Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «origine», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Origine

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
inizio (13%), specie (6%), mondo (5%), universo (5%), provenienza (5%), nascita (5%), vita (4%), principio (3%), certificato (3%), genesi (3%), antica (3%), controllata (3%), paese (2%), creazione (2%), incerta (2%), fine (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola origine è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: o-rì-gi-ne. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: regioni.
origine si può ottenere combinando le lettere di: rio + geni; noi + [ergi, regi]; rii + nego; [giro, rigo] + nei; [gino, ogni] + [eri, ire, rei]; giri + [neo, noè].
Componendo le lettere di origine con quelle di un'altra parola si ottiene: +[dan, dna] = androginie; +bea = bioenergia; +abs = bisognerai; +ace = cagionerei; +tac = cortigiane; +[del, led] = erigendoli; +tot = geotritoni; +alt = ginolatrie; +tan = giornatine; +don = idrogenino; +pum = impinguerò; +gnu = ingiungerò; +[sui, usi] = ingiuriose; +bel = ingloberei; +sol = ingloriose; +sol = ingolosire; +zar = ingrazierò; +una = inguainerò; +fan = innografie; +[sul, usl] = inseguirlo; +ras = insorgerai; +sta = insorgiate; +alt = intaglierò; +[tar, tra] = interrogai; ...
Vedi anche: Anagrammi per origine
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: origina, origini, origino.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: orgie, orge.
Parole con "origine"
Iniziano con "origine": originerà, originerò, originerai, originerei, origineremo, originerete, origineranno, originerebbe, origineremmo, originereste, origineresti, originerebbero.
»» Vedi parole che contengono origine per la lista completa
Parole contenute in "origine"
gin, ori. Contenute all'inverso: giro.
Incastri
Inserendo al suo interno ari si ha ORIGINariE.
Lucchetti
Usando "origine" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cuori * = cugine.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "origine" si può ottenere dalle seguenti coppie: orina/angine.
Usando "origine" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: parrò * = parigine.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "origine" si può ottenere dalle seguenti coppie: priori/ginepri.
Usando "origine" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ginepri * = priori; * priori = ginepri.
Lucchetti Alterni
Usando "origine" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cugine * = cuori; originavo * = navone; originerò * = nerone; * aie = originai; * alee = originale; * aree = originare; * arie = originari; * atee = originate; * navone = originavo; * nerone = originerò.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "origine" (*) con un'altra parola si può ottenere: tra * = torrigiane.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "origine"
»» Vedi anche la pagina frasi con origine per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Spesso è impossibile scoprire l'origine di un pettegolezzo.
  • L'origine dell'Universo, nonostante le infinite ricerche, resta ancora un mistero sotto molti aspetti.
  • Purtroppo l'origine della vita sulla Terra ci è ancora sconosciuta.
Canzoni
  • Senza origine (Cantata da: Valentina Giovagnini; Anno 2002)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Nascita, Origine, Nascimento, I natali, Natività - La Nascita è il punto nel quale la creatura viene alla luce, o la commemorazione di essa. - Nascimento è generico, e si dice anche a significare derivazione di cose astratte. - Origine è il primo germe, onde incomincia la esistenza di una famiglia, di un popolo; e si trasferisce anche a sensi traslati. - «Questa è l'origine della mia sventura.» - La voce Natività accenna più largamente il tempo del nascere, e si usa in casi speciali, come La natività di M. V., di San Giovanni Battista. - Natale è lo stesso, e si usa solo per significare il giorno nel quale i Cristiani solennizzano il giorno della nascita di Cristo. - Nel plurale suole usarsi I natali parlando adulatoriamente della nascita di gran signori: «Ebbe i natali in Roma;» e v'è chi l'usa affettatamente parlando di uomini illustri. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Sorgente, Origine - La sorgente non è la vera origine; questa è più remota e nascosta: chi può andare a vedere l'origine vera delle cose? nessuno fra gli uomini; la sorgente sì; perchè hanno sorgente là dove si cominciano a manifestarsi: andare alla sorgente, indagare l'origine, dicono la diversità del significato. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Origine - S. f. Aff. al lat. aur. Origo, inis. Principio, Cominciamento. G. V. 1. tit. (C) Nel quale si tratta di più cose passate, e spezialmente dell'origine, e cominciamento della città di Firenze. [Camp.] Dant. Conv. IV. 5. Enea venne di Troja in Italia, che fu origine della nobilissima città romana. = † Anticamente si usò anche in gen. masc. G. V. 7. 1. (M.) Questo Carlo fu il primo origine de' re di Cicilia, e di Puglia, stratti della casa di Francia. [Cast.] Marc. in Lucr. 5. 279. Si giacque, infin che delle cose il primo Origine rifulse.

2. Per Principio e Nascita d'una persona, d'una stirpe, d'una nazione. Bocc. Nov. 6. g. 2. (C) Aveva la prigione macerate le carni di Giannotto; ma il generoso animo, dalla sua origine tratto, non aveva ella in cosa alcuna diminuito. Cron. Morell. 218. Dalla quale origine pervenuti, e aumentati siamo, come detto è di sopra.

3. Si dice anche dove nasce un fiume. Serd. Stor. 1. 12. (Man.) Il quale (fiume) traendo l'origine dall'istesse fonti del Nilo è chiamato dagli abitatori Zaire. Espos. Salm. 13. (Man.) Il fiume Giordano tornò addietro… inverso il suo origine e principio.

4. Detto della Derivazione d'una voce formata da una o più altre; Etimologìa. Varch. Ercol. 150. cit. in ORIGINAZIONE, § 2. (Man.) Borgh. Orig. Fir. 274. Sofisticare sopra i nomi e cavarne l'etimologíe, o, a dire a nostro modo, l'origine e la significazione delle voci.

5. † Ab origine, modo avverb. tolto di peso dai Latini. (V. AB ORIGINE.) Segn. Demetr. 45. (Man.) Chi forma parole nuove può dirsi che sia molto somigliante a coloro che ab origine posono i nomi a tutte quante le cose.

[T.] Senso più gen. T. L'origine dell'uomo. Dell'umana specie sulla terra. – Rintracciare le origini umane. – Scimmiesca origine, della quale certi bipedi, fatti rettili, si vantano come di scoperta gloriosa. Una specie non può dare origine ad altre specie, se non si equivochi sul senso di specie. – Origine una della specie umana. – Parentela che viene dalla comune origine.

T. Peccato d'origine, sospettato dagli stessi Pagani; mistero che spiega tanti altri misteri.

II. Di discendenza distinta in famiglie. T. Famiglia che ha la stessa origine. – Le mie origini. – Le nostre origini.

III. De' popoli. T. Targ. Viagg. 9. 59. La maremma toscana fu la prima occupata ed abitata da popoli orientali, che perdutasi la memoria di loro origine, furono creduti aborigeni, cioè naturali e prodotti dal terreno stesso.

T. Ott. Com. inf. 20. Virgilio, per commemorar l'origine vera della sua cittade. S. Ag. C. D. 18. 14. Regnavano li Laurenti in Italia, dalli quali si conduce più apertamento la origine romana dopo i Greci. – Origine de' Germani. Hor. Ducis originem.

T. Abitanti d'origine caucasica. – Fenicia d'origine. – È d'origine italiana.

T. Il suo paese d'origine (il paese della sua…).

IV. D'istiluzioni. T. Divina origine della religione. – Origine del cristianesimo.

T. Origini della società. – Origine della monarchia di Sicilia. Borgh. Col. Rom. 367. Pare che la voce stessa (Colonia) ci mostri che l'origine e principio suo venisse dal coltivare e lavorare i terreni.

T. Origine d'una istituzione. – Istituzione d'origine germanica.

T. Origine favolosa di città. – Origini patrie.

T. Liv. Nard. 1. Questa è l'origine del tempio che primo di tutti fu consegrato in Roma. – Origine delle chiese. – Origini degli ospizii.

V. Di fatti e avvenimenti più in gen. T. L'origine delle cose, se da creazione o da necessità; che negherebbe la libertà umana insieme con la provvidenza divina. Ov. Dalla prima origine del mondo, o Da, deducete continuo il canto per insino a' miei tempi. Virg. Nella prima origine del mondo crescente, non altri dì nè con altro tenore credo io splendessero, che di primavera.

T. Origine dell'anima, Delle anime. Virg. In que' germi è vigore di vita fervente, e celeste origine.

T. D. Conv. 250. Onde la nostra buona fede ha la sua origine.

T. Origine dei fatti. – Origine della grandezza d'un popolo. – Felice origine di tempi migliori. La causa che li produce, e lo stesso loro avviamento.

[Cors.] Pallav. Stor. Conc. 8. 3. 8. Parendo a molti che tutti i mali della Chiesa traessero origine dalla dissoluzione del Clero. T. Discordie che hanno origine da… – Vera origine della sollevazione. – Origine della sua fama.

VI. Senso intell. T. Origine delle idee, nell'ordine di successione, e nell'ordine di derivazione.

T. D. Conv. 223. Diritto appetito, del quale nasce origine di buono pensiero. (Nasce origine, non così pr. e usit. come Nascere da un'origine). Pallav. Ben. 4. 38. Quest'errore ebbe origine da un principio falso. D. Conv. 91. Li morali ragionamenti sogliono dare desiderio di vedere l'origine loro.

T. Origine d'un'opera, Le cagioni e occasioni che la fecero nascere, e come fu cominciata a comporre. – Origine del dramma, Del genere drammatico.

T. Origine d'una scienza, d'un'arte.

T. Origini delle lingue, in gen., del linguaggio articolato. Di tale o tale lingua. – Origine de' dialetti.

T. Origini dei nomi astratti, de' proprii dai comuni. – Origine dal greco, di tale o tal vocabolo, D'una dall'altra lingua.

T. Varch. Quanto all'etimologia, ovvero origine. Più ass. Dat. Lett. 4. Volentieri avrebbero accomunati i loro studii, per fare un libro delle Origini toscane.

VII. Senso corp. T. Origini delle fonti. – Là d'onde il fiume ha origine.

T. Roccie plutoniche d'origine ignea.

T. Red. Cons. 1. 194. Generati (certi umori) da prima origine nello stomaco. E 2. 101. Ha avuto origine da causa violenta esterna concussiva ed abile ad aver fatto un male organico.

T. Del luogo non d'ove o di dove la cosa propriam. nasce, ma dove apparisce. Origine delle arterie in quella parte. – Origine midollare de' nervi.

Di dove viene. T. Origine delle merci, quella che dicono non bene Provenienza. – Certificati d'origine.

VIII. Modi com. a parecchi de' sensi not. [Pol.] Med. Arb. Cr. 3. Dimostrisi il nascimento e l'origine, il principio e la vita. T.Origine, sarebbe più pr. preposto a Nascimento; Principio, può intendersi e la prima origine, e il cominciamento del vivere, cioè il tempo e gli atti che succedono al nascimento.

Con verbi. T. Hanno la medesima origine. – Come ebbe origine. Dove? Trae origine da… – Dare origine. – Salire alle origini.

T. Oscure origini. – Origini avvolte nell'oscurità de' tempi. – Origine recente. – Comunanza d'origine.

Con partic. T. Dalle prime origini. – Di quale origine. – In origine. – Da, denota la successione del tempo e degli atti: Di, la derivazione; In, il punto in cui l'ente comincia a essere, e quindi le sue qualità più native.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: originatrici, originava, originavamo, originavano, originavate, originavi, originavo « origine » originerà, originerai, origineranno, originerebbe, originerebbero, originerei, origineremmo
Parole di sette lettere: origina « origine » origini
Vocabolario inverso (per trovare le rime): testuggine, rodigine, caligine, valigine, vitiligine, serpigine, parigine « origine (enigiro) » intertrigine, prurigine, vertigine, algine, angine, falangine, ipogine
Indice parole che: iniziano con O, con OR, iniziano con ORI, finiscono con E

Commenti sulla voce «origine» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze