Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «pane», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Pane

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
vino (19%), quotidiano (9%), farina (9%), salame (7%), acqua (5%), cibo (5%), fresco (4%), companatico (4%), raffermo (3%), amore (2%), grano (2%), comune (2%), bianco (2%), pasta (2%), integrale (2%), focaccia (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Consigli Regali: Ricetta del Brezel, pane di origine alsaziana

Foto taggate pane

L'estate in tavola

Preparando

Pane, solo pane
Tag correlati: cibo, vetrina, piatto, formaggio, negozio, cesto, insegna
Giochi di Parole
La parola pane è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: pà-ne. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: nepa, pena (scambio di vocali).
Componendo le lettere di pane con quelle di un'altra parola si ottiene: +osi = anopsie; +[ari, ira, ria] = apirena; +[eri, rei] = apirene; +rii = apireni; +[ori, rio] = apireno; +sui = apneusi; +[pio, poi] = appieno; +tre = aprente; +tir = aprenti; +[ori, rio] = arpione; +sir = asprine; +doc = capendo; +tic = capenti; +[ilo, oli] = enoplia; +dio = epanodi; +[ira, ria] = eparina; +mio = eponima; +uro = epurano; +sos = espanso; +osi = espiano; +cip = inceppa; +poa = neopapà; ...
Vedi anche: Anagrammi per pane
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cane, lane, nane, pace, pale, pani, pare, paté, pavé, pene, pone, rane, sane, tane, vane, zane.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: band, bang, cani, fani, fano, gang, lana, mani, mano, nana, nani, nano, rana, rand, sana, sani, sano, sanò, tana, tank, vana, vani, vano, yang, zana.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: pance, panel, panie, panne, piane.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: cena, iena, lena, mena, pena, rena, vena.
Parole con "pane"
Iniziano con "pane": panel, panelli, panello, panetti, panetto, panettai, panettaia, panettaie, panettaio, panettini, panettino, panettone, panettoni, panegirica, panegirici, panegirico, panetteria, panetterie, panettiera, panettiere, panettieri, paneuropea, paneuropee, paneuropei, paneuropeo, panegiriche, panegirista, panegiriste, panegiristi, panellenica, ...
Finiscono con "pane": campane, marzapane, portapane, tascapane, tostapane, mangiapane, accattapane.
Contengono "pane": spanerà, spanerò, dipanerà, dipanerò, impanerà, impanerò, spanerai, spanerei, dipanerai, dipanerei, impanerai, impanerei, spaneremo, spanerete, trapanerà, trapanerò, trapanese, trapanesi, campanella, campanelle, campanelli, campanello, dipaneremo, dipanerete, impaneremo, impanerete, spaneranno, spanerebbe, spaneremmo, spanereste, ...
»» Vedi parole che contengono pane per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola dirà dà DIpaneRA (dipanerà); in dirò dà DIpaneRO (dipanerò); in dirai dà DIpaneRAI; in direi dà DIpaneREI; in diremo dà DIpaneREMO; in direte dà DIpaneRETE; in diranno dà DIpaneRANNO; in direbbe dà DIpaneREBBE; in diremmo dà DIpaneREMMO; in direste dà DIpaneRESTE; in diresti dà DIpaneRESTI; in direbbero dà DIpaneREBBERO.
Inserendo al suo interno ciò si ha PAcioNE; con ace si ha PANaceE; con con si ha PANconE; con non si ha PANnonE; con tan si ha PANtanE; con oli si ha PAoliNE; con sto si ha PAstoNE; con uro si ha PAuroNE; con gino si ha PAginoNE; con lati si ha PAlatiNE; con noni si ha PANnoniE; con pali si ha PApaliNE; con peri si ha PAperiNE; con pero si ha PAperoNE; con rami si ha PAramiNE; con ersi si ha PersiANE; con lini si ha PliniANE; con dello si ha PAdelloNE; con lazzi si ha PAlazziNE; con lazzo si ha PAlazzoNE; ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "pane" si può ottenere dalle seguenti coppie: pacate/catene, pace/cene, pachini/chinine, pachino/chinone, paci/cine, pagavi/gavine, pagherò/gherone, paglie/gliene, paio/ione, pala/lane, pale/lene, palese/lesene, palesi/lesine, paletto/lettone, paolo/olone, papero/perone, papeschi/peschine, papiro/pirone, para/rane, parati/ratine, pare/rene...
Usando "pane" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: lupa * = lune; * nega = paga; * nego = pago; * nepa = papa; * nera = para; * nere = pare; * neri = pari; * nero = paro; * neve = pavé; pepa * = pene; rapa * = rane; tapa * = tane; carpa * = carne; cip * = ciane; crepa * = crene; * negai = pagai; * neghi = paghi; * negri = pagri; * negro = pagro; * nella = palla; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "pane" si può ottenere dalle seguenti coppie: paola/alone, paresse/esserne, parete/eterne, pareva/averne.
Usando "pane" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ente = paté; * enti = patì; * enolo = paolo; * entri = patri; * entità = patita.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "pane" si può ottenere dalle seguenti coppie: papa/nepa, pepa/nepe, rapa/nera, ripa/neri, stipa/nesti.
Usando "pane" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * papa = nepa; * pepa = nepe; * rapa = nera; nepa * = papa; nepe * = pepa; nera * = rapa; neri * = ripa; * top = aneto; * stipa = nesti; nesti * = stipa.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "pane" si può ottenere dalle seguenti coppie: paga/nega, pagabile/negabile, pagabili/negabili, pagai/negai, pagammo/negammo, pagando/negando, pagano/negano, pagante/negante, paganti/neganti, pagarci/negarci, pagare/negare, pagarla/negarla, pagarle/negarle, pagarlo/negarlo, pagarmi/negarmi, pagarono/negarono, pagarsi/negarsi, pagarti/negarti, pagarvi/negarvi, pagasse/negasse, pagassero/negassero...
Usando "pane" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: lune * = lupa; * cene = pace; * cine = paci; * ione = paio; * lene = pale; * rene = pare; * vene = pavé; pene * = pepa; carne * = carpa; crene * = crepa; * pania = nenia; * panie = nenie; * noè = panno; * olone = paolo; * rione = pario; * scene = pasce; * trine = patri; pari * = ariane; * catene = pacate; * gavine = pagavi; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "pane" (*) con un'altra parola si può ottenere: can * = capanne; eri * = eparine; oli * = opaline; * ira = paniera; * ire = paniere; * tra = pantera; * tre = pantere; * api = papaine; * voi = pavonie; pet * = pepante; * est = pesante; * idi = piadine; caci * = capacine; domi * = dopamine; * alti = palatine; * dirò = pandeiro; * argo = paragone; * armi = paramine; * rave = paraneve; * atti = patatine; ...
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: teri.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "pane"
»» Vedi anche la pagina frasi con pane per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • E' bene dire pane al pane e vino al vino; e anche aranciata all'aranciata.
  • Nella cucina italiana, il pane e la pasta sono gli alimenti di base.
  • Nei ricordi della mia infanzia, sento ancora il profumo e la fragranza del pane appena sfornato dall'antico forno a legna.
Proverbi
  • Chiacchiere di forno, perdenza di pane.
  • Sotto la neve pane, sotto l'acqua fame.
  • Trovare pane per i propri denti.
  • Chi vuol pane meni letame.
  • Tutti i mestieri danno il pane.
  • L'amore senza baci è pane senza sale.
  • Non c'è pane senza pena.
  • Chi semina buon grano, ha poi buon pane.
  • La speranza è il pane dei poveri.
  • Col pane tutti i guai sono dolci.
  • Poca farina fa poco pane.
  • Chi ha i denti non ha il pane e chi ha il pane non ha i denti.
  • Il pane è la biada dell'uomo.
  • Pane finché dura, ma vino a misura.
  • Tutti i guai son guai, ma il guaio senza pane è il più grosso.
  • Pane al pane e vino al vino.
Espressioni e Modi di Dire
  • Mangiare pane e veleno
  • Trovare pane per i propri denti
  • Mettere a pane e acqua
  • Buono come il pane
  • Essere un pezzo di pane
  • Dire pane al pane e vino al vino
Libri
  • Vino e pane (Scritto da: Ignazio Silone; Anno 1955)
  • Pane duro (Scritto da: Silvio Micheli; Anno 1946)
Titoli di Film
  • Pane e cioccolata (Regia di Franco Brusati; Anno 1974)
  • Pane, amore e fantasia (Regia di Luigi Comencini; Anno 1953)
  • Il pane altrui (Regia di Telemaco Ruggeri; Anno 1924)
Canzoni
  • Pane e sale (Cantata da: Zucchero; Anno 1995)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Pane caldo, Pane fresco, Pane d’un giorno, Pane duro, Pane secco, Pane raffermo, Pane stantio - Caldo si dice di quel pane che, di poco cavato dal forno, ne ritiene tuttavia il calore. - «Il pane caldo è poco saporito e di difficile digestione.» - Fresco è il pane cotto da poche ore o nello stesso giorno in cui si mangia. - «Noci e pan fresco.» - «Del pan fresco se ne mangia il doppio.» - «Per le uova nel tegamino ci vuole il pan fresco.» - E' d'un giorno il pane cotto il giorno innanzi a quello in cui si mangia. E' ritenuto migliore e più sano del pane fresco. Si dice anche per proverbio: Pan d'un giorno e vin d'un anno. - Duro è il pane fatto da più d'un giorno. - «Alla servitù dánno sempre il pan duro perchè del fresco ne mangerebbero troppo.» - Pan secco è quello che, fatto da molto tempo, si è prosciugato e non è più mangiabile che in zuppa o comecchessia rinvenuto. - «Pan secco da pestarsi per le galline - buono per le pappe - da darsi per elemosina.» - E' raffermo il pane che, dopo cavato dal forno, si lascia stare un poco perchè si freddi e si rassodi alquanto. - «E' troppo caldo cotesto pane: aspetta per mangiarlo che sia raffermo.» - Stantio, per ultimo, è il pane che, fatto da troppo lungo tempo, o conservato male, ha perduto ogni sua perfezione ed è diventato duro, e talora muffato. G. F. [immagine]
Abbacchiare una cosa, Vendere una cosa per un pezzo di pane - Abbacchiarla è Venderla con molto maggiore scapito che per un pezzo di pane. Si abbacchia per necessità, sforzatamente, sia per bisogno di danari, sia perchè vogliamo a ogni costo disfarci della cosa che si vende. Si dà per un pezzo di pane anche per giovare altrui, per condiscendenza o per ignoranza del valore vero della cosa. Abbacchia solo chi vende; per un pezzo di pane si compra e si vende. - « Non posso portarmi dietro in un paese così lontano tutti i miei libri, e son costretto a abbacchiarne la metà; - son proprio costretto a abbacchiarli. » - « Perchè non compra questo bell'anello? Glielo do per un pezzo di pane. » - « Ventimila lire quel quadro di Raffaello? Lo vendono proprio per un pezzo di pane. Se le avessi io disponibili! » - « Ha comprato una magnifica tenuta nel Chianti per un pezzo di pane.» - G. F.] [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Pane benedetto - Alcuni dotti fissano al secolo VII l'istituzione del pane benedetto. Il costume di benedire il pane e distribuirlo ai fedeli è antichissima nella Chiesa, e rappresenta i pasti comuni che facevano in pubblico i primi Cristiani. [immagine]
Pane - Il primo uso che si fece della farina fu di stemperarla nell'acqua e mangiare quel miscuglio senza altro apparecchio, siccome fanno ai nostri giorni i montanari di Scozia e varj altri popoli. Il modo più comune d'adoprare la farina nell'antichità era dunque di comporne una specie di pappa, che si cuoceva in vasi di terra. Quando avevano delle carni, le mettevano a cuocere con quella pappa. Questo modo d'impiegare la farina esistè per molto tempo; si costumava dai Greci, dai Romani, da' Persi e dai Cartaginesi. Non è facile indovinare come si sia giunti a convertire la farina in pane; ma comunque si facese tale scoperta, ella è per certo antichissima: la Scrittura c'insegna che Abramo diede del pane ai tre angioli i quali gli apparvero nella valle di Mambre. Allora questo si faceva in maniera assai semplice: sul primo non vi entrava altro che farina, acqua, e forse sale; poi vi si s'introdusse spesso insieme colla farina il butiro, le uova, il grasso, lo zafferano ed altri ingredienti; e ciò era a un dipresso quello che noi chiamiamo focaccia. I pani non erano grossi nè di forma alta, come i nostri, ma schiacciati e sottili; quindi non si aveva d'uopo ei coltelli per dividerli, e si tagliavano agevolmente colle mani. Di là provengono le espressioni ripetute di frequente nella Scrittura: rompere il pane, la frazione del pane. Due pani interi, da otto pollici a quattro linee di diametro, e di grossezza cinque pollici, trovati nelle riune d'Ercolano, provano il nostro asserto. Ambedue hanno di sopra otto tacche; e sembra che tutti quelli dei Romani avessero così delle tacche in maggior o minor numero, acciò si potessero dividere e tagliare più facilmente.

I Greci attribuivano al dio Pane l'invenzione del pane. Da Omero vediamo che la scoperta doveva essere antichissima, e che le donne sole s'ingerivano di preparare quell'alimento. Non si sa precisamente in qual tempo principiasse ad essere in uso. Sì felice invenzione non può ascriversi che al caso, od all'economia di qualche persona, che volendo far servire a qualcosa un resto di vecchia pasta l'abbia mescolata con altra nuova senza prevedere l'utilità di tal mescuglio. L'uso del lievito è però molto antico. Mosè prescrivendo agli Ebrei la maniera in cui debbono mangiare l'agnello pasquale, proibisce loro l'uso del pane lievitato. Nel Belgio al lievito di pasta si sostituisce da gran tempo quello di birra. Il gran sacerdote Melchisedech, contemporaneo di Abramo, fu, secondo la Scrittura, il primo che offrisse a Dio pane e vino. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pandorine, pandorio, pandoro, pandura, pandure, panduri, panduro « pane » panegirica, panegiricamente, panegiriche, panegirici, panegirico, panegirista, panegiriste
Parole di quattro lettere: palo « pane » pani
Vocabolario inverso (per trovare le rime): antesignane, inane, ternane, coane, samoane, genoane, roane « pane (enap) » tascapane, mangiapane, portapane, tostapane, accattapane, marzapane, campane
Indice parole che: iniziano con P, con PA, iniziano con PAN, finiscono con E

Commenti sulla voce «pane» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze