Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «pila», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Pila

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: piletta, pilettina. Accrescitivi: pilone, pilona.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Almanacco: Alessandro Volta presenta la pila

Foto taggate pila

Pane, solo pane

accatastate

Cumulo di scarpe
Giochi di Parole
La parola pila è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ali), un bifronte senza capo né coda (li).
Divisione in sillabe: pì-la. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: alpi, pali (scambio di vocali).
Componendo le lettere di pila con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ami, mai, mia] = ampliai; +tea = apetali; +ace = apicale; +sai = aplisia; +sei = aplisie; +ode = aploide; +[dio, odi] = aploidi; +ode = apolide; +[dio, odi] = apolidi; +osi = apolisi; +tap = appalti; +gip = appigli; +poa = appiola; +poe = appiole; +poi = appioli; +cap = applica; +ben = biplane; +[csi, ics, sci] = calipsi; +cra = capirla; +cra = carpali; +col = cipolla; +toc = colpita; +[neo, noè] = enoplia; ...
Vedi anche: Anagrammi per pila
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: fila, pala, pela, pica, pile, pilo, pina, pipa, pira, pisa, pita, piva, pula.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bile, bili, cile, file, fili, film, filo, filò, gill, gilè, kilt, mili, nilo, silo, tilt, vile, vili.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: ila, pia, pil.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: balì, cali, mali, pali, sali, tali, vali.
Parole con "pila"
Iniziano con "pila": pilates, pilastri, pilastro, pilatura, pilature, pilatesca, pilatesco, pilatismi, pilatismo, pilastrini, pilastrino, pilastrone, pilastroni, pilatesche, pilateschi, pilastrelli, pilastrello, pilastretti, pilastretto.
Finiscono con "pila": depila, impila, compila, fotopila, ricompila.
Contengono "pila": depilai, impilai, compilai, depilano, depilare, depilata, depilate, depilati, depilato, depilava, depilavi, depilavo, impilano, impilare, impilata, impilate, impilati, impilato, impilava, impilavi, impilavo, compilano, compilare, compilata, compilate, compilati, compilato, compilava, compilavi, compilavo, ...
»» Vedi parole che contengono pila per la lista completa
Parole contenute in "pila"
ila, pil. Contenute all'inverso: ali.
Incastri
Inserito nella parola dei dà DEpilaI; in devi dà DEpilaVI; in devo dà DEpilaVO; in demmo dà DEpilaMMO; in dente dà DEpilaNTE; in denti dà DEpilaNTI; in desse dà DEpilaSSE; in dessi dà DEpilaSSI; in deste dà DEpilaSTE; in desti dà DEpilaSTI; in dessero dà DEpilaSSERO; in dessimo dà DEpilaSSIMO.
Inserendo al suo interno ano si ha PIanoLA; con nel si ha PInelLA; con sto si ha PIstoLA; con anta si ha PIantaLA; con atto si ha PIattoLA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "pila" si può ottenere dalle seguenti coppie: pia/ala, piane/anela, piange/angela, piango/angola, piante/antela, piatti/attila, pica/cala, pigo/gola, pii/ila, pino/nola, pio/ola, pipa/pala, pipe/pela, pirica/ricala, pirico/ricola, pisa/sala, piscia/sciala, pite/tela, pive/vela, pivo/vola.
Usando "pila" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alpi * = alla; capi * = cala; copi * = cola; oppi * = oplà; papi * = pala; pepi * = pela; * lago = pigo; * lana = pina; * lari = piri; * laro = piro; * lava = piva; * lave = pive; * lavi = pivi; * lavo = pivo; pupi * = pula; sopì * = sola; carpi * = carla; chepì * = chela; colpi * = colla; palpi * = palla; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "pila" si può ottenere dalle seguenti coppie: piani/inala, piena/anela, pigna/angla, piro/orla, piume/emula.
Usando "pila" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * alca = pica; * alci = pici; * alpe = pipe; * alpi = pipì; * alta = pita; * alte = pite; * alvi = pivi; * alvo = pivo; * alzi = pizi; * alani = piani; * alano = piano; * alcea = picea; * alcee = picee; * algia = pigia; * alone = pione; * aloni = pioni; * allori = pilori; * alloro = piloro; * alaccia = piaccia; * alleata = pileata; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "pila" si può ottenere dalle seguenti coppie: genepi/lagene, miopi/lamio, scapi/lasca, scopi/lasco, serpi/laser, tipi/lati, topi/lato, tropi/latro.
Usando "pila" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tipi = lati; * topi = lato; lati * = tipi; lato * = topi; * miopi = lamio; * scapi = lasca; * scopi = lasco; * serpi = laser; * tropi = latro; lamio * = miopi; lasca * = scapi; lasco * = scopi; laser * = serpi; latro * = tropi; lagene * = genepi; * genepi = lagene.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "pila" si può ottenere dalle seguenti coppie: picca/lacca, piccante/laccante, piccanti/laccanti, piccata/laccata, piccate/laccate, piccati/laccati, piccato/laccato, picche/lacche, picchi/lacchi, picchiamo/lacchiamo, picchiate/lacchiate, picchino/lacchino, picco/lacco, pighi/laghi, pigna/lagna, pigne/lagne, pigo/lago, pii/lai, pimenti/lamenti, pimento/lamento, pimpante/lampante...
Usando "pila" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: alla * = alpi; cala * = capi; cola * = copi; oplà * = oppi; pala * = papi; pela * = pepi; * cala = pica; * gola = pigo; * nola = pino; * pala = pipa; * pela = pipe; * sala = pisa; * tela = pite; * vela = pive; * vola = pivo; pula * = pupi; sola * = sopì; carla * = carpi; chela * = chepì; colla * = colpi; ...
Sciarade incatenate
La parola "pila" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: pil+ila.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "pila" (*) con un'altra parola si può ottenere: * gi = piglia; ari * = aprilia; * ali = piallai; * eta = pileata; arte * = apritela; casa * = capisala; caro * = capriola; * alta = piallata; * alte = piallate; * alti = piallati; * alto = piallato; * alvi = piallavi; * alvo = piallavo; * gino = pigliano; * gita = pigliata; * gite = pigliate; * gore = pigolare; * otre = pilotare; * otto = pilotato; * olga = poligala; ...
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: asti.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "pila"
»» Vedi anche la pagina frasi con pila per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Mi si è scaricata la pila della macchina fotografica e mi sono scordato a casa quella di scorta.
  • Quando ti serve, la pila della torcia ti lascia sempre senza luce.
  • Molti anni fa, da ragazzino incosciente, mi divertivo a saltare dal secondo piano su una pila di vecchi materassi.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Pila - Henault, nella sua storia, dice che sotto il regno di San Luigi si contavano ancora in Francia più di ottanta signori particolari che avevano diritto di far coniare moneta, ma il re solo aveva quello di farla coniare d'oro o d'argento. Da un lato della moneta regia v'era una croce e dall'altro dei pilastri, per lo che si chiamarono per lungo tempo le due parti delle monete croci o pile. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Pila - S. f. (Archi.) Pilastro de' ponti sul quale posano gli archi. G. V. 3. 2. 4. (C) Edificarono sopra 'l fiume d'Arno uno ponte con pile di macigni. E 7. 34. 1. Ciò fu la cagione per più legname, che 'l fiume menava, il quale s'attraversò alle pile del ponte di Santa Trinita. E 8. 70. 2. E 'l ponte alla Carraja, il quale era allora di legname da pila a pila, si caricò sì di gente, che rovinò in più parti. Cr. 1. 9. 2. Ma se incontrasse, che alcuna valle vi corresse, o interrompesse, sì si rizzino pile, ovvero archi alti alla proporzion dell'acqua, con che si deono agguagliare. [Cont.] G. G. L. VI. 867. Nel passare (il fiume colmo) sotto gli archi dei ponti, urtando nelle pile o imposte di detti archi, gli conviene ristringere l'acque. [Val.] Pucc. Centil. 41. 77. Vi trasse quel dì tanta gente, Ch'egli era pieno il Ponte… Sopra le pile. T. Varch. Stor. 2. 54. Ponte avente sei pile. [Tor.] Targ. Disc Inond. Arn. 13. In quell'anno (1347) col disegno di Taddeo Gaddi e di Giovanni Pisano, fu fabbricato dalla parte de' Renai di S. Gregorio il bel muraglione, che rinchiude la gora delle mulina moderne, e fu annestato colla penultima pila del ponte come sta di presente. E 6. Nel 1218. furono fondate le pile di pietra del ponte alla Carraja, e nel 1252 quelle del ponte a S. Trinita; ma siccome, invece di volte di lavoro, vi fu fatto sopra un piano di legname, bisogna supporre che tali pile fossero in maggior numero assai delle moderne.

2. Recipiente di pietra. † Tav. Rit. G. S. (M.) E fa suo drudo seppellire in una pila, e sopra la pila fa lettere intagliare.

È anche Vaso di pietra, che tenga, o riceva acqua od altro liguido. [Cont.] Bracc. Sch. I. 18. E già discerne (Marte) obbedienti al cenno I Ciclopi inacquar la brace calda, Tuffando in una pila certe scope, E l'incude spazzar Bronte e Sterope. Vas. Arch. I. Lastre sottili, prodotte a suolo a suolo dal tempo e dalla natura per servizio degli uomini che ne fanno ancora pile, murandole talmente insieme che elle commettino l'una nell'altra, e le empiono d'olio secondo la capacità de' corpi di quelle, e sicurissimamente ve lo conservano. = Lib. Astrol. (C) E poi metti il dito nella pila, e serra il foro, dove è il capo del cannone del tirator dell'acqua. (Qui in senso equivoco.) Vas. Op. Vit. 2. 142. (M.) Egli v'aveva messo mano, e fatto voltar senz'armadura quella cappella ch'è nello entrare in chiesa a man ritta, dov'è la pila dell'acqua santa. Vasar. Vit. 2. 218. (Gh.) Fece Giovanni (pisano)… la pila dell'acqua santa in marmo nella chiesa di S. Giovanni Evangelista. Targ. Tozz. G. Viag. 1. 171. La cosa più notevole che sia in questa chiesa, è la pila da acqua benedetta. E 1. 335. La pila da acqua santa e di marmo,… E 2. 44. Le pile per l'acqua santa. Elc. Sat. 3. E d'acqua santa esaurir le pile. [Val.] Cocch. Bagn. 379. Nota. Un piedestallo, sotto al quale sono due pile.

3. Spezie di vaso, in cui si pongono l'ulive per infrangerle. Dial. S. Greg. 1. 7. (C) E perciocchè negli ulivi del monasterio avea alquante ulive, comandò, che fossono colte e messe nella pila, e quel poco di olio che ne uscisse, gli fosse recato. E altrove: Misela nella pila, dove s'infrangevano l'ulive.

4. Per Mortajo grande. Ner. Art. Vetr. 1. 1. (M.) La rocchetta si pesti in pila di pietra, e non di metallo. E appresso: Si cava della calcara, e si pesta benissimo in pila di pietra.

[Cont.] Biring. Pirot. III. 2. In una pila di legno o di pietra, con una buona quantità di mercurio, e una macinetta di sopra che macina l'una cosa e l'altra insieme, e col fregar facci che 'l mercurio ogni sostanza di metalli abbracci e pigli in se. Matt. Disc. Diosc. III. 489. Tolgono coloro, che di questi alberi fanno il vischio, le scorze di queste radici, e sepellisconle in terra in luoghi umidi tra le frondi de i loro alberi, e quivi le lasciano putrefare alquanto tempo; e poscia le cavano, e le pestano in una pila tanto che diventano benissimo viscose, e poscia le lavano all'acqua corrente dalle sue immondizie.

[Cont.] Delle gualchiere; delle cartiere. Spet. nat. XI. 224. Le pile sono gli albj o vasi scavati per ricevere le stoffe, che vi s'aggirano continuamente sotto i colpi de' mazzapicchi. Stat. Sen. Lan. I. 254. Neuno panno villanesco mettano o vero facciano mettare co li panni delli uomini dell'arte da carda ne la pila. Bandi Fior. XLVIII. 204. Le cartiere si trovano accese a pile, quando dovevano essere tassate a docce o siano rami di acqua che in esse da più parti influiscono.

5. Si dice anche il Ferro che sta di sotto, sul quale s'improntano le monete. Benv. Cell. Oref. 67. (C) La pila è in forma d'una ancudinetta, e sopra di essa s'intaglia quello che dee apparire sopra la medaglia. Vill. G. 1. 6. c. 26. t. 2. 156. ediz. Fior. (Gh.) Lo re Luis fece fare nella moneta del tornese grosso, dal lato della pila, le bove da prigioni. Baldin. Bacch. Mascher. 127. Perciocchè le monete si fanno tutte di bronzo, d'oro o d'argento, egli gli dette in mano torselli e pile, che sono instrumenti da batter monete.
Pila - S. f. [Cast.] Term. fisic. Apparecchio elettrico di lamine di rame e di zinco alternate insieme, e così chiamato dal Volta che ne fu lo scopritore. Cesari lett. v. 1. n. 24. Ieri ha posto in piedi (il Zamboni) la pila elettromotrice.

Dicesi anche Pila Voltaica, o Galvanica, o Pila del Volta. (Gh.)

[Sel.] Si hanno le Pile termoelettriche, te Pile a gas, le Pile secondarie, le Pile da forza costante, ecc. ricevendo denominazioni diverse secondo la origine del potere elettromotore. onde in esse è scompartito lo stato elettrico. e secondo gli elementi di cui sono composte, o l'effetto che si ottiene di un'azione durevole e non deficiente, per un tempo più o meno lungo.
† Pila - S. f. Aff. al lat. aur. Pilum. V. PILO. Vegez. 28. (C) Le lance, ch'usavano portare i pedoni aveano nome pile, ch'erano fitte in un ferro sottile,… T. Forse sbaglio di copista; o forse Pila plur.; come Ossa, Braccia, e sim.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: pigrizie, pigro, pigrona, pigrone, pigroni, pii, pil « pila » pilastrelli, pilastrello, pilastretti, pilastretto, pilastri, pilastrini, pilastrino
Parole di quattro lettere: pigo « pila » pile
Vocabolario inverso (per trovare le rime): cinquecentoventottomila, novecentoventottomila, seicentoventottomila, quattrocentoventottomila, ottocentoventottomila, manila, tienila « pila (alip) » depila, impila, compila, ricompila, fotopila, decarbossila, ventila
Indice parole che: iniziano con P, con PI, iniziano con PIL, finiscono con A

Commenti sulla voce «pila» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze