Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «pagina», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Pagina

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
libro (30%), bianca (20%), foglio (9%), prima (5%), giornale (3%), quaderno (2%), terza (2%), letta (2%), web (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate pagina

A spasso tra le carte
  
Giochi di Parole
La parola pagina è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: pà-gi-na. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: pagani (scambio di vocali), pianga.
pagina si può ottenere combinando le lettere di: ani + gap.
Componendo le lettere di pagina con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ali, ila, lai] = alpigiana; +[ile, lei] = alpigiane; +ili = alpigiani; +[ilo, oli] = alpigiano; +tap = appaganti; +hop = appaghino; +tac = capitagna; +tum = impugnata; +oda = pagaiando; +[eta, tea] = pagaiante; +tai = pagaianti; +col = panlogica; +[aro, ora] = paragonai; +tao = patagonia; +oro = piagarono; +avo = piagavano; +[ire, rei] = piangerai; +mio = piangiamo; +[evo, ove] = piegavano; +voi = pigiavano; ...
Vedi anche: Anagrammi per pagina
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: pagana, pagine, patina, vagina.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: vagine.
Scarti
Togliendo tutte le lettere in posizione dispari si ha: aia.
Altri scarti con resto non consecutivo: paga, paia, pina.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: spagina.
Parole con "pagina"
Iniziano con "pagina": paginacce, paginaccia, paginatura, paginature, paginamenti, paginamento, paginazione, paginazioni.
Finiscono con "pagina": spagina, impagina, rimpagina, capipagina, capopagina, scompagina, ricompagina, centropagina.
Contengono "pagina": impaginai, spaginare, spaginata, spaginate, spaginati, spaginato, impaginano, impaginare, impaginata, impaginate, impaginati, impaginato, impaginava, impaginavi, impaginavo, rimpaginai, spaginando, spaginante, spaginanti, impaginammo, impaginando, impaginante, impaginanti, impaginasse, impaginassi, impaginaste, impaginasti, rimpaginano, rimpaginare, rimpaginata, ...
»» Vedi parole che contengono pagina per la lista completa
Parole contenute in "pagina"
agi, gin, gina. Contenute all'inverso: ani, gap.
Incastri
Inserito nella parola sta dà SpaginaTA; in sto dà SpaginaTO; in rimi dà RIMpaginaI; in stura dà SpaginaTURA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "pagina" si può ottenere dalle seguenti coppie: pare/regina, parodi/rodigina.
Usando "pagina" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: arpa * = argina; cupa * = cugina; * aoni = paginoni; * inaliate = pagliate; * nanetta = paginetta; * nanette = paginette.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "pagina" si può ottenere dalle seguenti coppie: pala/algina, para/argina, pagro/orina.
Usando "pagina" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * annona = paginona; * annetta = paginetta; * annette = paginette.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "pagina" si può ottenere dalle seguenti coppie: pagliate/inaliate.
Usando "pagina" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: argina * = arpa; cugina * = cupa; * regina = pare; * rodigina = parodi; * paginetta = nanetta; * paginette = nanette.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "pagina" (*) con un'altra parola si può ottenere: * laccio = pagliacciona.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "pagina"
»» Vedi anche la pagina frasi con pagina per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La prima pagina di quel libro è la più significativa di tutte.
  • Quel delitto politico rappresenta una pagina nera nella storia della Nazione.
Espressioni e Modi di Dire
  • Sbattere il mostro in prima pagina
  • Terza pagina
Titoli di Film
  • Prima pagina (Regia di Billy Wilder; Anno 1974)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Faccia, Facciata, Pagina, Carta - Faccia e Facciata, parlandosi di libri, o stampati o scritti, poco differiscono; ma il primo, dice il Tommaseo, si usa per numerare, come: Libro di cento facce; l'altro per qualificare: Ne ho letto due facciate. Ma veramente tal differenza è troppo sottile; ed il fatto sta che Facciata è la voce comune, e Faccia meno usata e più signorile. - Pagina verrebbe a dire propriamente ambedue i lati del foglio, o stampato o scritto, che i bibliografi la chiamano Carta; ma nell'uso anche Pagina si piglia per Faccia e Facciata. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Faccia, Facciata, Pagina, Carta; Voltar faccia, Voltar carta - Faccia sarebbe forse più appropriato il dire a quella della carta ancor bianca; facciata, allo scritto o stampa che contiene questa faccia; cioè alla faccia stampata o scritta: pagina dovrebbe dirsi alle due facciate: ma l'uso non segue scrupolosamente queste distinzioni: scrivere sopra l'una faccia d'una carta; avere scritto o letto una facciata; due facciate fanno una pagina: però pagina si dice invece di facciata in questi ed altri casi: a' piè di pagina; voltar la pagina; libro di tante pagine. Carte si dicevano le pagine di que' libri anticamente stampati che non erano numerate che da una parte, e ciò forse per chiaramente indicare di quante cartine constavano. Voltar carta è saltare appositamente da uno ad altro discorso, o perchè non bene ci suona il primo, o per dare lo scambio a chi, men destro, non se n'accorge. Voltar faccia è chiarirsi a un tratto di sentimento o di opinione diversa da quella fino allora dimostrata, ingannando così chi vi si era fidato. Il primo è cosa da burla il più delle volte, o tratto di uom destro per trarsi d'impaccio; il secondo è tratto da ingannatore, assolutamente, e da briccone. A non lasciarsi voltar le carte di mano suol bastare una certa attenzione; a schermirsi dai tradimenti di certi volta faccia non basta la più fina accortezza; nella vita pubblica di questi volta faccia se ne vedono ogni giorno. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Pagina - S. f. Aff. al lat. aur. Pagina. Carta o anche Faccia di carta, o Facciata di un libro. (Fanf.) Fir. Disc. Lett. 319. (C) Che saprò io d'aver a pronunziar pagina con quel g rozzo e che si accosti al c, e impagina lo abbia a pronunziar fiacco? E appresso: Oh, dirai tu: fra pagino e pagina, non è quella simiglianza che è fra torre verbo, e torre nome. Pros. Fior. 4. 2. 37. Io però in parecchie pagine, che ho collazionate, non vi ho saputo vedere giunte d'alcuna sorta. E 239. Lo Stenone è nominato in queste lettere più volte, citandolo il Bartolini a carte ventisette, come anche alla pagina trenta, ed il Boni alla quarantaquattro. Menz. Op. 3. 330. (Gh.) Qui in una pagina a parte segno alcune cose,… Cru. Tavol. Abbreviat. p. 66. col. 1. ediz. del Cesari. Allegando il numero del libro e delle pagine.

T. Pagina grande, con margine. – Piena la pagina. – A mezza pagina. – Scrivere una mezza pagina, anco delle cose scritte.

T. Mettere in pagina, l'ordinare che fa il compositore le linee de' caratteri in modo da farne pagine regolari, che formino un foglio da mettersi sotto il torchio.

2. T. Segnatam. delle cose scritte. Meste pagine, Lascive. = Sannaz. Arcad. egl. 12. (M.) Veder mi par la mia celeste immagine Sedersi, e con diletto in quel gran fremito Tener l'orecchie intente alle mie pagine.

Le sacre pagine, detto per antonomasia, vale la Sacra Scrittura. (M.)

Alcuno disse anche La sacra pagina, invece di Sacra Scrittura o Bibbia. Menz. Poet. l. 4. p. 207. (Gh.) E nella sacra pagina li addita In larga copia la prudenza e 'l senno.

T. Dicesi che Un libro ha qualche bella pagina, che Un autore, tra molte mediocri, ha scritte assai belle pagine.

3. T. Fig. Un uomo, un fatto occupa una splendida pagina nella storia; è una bella pagina della storia d'una città, d'una nazione. Contrapp. Una bella pagina.

4. (Bot.) [D. Pont.] Le foglie, siccome corpi nella più parte dei casi appianati e membranosi, presentano due faccie dette propriamente pagine, delle quali una rivolta verso il cielo quasi sempre d'un verde più vivo, più liscia e meno provveduta d'intercapedini e di stomi, detta pagina superiore; l'altra pagina inferiore d'un verde più pallido e talvolta d'un bianco di latte sovente coperta di peli o di papille che la rendono scabra, ed in generale meglio fornita di stomi. V. FOGLIA.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pagherò, paghetta, paghette, paghi, paghiamo, paghiate, paghino « pagina » paginacce, paginaccia, paginamenti, paginamento, paginatura, paginature, paginazione
Parole di sei lettere: paggio « pagina » pagine
Vocabolario inverso (per trovare le rime): filosofina, superfina, endorfina, morfina, gina, bambagina, immagina « pagina (anigap) » capipagina, impagina, rimpagina, ricompagina, scompagina, capopagina, centropagina
Indice parole che: iniziano con P, con PA, iniziano con PAG, finiscono con A

Commenti sulla voce «pagina» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze