Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «posto», il significato, curiosità, forma del verbo «porre» aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Posto

Forma verbale
Posto è una forma del verbo porre (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di porre.
Aggettivo
Posto è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: posta (femminile singolare); posti (maschile plurale); poste (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di posto (sede, posizione, sito, luogo, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
luogo (25%), fisso (7%), sole (5%), sito (5%), unico (5%), lavoro (3%), libero (3%), occupato (3%), sedere (3%), primo (2%), teatro (2%), tavola (2%), sedia (2%), numero (2%), macchina (2%), auto (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Automobile [Posacenere « * » Quadro]
Parole Monovocaliche [Post « * » Posò]
Giochi di Parole
La parola posto è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti.
Divisione in sillabe: pó-sto / pò-sto.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: topos.
Componendo le lettere di posto con quelle di un'altra parola si ottiene: +dea = adespoto; +aie = apoteosi; +aia = aspatoio; +[sai, sia] = assopito; +[tau, tua] = autostop; +[ari, ira, ria] = isotropa; +[eri, ire, rei] = isotrope; +rii = isotropi; +[ori, rio] = isotropo; +ani = ospitano; +tai = ospitato; +[avi, iva, vai, ...] = ospitavo; +[eri, ire, rei] = ospiterò; +[ciò, coi] = otoscopi; +[eta, tea] = paesotto; +nei = pentosio; +alé = petaloso; +[eri, ire, rei] = pietroso; +[ari, ira, ria] = porosità; +[era, rea] = posatore; +ivi = positivo; +spa = posposta; ...
Vedi anche: Anagrammi per posto
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: costo, mosto, pasto, pesto, porto, posso, posta, poste, posti, sosto, tosto.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: aosta, costa, coste, costi, costà, costì, foste, fosti, mosti, sosta, soste, sosti, tosta, toste, tosti.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: poto, poso, post.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: posato, sposto.
Parole con "posto"
Iniziano con "posto": postonica, postonici, postonico, postoniche, postoperatori, postoperatoria, postoperatorie, postoperatorio.
Finiscono con "posto": sposto, spostò, apposto, appostò, biposto, deposto, esposto, imposto, impostò, opposto, riposto, composto, disposto, posposto, preposto, proposto, risposto, supposto, triposto, anteposto, avamposto, capiposto, capoposto, monoposto, reimposto, reimpostò, scomposto, suesposto, decomposto, indisposto, ...
Contengono "posto": apostoli, apostolo, impostore, impostori, apostolati, apostolato, apostolica, apostolici, apostolico, capostorni, capostorno, apostoliche, apostolicità, subapostolica, subapostolici, subapostolico, subapostoliche, apostolicamente.
»» Vedi parole che contengono posto per la lista completa
Parole contenute in "posto"
pos, sto, post.
Incastri
Inserito nella parola ali dà ApostoLI; in alati dà ApostoLATI; in alato dà ApostoLATO; in alici dà ApostoLICI; in carni dà CApostoRNI.
Inserendo al suo interno pos si ha posPOSTO; con operatori si ha POSToperatoriO; con universitari si ha POSTuniversitariO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "posto" si può ottenere dalle seguenti coppie: poca/casto, poco/costo, podi/disto, poli/listo, pomo/mosto, pone/nesto, pope/pesto, pose/sesto, poso/sosto, pota/tasto, poté/testo, poto/tosto, potrà/trasto, posasse/asseto, posavi/avito, posi/ito, possenti/sentito.
Usando "posto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * stoni = poni; capo * = casto; pepo * = pesto; * stolta = polta; * stolte = polte; * stoppa = poppa; * stoppe = poppe; * stoppi = poppi; * stoppo = poppo; * storca = porca; * storci = porci; * storco = porco; * stormi = pormi; * storno = porno; * storse = porse; * storsi = porsi; * storta = porta; * storte = porte; * storti = porti; * storto = porto; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "posto" si può ottenere dalle seguenti coppie: poise/esisto, pouf/fusto, posai/iato, posarono/onorato, posassi/issato, posavi/ivato, posavo/ovato.
Usando "posto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: coop * = costo; scoop * = scosto; * ottale = postale; * ottali = postali; * ottica = postica; * ottico = postico; * ottura = postura; * ottiche = postiche; * otologia = posologia; * otologie = posologie.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "posto" si può ottenere dalle seguenti coppie: possa/tosa, possano/tosano, possiamo/tosiamo, possiate/tosiate, posso/toso.
Usando "posto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * disto = podi; * listo = poli; * nesto = pone; * tasto = pota; * trasto = potrà; poso * = sosto; impesto * = impepo; * avito = posavi; * ero = poster; * postale = totale; * postali = totali; como * = compost; * asseto = posasse; * ateo = postate; * turato = postura; * ureo = posture; * postato = posposta; * sentito = possenti; * operatorio = postoperatori; * universitario = postuniversitari; ...
Sciarade incatenate
La parola "posto" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: pos+sto, post+sto.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "posto" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ai = posatoi; api * = apposito; dei * = deposito; * ari = posatori; ria * = riposato; san * = spostano; case * = caposesto; iman * = impostano; * rare = prosatore; * rari = prosatori; risa * = risposato; siam * = spostiamo; deità * = depositato; sarno * = spostarono; * arsina = parossitona; * arsine = parossitone.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "posto"
»» Vedi anche la pagina frasi con posto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Avere un posto di lavoro è la cosa essenziale per un capofamiglia!
  • Nei mezzi publici è buona educazione lasciare il proprio posto ai più bisognosi.
  • Se tutti stessero al loro posto, il mondo sarebbe una noia mortale.
Proverbi
  • Chi va via perde il posto all'osteria.
Titoli di Film
  • Un posto al sole (Regia di George Stevens; Anno 1951)
  • Il posto (Regia di Ermanno Olmi; Anno 1961)
  • Un comodo posto in banca (Regia di Edward F. Cline; Anno 1940)
Canzoni
  • Il posto della luna (Cantata da: Viola Valentino; Anno 1986)
  • Al posto del mondo (Cantata da: Chiara Civello; Anno 2012)
  • Un altro posto nel mondo (Cantata da: Mario Venuti e Arancia Sonora; Anno 2006)
  • Tutto a posto (Cantata da: I Nomadi; Anno 1974)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Dato che, Posto che, Supposto che - Il Dato che non ammette la cosa onde si disputa, ma la concede. - Posto che mette innanzi la cosa da cui trarre la conseguenza. - Supposto che, la suppone; e non solo non l'ammette per buona, ma non la tiene nemmeno per vera. Tali differenze, molto sottili, si pongono per affermare la stretta proprietà; ma nell'uso si piglia spesso l'un modo per l'altro. [immagine]
Luogo, Posto, Sito - Luogo è generico, ed è spazio da poterlo occupare comecchessia.-Posto è luogo determinato, nel quale è una villa, un paese o simili.-«La mia villa è un bel posto.»-La voce Sito è poco usata in Toscana, e suona quel medesimo che Posto; salvo che accenna anche alla situazione, all'essere, cioè, o la villa, o il paese, situati meglio o peggio, esposti, cioè, a buona o men che buona aria,ecc. [immagine]
Posto, Luogo, Buon posto, Posticino - Luogo è generico e indeterminato. - Posto è luogo determinato, onde piglia spesso significato di ufficio, o, come suol dirsi, impiego. Comunissimo è il sentir dire: « Quello è un bel posto. - Egli ha avuto un buon posto », nel qual senso suol dirsi anche un posticino, che ha maggior efficacia. - « Quello è un posticino desiderato da molti. » [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Uffizio, Carica, Dignità, Ministero, Impiego, Posto, Uffiziuolo, Impieguccio; Ufficiale, Uffiziale; La dignità, Le dignità - Ufficio dice l'opera o il dovere; carica, il peso, l'obbligo; dignità, l'importanza; ministero, l'amministrazione, la spedizione degli affari; impiego, la persona, il tempo, l'attenzione, la capacità e le circostanze tutte che concorrono in quella cosa; posto dice la situazione gerarchica nella classe in cui si è, a cui s'appartiene: vacare all'ufficio; entrare, coprire una carica; essere o montare in dignità; adempire al ministero; avere, cercare un impiego: far un buono o cattivo impiego di sè e delle cose sue; occupare un posto. Gli'impiegati vanno all'uffizio; perciò l'uffizio è il luogo eziandio ove lavorano essi impiegati ciascuno al loro posto; gli alti impiegati sono in carica, gli altissimi sono in dignità o, assolutamente, dignità, almeno son così detti e creduti: gli uffici pubblici del governo, le segreterie di Stato sono dette collettivamente ministeri. Uffiziolo è piccolo libro di divozione; a Genova è così detto un cerino ravvolto o ripiegato a modo di libro; quest'uffiziolo si suole accendere in chiesa da' ragazzi il dì de' Santi e dei morti in suffragio delle anime. Impieguccio, piccolo e mal retribuito impiego. La dignità è un sentimento naturale di altezza che l'uomo onesto può avere e anco alquanto dimostrare: le dignità invece sono onori conferiti o inerenti a cariche ed alti impieghi di cancelleria o di corte: in quest'ultima classe le maggiori dignità di ciambellano, di scudiere e va dicendo si riducono a nobilitazioni o palliativi degli uffizi di cameriere e di staffiere. Fra ufficiale e uffiziale si fa la differenza che il primo è meglio detto dell'impiegato civile del governo, il secondo del militare, dal sottotenente in su fino al generale: tutto quel corpo è detto uffizialità. [immagine]
Situazione, Posizione; Posto, Situato - Nella situazione ha maggior parte il caso; nella posizione, la volontà altrui o nostra; onde si dice mi metto in posizione, mi trovo in situazione di fare, di non fare, ecc. Il posto è proprio il luogo, la posizione che risulta dal posto medesimo: l'uomo che occupa un certo posto è o non è in posizione di fare la tal cosa. Parlando di casa, di casino di campagna o simili, dico: è situato nel tal luogo, e voglio significare il punto topografico; dicendo invece: è posto così e così, vengo a notare l'esposizione, il modo, il criterio quasi con cui venne piantato, condotto, disposto. [immagine]
Lato, Parte, Banda, Canto, Posto, Sito, Luogo - Lato è propriamente termine geometrico; la figura quadrangolare ha quattro lati; la triangolare ne ha tre. Parte è generico; tutti gli altri termini affini qui notati, ed altri che possano esservi, indicano una parte del luogo, dell'oggetto, dello spazio. Luogo dice punto o circoscrizione di spazio segnato ed affetto alla cosa che l'occupa: se ogni cosa e ogni persona stesse e fosse a suo luogo, l'ordine fisico e morale non sarebbe così di sovente stravolto. Sito è luogo più speciale; posto, più speciale ancora: sito è il luogo ove la cosa sta situata ordinariamente; posto è il luogo dov'è messa, posta, collocata per l'appunto: le cose o le persone nel cambiar di sito, portandosi da luogo a luogo, non son certe di trovar posto, o posto sicuro, o posto tanto buono quanto quello che hanno lasciato. Canto è posto rimoto, quasi ad angolo, che nasconda o protegga: chi se ne sta in un canto, in un cantuccio fa meno figura, gli è vero, ma è meno esposto a pericoli. Banda, luogo in lungo o lunghesso, oggetto in lungo disposto. Tutti questi vocaboli hanno sensi traslati o altre significazioni, ovvie però, che troppo lungo sarebbe annoverare; eccone qualche esempio: essere, stare a lato: essere o starsene a parte, vedere in parte. Ritirarsi da una banda; rannicchiarsi, accomodarsi in un canto: da canto nostro, da canto suo. Buon posto, posto lucroso per impiego; siti ameni, dolci luoghi. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: postmilitari, postmoderna, postmoderne, postmoderni, postmodernismi, postmodernismo, postmoderno « posto » postonica, postoniche, postonici, postonico, postoperatori, postoperatoria, postoperatorie
Parole di cinque lettere: posti « posto » potai
Lista Aggettivi: postindustriale, postmoderno « posto » postoperatorio, postribolare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): nascosto, seminascosto, discostò, discosto, agosto, ferragosto, mosto « posto (otsop) » segnaposto, deposto, preposto, anteposto, biposto, capiposto, riposto
Indice parole che: iniziano con P, con PO, iniziano con POS, finiscono con O

Commenti sulla voce «posto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze