Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «piglio», il significato, curiosità, forma del verbo «pigliare» sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Piglio

Forma verbale
Piglio è una forma del verbo pigliare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di pigliare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola piglio è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: pì-glio. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: pigliò.
Anagrammi
piglio si può ottenere combinando le lettere di: [ilo, oli] + gip; pii + [gol, log].
Componendo le lettere di piglio con quelle di un'altra parola si ottiene: +oca = apologici; +[csi, ics, sci] = gipsicoli; +ano = ipnologia; +[neo, noè] = ipnologie; +sos = ipoglossi; +poa = ippologia; +poe = ippologie; +ton = longitipo; +ano = nipiologa; +noi = nipiologi; +ala = palilogia; +alé = palilogie; +can = panlogici; +[dan, dna] = pigliando; +non = pignoloni; +tan = pigolanti; +sto = pigostilo; +afa = polifagia; +ama = poligamia; +ani = poliginia; +nei = poliginie; +noi = poliginio; +alt = poltiglia; ...
Vedi anche: Anagrammi per piglio
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: ciglio, figlio, giglio, miglio, piglia, tiglio.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: biglia, biglie, ciglia, figlia, figlie, miglia.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: pigio, pigli. Togliendo tutte le lettere in posizione dispari si ha: ilo.
Altri scarti con resto non consecutivo: pigi, pigo, pilo, ilio.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: piglino.
Parole con "piglio"
Finiscono con "piglio": appiglio, cipiglio, impiglio, impigliò, ripiglio, ripigliò, scapiglio, scapigliò, scompiglio, scompigliò, stampiglio, stampigliò.
Contengono "piglio": papiglione, papiglioni, papiglionacea, papiglionacee.
»» Vedi parole che contengono piglio per la lista completa
Parole contenute in "piglio"
gli, pigli. Contenute all'inverso: gip.
Incastri
Si può ottenere da pio e gli (PIgliO).
Inserito nella parola pane dà PApiglioNE; in pani dà PApiglioNI; in panacea dà PApiglioNACEA; in panacee dà PApiglioNACEE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "piglio" si può ottenere dalle seguenti coppie: pia/aglio, pica/caglio, pici/ciglio, pigi/giglio, pigri/griglio, pilo/loglio, pira/raglio, pista/staglio, pita/taglio, piva/vaglio, pive/veglio, pivo/voglio, pigi/ilio, pigo/olio.
Usando "piglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: capi * = caglio; lupi * = luglio; rapi * = raglio; sopì * = soglio; tipi * = tiglio; scapi * = scaglio; scopi * = scoglio.
Cerniere
Usando "piglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ori * = ripigli; osca * = scapigli.
Lucchetti Alterni
Usando "piglio" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: caglio * = capi; luglio * = lupi; * caglio = pica; * loglio = pilo; * raglio = pira; * taglio = pita; * vaglio = piva; * veglio = pive; * voglio = pivo; raglio * = rapi; soglio * = sopì; * staglio = pista; scaglio * = scapi; scoglio * = scopi; pigi * = giglio; pigri * = griglio; * ateo = pigliate.
Intarsi e sciarade alterne
"piglio" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: pigi/lo, pilo/gi.
Intrecciando le lettere di "piglio" (*) con un'altra parola si può ottenere: * non = pignolino; cado * = capidoglio; imam * = impigliamo; iman * = impigliano; * erse = perigliose; * ersi = perigliosi; * eros = periglioso; * arno = pigliarono; * mani = pigmalioni.
Frasi con "piglio"
»» Vedi anche la pagina frasi con piglio per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Con questo freddo improvviso, se non copro il capo, mi piglio un raffreddore.
  • Per avere successo occorre affrontare la sfida con il giusto piglio.
Citazioni
  • Il rivoluzionario Felice Orsini, nel 1858, nelle sue Memorie politiche, scrive: "Davasi di piglio invece alle opere di Mazzini, le quali se, a dir vero, ridestavano principî nazionali, e miravano alla unità ed indipendenza, insinuavano dall'altro un sentimentalismo, un misticismo, un non so che di religioso".
  • Curzio Malaparte, nel 1958, in Maledetti Toscani, scrive: "A dirlo fra noi, la gentilezza sta di casa solo a Siena. Altrove, nel resto della Toscana, è civiltà di modi, e non di voce, di piglio, di tono, di parole".
  • Il 26 settembre 2013, il Corriere della sera, nella notizia riguardante l'aggressione a sputi e schiaffi all'ex sindaco leghista Marina Romanò da parte di un pensionato, scrive: "È arrivata in consiglio comunale mercoledì sera con il solito piglio, pronta controbattere le proposte della maggioranza".
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Piglio, Accigliatura, Cipiglio - Il Piglio è un certo atto di guardatura che si fa verso persone o di cui sospettasi, o di cui vuolsi investigare il pensiero; è accompagnato da corrugamento delle sopracciglia. - L'Accigliatura è l'atto dell'aggrottare le sopracciglia, ed è spesso segno d'ira e di maltalento. Si dice anche semplicemente per il modo come sono naturalmente disposte le sopracciglia, quando molto veggonsi ravvicinate l'una all'altra. - Cipiglio è increspamento della fronte con aggrottamento di sopracciglia, che è segno d'ira e anche d'albagia. [immagine]
Pigliare, Prendere, Dar di piglio - «Pigliare è più risoluto di Prendere. Dar di piglio, più violento dei due.» Così il Meini in succinto. Si prende per non lasciare, si piglia per tenere, si dà di piglio nel metter proprio le mani addosso alla cosa, ma cosa che sia maneggevole; si prende ciò che altri dà, si piglia anco di nascosto, si dà di piglio a un bastone, a ciò che viene tra le mani. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Pigliare, Prendere, Dar di piglio - «Pigliare è più risoluto di prendere; dar di piglio, più violento dei due»: così il Meini in succinto. Si prende per non lasciare; si piglia per tenere; si dà di piglio nel metter proprio le mani addosso alla cosa, ma cosa che ha da essere maneggevole: si prende ciò che altri dà, si piglia anco di nascosto, si dà di piglio a un bastone, a ciò che viene tra le mani. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: piglieremmo, piglieremo, pigliereste, piglieresti, piglierete, piglierò, piglino « piglio » pigmalione, pigmalioni, pigmea, pigmee, pigmei, pigmenta, pigmentai
Parole di sei lettere: piglia « piglio » pigmea
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rassomiglio, dissomiglio, scarmigliò, scarmiglio, vermiglio, manzaniglio, coniglio « piglio (oilgip) » scapiglio, scapigliò, cipiglio, ripiglio, ripigliò, stampiglio, stampigliò
Indice parole che: iniziano con P, con PI, iniziano con PIG, finiscono con O

Commenti sulla voce «piglio» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze