Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «passione», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Passione

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
amore (25%), amorosa (5%), sfrenata (4%), frutto (4%), sentimento (4%), fotografia (4%), eterna (3%), rosso (3%), travolgente (3%), forte (2%), furore (2%), impeto (2%), grande (2%), pasqua (2%), ardore (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole con un dittongo [Nuovo « * » Pausa]

Foto taggate passione

Fiore della Passione.

Portare la Croce

Il fiore della passione di Cristo
Giochi di Parole
La parola passione è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
Divisione in sillabe: pas-sió-ne. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
passione si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): sos + [apine]; pos + [ansie]; psi + esano; osi + pensa; [isso] + [nepa]; [pio] + [nasse]; [pois] + [anse]; pin + [esosa]; noi + spesa; sino + pesa; [pino] + [asse]; osé + [spani]; esso + [pani]; [epos] + [ansi]; [speso] + ani; seno + [aspi]; [nesso] + [api]; [open] + issa; penso + [sai]; sei + spano; [pesi] + [anso]; spesi + ano; soie + snap; [espio] + san; nei + [passo]; seni + [aspo]; [nessi] + poa; ...
Componendo le lettere di passione con quelle di un'altra parola si ottiene: +ora = assieparono; +dir = dispensario; +ogm = geniospasmo; +ram = impanassero; +san = insaponasse; +tan = insaponaste; +sir = insaporisse; +tir = insaporiste; +mal = manipolasse; +rum = neurospasmi; +gag = passeggiano; +[tar, tra] = piantassero; +tan = piantonasse; +tre = preesistano; +sta = spassionate; +tre = spensierato; +ras = spianassero; +cru = supersonica; +[apra, arpa, para, ...] = appassionare; +tapa = appassionate; ...
Vedi anche: Anagrammi per passione
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: passioni.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: passo, paio, pane, pione, pone, assone, asso, asse, asine, aione.
Parole con "passione"
Finiscono con "passione": compassione.
Contengono "passione": appassionerà, appassionerò, appassionerai, appassionerei, appassioneremo, appassionerete, riappassionerà, riappassionerò, appassioneranno, appassionerebbe, appassioneremmo, appassionereste, appassioneresti, compassionevole, compassionevoli, riappassionerai, riappassionerei, riappassioneremo, riappassionerete, appassionerebbero, riappassioneranno, riappassionerebbe, riappassioneremmo, riappassionereste, riappassioneresti, compassionevolmente, riappassionerebbero.
»» Vedi parole che contengono passione per la lista completa
Parole contenute in "passione"
assi, ione, pass, passi. Contenute all'inverso: noi, issa.
Incastri
Si può ottenere da pone e assi (PassiONE).
Inserito nella parola apra dà APpassioneRA (appassionerà); in apro dà APpassioneRO (appassionerò); in riapra dà RIAPpassioneRA (riappassionerà); in riapro dà RIAPpassioneRO (riappassionerò).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "passione" si può ottenere dalle seguenti coppie: pace/cessione, pasci/scissione, passa/aione, passibili/bilione.
Usando "passione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: pepassi * = peone; ripassi * = rione; salpassi * = salone; toppassi * = topone; * onesta = passista; * oneste = passiste; * onesti = passisti; discolpassi * = discolone.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "passione" si può ottenere dalle seguenti coppie: passita/atone.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "passione" si può ottenere dalle seguenti coppie: ripassi/oneri, stipassi/onesti.
Usando "passione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ripassi = oneri; * stipassi = onesti; oneri * = ripassi; onesti * = stipassi.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "passione" si può ottenere dalle seguenti coppie: passista/onesta, passiste/oneste, passisti/onesti.
Usando "passione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * scissione = pasci; peone * = pepassi; salone * = salpassi; topone * = toppassi; pasci * = scissione; * alee = passionale; discolone * = discolpassi.
Sciarade e composizione
"passione" è formata da: pass+ione.
Sciarade incatenate
La parola "passione" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: passi+ione.
Intarsi e sciarade alterne
"passione" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: pss/aione, pi/assone.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "passione"
»» Vedi anche la pagina frasi con passione per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Una passione esagerata può condizionare negativamente il controllo dei pensieri e delle azioni.
  • In moltissimi comuni italiani Venerdì Santo viene rappresentata la Passione di Cristo.
  • La passione per il calcio coinvolge in Italia milioni di persone.
Titoli di Film
  • La passione di Cristo (Regia di Mel Gibson; Anno 2004)
Canzoni
  • Benedetta passione (Cantata da: Laura Pausini; Anno 2005)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Affetto, Inclinazione, Predilezione, Passione - L'inclinazione è disposizione dell'animo per cui tendiamo verso cosa o persona a noi piacente. Affetto è il sentimento che si desta in noi per la stessa quando nell'accostarla l'abbiamo trovata corrispondente ai nostri desiderii. La predilezione ce la fa allora amare più d'ogni altra cosa congenere. L'inclinazione è generale tendenza a ciò che ci piace; affetto è sentimento speciale; predilezione è quasi esclusivo. La passione, di sua natura veemente, porta l'uomo che ne è posseduto a risoluzioni estreme; allora dicesi sregolata. Le passioni sono in genere quegli stimoli che portano l'uomo ad agire. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Fiori di passione

Passione (Confraternita della) - Sotto il regno di Carlo VI si formò una società, la quale fece certe sorta di commedie sopra argomenti di divozione, e rappresentò nel borgo di Saint Maur la passione di Gesù Cristo. Molestata dal prevosto di Parigi, si costituì in confraternita e ricorse al Consiglio. Nel 4 dicembre 1402 il re compiacque permetterle di stabilirsi in Parigi, ed in conseguenza i confratelli posero il loro teatro nella casa della Trinità, situata allora fuori di città dalla parte della porta S.Dionigi. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Passione - S. f. Il patire, Patimento, Pena, Travaglio. In Tert. e Prud. [Laz.] Coll. SS. Pad. 16. 22. Avendo compassione alla passione del corpo di fuori…, a ciò che per la battitura del corpo non si commuova l'anima dentro tacitamente. E 24. 14. Di tanti nomi è chiamato uno medesimo nascimento del nocevole umore, quante sono le passioni delle membra che piglia. Cavalc. Specch. cr. c. 16. Narrando (S. Paolo) le diverse passioni e tribolazioni delli santi, fra le altre dice che furono tentati, segati e morti di coltello. E c. 3. Non sono condegne le passioni di questa vita alla gloria che Dio ci darà. Mor. S. Greg. 14. 1. Giob per le sue passioni e per li suoi savii parlamenti, tiene figura della santa Chiesa. = Bocc. Nov. 7. g. 8. (C) Or ecco, posciachè io veggo te star fermo nella tua acerba crudeltà, nè poterti la mia passione in parte alcuna muovere, con pazienza mi disporrò alla morte ricevere. Ar. Fur. 24. 77. (M.) Sente più doglia (Zerbin morente di ferite avute in battaglia), ch'ella si querele, Che della passïon tenace e forte, Che l'ha condotto omai vicino a morte.

[Cont.] Egio, Edif. Giust. Proc. 9. v. Sendo il dolore e la passione tanto grande, quanto poteva essere, aveva già vinto lo aiuto de i medici.

(Med.) Passione, per Infermità. Vit. SS. Pad. 1. 205. (M.) Molti infermi liberava di diverse passioni. Volg. Mes. (Man.) La confezione d'Amec, vale ad ogni passione fatta da collera, e da flemma salsa, come si è lo fuoco salvatico. [Camp.] Mac. Vit. S. Cat. II. 5. Dio per li peccati miei m'ha data una passione, per la quale sono impedita… E ivi, più oltre: Onde seguitavano infiature ed altre passioni ch'era una pietà a vedere. E S. Gir. Pist. 89. Ai vecchi i quali hanno passione per superfluità di flemma e per freddo, giovano li vini e li caldi cibi.

È anche nome che i medici davano al primo grado delle malattie croniche, o vero a certe malattie dolorose, che pigliano il nome dalla parte travagliata, come Passione iliaca, Passione isterica, ipocondriaca, e sim. Red. Cons. 1. 37. (M.) Questa tal colica è una passione de' nervi, e delle lor fibre. Red. nel Diz. di A. Pasta. (Mt.) Spesso è travagliata da esso stomaco, non con dolore effettivo o grande, ma bensi con una certa fastidiosa ed inquieta passione. E appresso: Venne affermato d'essere afflitta da un tumor duro della grossezza di un pugno nella regione destra dell'utero, con passioni fastidiosissime isteriche. Salvin. Annot. Fier. Buon. 504. (M.) Così le donne dicono effetti isterici, in cambio di affetti, cioè passioni, infermitadi.

† Fu detto anche del Mestruo. Reg. Matr. 21. (M.) E se pure tal passione non hanno, cascano in infermità; e per questa tal passione non si debbono vergognare, perchè è senza loro colpa. E appresso: La creatura in tale tempo della naturale passione è cosa infetta.

2. Dolore dell'animo. Dare e Darsi passione, vale Affliggere, Affliggersi. Segr. Fior. Stor. lib. 5. (M.) Restavaci ancora un'altra difficoltà, la quale per non essere in arbitrio dei Fiorentini il comporla, dette loro più passione, e più gli fece dubitare che prima. Cecch. Dissim. 1. 2. (Man.) Eh tu sei poco pratico; e' basta che la fanciulla sia fuori di casa; non te ne dar passione, dico; sopra di me sta' ne coll'animo riposato. [Camp.] Lett. Anon. I. Però fa' d'essere savio, e che tu adoperi lo intelletto tuo in bene e non in male; e non dare tanta passione a chi ti vuol bene. [Laz.] Coll. SS. PP. 16. 11. Per manifestare solamente la gloria e l'opera di Dio sono date a alcuni certe passioni (afflizioni) per l'autorità delle Scritture.

Sentir passione in una cosa, vale Averne rincrescimento. Bert. Giamp. (M.) Se voi vi sentite passione, almanco abbiate giudizio a saperla nascondere.

Venire in passione, vale Affliggersi. Sassett. Lett. 40. (Man.) Venne in tanta passione, che sudava e trambasciava.

3. (Eccl.) Per lo più si dice de' Patimenti e travagli sofferti da Gesù Cristo per la redenzione del genere umano. Nel Cod. Teod. – Bocc. Nov. 10. g. 7. (C) Voi sapete nobili donne, e voi giovani, che domani è quel dì, che alla passione del nostro Signore è consecrato. Dant. Par. 29. Un dice, che la Luna si ritorse Nella passion di Cristo. Fr. Giord. Pred. 2. 222. (M.) Così interviene della passione del Figliuolo di Dio… Iddio padre la fece bene, che volle che sostenesse passione. [Laz.] Cavalc. Specch. cr. c. 4. Iddio padre il merito della passione del suo figlio, per li preghi di Cristo dette all'umana natura. E ivi, 3. Da lui (da Dio) senza loro merito avieno (i santi) quelle corone e quella gloria, la quale Cristo ci meritò colla sua santa passione. E 8. Se la passione di Cristo avessimo nella memoria niuna cosa ci sarebbe sì dura che non ci paresse leggiera, nè sì amara che a noi non ci paresse dolce.

Settimana di passione, dicesi Quella che va innanzi alla Settimana Santa, e nella quale la Chíesa comincia a far l'ufficio della Passione del nostro Signore. (Man.)

Domenica di passione, si chiama quella che dà principio alla settimana suddetta. Fr. Giord. Pred. 261. (Man.) Questa domenica si chiama domenica di passione, perocchè s'incominciano le passioni del Figliuol di Dio; e l'ecclesia oggimai insino a Pasqua rappresenta pur ciò.

E per Quella parte del Vangelo dove si narra la passione di Cristo, detta altramente Passio. Vit. S. M. Madd. 67. (M.) Si racconta nella Passione, che v' andavano de' servidori di quelli settantadue discepoli. E 79. Vedi che al dì d'oggi leggendosi la Passione quando viene a questa parola che dice: crucifiggi, che non rimane quasi persona che non pianga.

Dicesi altresì della Predica che si fa comunemente il dì del Giovedì o del Venerdì santo sopra il mistero di quel giorno. (Mt.)

Talora Passione vale Martirio, parlandosi di Santi. Vit. SS. Pad. 2. 295. (M.) E ricevettono passione, anni domini CXX. S. Cr (Mt.) Si avessero dai Vescovi delle notizie sicure della passione del nostro santo. [Camp.] Serm. 32. Se sostennero jocando le passioni, crederassi che parlassero jocando Isai secato per mezzo, Daniele posto nel lago de' leoni, Paolo decapitato, e Pietro crocifisso? [Laz.] B. Giord. Pred. 84. I santi, perocchè si umiliarono e sostennero passione, sì sono onorati eternalmente in vita eterna.

4. [Cors.] Senso corp., Noja, Molestia. In Cel. Aurel. – Gucc. Viag. 331. E (quelle mosche e pulci) gran passioni danno ad altrui.

5. [Cont.] Di cose mater. Biring. Pirot. VII. 9. La forza della polvere non ribatte l'artiglieria indietro, e non battendo non dà passione nè alla artiglieria nè alli carri.

(Alch.) Detto de' metalli per Qualità. Varch. Quest. Alch. 40. (M.) Si può dire che abbiano tra loro (tutte le cose) alcuna somiglianza, essendo diverse tutte l'una dall'altra, come si può conoscere mediante l'operazione, e passioni loro.

6. Essere una passione, si dice di cosa che arrechi sommo disgusto, o pena. Dep. Decam. 21. (M.) Questo modo di mettere una voce più chiara, o più usata per lo proprio… che è una passione.

Esser una passione fig. vale anche Essere somma difficoltà. Borgh. Arm. fam. 55. (M.) Di queste case antiche, che… sono già gran tempo spente, è una passione trovarne il vero.

7. (Filos.) Per Movimento d'animo, Sentimento, Agitazione che esso prova, come Amore, Odio, Timore, Speranza, e sim. In Serv. e S. Agost. [Laz.] B. Giord. Pred. 93. Passione chiamano i savii la concupiscenza, l'ira, l'amore, e molte altre sono; queste sono passioni dell'anima. Queste passioni quando si levano nell'uomo, sì ci fanno entro una nebbia, che spegne e ammorta ogni buono lume. E però in quell'ora che l'uomo è sorpreso e ombrato di queste passioni, o d'alcuna di queste, si perde il senno e non conosce; perocchè gli toglie il lume della ragione e diventa bestia. Coll. SS. PP. 5. 27. L'abate… aperse chiaramente in noi le maniere delle passioni, che stavano celate nel cuore nostro. E ivi, 26. Il desiderio della gola non sarebbe per se stesso tanto nocevole, se non menasse altre più gravi passioni. E 12. 11. Mestieri fa che… tanto tempo siano oppressati da quelle passioni che la divina virtù avea spente, che per esperienza conoscano, che per loro forze e ingegno non possono avere il bene della purità. = Bocc. Nov. 10. g. 1. (C) Quasi credessero questa passione piacevolissima d'amore solamente nelle sciocche anime de' giovani, e non in altra parte capere, e dimorare. Petr. Son. 70.part. I. E così avven che l'animo ciascuna Sua passïon sotto 'l contrario manto Ricopre colla vista or chiara, or bruna. Dant. Purg. 21. Chè riso, e pianto son tanto seguaci Alla passion, da che ciascun si spicca, Che men seguon voler ne' più veraci.E Par. 33. E dopo 'l sogno la passione impressa Rimane, e l'altro alla mente non riede. Pass. Le passioni, e le affezioni dell'animo, ispiegandole per le persone, che non sono letterare, e prendendole più largamente che non fanno i filosofi, sono Amore, e Odio, e Speranza, e Paura, Letizia e Tristizia, Ira e Concupiscenza. [Val.] Bianchin. Sat. Sold. 198. Passione, cioè pena, disgusto, dispiacere, originato da vergogna di non poter soddisfare, come si vorrebbe, a' suoi doveri, o da pena dal vedere l'ospite malagiato. [F.] Zanott. Fil. Mor. 2. 9. La passione altro non è che un movimento dell'animo, il quale, per l'apparenza d'alcun piacere, o dispiacere, si eccita a inclinare la volontà, senza aspettar l'esame della ragione. E ivi, appresso: E così pure se la volontà, messa da parte la ragione, segue la passione, e trascorre fuor dell'onesto, la colpa è pur sua, non delle passioni, le quali ben rette e moderate servono a far più facilmente le azioni oneste, e sono gl'instrumenti della virtù.

(Rosm.) Le passioni animali del concupiscibile sono quelle che tendono ad avere l'aggradevole, ed evitare il disaggradevole, chè nè altro bene ha l'animale, nè altro male. – Si chiamano passioni animali dell'irascibile quelle che sono ordinate a sforzare e superare la difficoltà che incontrano le tendenze del concupiscibile a spiegarsi compiutamente.

8. † E per Compassione. Vit. S. M. Madd. 53. (M.) Oimè, Signore mio e maestro dolcissimo, a che t'ha condotto la passione delle anime?

Onde Portar passione ad uno, vale Aver compassione di lui. Bocc. Nov. 7. g. 8. (M.) Ma la sua fante, la quale gran passion le portava, non trovando modo da levar la sua donna dal dolor preso per lo perduto amante…, entrò in uno sciocco pensiero. Dant. Inf. 20 Chi è più scellerato di colui, Ch'al giudicio divin passïon porta (cioè: che porta compassione di chi giustamente è dannato da Dio)?

9. D'amore. Car. Lett. 1. 118. (Man.) Coi più caldi prieghi, e con la maggior passione ch'io vedessi in donna mai, mi ha supplicato… ch'io vi debba scrivere in suo nome.

Di una fanciulla, o di un giovane fieramente innamorato, ed a cui l'amore sia contrariato, e ne sia in continuo dolore, si suol dire: Ha una passione. (Fanf.)

E così di una ragazza o giovinetto, che s'innamorino fieramente suol dirsi: ha preso una passione. (Fanf.)

(Filol. e B.A.) Nella poesia è ciò che più comunemente si dice gli Affetti; e si stende altresì all'espressione della musica, pittura. (Fanf.)

10. Per estens., Affetto vivo. Segner. Crist. Instr. 2. 3. 10. (M.) Se sapeste quanta passione abbiano per l'onore di Dio tutte le cose da lui create, temereste nell'andar a peccare, che quella casa non vi rovinasse in capo.

Io ho passione per gli studii filologici. (Fanf.)

Per Forte preoccupazione d'animo in favore o contro di chi o chicchessia; Opinione favorevole, o disfavorevole. Morel. L. Cron. in Deliz. Erud. tos. v. 19. p. 247. (Gh.) Il Consiglio… mostra passione di chi mette innanzi, e di chi lo vince al bujo.Segr. Fior. Stor. lib. 5. (M.) Rade volte accade che le particolari passioni non nuochino alle universali comodità. Morg. 1. 28. Come car fratello Consiglierotti senza passïone.

Onde il modo avverb. A passione, vale Appassionatamente. Benv. Cell. Oref. 84. (Man.) Con tutto ciò non giudicando a passione, piuttosto eleggerei il primo che il secondo modo. Magal. Lett. scient. 67. M'avvedo benissimo che vi siete accorto che io parlo un poco a passione contro l'Uvard.

[G.M.] Si dice anco: Per passione. – Parla per passione; e indica più direttamente la causa movente. Segner. Crist. Instr. 1. 22. 13. Operare in simili casi non per passione, ma per ragione.

Si dice altresì all'Oggetto di quest'affetto. Lo studio è la sua passione. (Man.)

11. (Gramm. e Log.) Opposto a Azione. In Macr., senso gramm. [Cont.] Picc. A. Filos. nat. 86. v. Non può esser diverso l'atto del movente, che azione si domanda, da quello del sugetto mosso che patimento o ver passione può domandarsi. [Laz.] B. Giord. Pred. 91. E' sono due modi di opera e di fare. Diciamla come dicono i grammatici: e' dividonla in due, e chiamanle azione e passione. Azione si è opera di fare, passione si è opera pur di sostenere; onde uno modo di fare e d'operare si e' pur di ricevere e sostenere. = Buommatt. Tr. (Mt.) Passivo è quel che accenna passione in quella persona nella quale risguarda il verbo, come Essere amato, temuto, sentito, assalito. Cr. alla voc. PASSIVO. Bartol. Dan. Tort. e Diritt. p. 18. (Gh.) Or che direbbono, se mi vedessero dare alle stampe altri due libri, l'uno delle proprietà, e, per così dirle, passioni de' verbi, con quanto è da sapere in ciascuno?…; l'altro de' vocaboli proprii d'ogni arte,..

12. (Mat.) Dicesi per significare Quelle attenenze che hanno fra loro le linee geometriche. [Cont.] G. G. Sist. I. 117. Noi, per esempio, per guadagnar la scienza d'alcune passioni del cerchio che ne ha infinite, cominciando da una delle più semplici e quella pigliando per sua definizione passiamo con discorso ad un'altra. = Gal. Dial. Mot. loc. 632. (M.) S'ingegnò di dimostrarmi due passioni principalissime di essa parabola. Rucell. Prov. 3. 3. 266. Gittinsi per innumerabili e indefinite linee di fili di ferro, e queste diverse misure, le quali caggendo confusamente, e in varie e infinite positure riponendosi e intersecandosi tra loro con formare diverse figure, non è egli certo che molte e molte di loro saranno costruzioni per dimostrare varie passioni intorno alla quantità e proporzioni di essi accoppiamenti e figure? E poco appresso: È indubitabile che hannocisi ad osservare passioni varie, e proporzioni commensurabili e incommensurabili.

13. (Bot.) Fior di passione. Lo stesso che Passiflora (V.).

[T.] Senso gen., contrapp. di Azione. (Rosm.) Passione, parlando delle sensazioni, si dice l'effetto prodotto dall'agente e termine dell'azione dell'altro. Come effetto è nell'ente passivo, come termine dell'azione è nell'ente attivo. Mirabile loro unione.

II. Impressione dell'oggetto nel senso e nell'animo. T. D. 3. 33. Qual è colui che sognando vede, E, dopo il sogno, la passione impressa Rimane, e l'altro (l'immagine determinata) alla mente non riede; Cotal son io: chè quasi tutta cessa Mia visione, e ancor mi distilla Nel cuor lo dolce che nacque da essa. Così la neve al sol si disigilla.

III. † Patimento corp. [Cors.] Belc. Prat. Spir. cap. 57. Sopra qualunque passione corporale imporrai la mano, sarà curata.T. Passione de' fianchi, Dolore, Cr. 3. 11. – Tes. Pov. P. S. 13. Lo budello maggiore dell'avvoltoio bianco, mangiato, cura perfettamente la colica passione.

IV. T. Pensiero doloroso, Desiderio, cura, senza senso di mal mor. [Cors.] Sen. Ben. Varch. 2. 5. Anco l'aspettare le cose buone ci dà passione.

T. La passione de' figliuoli. – Passione d'essere entrata in questo intrigo. – La passione d'avere quel poco in mano altrui.

T. Anche noia. Leggere certi scritti di chi ostenta affetto e non l'ha, è una passione. Prov. Tosc. 200. Ogni maggiore ha la sua passione (i suoi dolori e le noie).

T. Anco persona che dia dolore o molestia, È una passione.

V. T. In senso più forte, vivo dolore dell'animo. Morir di passione. – Ho tanta passione sul cuore. – Che passione. – Troppe passioni unite insieme. – Le passioni mi hanno straziata. – Il mio stomaco è sciupato dalle passioni: ne ho avute troppe; non solo le mie ma anche quelle degli altri. – Sono le passioni che fanno invecchiare prima del tempo.

VI. Senso rel. Di G. C. T. Segner. Crist. instr. 2. 304. Passione altissima, da Lui (G. C.) prontamente accettata per ubbidire.D. 3. 29. Nella passion di Cristo (nel tempo della sua morte). [Pol.] Passav. 82. Meritorio sentimento della passione di Cristo. T. Noi preghiamo per i meriti della Vostra passione. – Gloriosissima passione. Il sacerdote nella Messa:Ricordevoli, noi figli vostri e popolo vostro santo, della beata passione e della risurrezione da' morti… Chiara Gambac. Recarvi la santissima passione alla mente.

T. Vend. Crist. 40. In questa cella era la passione di Cristo, tutta istoriata ed opera musaica.

T. Frate della Passione. Ordine rel.

VII. T. Moto dell'animo eccedente i limiti del vero e del bene; detto così perchè l'animo deliberatamente abusa della propria attività, e, abusando, la scema; e quindi patisce violenza dalla natura stessa delle cose, e ne ha in pena il dolore. Ogni passione in questo senso è amore di bene minore che vorrebbesi far prevalere al più degno. – D'amore, col Di. Ebbe la passione del tale (ne sentì amore appassionato). La pers. stessa, È stato lungamente sua passione.

T. Anche d'odio. Passione contro il tale. – Passione contro la Chiesa.

T. Nelle sue lodi, ne' suoi biasimi, vi si mischia la passione. Quel di D. 1. 20, dove Virg. lo riprende del piangere sulla meritata pena de' reprobi: Qui vive la pietà quand'è ben morta: Chi è più scellerato di colui Che al giudicio divin passïon porta; piuttosto che Compassione (già detto in Pietà) è da intendere: Mescola le passioni umane al giudizio divino, passione sia d'amore o sia d'odio. Così diciamo: Nel trattar quell'affare ci porta della passione, la porta in sè e ce ne mette.

T. Nel cit. es. di D. Passione è con dieresi; e senza nel 3. 29. E 2. 21. Con dieresi 1. 31. Quand'ira o altra passïon ti tocca.

VIII. T. Parlare, Operare a passione, Pro o contro. – Con passione, può suonare men biasimo. Diciamo per enf. Amare con passione anco pers. e oggetto degno, e senza vizio nè colpa. – Fare o parlare per passione ha senso men buono; e dice più che A. – Giudicare a passione, Non imparzialmente: anco un giudice che ha in altri oggetti passioni ree, può nella causa non giudicare a passione. – Può altresì giudicare a passione, cioè con animo preoccupato senza voler con passione che il suo giudicato sia posto in atto.

IX. T. Passione è dunque in gen. L'impressione piacevole o dolorosa; ricevuta da sensi, o provata per istinto, non riflettuto dall'anima, e deliberata. Onde D. 2. 21. Chè riso e pianto son tanto seguaci Alla passion da che ciascun si spicca, Che men seguon voler ne' più veraci (i più sinceri meno dissimulano il piacere o il dolore che sentono). – Più appartenente all'animo è l'affezione, sebbene abbia senso corp. talvolta anche questo. Passav. Specch. Penit. 260. Secondo le passioni e l'affezioni più e meno, secondochè la persona è più o meno affetta e passionata, intervengono diversi sogni. – Più ancora è spirit. l'affetto.L'Appetito può essere meram. animale; ma, quando prende senso mor., dice inclinazione più al male che al bene; è il primo moto della passione o il suo effetto. – In senso non buono Malnate passioni. – Fomite di passione. – Fomentar le passioni. – Eccitare le passioni. – Suscitare le passioni. Pallav. Ben. 3. 50. I bollori interni della suscitata passione. – Onde potrebbesi dire: Passione di tale o tal vizio, cioè, Abito passionato. Ar. Fur. 24. 77. Forte. Impetuosa. Violenta. Sfrenata. Passione impadronitasi dell'uomo. – Passione padroneggiante. – Servitù delle passioni. – Vittima di quella passione. – Passioni da superare, Da domare. Guarirlo di questa passione.

X. T. In senso men grave. Passione di fabbricare. – Passione della campagna. – Passione della caccia. – Non ha altra passione che di andare a cavallo. – Coll'A. Aver passione a una cosa. – Ci ha passione, anco a cosa innocente, in senso più prossimo al semplice Affetto.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: passiflore, passini, passino, passionale, passionali, passionalità, passionalmente « passione » passioni, passionista, passioniste, passionisti, passista, passiste, passisti
Parole di otto lettere: passiate « passione » passioni
Vocabolario inverso (per trovare le rime): torsione, ritorsione, contorsione, estorsione, distorsione, incursione, escursione « passione (enoissap) » compassione, cessione, accessione, successione, recessione, precessione, secessione
Indice parole che: iniziano con P, con PA, iniziano con PAS, finiscono con E

Commenti sulla voce «passione» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze