Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «procrastinare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Procrastinare

Verbo
Procrastinare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è procrastinato. Il gerundio è procrastinando. Il participio presente è procrastinante. Vedi: coniugazione del verbo procrastinare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola procrastinare è formata da tredici lettere, cinque vocali e otto consonanti. Lettera maggiormente presente: erre (tre).
Divisione in sillabe: pro-cra-sti-nà-re. È un pentasillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: procrastinerà (scambio di vocali).
procrastinare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): pos + narratrice; [post] + [carrarine]; sport + [arenarci]; strip + [ancorare]; [sorti] + pancarré; torri + pancreas; [porti] + scarnare; [porsi] + trancerà; porri + stancare; [nostri] + caparre; proni + [castrare]; step + carrarino; [retro] + [scarpina]; sterro + caprina; [pesto] + narrarci; [poster] + rincara; [porre] + [canastri]; report + [rinasca]; [entro] + spararci; [nostre] + [carpirà]; [perno] + [astrarci]; pronte + [rasarci]; sprone + [cartari]; sterri + paranco; [pesi] + contrarrà; [presti] + arranco; retrorsi + panca; [piretro] + scarna; ...
Componendo le lettere di procrastinare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = procrastinassero; +non = procrastineranno.
Vedi anche: Anagrammi per procrastinare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: procrastinate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: procaina, procaine, proci, prora, prore, prosa, prose, proti, prona, prone, prasi, prati, poca, porsi, porse, porti, portare, portar, porta, porte, pori, porre, postina, postine, posti, postare, posta, poste, post, posi, posare, posa, pose, poti, potare, pota, poté, pone, pastina, pastine, pasti, pasta, paste, patina, patire, patì, paté, paia, panare, pane, pare, pina, roca, roana, roane, rosi, rosa, rose, rota, rote, rasta, rasi, rasare, rasa, rase, ratina, ratine, rata, rate, rana, rane, rare, orata, orate, orare, orsi, orsa, orse, orti, orinare.
Parole contenute in "procrastinare"
cra, pro, ras, asti, ocra, tina, procrastina. Contenute all'inverso: ani, era, arco.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "procrastinare" si può ottenere dalle seguenti coppie: procrastinai/ire, procrastinamenti/mentire, procrastinamento/mentore, procrastinata/tare, procrastinatore/torere.
Usando "procrastinare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = procrastinata; * areate = procrastinate; * areati = procrastinati; * areato = procrastinato; * rendo = procrastinando; * resse = procrastinasse; * ressi = procrastinassi; * reste = procrastinaste; * resti = procrastinasti; * retore = procrastinatore; * retori = procrastinatori; * ressero = procrastinassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "procrastinare" si può ottenere dalle seguenti coppie: procrastinerà/areare, procrastinata/atre, procrastinato/otre.
Usando "procrastinare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = procrastinata; * erte = procrastinate; * erti = procrastinati; * erto = procrastinato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "procrastinare" si può ottenere dalle seguenti coppie: procrastina/area, procrastinata/areata, procrastinate/areate, procrastinati/areati, procrastinato/areato, procrastinai/rei, procrastinando/rendo, procrastinasse/resse, procrastinassero/ressero, procrastinassi/ressi, procrastinaste/reste, procrastinasti/resti, procrastinate/rete, procrastinati/reti, procrastinatore/retore, procrastinatori/retori.
Usando "procrastinare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * torere = procrastinatore; * mentire = procrastinamenti; * mentore = procrastinamento.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "procrastinare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = procrastinatrice.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "procrastinare"
»» Vedi anche la pagina frasi con procrastinare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • A causa di un contrattempo del presidente, dobbiamo procrastinare la riunione!
  • Ho dovuto procrastinare la partenza per il cattivo tempo.
  • A forza di procrastinare la firma dell'accordo si arriverà allo scontro.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Differire, Indugiare, Protrarre, Procrastinare, Mandar d’oggi in domani - Differire è atto della volontà, per il quale una cosa, che doveva esser fatta tosto, si propone di farla in altro tempo. - Indugiare è il metter tempo in mezzo e non sapersi indurre a far cosa che ci pesi o poco ci piaccia. - Protrarre è portare in lungo, operando lentamente o interrompendo il lavoro. - Procrastinare procede spesso da irresolutezza, la quale ci fa rimetter la cosa a domani, e domani a quell'altro domani. - Mandare in lungo sta tra il Procrastinare e il Protrarre. - [Mandar d'oggi in domani è il proporre a sè o ad altri il tempo di fare una cosa, e poi non farla rimettendola ad altro tempo, e così per un pezzo. G. F.] [immagine]
Temporeggiare, Traccheggiare, Procrastinare - Temporeggiare è Accortamente metter del tempo in mezzo prima di fare una cosa per potersi governare meglio. - Traccheggiare è il fare lentamente e svogliatamente, interrompendo spesso. - Procrastinare, viene da irresolutezza per la quale si manda una cosa di oggi in domani, cioè non si fa tosto come si dovrebbe, ma si pensa doman farò, doman dirò. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Tardare, Ritardare, Differire, Indugiare, Procrastinare, Temporeggiare, Sospendere; Tardamente, Tardi; Tardo, Tardetto, Tarduccio - Tardare è neutro; tarda la cosa che non succede al punto debito, dopo un tempo congruo e ragionevole: ritardare è un po' più; e siccome questo maggiore ritardo può dipendere dalla volontà, così ha eziandio senso attivo: però è meno di differire: si ritarda la partenza di un'ora per esempio, a cagione del cattivo tempo; si differisce a domani, alla settimana ventura. Indugiare (quasi indubbiare) è mettere tempo in mezzo al fare qualche cosa per dubbi o sospetti che ci fanno titubare e perciò rimanere alquanto indecisi; procrastinare è differire di giorno in giorno, e può avere per motivo sì la naturale indecisione, quanto il timore di male o danno vero; però come nel procrastinamento la decisione è tante volte promessa e protratta quanti sono i giorni, cioè troppo sovente, l'impazienza o l'interesse di chi l'aspetta ha dato mal senso alla parola; onde si dice procrastinante a chi non paga i debiti a tempo; procrastinante chi non si converte nè lascia il vizio tosto, per amore a quello, abbenchè nell'intimo senso egli ne riconosca il danno. Temporeggiare è come un aspettare migliore e più propizio tempo al decidersi, al fare; è della prudenza assai sovente, ma talvolta eziandio della pusillanimità: Fabio temporeggiando saviamente mise un primo intoppo alle vittorie di Annibale e diè a Roma campo di prepararsi a maggiori difese. Sospendere è cessare dalla cosa affatto per ripigliarla poi nuovamente; e se si tratta di decisione è rimandarla a tempo indeterminato: si sospende un lavoro; una sospensione d'armi; stare sospeso, e simili. Fare una cosa tardamente è non farla colla debita sollecitudine; farla tardi è farla più in là di molto del tempo stabilito; il primo è del tardo cioè lento di natura; il secondo, di chi indugia, procrastina, differisce di proposito. Tardetto è diminutivo di tardo; tarduccio, diminutivo di tardi. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Procrastinare - V. n. ass. Aff. al lat. aur. Procrastinare. Indugiare d'oggi in domani. Albert. cap. 64. (C) Lo stolto sempre procrastina di far bene, dicendo: doman farò bene; e sempre l'un dimane dimanda l'altro dimane. Segner. Pred. 11. 2. Questo appunto, o protervi, è il vostro linguaggio, procrastinare.

[G.M.] E in signif. att. Segner. Pred. 4. 10. Entrò in chiesa… quel peccatore, il qual procrastinando, indurato, la penitenza, non faceva altro che dire, domani, domani. T. Procrastinare l'adunanza, La faccenda.

2. Per Ritardare ad avere effetto. Red. Lett. 2. 7. (Man.) Il negozio può procrastinare, a mio giudizio qualche giorno sì, ma io non vedo però perchè non abbia da riuscire.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: procrastinamenti, procrastinamento, procrastinammo, procrastinando, procrastinano, procrastinante, procrastinanti « procrastinare » procrastinarono, procrastinasse, procrastinassero, procrastinassi, procrastinassimo, procrastinaste, procrastinasti
Parole di tredici lettere: procrastinano « procrastinare » procrastinata
Lista Verbi: processare, proclamare « procrastinare » procreare, procurare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): tassinare, platinare, gratinare, satinare, retinare, volantinare, centinare « procrastinare (eranitsarcorp) » cestinare, destinare, predestinare, ripristinare, pattinare, schettinare, pettinare
Indice parole che: iniziano con P, con PR, iniziano con PRO, finiscono con E

Commenti sulla voce «procrastinare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze