aggiustatamente rispondere con la sua operazione. Cr. 2. 3. 1. (M.) Gli operamenti, o vero operazioni della pianta, secondo che pianta è, sono tre; cioè, usare il nudrimento, crescere, e generare. Segner. Incred. 1. 16. 16. Ora, come è ammirabile l'occhio nella sua operazione, così non è meno ancora nell'opificio. Sagg. nat. esp. 217. (C) Conciossiacosachè le maravigliose operazioni della calamita siano un largo pelago.

[Cont.] Cell. Scul. 4. Hanno tenuto (le brace) la virtù del vento al fornello, il quale non ha potuto fare la sua operazione. G. G. L. Can. È vero che per fermar la nave l'ajuto dell'indice è nullo, ma non meno è inutile l'àncora per dirizzarla e governarla nel suo viaggio; anzi per avventura l'operazione di quello è più eccellente ed ammiranda che questa.

3. Per Attività, Forza. Red. (cit. dal Pasta). (Gh.) Si avrà un croco di Marte di color giallognolo, di molta virtù e operazione da usarsi…

[Cont.] G. G. Fram. XIV. 216. Le macchine, quanto più saranno semplici, tanto meno saranno sottoposte agl'impedimenti; ed in conseguenza di maggiore operazione. E N. sci. XIII. 321. L'operazion dunque, per la quale il peso cadente dee sollevar l'altro, è tutta della velocità

4. † Uomo di molta o poca operazione. Uomo molto o poco operoso, attivo, intraprendente. Din. Compagn. 265. (Gh.) Messer Corso era di sì alto animo, e di tanta operazione, che ne temeano,…

5. Dicesi anche di Ogni sorta di azioni morali, e sopra tutto di quelle che riguardano la salute eterna. Dant. Purg. 17. (C)Quinci comprender puoi, ch'esser conviene Amor sementa in voi d'ogni virtute, E d'ogni operazion, che merta pene. Cron. Morell. 226. Di questo si potrebbe narrare molte buone, e virtudiose operazioni. Vit. SS. Pad. 2. 53. Dopo molte fatiche, e sante operazioni incominciò a insuperbire.

6. Operazioni servili, Lavoro. Maestruzz. 2. 27. (M.) Debbonsi astenere le persone da ogni operazione servile, acciocchè possano meglio vacare nelle cose divine.

7. Per operazione d'alcuno, posto avverbial. vale Mediante, Operante alcuno. Vit. SS. Pad. 2. 36. (C) Sopravvenne un suo parente con un suo figliuolo, lo quale per operazione del nimico aveva la faccia stravolta. E 58. L'abate Moisè edificò una cella in quel luogo… ma per operazion del nimico trovò un Frate, lo quale sempre lo tribolava.

8. (Med.) Operazione, dicesi dell'Azione, e dell'Effetto d'un rimedio, d'una medicina. Red. Cons. 1. 7. (M.) Se queste due pilloline… si fortificassero con tre o quattro gocciole di balsamo…; farebbono maggiormente la loro operazione. E 145. Allora bisognerabbe fare della necessità virtù, ed accomodarsi al cauterio nella nuca…, come quello che più prontamente, e con maggior vigore potrà fare la sua operazione. [Cont.] Brig. St. sempl. Indie occ. Mon. 124. Si dee prendere l'erba verde, e pestarla, e con lei così pesta fregare la durezza per un buon pezzo; ed al tempo del pestar l'erba si infonde qualche goccia di aceto, acciocchè faccia meglio la sua operazione. = Sassett. Lett. 110. (Man.) E ferma quasi (il Catù) in un momento la soverchia operazione de' medicamenti purganti. [Camp.] Din. Din. Masc. II. Prol. Le cose che s'adoprano agli uomini, non sono di tanta operazione quanto quelle delli animali. E 40. Questo (medicamento) ha operazione mirabile, ed hollo provato.

9. [Cont.] Operazione chimica. Loc. Teatro arc. 76. Ha l'autore letto in molti autori il modo di farlo (il lapis philosophorum) in diverse maniere, e vistone manipulare alcune operazioni; le quali in vero, benchè siano diverse le ricette, nondimeno tutte convengono che sia una separazione fatta…

10. (Chir.) Operazione, dicesi Qualsivoglia taglio, o Qualsivogli altro effetto che i Chirurghi producono colla mano sul corpo dell'uomo, o dell'animale a diversi fini. Red. Vip. 1. 60. (M.) Presenti furono a questa operazione (parla dell'anatomia fatta a un cane) que' due dottissimi, e tanto rinomati inglesi. [Cont.] Bocc. Museo fis. 162. Fu assalito da un cignale, e volendolo schermire si dislocò l'articolazione della mano: dopo l'operazione chirurgica di rimettere in suo sito le ossa, con l'uso di questa pece di Castro ricuperò in breve la pristina salute. Brig. St. sempl. Indie occ. Mon. 258. Le operazioni cirurgicali, che fanno mestiero fin che si sanino le ferite.

11. (Aritm.) Operazione aritmetica, dicesi il Calcolo, o Computo che si fa per mezzo del sommare, sottrarre, moltiplicare, e dividere. [Cont.] Bart. C. Aritm. Or. Fineo, 4. Ogni volta che tu arai fornita tale operazione (la somma), e che ti avanzarà o una o più decine ritenute nella mente mediante la raccolta delli ultimi caratteri, bisogna che verso la sinistra tu gli trovi nuovo luogo, e quivi pon tante unitadi secondo il proprio dito. Lana, prodr. inv. 133. Le operazioni laboriose, e difficili delle divisioni, e moltiplicazioni. = Galil. Oper. Astr. 460. (M.) E trattanto notisi, quanto grande sia l'utile che da questa prima operazione si ritrae. E 161. Altrimenti si potrebbe commettere errore grandissimo come in varie operazioni, che ci accaderanno, manifestamente si comprenderà. Il Vocab. alla Voce MULTIPLICARE.

12. (Mat.) Operazioni trigonometriche: sono quelle che si fanno per misurare, levare, calcolare il piano de' luoghi sopra il terreno, misurare i triangoli, ecc. (Mt.)

[Cont.] Operazioni geometriche, geodetiche, guomoniche. G. G. Comp. XI. 224. Questa sarà la quinta parte della linea proposta; e con simile ordine troveremo ogni altra divisione… così facendo l'operazione riuscirà più facile ed esatta. Bart. C. Mis. dist. I. 15. Accosteremoci dipoi, overo discosteremoci a dirittura della propostaci altezza, o torre, secondo la comodità del piano del terreno; e faremo la seconda operazione della veduta, considerata mediante la proporzione che ha il lato intero del quadrante alle parti comprese dalla linda, e parimente porremo da parte il secondo numero denominatore di tale proporzione. Vim. Orol. sol. 72. Un esempio d'essi (orologi) murali, qual è il seguente, molto ben considerarete; acciò meglio e più perfettamente informato possiate eseguir le vostre operazioni con maggior sicurtà e certezza.

[T.] Operazione è più gen. d'Opera, inquantochè Operazioni chiamansi anco le interiori dello spirito, e quelle della natura e de' corpi. Atto è più sempl. di Operazione, e suol concepirsi meno efficace. Posson essere in un'operazione più atti. Dio è puro atto, Opera con un atto: e però le sue non si dicono propriam. Operazioni ma opere. T. Fir. Disc. an. 110. Se la leggerezza in ogni omiciatto è biasimevole, che dobbiamo dire di quel principe del quale ogni atto ed ogni operazione tende o al danno o all'utile dell'universale? (Non bene graduato). Filoc. 5. 363. L'opere virtuose (facendo degna compensazione) avanzano in grandezza ogni altra operazione. – All'opera buona o rea precedono operazioni dell'intelletto e della volontà; e operazioni d'altri spiriti sovr'esso intelletto e sopra la volontà.

II. Dello spirito. D. Conv. 223. L'anima disvia in ogni sua operazione. E 215. In quelle operazioni che sono proprie dell'anima razionale.

III. Senso segnatam. intell. (Rosm.) L'istinto procede dal senso; e la sua operazione dicesi spontanea, non volontaria. E:Giudizio è quell'operazione dello spirito colla quale attribuiamo un dato predicato a un dato soggetto. E: Il Reid fa precedere il giudizio alle idee, e stabilisce contro il Loke che la prima operazione dello spirito umano è la sintesi e non l'analisi. Ma il suo giudizio primitivo dal quale vuol far uscire le idee, suppone già quell'universale senza del quale è esso stesso impossibile. E: La riflessione, eccitata dal linguaggio, per primo nota le relazioni immediate o quasi immediate delle cose percepite: questa prima operazione della riflessione, è ancora un'operazione sintetica, tutti gli uomini ne sono capaci, ond'ella costituisce gran parte della scienza comune o popolare. E: Meditazione dicesi in generale il governo delle operazioni dell'intendimento umano ad un intento qualunque: l'assiduo meditare è l'unica via del sapere.

[Pol.] Tass. Lett. 5. 124. Sono frenetico già da molti anni, e per la frenesia impedito in tutte le operazioni della mente. T. D. Conv. 201. A ciascuna operazione dell'ingegno.

Abituale; Esercizio operoso. [Pol.] Albertan. 2. 9. È utile cosa aiutar lo ingegno con ingegnosa cura e uso frequente, e con molta operazione; imperocchè l'operazione e l'uso vince spesse volte l'ingegno e la natura. T. D. Conv. 138. Fanno la loro operazione connaturale ad esso (Santo Spirito, i Troni).

T. D. Conv. 226. La nostra operazione in alcun modo è generazione.

IV. Dall'intell. al mor., è passaggio il Parlare. T. D. Conv. 268. Ragionevolmente il tempo in tutte nostre operazioni si dee attendere (badare all'opportunità), e massimamente nel parlare. E 277. Le umane operazioni.

[Pol.] Sent. Mor. 1. 71. La bontà dell'uomo si conosce per le operazioni. Più com. Per le opere. T. D. Conv. 256. Mirando le loro operazioni, ch'esser debbono a voi luce nel cammino di questa brevissima vita. E 76. Molti, dilettandosi delle male operazioni, hanno invidia alli mali operatori. Pallav. Ben. 4. 51. Operazioni perverse.

Sinc., come nel num. preced, L'opera abit. T. D. Conv. 260. Virtude, intendo, che fa l'uom felice, In sua operazïone. E 196. Soperchievole operazione dell'amore. E 236. La vera amistà… ha per soggetto la conoscenza della buona operazione (del bene operare). E 250. Per la speranza nasce l'operazione della carità.

T. D. Conv. 249. Dove la filosofia è in atto, si dichina un celestiale pensiero, nel quale si ragiona, questa essere più che umana operazione. S. Ambr. L'oro sparso del sangue di Cristo, non pur diede lume di sè, ma impresse il dono del riscatto il valore dell'operazione divina. (Ivasi di chiesa venduti per riscattare prigioni). [Pol.] Fior. S. Franc. 43. Gli disse sì efficaci e sì divote parole di ammaestramento, che con la operazione della divina Grazia. colui subitamente diventò, di fanciullo, vecchio di costumi.

V. Senso soc. [T.] D. Conv. 274. Siccome ciascuno ufficiale ordina la propria operazione nel proprio fine; così è uno che tutti questi fini considera, e ordina quelli nell'ultimo di tutti. E 279. Non per umane ma per divine operazioni andò il suo processo. (Il procedere della grandezza di Roma). Operazione commerciale. – Operazione di credito. – Operazione della Banca.

T. Ass. Fare un'operazione. Gr. Πραγματεύομαι.

VI. T. Operazione militare; più che Mossa, e meno che Impresa.

T. Operazione idraulica.

Di lavori manuali più com. Opere. T. Segner. Pred. Pal. Ap. 3. 14. Si pone il primo a fare da sè quelle operazioni più contentibili, di arrecar fascine, di accecar fosse, d'alzare palificate. D. Conv. 91. Sarebbe biasimevole operazione far un bello nappo d'una bella citara.

VII. (Chir.) T. Gli ha fatto l'operazione da un occhio (glielo cavò). Farsi fare l'operazione, sottoporvisi, rassegnarvisi. [L.B.]Col Di Operazione dell'ernia. – Operazione rischiosa, pericolosa. Felice. T. Operazione ostetrica. [L.B.] Coll'art. ass. in Fir. e altrove, s'intende di quella del parto.

VIII. Sensi corp. T. D. Conv. 252. Tutte le altre operazioni, sentire, nutrire, e tutte, sono per questa sola. C. alla voce CONCUOCERE. Operazione che fa lo stomaco in digerire i cibi. – Operazione di tale o tale organo del corpo animale. D. Conv. 169. Gli spiriti cessano da ogni operazione.

T. Bart. Ricr. Sav. 1. 9. Far questo Universo un tutto concatenato e cospirante a un fine nelle operazioni d'ogni sua parte.

T. Bocc. Com. D. 2. 18. La nuvola si crea nell'aere per operazione del sole, de' vapori dell'acqua e della terra umida, sorgenti e condensanti nell'aere. † Sagg. nat. esp. 40. Quasi nello stesso modo che per le contrarie operazioni dello schizzatoio avveniva si condensasse l'aria pel fuoco, e si dilatasse pel ghiaccio. Ora più com. Azione.

T. Benv. Cell, Oref. 131. Fanno migliore operazione mettendogli a diritto (i mattoni) che in nessun altro modo. Cresc. 3. Il fiore della melagrana conservasi per due anni in molta efficacia e operazione (inut. l'ultima parola; basta la prima più usit. oggidì).

IX Modi com. T. Aiutare, Affrettare, Impedire, Inceppare l'operazione.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: operazionali, operazionalismi, operazionalismo, operazioncella, operazioncelle, operazioncina, operazioncine « operazione » operazioni, operazionismi, operazionismo, opercolo, opere, operella, operelle
Parole di dieci lettere: operatrici « operazione » operazioni
Vocabolario inverso (per trovare le rime): generazione, degenerazione, rigenerazione, cogenerazione, venerazione, remunerazione, rimunerazione « operazione (enoizarepo) » cooperazione, esasperazione, disperazione, commiserazione, autocommiserazione, iterazione, reiterazione
Indice parole che: iniziano con O, con OP, iniziano con OPE, finiscono con E

Commenti sulla voce «operazione» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze