Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «osservazione», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Osservazione

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola osservazione è formata da dodici lettere, sei vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
Divisione in sillabe: os-ser-va-zió-ne. È un pentasillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
osservazione si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): zoo + venerassi; [rosso] + venezia; ozio + nevrasse; [ozino] + [vessare]; ronzio + avesse; vesso + [nazireo]; zero + savonesi; [over] + assenzio; [servo] + seziona; enzo + asserivo; nervo + oziasse; [renoso] + svezia; [nervoso] + sazie; zie + [osservano]; [osservi] + ozena; oziose + sverna; [erosivo] + senza; ossivore + zane; vessino + azero; sversino + zoea; seziono + versa; verze + ansioso; [esose] + ronzavi; severo + sazino; vesserò + [anzio]; nervose + sazio; ...
Componendo le lettere di osservazione con quelle di un'altra parola si ottiene: +[pois, sopì, spio] = sovraesposizione; +[svii, visi] = vivisezionassero.
Vedi anche: Anagrammi per osservazione
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: osservazioni.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: osservai, osservi, osservo, ossea, osseine, ossei, osseo, ossee, ossa, ossine, ossi, osso, oserai, oserà, oserò, osai, orazione, orazio, orzo, orione, ovazione, ovaio, ovaie, ovai, ovine, ozio, servi, servo, serve, sera, serio, serie, seri, sere, sezione, svio, sazio, sazie, sazi, saio, sane, eroe, eone, razione, rane, rione, vane, aione, zone.
Parole contenute in "osservazione"
zio, ione, serva, zione, azione, osserva. Contenute all'inverso: noi, esso.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "osservazione" si può ottenere dalle seguenti coppie: osservavi/aviazione, osservano/nozione.
Lucchetti Riflessi
Usando "osservazione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: preso * = preservazione.
Lucchetti Alterni
Usando "osservazione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nozione = osservano; * aviazione = osservavi.
Sciarade e composizione
"osservazione" è formata da: osserva+zione.
Sciarade incatenate
La parola "osservazione" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: osserva+azione.
Intarsi e sciarade alterne
"osservazione" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: osservai/zone.
Frasi con "osservazione"
»» Vedi anche la pagina frasi con osservazione per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • A causa dell'abbaiare del cane il condominio mi fece un'osservazione.
  • Quando il sole tramonta all'osservazione ci sembra più grande di quando è in cielo ma è solo una distorsione ottica.
  • Mmmhhh... Questo bubbone mi piace poco, sarà bene tenerlo sotto osservazione.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Osservare, Adempire, Osservazione, Osservanza - Osservare i precetti, adempire gli obblighi: nell'osservare concorre l'ubbidienza e il rispetto; adempire è la prestazione di un atto, di un fatto dovuto e nulla più, onde parmi che nell'osservare sia merito maggiore. Da osservare, in questo senso, viene osservanza: l'osservazione, oltre essere un atto dell'intelletto sopra un fatto scientifico o morale, o altro, può essere un'eccezione, una clausola, un ma: l'osservanza intera della legge non comporta, a vero dire, osservazione alcuna; la fede crede ed opera, non ragiona, non fa distinzioni. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Osservazione - e † OSSERVAGIONE. S. f. Aff. al lat. aur. Observatio. L'osservare, Il por mente a una cosa. Col. SS. Pad. 1. 28. 15. (M.) L'ultima osservazione di questo provato monetiere, che noi dicemmo dinanzi,… Red. Oss. an. 2. Uomo che nella osservazione delle cose naturali era non men dotto che diligente. Sagg. nat. esp. 217. Non creda però alcuno, che con queste due o tre osservazioni sopra tal materia, noi ci pavoneggiamo d'avere arrecato qualche gran lume nella filosofia magnetica. [Cont.] Sass. F. Lett. 96. Attraversassero (questi venti) la linea equinoziale. La qual cosa non pare che si possa concedere per l'osservazioni che si son fatte; imperocchè in ispazio di 6 gradi, tre dell'una parte e tre dell'altra, si chetano i venti generali, e non vi si sentono se non certe burraschelle che quivi nascono e quivi si spengono, durando molto poco tempo.

(Astr.) Osservazione astronomica: Studio, Ricerche della grandezza, del corso e delle posizioni degli astri. (Mt.) [Cont.] G. G. Sist. I. 338. L'incertezza e poca concludenza di quelle (ragioni) chiaramente si comprende derivar dagli errori commessi nelle osservazioni strumentali, dalle quali si è creduto le altezze polari, e della stella, essere state prese giustamente; essendo in effetto errate. Manzini, Diop. prat. Pr. La necessità, fra l'altre cose, che ha de' telescopii l'astronomia, già mio peculiare trattenimento, mi allettò, dalle celesti osservazioni divertendomi, per qualche tempo all'impiego di così curiosi strumenti. = Sagg. nat. esp. 242. (Man.) Questo riscontro fu fatto da noi in tempo di notte con tre differenti generi di pezzi, come una spingarda, con uno smeriglio, e con un mezzo cannone, situati in distanza di tre miglia dal luogo dell'osservazione.

2. Per Azione dell'animo che considera, Riflessione sopra qualche cosa. Red. Oss. an. 2. (M.) Volli farvi sopra qualche curiosa osservazione.

3. S. Ant. Confess. (C) Brevi… ne' quali si fa alcuna osservazione vana. E appresso Osservazion di tempi non si debbe far vanamente, come di guardarsi di non principiare una cosa più un dì che un altro.

4. Risultamento della osservazione e lo scritto chè si fa per significarla altrui. (Fanf.) Red. Vip. 2. (M.) Ho potuto evidentemente comprendere, che quei valentuomini non hanno sdegnato con le loro illustri fatiche di confermare la verità di quelle osservazìoni, che intorno alle vipere ancor io feci. E Oss. an. 6. La considerazione… mi diede impulso al presente trattatello, in cui secondo l'occasione saranno tramischiate per passaggio altre minute osservazioni intorno alle cose della Storia Naturale. Crus. Pref. in princ., ediz. 1729-1738. (Gh.) Ci siamo approfittati non solamente di quelle osservazioni che noi medesimi, da una più lunga esperienza illuminati,… abbiamo fatte, ma…

5. Per Azione per la quale si osserva quello che è prescritto da una legge, o quello che uno ha promesso ad un altro, che più comunemente dicesi Osservanza. Vit. S. Gio. Gualb. 290. (M.) Confortandogli all'osservazione della cattolica fede. Varch. Err. Giov. 197. La quale (libertà) come si mantenesse, sa ognuno: e Don Ferrante che promesse l'osservazione, non vi pensò mai più. Guicc. Stor. 16. 817. Deliberò di non accettare…, ma di conservarsi libero insino a tanto che avesse certezza quello che facesse il Re di Francia circa la osservazione del suo appuntamento. Espos. Salm. 63. (Man.) Come al virtuoso s'appartiene di rallegrarsi dell'osservazione della divina legge, così rattristarsi quando non s'osserva. G. V. 9. 184. 1. (C) Per sentenza fu renduto per osservagione de' patti della pace, che il detto Luis fosse Conte, e non messer Ruberto. Ordin. Giust. 347. Della generale conclusione ed osservagione de' detti ordinamenti della giustizia.

† Nel num. del più diconsi Certe mortificazioni e astinenze fatte per un fine pio e religioso. Cavalc. Espos. Simb. 1. 461. (M.) Pognamo che alcuni buoni uomini abbiano prese certe buone osservazioni e astinenze, non è però peccato far loro lo contrario.

6. Per Mantenimento. Più chiaro Osservanza. G. V. 11. 21. 2. (M.) Missono a squittino quello di loro collegio, ch'era tenuto il più menomo de' Cardinali, senza osservazione d'ordinato squittino (cioè, senza tenere l'ordine consueto). Segn. Etic. lib. 2. c. 7. Intende, che l'eccesso della magnificenza sia uno usare le spese magnifiche, senza osservazione di decoro, e in cose vili; come sarebbe in passeggiare magnificamente uomini plebei.

[T.] (Rosm.) L'osservazione è il vero e naturale cominciamento del pensiero filosofico. L'osservazione dei fatti interiori e quella de' fatti esteriori danno origine a due sistemi diversi: dovrebbe congiungersi l'una con l'altra in un solo. L'interna fu abbandonata da' Sensisti per attenersi all'esterna. L'interna è fonte legittima della cognizione dell'anima. L'osservazione riflessa e l'intenzione della verità per sè nota sono fonti di tutte le dimostrazioni. Da questa comincia la scienza dotta. E: Due sono le vie da seguirsi, quella dell'osservazione e quella del ragionamento: colla prima comincia la scienza dotta. T. Facoltà d'osservazione, potenza che ha la mente a rettamente osservare; potenza confermata dall'abito.

II. Di cose corp. T. Galil. Nunz. Sider. 2. 50. Io volevo con più accurate osservazioni andar ritrovando altre particolarità. Pallav. Ben. 4. 50. Osservazioni celesti. [Pol.] Galil. Lett. 7. 55. Mostraci l'osservazione il candor della luna, posta presso alla congiunzione col sole, esser notabilmente maggiore e più cospicuo di quello, che si scorge nella sua quadratura. Qui è quasi personif. T. Salvin. Pros. Rim. 189. Le osservazioni del Gassendo e del Cartesio, e degli altri moderni, i quali stimano che la esalazione che forma il fulmine, possa ragionevolmente credersi di quelle medesime o simili parti composta, delle quali la polvere accendibile o tonante si forma. Targ. Viagg. 3. 105. Il P. Don Claudio Fromond… si era addatto a fare… diligenti osservazioni, principalmente sopra i fossili del territorio volterrano. Cocch. Raim. Lez. Anat. 91. Tutte queste osservazioni non bastano ancora a decidere un dubbio antico, se il feto riceva alimento dalla madre per il solo cordone, o per la propria bocca, e per la superficie del suo corpo ricevendo l'acqua dell'amnio nella quale sta sommerso. Bellin. Lett. Malp. 246. Mi onori anche dell'intero titolo del libro delle osservazioni fatte dal microscopio da quell'Olandese, che io subito lo commetterò. – Osservazioni miologiche sopra un muscolo anomalo. – Osservazioni sulle piante.

T. Apparecchio registratore degli strumenti d'osservazione. – Strumenti d'osservazione, che servono ad essa.

III. Di cose mor. T. Salvin. Disc. 2. 20. Coll'osservazione de' savii intorno a ciò che è onesto e alla pubblica felicità… si vennero a formare regole. – Intorno, meno determinato e men risoluto che Sopra.

IV. Di quelle segnatam. che si fanno scrivendo. T. Pallav. Ben. 4. 44. Vorrei qui fare un'osservazione. Lastr. Agric. 5. 116. Vi è qui un'utile osservazione da fare, ed è che le canape, forse col loro addensamento, levano alle mal erbe l'aria per vegetare e per crescervi. – Osservazione non oziosa.

T. Osservazioni sopra tale o tale argomento.

T. Osservazioni, Tit. di scritto o di libro o d'intero trattato. C. alla v. CONSIDERAZIONE. § 2. Osservazione sopra uno scritto di qualche autore.

V. Quindi in senso anche avverso o di biasimo. T. Osservazioni critiche. – Osservazioni contro.

E ass. T. Dar luogo ad osservazioni, vale A riprensioni, biasimi, maldicenze. Approvato senza osservazione (che condanni in parte o corregga o inviti a correggere).

VI. Con agg. T. Noncurante di sì piccole osservazioni. – Minute. – Accurate. – Esatte. – Osservazione giusta. – Acute osservazioni. – Fare le opportune osservazioni.

T. È osservazione comune, Cosa da tutti o da molti osservata. – L'osservazione quotidiana m'insegna.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: osservatrici, osservava, osservavamo, osservavano, osservavate, osservavi, osservavo « osservazione » osservazioni, osserverà, osserverai, osserveranno, osserverebbe, osserverebbero, osserverei
Parole di dodici lettere: osservatrici « osservazione » osservazioni
Vocabolario inverso (per trovare le rime): nervazione, enervazione, innervazione, preservazione, conservazione, crioconservazione, autoconservazione « osservazione (enoizavresso) » gambizzazione, opacizzazione, vivacizzazione, grecizzazione, laicizzazione, indicizzazione, pubblicizzazione
Indice parole che: iniziano con O, con OS, iniziano con OSS, finiscono con E

Commenti sulla voce «osservazione» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze