Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «procedere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Procedere

Verbo
Procedere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo regolare, intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è proceduto. Il gerundio è procedendo. Il participio presente è procedente. Vedi: coniugazione del verbo procedere.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di procedere (proseguire, avanzare, continuare, marciare, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
avanzare (18%), avanti (11%), proseguire (6%), andare (6%), lentamente (5%), continuare (5%), lento (4%), via (2%), fare (2%), adagio (2%), avviare (2%), rilento (2%), fermarsi (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola procedere è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. Lettera maggiormente presente: e (tre).
Divisione in sillabe: pro-cè-de-re. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: precederò (scambio di vocali).
procedere si può ottenere combinando le lettere di: per + [cederò, recedo]; pero + crede; pere + [cedro, corde, credo]; drop + ceree; [orde, rode] + crepe; [perde, prede] + [cero, core, creo, ...].
Componendo le lettere di procedere con quelle di un'altra parola si ottiene: +tai = deprecatorie; +[ehm, hem] = deprecheremo; +sos = procedessero; +tot = procedettero; +[alma, lama, mala] = madreperlaceo; +plani = perpendicolare; +ebbre = precederebbero; +[nostri, storni] = corrisponderete; +trebbi = decripterebbero; +[atleti, lattei, telati] = telepredicatore; +latiti = telepredicatori; +bimbone = compendierebbero.
Vedi anche: Anagrammi per procedere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: precedere, procederà, procederò, procedete, procedure.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: prode, prore, prede, podere, pere, rodere, rode, cere.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: procederei.
Parole con "procedere"
Iniziano con "procedere": procederebbe, procederebbero, procederei, procederemmo, procederemo, procedereste, procederesti, procederete.
Parole contenute in "procedere"
ere, pro, cede, edere, cedere, procede. Contenute all'inverso: eco, erede.
Incastri
Si può ottenere da prore e cede (PROcedeRE).
Inserendo al suo interno est si ha PROCEDERestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "procedere" si può ottenere dalle seguenti coppie: prode/decedere, prore/recedere, procedei/ire.
Usando "procedere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cederemo = promo; * rete = procedete; * rendo = procedendo; * resse = procedesse; * ressi = procedessi; * reste = procedeste; * resti = procedesti; * rette = procedette; * retti = procedetti; * ressero = procedessero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "procedere" si può ottenere dalle seguenti coppie: proni/incedere.
Usando "procedere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = procedete; * errai = procederai.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "procedere" si può ottenere dalle seguenti coppie: promo/cederemo.
Usando "procedere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * decedere = prode; * recedere = prore; procederemo * = remore; * aie = procederai; * remore = procederemo.
Sciarade e composizione
"procedere" è formata da: pro+cedere.
Sciarade incatenate
La parola "procedere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: procede+ere, procede+edere, procede+cedere.
Intarsi e sciarade alterne
"procedere" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: prode/cere.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "procedere"
»» Vedi anche la pagina frasi con procedere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Procedere con cautela è saggio, ma se si è troppo saggi non si va molto avanti.
  • Era necessario procedere in colonna e con la massima cautela.
  • I missionari per poter procedere nella costruzione di ospedali e scuole nel terzo mondo hanno chiesto l'aiuto di tutti.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Dipendere, Procedere, Derivare - Dipendere, dice il Tommaseo, denota relazione di cosa sottoposta a un'altra. - «La mancanza di notizie, dipende dall'esser rotti i fili del telegrafo.» - Il succedere degli effetti alle cause loro, e l'andamento di questi e di quelle, è il Procedere. - Il Derivare accenna alla origine prima, alla fonte, e denota l'atto per il quale una cosa deducesi da un'altra. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Operare, Procedere, Trattare - Operare si dice proprio delle azioni dell'uomo come cittadino e secondo il suo stato; e operazione dice azione grave, seria, non figlia del caso o di frivole circostanze, ma della mente e della mano dell'uomo: operazioni diconsi gli affari, i contratti, i trattati: operazioni le chirurgiche, quelle della matematica e dell'algebra. Il trattare e il modo di trattare constano delle cose minori, cioè di quelle che nascono da uomo ad uomo ogni momento nelle confricazioni, negli intrecci del vivere in società: bel tratto è modo cortese di parlare, di far gli onori di casa; è affine a bel garbo, a belle maniere, a buona grazia, cose essenziali in faccia al mondo, ma non in faccia alla coscienza, alla legge, a Dio. Procedere è affinissimo a trattare, e ne è come la continuità, il complesso: chi tratta bene, bene procede, cioè bene va, sta, ed anco opera al cospetto degli uomini. [immagine]
Derivare, Dipendere, Procedere, Provenire, Originarsi, Nascere, Scaturire, Sorgere, Apparire, Originare - « Dipendere, esprime relazione di cosa sottoposta ad un'altra: derivare dice relazione d'origine. Procedere dinota la successione degli effetti alle cause loro; provenire indica la causa occasionale, e talora l'efficiente, degli avvenimenti e dei fatti. Originarsi esprime la causalità iniziale da cui nasce l'oggetto od il fatto. Derivazione indica procedenza per partecipazione ». Romani.

In nascere la provenienza è immediata, e l'effetto apparente: in originare può essere più lontana e qualche volta non sufficiente proprio a produrlo: dicesi che una guerra avesse la sua prima origine da un bicchier d'acqua; ma ognun vede che se altre cause non vi avessero coadiuvato, questa sola non sarebbe bastata a determinarla. Sorge una cosa colà dove è il germe, il principio, e ciò fisicamente e moralmente; sorgono da terra le piante appena nate; sorge la discordia, sorgono le dispute dove non è unione, amore, armonia ne' sentimenti: scaturire dicesi più propriamente dell'acqua, e così sorgere; ma in questo è come unita l'idea di elevarsi alquanto da terra come nei zampilli o getti artificiali; in scaturire no; in esso è più l'idea di abbondanza e di sprigionamento: in questi due verbi l'idea di provenienza è sempre più lontana, oscura e latente, dirò così, in complicate combinazioni. In apparire l'idea di provenienza è non solo più incerta e lontana, ma anche fallace, come lo dice la parola apparenza, che è cosa molte volte lontana dal vero: però talvolta apparisce quel che è, e le conseguenze di cosa che si voleva tener celata evidentemente appariscono. L'esito dipende dalle circostanze; le conseguenze derivano dai principii: il figlio procede dal padre; una gran parte dei mali che ci affliggono provengono da noi medesimi: gli avvenimenti della vita, altri asserisce perfino quei della storia universale dell'uomo e dell'umanità, gli uni dagli altri sono originati, e procedono con ammirabile concatenazione. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Procedere - V. n. ass. Aff. al lat. aur. Procedere. Andare avanti, Camminare. Bocc. Nov. 3. g. 7. (C) Non come colombi, ma galli trionfi, con la cresta levata, pettoruti procedono. Dant. Purg. 14. Poi fummo fatti soli, procedendo. E Par. 27. Ma 'l Sol procedea Sotto i miei piedi un seguo, e più, partito. Cronichett. d'Amar. 43. Allora il popolo col Re di Roma con arme procedesse contro a quelli cotali. Car. En. 9. 69. (M.) A lento passo Procedea l'ordinanza. Bocc. Filoc. 1. p. 52. (Gh.) Poichè alcuno non ne fu vivo trovato, egli comandò che il suo campo fosse quivi fermato quella notte, poi al nuovo giorno procederebbero. [Tor.] Mont. Iliad. 11. 65. A gran passi Chiuse nell'armi le pedestri schiere Procedono al nemico.

2. [Camp.] Per Venire appresso. D. 1. 20. Ma dimmi della gente che procede, Se tu ne vedi alcun degno di nota.

3. Per simil. Bocc. Introd. (C) Quasi l'ira di Dio a punire la iniquità degli uomini con quella pestilenza, non dove fossero procedesse, ma solamente a coloro opprimere, li quali dentro alle mura della lor città si trovassero, commossa intendesse.E nov. 1. g. 3. Pur sì discretamente procedette la cosa, che niente se ne sentì. Amet. 59. E quinci cantando processe a questi versi. Gal. Mem. Lett. 15. (M.) Parmi dunque che la dimostrazione di V. S. proceda così: che se il Sole… Dant. Par. 28. (C)Così di grado in grado si procede (nell'ordine degli spiriti angelici).

[Camp.] Per Uscir fuori in pubblico, ecc. S. Gir. Pist. 96. Quando saranno palesati (i Libri) e saranno proceduti dalle tenebre alla luce…

4. Per Continuare, Seguitare avanti. Bocc. Introd. (C) Per lo quale (esempio) di bene in meglio procedendo, la nostra compagnia… E nov. 6. g. 3. La Reina impose alla Fiammetta, che procedesse con una. E nov. 5. g. 7. Se elle vi gioveranno, sì procederemo innanzi. Dant. Par. 5. Pensa, lettor, se quel che qui s'inizia Non procedesse, come tu avresti Di più savere angosciosa carizia. E 27. Poi procedetter le parole sue Con voce tanto da sè trasmutata, Che la sembianza non si mutò piue.

5. Ass. per Tornar bene, Essere in acconcio. Bocc. Nov. 6. g. 3. (C) Ricciardo contento di questo e parendogli che 'l suo consiglio fosse stato, uono, e procedesse, con molte altre parole la vi confermò su.

6. † Per Avvenire, Accadere. S. Gio. Grisos. 181. (M.) Quegli che sono stati grandi peccatori, quando tornano a penitenza soglion fare molto da dovero…, onde procede di loro come dell'oro, o argento, o altro metallo nella fornace.

7. [Camp.] Per Nascere. Mac. Vit. S. Cat. Legg. abbr. E così ella si reputava obbligata a tutti, come se fussino del suo ventre proceduti.

8. E fig. per Derivare. Bocc. Nov. 10. g. 1. (C) Fannosi a credere, che da purità d'animo proceda il non saper tra le donne e co' valentuomini favellare. Pass. 206. Non sono i vizii principali se non sette, i quali sono detti principali, e capitali, che da loro procedono, come da capo e da principio, tutti gli altri vizii. Dant. Purg. 28. Ond'ella: i dicerò come procede Per sua cagion ciò che ammirar ti face. Petr. Son. 89. part. I. Da voi sola procede, e parve un gioco, Il sole e 'l foco e 'l vento, ond'io son tale. [Camp.] D. 3. 5. S'io ti fiammeggio nel caldo d'amore Di là dal modo che in terra si vede… Non ti maravigliar; chè ciò procede Da perfetto veder… E Conv. IV. 21. Plato e altri vollero che esse (l'anime umane) procedessero dalle stelle, e fossero nobili e più e meno, secondo la nobiltà della stella. Bib. Est. 10. E saranno ricordati in allegrezza ed in festa da tutti coloro che procederanno da loro (in cunctas generationes). E Guid. G. Lib. 4. Per la quale Esiona processe poi multo più grande male… = Sagg. nat. esp. 133. (C) Nè si può dire che tale scoppiamento potesse procedere non altrimenti dal rarefarsi, ma piuttosto dal condensarsi dell'acqua nell'agghiacciare. Segner. Mann. Nov. 13. 2. (M.) Sono però questi chiamati con titolo sublimissimo figliuoli di Dio; perchè appunto procedono da figliuoli.

9. (Teol.) Procedere, dicesi dai Teologi della Seconda e della Terza persona della SS. Trinità. Espos. Simb. 1. 6. (M.) Il qual procede dal Padre, e dal Figliuolo. Segner. Mann. Apr. 17. 5. Il Padre, genera, ma non è generato; il Figliuolo è generato, ma non genera; lo Spirito Santo procede dall'uno e dall'altro, ma nè è generato, nè generante. E Dic. 31. 1. Il qual (Figliuolo) procede dal Padre in ragion d'immagine, ma d'immagine sustanziale.

10. † Att. per Avanzare, Superare, Vincere. Canig. Rist. 33. (Man.) Senza costei (la pace) l'uomo sta sempre in pene. Ella procede tutte le dolcezze. (Forse err. per Precede).

11. Allri modi.

Procedere a bene, parlandosi di piante e sim., vale Venire a bene. Pallad. Giugn. 5. (M.) Torrai una gemma dell'albero del quale tu sia bene sicuro che abbia a procedere a bene. (Così legge il Testo Segni, ora Laurenziano, p. 12. Pl. 43.)

12. Procedere a una cosa, vale Fare una cosa, Venire all'esecuzione di una cosa. Bocc. Nov. 1. g. 1. (C) E volendo egli già procedere all'assoluzione, disse ser Ciappelletto. Segner. Parr. instr. 23. 2. (M.) Date lor agio di ruminarli (i disordini) bene tra sè,… prima che voi procediate alle necessarie pubblicazioni.

13. Procedere avanti, per Continuare, Seguitare avanti, Seguire il cominciato. Bocc. Corbacc. 225. ediz. fior. (Gh.) Ma da proceder più avanti ci resta. E Filoc. l. 3. p. 227. Certo, disse il duca, questo è vero; e poichè vi pare il provare niente ci costa; e però sopra questo pensiamo e veggiamo se alcuna cosa ci giova; e, se giovare la veggiamo, procederemo avanti con l'ajuto degl'Iddii.

14. Proceder bene, o male, o sim. e Procedere ass. si dice dell'Usar termini e costumi convenevoli, o sconvenevoli. Circ. Gell. 10. 234. (C) Sì mi ha preso il tuo parlare e il tuo procedere tanto modestamente e come si conviene veramente a vero filosofo. Ambr. Bern. 2. 2. Dice il proverbio, come son degli uomini I volti varii, così anche gli animi sono…; nondimanco il procedere Non è simile. (Questi due esempi a modo di sost.) Tac. Dav. ann. 12. 3. E Stor. 16. Vuoi tu procedere bene, e non male? Guarda quello che sotto altro principe tu vorresti, o no. Segner. Pred. Pal. Ap. 3. 3. Ora, figuratevi uno il quale in ciò non proceda con rettitudine, quale autorità potrà egli mai possedere su la sua gente? Serd. Stor. 8. 291. Per non venire ad aperta guerra, procedeva piacevolmente, e chiudeva gli occhi. [Cont.] Doc. Rep. Sen. Montalc. Arch. St. It. App. 26. 414. Per lettere venutemi ultimamente ho dai miei amici inteso che con alcuni, ma particolarmente con mes. Alessandro Fiasco, l'E. V. si è doluta delle azioni mie, e dei modi che ho tenuti nel mio proceder in questo governo verso di lei.

15. Proceder bene, o male, vale anche Aver buono o cattivo successo. Segr. Fior. Maudr. 5. 2. (M.) Andate, voi e Siro, a trovar maestro Callimaco, e gli dite che la cosa è proceduta bene.

16. Procedere contro alcuno. Proseguire il giudizio intentato contro alcuno. (Mt.)

[Cont.] Stat. Sen. Lan. I. 302. Del modo di procedere contra li malifattori, ed infra quanto tempo. Bandi Lucch. 235. Li ditti consoli procederanno sopra la dimanda della ditta Turina, e altre cose, secondo la forma della ragione e delli statuti della ditta corte. Stat. Comp. Siena, 27. Se 'l capitano non inquirisse e non procedesse come detto è di sopra in fra x dì dal detto rumore, che in quel caso sia tenuto misser lo podestà per saramento, e a la pena v cento libre di denari, sopra lo predetto inquirere, procedere.

Bocc. Nov. 1. g. 2. (C) Marchese e Stecchi, li quali avevan sentito che il giudice del podestà fieramente contro a lui procedeva, e già l'aveva collato, temetter forte. E nov. 7. g. 3. Voi avete rigidamente contro Aldobrandin Palermini proceduto.

[Val.] E senza la persona, contro cui si procede. Ordinam. Ornam. Donn. Etrur. 1. 439. Il predetto oficiale forestiere possa procedere e condannare tutti. [Cont.] Stat. Merc. Siena, I. 14. Abbiano gl'offiziali della mercanzia giurisdizione nelle quistioni civili, che saranno mosse avanti a loro; e circa a quelle debbino procedere, conoscere, e pronunziare, e diffinire.

17. † Procedere in tempo, vale Avanzare negli anni. Cr. 4. 4. 4. (Man.) Nella gioventù è sterile (l'uva trebbiana), e procedendo in tempo, diventa feconda, facente nobile vino.

18. Proceder oltre in checchessia, vale Seguire ciò che si era incominciato. Fior. S. Franc. 99. (M.) Fu in grande perplessitade, e non sapea che parte si prendere; o di procedere oltre alla Messa, o di stare a aspettare.

[T.] Dell'andare. T. Vang. Procedendo di là vede… E: Procederanno que' che fecero il bene in risurrezione di vita, e que' che fecero il male, in risurrezione di giudizio.

II. Fig. non com. [Cors.] Dial. S. Greg. 1. 7. Era occupato (il luogo) da una grandissima pietra, la quale naturalmente procedeva dal monte (il lat. egrediens). T. Ma non sarebbe strano il dire Il fiume, La strada procede in dirittura; Procedendo, piega da quella parte.

T. Suoni distinti, che non procedono agevoli con soave continuità.

III. Fig. col Da, accennando alla causa. T. Da che causa procede cotesto? Vang. Non quel ch'entra nella bocca contamina l'uomo, ma quel che dalla bocca procede, quello contamina l'uomo. – Sapienza che procede dal cuore. – Dottrina, Parola che procede dal tale o tale.

(Rosm.) Il sentimento fondamentale della vita animale procede dalla congiunzione del principio senziente con un corpo che diventa suo termine.

IV. Senso teol. T. Procedere del Figlio dal Padre. Jo. 8. Ego ex Deo processi. – Procedere dello Spirito Santo dal Padre e dal Figliuolo. Jo. 15. Paraclitus quem ego mittam vobis a Patre, Spiritum veritatis, qui a Patre procedit (chi nega one lo Spirito proceda dal Figlio, eziandio nega che il Figlio sia tutt'uno col Padre, e che chi manda lo Spirito sia il Verbo; e afferma che l'amore proceda dalla potenza sola e non dalla sapienza).

T. Serm. 36. In noi il verbo mentale procede intelligibilemente e immaterialemente.

V. Dell'operare; giacchè azione e moto sono idee che si chiamano. [Cors.] D. 3. 7. La divina Bontà che il mondo imprenta Di proceder per tutte le sue vie, A rilevarvi suso fu contenta (colla Redenzione).

T. Per ordinario procedere di natura.

VI. Degli atti e portamenti morali abit. Meglio che il fr. Condursi. T. Procedere da onest'uomo. Varch. Stor. 1. 209. I quali (nobili) di poi, perchè parevano non contenti del procedere di Niccolò nè de' magistrati, e d'essere in un certo modo crucciati collo stato, furono ancora detti gli adirati. – Un procedere strano. – Fiacco procedere. – Procedere con lealtà.

VII. Più espressam. soc. T. Procedere colla persuasione non colla violenza. [G.Fal.] Machiav. Stor. Fior. Lib. 2. Insieme coi gonfalonieri doveva contro l'insolenza de' grandi procedere.

VIII. Senso civ. e giurid. T. Si proceda a nuove domande. Alf. Comm. Il div. 5. 5. Giacchè qui siamo, quanti vogliam essere, procediamo… Alle firme. – Procedere alla elezione. – Ad un'inchiesta. – Procedere a sequestro. De Luc. Dott. Volg. 1. 322. Con la precedente affissione… Si procede alla subastazione e vendita.

IX. Fig. T. Ecco come le cose procedono. [C.C.] Guicc. lib. 9. Parendo al Pontefice che l'oppugnazione della Mirandola procedesse lentamente. T. L'impresa procede bene.

X. Senso intell. Del dire. T. D. 3. 9. Ma, perchè le tue voglie tutte piene Ten' porti, Procedere ancor oltre mi conviene (dichiarando). – Quando saremo più proceduti verso la fine del nostro discorso.

T. Anco del ragionare pensando. (Rosm.) Il procedere dall'idea come forma all'idea come oggetto, non è uno spiegare idem per idem. T. Procedere per esclusione. [Pol.] Galil. Lett. 7. 46. Dichiarasi appresso di voler comparire come fisico e come matematico, cioè di voler procedere con dimostrazioni tolte non solo dalla natural filosofia, ma dalla matematica ancora.

XI. Modi com. al pr. e al fig. T. Procedere di pari passo. – Proceda con passo ardito.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: procedei, procedemmo, procedendo, procedente, procederà, procederai, procederanno « procedere » procederebbe, procederebbero, procederei, procederemmo, procederemo, procedereste, procederesti
Parole di nove lettere: procederà « procedere » procederò
Lista Verbi: problematizzare, procacciare « procedere » processare, proclamare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): decedere, recedere, precedere, ricedere, incedere, concedere, riconcedere « procedere (eredecorp) » retrocedere, intercedere, federe, chiedere, richiedere, presiedere, risiedere
Indice parole che: iniziano con P, con PR, iniziano con PRO, finiscono con E

Commenti sulla voce «procedere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze