Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «pensata», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Pensata

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola pensata è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: pen-sà-ta. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: spanate.
pensata si può ottenere combinando le lettere di: pet + [ansa, sana]; tap + [anse, sane]; spa + [ante, etna, nate, ...]; tan + pesa; san + paté; snap + [eta, tea].
Componendo le lettere di pensata con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ciò, coi] = anapestico; +san = annaspaste; +ani = annaspiate; +pii = appesantii; +pet = appestante; +api = appianaste; +top = appostante; +pro = apprestano; +pus = appuntasse; +[ori, rio] = arpionaste; +tre = aspettarne; +sei = assiepante; +cui = auspicante; +col = calpestano; +dei = espandiate; +[ori, rio] = espatriano; +noi = espiantano; +[eri, ire, rei] = espiantare; +tai = espiantata; +ito = espiantato; ...
Vedi anche: Anagrammi per pensata
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: pennata, pensala, pensate, pensati, pensato, pensava, sensata.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: sensate, sensati, sensato.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: pesata, penata. Togliendo tutte le lettere in posizione dispari si ha: est.
Altri scarti con resto non consecutivo: pena, pesa, pesta, nata.
Parole con "pensata"
Finiscono con "pensata": impensata, ripensata, compensata, dispensata, malpensata, ricompensata.
Parole contenute in "pensata"
pensa.
Incastri
Inserendo al suo interno bili si ha PENSAbiliTA (pensabilità).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "pensata" si può ottenere dalle seguenti coppie: pesca/scansata, penale/alesata, pendo/dosata, peno/osata, pento/tosata, pensai/aiata, pensare/areata, pensaci/cita, pensano/nota, pensavi/vita, pensavo/vota.
Usando "pensata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * satana = penna; * taci = pensaci; * tale = pensale; * tali = pensali; * tare = pensare; * tante = pensante; * tanti = pensanti; * tarli = pensarli; * tarlo = pensarlo; * tarsi = pensarsi; * tasse = pensasse; * tassi = pensassi; * tasti = pensasti; * tasserò = pensassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "pensata" si può ottenere dalle seguenti coppie: pensi/issata, penserà/areata, pensala/alta, pensano/onta, pensare/erta.
Usando "pensata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * atre = pensare; * attore = pensatore; * attori = pensatori; * attrice = pensatrice; * attrici = pensatrici.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "pensata" si può ottenere dalle seguenti coppie: ripensa/tari.
Usando "pensata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tari * = ripensa.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "pensata" si può ottenere dalle seguenti coppie: penna/satana.
Usando "pensata" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * dosata = pendo; * tosata = pento; * alesata = penale; * cita = pensaci; * nota = pensano; * areata = pensare; * vita = pensavi; * vota = pensavo; rita * = ripensa; dista * = dispensa.
Intarsi e sciarade alterne
"pensata" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: pena/sta.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "pensata"
»» Vedi anche la pagina frasi con pensata per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La nuova funivia è stata pensata per contenere un maggiore numero di passeggeri.
  • Bella pensata quella di chiudere la pasticceria dopo soli tre mesi!
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Pensiero, Idea, Percezione, Concezione, Concetto, Sensazione, Sentimento, Pensata - L'idea è astratta ordinariamente; il pensiero invece, formolato, concreto: in quanto diverse formole o pensieri si espresse l'idea di Dio, dell'anima, della virtù! La concezione delle cose è misurata dalla potenza creatrice della mente; la percezione, dal grado dell'intelligenza: chi percepì la grandezza sterminata delle concezioni dell'aquila del secolo? nessuno interamente; molti se ne fecero un concetto meschino e odioso perché inorriditi da tanta profondità, abbagliati da tanta luce. La sensazione è affezione del corpo; il sentimento, affezione dell'anima; sono talvolta portate all'unissono e risonanti alla medesima vibrazione, come le corde d'uno stromento di ottava in ottava. Pensata è voce famigliare, e vale a significare un pensar lungo e serio sullo stesso argomento: il più delle pensate si riducono a concludere un bel nulla; e perché? perché più l'uomo pensa, più scuopre intorno a sé motivi di peritanza e di dubbio. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Pensata - S. f. T. Pensiero o Serie di pensieri, che per lo più mira a cosa da farsi. Cogitatus sost. in Sen. e nella Volg. = Morg. 5. 54. (C) Costui pensò di guarirmi del sordo, Se fosse riuscita la pensata. Lasc. Sibill. 5. 13. (M.) Andatevene in casa a dar questa buona nuova ai giovani, e lassù si conchiuderà il tutto. M. G. Bonissima pensata. [Pol.] Dav. Scism. l. 2. c. 18. Maria a scamparlo mai la peggior pensata non fece. = Stor. Ajolf. 172. var. (C) Non dubitare, che Maccaro non fece la maggior pensata. Liv. M. Dec. 1. 27. var. Sua pensata fu d'inchinare, e d'accompagnar coloro che vincessero. Tes. Br. 7. 34. Tosto lo farebbero traboccare di suo ardimento, e cadere di sua pensata.

2. T. † Alla pensata. Non com. e qui detto per contrapp. dell'altra locuz. usit. Prov. Tosc. 105. Savie all'impensata, e pazze alla pensata.

3. Alla non pensata, modo avverb. T. Men com. che All'impensata; ma All'impensata dice più espresso l'atto non deliberato o l'atto non atteso nè immaginato. V. ALLA NON PENSATA. [G.M.] Segner. Crist. Instr. 1. 31. 15. La morte ad uno di questi mal abituati sopraggiunge come un ladroncello, alla non pensata. [Cors.] Segr. Fior. Comm. 2. 1. Oh! vedi veh! dove io l'ho condotta per la non pensata. Varch. Ercol. Introd. p. 14. Quello che mi colma la gioia, è l'aver io trovati qui per la non pensata tutti quelli… Lasc. Cen. Introd. Ci ha qui insieme per la non pensata a ragionare stasera… condotti.

4. Per la non pensata, posto avverb. V. a suo luogo. [Giust.] Serd. Stor. Ind. 3. 39. Quando per divina grazia… i Portoghesi per la non pensata trovarono il rimedio di questi mali.

5. Fuori d'ogni pensata, modo avv. Contro ogni aspettazione. Bojard. (Fanf.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pensarvi, pensasse, pensassero, pensassi, pensassimo, pensaste, pensasti « pensata » pensate, pensateci, pensati, pensato, pensatoi, pensatoio, pensatore
Parole di sette lettere: pensare « pensata » pensate
Vocabolario inverso (per trovare le rime): scansata, monoansata, transata, incensata, addensata, condensata, ricondensata « pensata (atasnep) » ripensata, malpensata, impensata, compensata, ricompensata, dispensata, sensata
Indice parole che: iniziano con P, con PE, iniziano con PEN, finiscono con A

Commenti sulla voce «pensata» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze