Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «più», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Più

Note
Come quasi tutti i monosillabi terminanti con due vocali di cui la seconda ha suono tronco, "più" va scritto con l'accento finale.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole con un dittongo [Piuma « * » Poi]
Terminanti con "u" accentata [Perù « * » Quaggiù]
Parole Monoconsonantiche [Piè « * » Po']
Monosillabi accentati [Piè « * » Può]

Foto taggate più

Tempus fugit...
  
Giochi di Parole
La parola più è formata da tre lettere, due vocali e una consonante.
Divisione in sillabe: più. È un monosillabo.
Anagrammi
Componendo le lettere di più con quelle di un'altra parola si ottiene: +[par, rap] = appuri; +doc = cupido; +[era, rea] = epurai; +per = eruppi; +gap = guappi; +ram = impura; +rom = impuro; +pro = ippuro; +dal = paludi; +gin = pingui; +[ami, mia] = piumai; +[ari, ira] = piuria; +[eri, ire, rei] = piurie; +dal = plaudi; +tot = potuti; +rna = pruina; +rna = prunai; +[abc, cab] = pubica; +doc = pudico; +gel = pugile; +gli = pugili; +gal = puglia; +gel = puglie; ...
Vedi anche: Anagrammi per più
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: giù, pia, pie, pii, pil, pin, pio.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: aia, aie, big, bio, bip, bis, bit, cip, ciò, dia, din, dio, dir, fin, gin, gip, già, hip, hit, kip, mia, mie, mio, ria, rii, rio, rià, riò, sia, sii, sim, sir, tic, tir, via, vie, vip, yin, zia, zie, zii, zio, zip.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: pi.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: bui, cui, fui, lui, qui, sui.
Parole con "più"
Iniziano con "piu": piuma, piume, piumai, piuria, piurie, piumaia, piumaie, piumaio, piumata, piumate, piumati, piumato, piumini, piumino, piumone, piumoni, piumosa, piumose, piumosi, piumoso, piumaggi, piumaggio, piumosità, piuttosto, piuccheperfetti, piuccheperfetto.
Finiscono con "piu": perlopiù, sovrappiù.
Contengono "piu": spiuma, spiumi, spiumo, spiumò, spiumai, compiuta, compiute, compiuti, compiuto, spiumano, spiumare, spiumate, spiumato, spiumava, spiumavi, spiumavo, spiumerà, spiumerò, spiumino, adempiuta, adempiute, adempiuti, adempiuto, impiumare, spiumammo, spiumando, spiumante, spiumarsi, spiumasse, spiumassi, ...
»» Vedi parole che contengono più per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola smino dà SpiuMINO; in immatura dà IMpiuMATURA; in immature dà IMpiuMATURE.
Lucchetti
Usando "più" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ugo = pigo; * una = pina; * uni = pini; * uno = pino; * uri = piri; * uro = piro; * usa = pisa; * uva = piva; * uve = pive; * unna = pinna; * unne = pinne; * unta = pinta; * unte = pinte; * unti = pinti; * unto = pinto; * uova = piova; * uovo = piovo; * usci = pisci; * ugola = pigola; * unite = pinite; ...
Cerniere
Usando "più" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tap = iuta; uso * = sopì; urico * = ricopi; udissi * = dissipi.
Lucchetti Alterni
Usando "più" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: emù * = empi; * leu = pile; * tau = pita.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "più" (*) con un'altra parola si può ottenere: cosca * = cospicua; cosce * = cospicue; cosci * = cospicui; * dista = piduista; * disti = piduisti; * latra = pilatura; * oltre = politure; * ultra = pulitura; * anatra = pianatura; * anatre = pianature.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "più"
»» Vedi anche la pagina frasi con più per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'affetto e la dedizione che ricevi dal tuo cane, a volte, è più grande di quello che hai dagli esseri umani.
  • A volte non riconosciamo la felicità quando ci viene incontro, più è silenziosa e meno la capiamo.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Maggioranza, Maggiorità, Pluralità, I più - La Maggioranza si riferisce a persone; e si dice quando in un'assemblea una certa opinione è professata dal maggior numero di essa. - Quando non si tratti di assemblee, si dice I più; per es.: «I più si trovarono d'accordo in questo.» - Le voci Maggiorità e Pluralità si usano nelle votazioni: la prima comprende i voti della maggior parte; la Pluralità è quando i voti superano, anche di uno solo, la metà. [immagine]
Maggiore, Da più, Superiore - Maggiore, parlandosi di abilità, o sufficienza, si usa di rado, e se mai, si usa solo unito al nome qualificativo: « Maggior pittore; Maggior camminatore; » ma se voglia proprio accennarsi la sufficienza o la perizia, si usa solo la voce Migliore; riserbando Maggiore a indicare la parte materiale. - Superiore si dice, o di cosa che sta sopra ad un'altra, o di persona che supera un'altra o in un'arte o in una disciplina: « Il C. è superiore al B. in filosofia; » che più elegantemente e più propriamente si direbbe è da più. Il dir Superiore assolutamente, e senza termine di comparazione, per Eccellente, Sommo, o simili, come quando si dice è un uomo superiore, è barbarismo affettato. [immagine]
Più, Soprappiù, Il di più, I più, Tra que’ più - Più è particella di sovrabbondanza di quantità discreta: parlandosi di soprabbondanza in quantità continua, si dice il di più, o se la quantità è maggiore, il soprappiù. Si fa anche nome numerale indeterminato, significante la parte maggiore di un numero di persone: I più assentirono. - Il modo Tra que' più, nella frase Andare tra que' più, vale Morire, perchè di certo sono più gli uomini morti nel corso de' secoli, che quelli i quali presentemente vivono. In Orazio si trova detto tal'e quale: Iturus illuc quo plures abierunt. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Tanto (più che), Più - Più è assoluto; più che tanto è relativo. Più, ha due significati; uno come opposto di meno; l'altro come cessazione: fare più, volere più; essere più di prima o d'altri e simili sono relativi al primo significato: non andare più, non credere più, non desiderare, non ignorare più e simili, sono relativi al secondo; il che tanto, aggiunto in qualche caso, modifica l'estensione o l'assolutismo del più: i beni di questo mondo non sono da desiderarsi o da pregiarsi più che tanto, poiché insufficienti e caduchi. [immagine]
Maggiormente, Più - Più è relativo a quantità: maggiormente, a forza, a intensità di sentimento: più si conoscono le persone virtuose e più si apprezzano e si amano; si crede maggiormente una cosa quante più sono le persone degne di fede che l'asseriscono. [immagine]
Oltrechè, Oltredichè, Inoltre, Oltre a ciò, Più - Inoltre accenna quasi esclusivamente a ciò che si ha ancora da dire; oltrechè, a ciò che si è detto, come se implicasse una necessaria reticenza: «dico inoltre ecc., oltrechè ciò che accennai non è il tutto, e avrei ben molto da dire ancora se mi fosse lecito». Oltre a ciò e oltre di che sono come un punto di pausa, o se meglio si vuole, un punto d'appoggio per pigliare nuova lena ad aggiungere a ciò che si è già detto il rimanente: la differenza fra i due modi potrebb'essere questa, che il primo è più esplicito e riferibile proprio agli ultimi fatti o argomenti allora accennati; il secondo è più generico e si riferisce al complesso del discorso: parlando delle qualità d'una persona, dopo di averle numerate, si dirà: oltre a ciò è ricca; supremo argomento! oltredichè vado a contarvi un ultimo fatto più d'ogni altro concludente. Più è proprio più esplicito di tutti gli altri; più aggiunge cosa a cosa senza altro pensiero; più ha per opposto meno, onde ad ogni più che si leva via, si toglie un argomento, una qualità, o una quantità. [immagine]
Molti, Più - Molti dice quantità; più, aumento; ad ogni quantità si può aggiungere un più, o più d'uno: molti erano gli astanti, più i sopravvegnenti, più ancora gli aspettati. Il numero del più è il plurale, due è un plurale come mille, come un milione; cosa alquanto illogica che i Greci correggevano col loro numero duale. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pitturino, pitturò, pitturo, pituitari, pituitaria, pituitarie, pituitario « più » piuccheperfetti, piuccheperfetto, piuma, piumaggi, piumaggio, piumai, piumaia
Parole di tre lettere: pio « più » poa
Vocabolario inverso (per trovare le rime): giù, laggiù, quaggiù, bigiù, ingiù, suppergiù, chiù « più (uip) » perlopiù, sovrappiù, otaku, haiku, sudoku, cefalù, blu
Indice parole che: iniziano con P, con PI, iniziano con PIU, finiscono con U

Commenti sulla voce «più» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze