Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «provvedere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Provvedere

Verbo
Provvedere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è provveduto. Il gerundio è provvedendo. Il participio presente è provvedente. Vedi: coniugazione del verbo provvedere.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di provvedere (preoccuparsi, badare, occuparsi, pensare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola provvedere è formata da dieci lettere, quattro vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: vv. Lettera maggiormente presente: e (tre).
Divisione in sillabe: prov-ve-dé-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
provvedere si può ottenere combinando le lettere di: prove + verde; verve + [perdo, prode].
Componendo le lettere di provvedere con quelle di un'altra parola si ottiene: +tan = preavvertendo; +sos = provvedessero; +tot = provvedettero.
Vedi anche: Anagrammi per provvedere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: provvederà, provvederò, provvedete.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: prove, prode, prore, prede, povere, podere, pere, rovere, rover, rodere, rode, over, vere.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: provvederei, provvederle.
Parole con "provvedere"
Iniziano con "provvedere": provvederebbe, provvederebbero, provvederei, provvederemmo, provvederemo, provvedereste, provvederesti, provvederete.
Parole contenute in "provvedere"
ere, pro, vede, edere, vedere, provvede. Contenute all'inverso: erede.
Incastri
Inserendo al suo interno est si ha PROVVEDERestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "provvedere" si può ottenere dalle seguenti coppie: provvedei/ire.
Usando "provvedere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rete = provvedete; * rendo = provvedendo; * evi = provvedervi; * resse = provvedesse; * ressi = provvedessi; * reste = provvedeste; * resti = provvedesti; * rette = provvedette; * retti = provvedetti; * ressero = provvedessero.
Lucchetti Riflessi
Usando "provvedere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = provvedete; * errai = provvederai.
Lucchetti Alterni
Usando "provvedere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: provvederemo * = remore; * aie = provvederai; * mie = provvedermi; * vie = provvedervi; * remore = provvederemo.
Sciarade incatenate
La parola "provvedere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: provvede+ere, provvede+edere, provvede+vedere.
Frasi con "provvedere"
»» Vedi anche la pagina frasi con provvedere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per permanere in graduatoria è necessario provvedere a inviare tutta la documentazione richiesta.
  • E' compito della regione provvedere alla sanità pubblica.
Proverbi
  • Prevedere per provvedere e prevenire.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Fornire, Provvedere - Fornire è il comprare e mettere a suo luogo tutto ciò che occorre al bisogno di una famiglia, di un'azienda, di una nave; e si dice così del compratore come del venditore, - « Ho speso mille lire per fornir la casa. - Il tale mi fornisce di carbone.» - Quando si dice Provvedere si intende non quel tanto che occorre per i bisogni certi, ma di tanta quantità che possa bastare ai bisogni non preveduti o non prevedibili. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Provvedere - e PROVEDERE. V. a. e n. ass. Aff. al lat. aur. Providere. Procacciare, Trovare, Somministrare altrui quello ch'è di bisogno. Car. Lett. 3. 7. (Man.) Quanto alla sua provvisione vi ho scritto… che costoro tutti si maravigliano non l'abbia provvisto fino a ora. Bocc. Nov. 7. g. 1. (M.) Provvedette coloro, che venuti v'erano, e licenziolli, solo uno chiamato Bergamino…, senza essere d'alcuna cosa provveduto, o licenzia datavi, si rimase. Pass. 64. Fece uno spedale, dove provvedendo del suo avere a' poveri e agl'infermi… santamente visse infino alla morte.Nov. ant. 76. 2. Piacciavi, messere di mandare a Pisa al siniscalco vostro, che mi provveggia. [Laz.] Red. Lett. Chir. Provveggono quegli ingannatori quattro frecce, ed incastrano le cocche di esse l'una coll'altra.

[Val.] Fortig. Ricciard. 6. 114. Il fieno Al caval Pegaseo cerco e proveggio.

[Camp.] D. 3. 8. E non pur le nature provvedute Son nella Mente ch'è da sè perfetta, Ma esse insieme con la lor salute. – E vuol dire: Aver Dio provveduto, non solo alle cose terrestri, ma sibbene alla loro stabilità e durevolezza.

E col terzo caso. [Camp.] Mac. Vit. S. Cat. cI. 11. E per lo secondo segno provvide a lei, acciò che la grandezza delle rivelazioni e de' mirabili segni Don facessino levare con alcuna vanità il suo cuore. so. 3. 12. Provvide alla milizia ch'era in forse, Per Sila grazia, non per esser degna [Laz.] Bart. almb. 1. 3. Amò meglio (Alessandro) di provvedere stibene pubblico dell'imperio, che al privato de' suoi, stimando più suo chi fosse a lui somigliante nella virtù, che congiunto col sangue.

2. Di Dio. Petr. Canz. 7. 4. part. I. (C) Al mio imperfetto, alla fortuna avversa Questo rimedio provvedesse il cielo. Dant. Par. 28. Così fec'io, poichè mi provvide La donna mia del suo risponder chiaro. Varch. Lez. 455. Per risolvere questa lunghissima e difficilissima quistione… diciamo, che provvedere non significa altro, che indirizzare le cose nell'ordine, e nel fine loro, e l'eseguire cotale ordine si chiama governare: del che segue necessariamente che Dio provvegga, e governi tutte le cose così terrene come celesti, e tanto in particolare quanto in universale, in quel modo appunto, che egli intende, e conosce. Fr. Giord. 53. (M.) Provise con eterna sapienza eziandio insino ad ogni minima e vile cosa. Petr. canz. 4. 3. part. III. Ben provvide natura al nostro stato, Quando dell'Alpi schermo Pose fra noi e la tedesca rabbia.

[G.M.] Col dativo di pers. e il genitivo di cosa. Segner. Crist. Instr. 1. 7. Molto più vuole egli bene al suo figliolino, a cui per questa via provvede di latte. (Così non com.).

[Laz.] Più com. coll'accus. di pers. e genit. di cosa. Serd. Lett. 2. 123. Al partire ci provvedevano cortesemente di tutte le cose necessarie per il viaggio, e ci accompagnavano con molte lagrime. Mont Il. 9. 413. Invero il meschinello Augel son io, che d'esca i suoi provvede Piccioli implumi, e se medesimo obblía.

Modo prov. Se Dio non ci provvede, e si usa ad accennare Che una persona, o una cosa è in mal termine, e che v'è bisogno dell'ajuto di Dio, affinchè una persona o una cosa non finisca male. Segr. Fior. Andr. 4. 1. (M.) Carino, io ho rovinato imprudentemente te e me, se Dio non ci provvede.

3. Trovar modo di avere alcuna cosa. Alam. Colt. 1. 22. (M.) Così tutto avvisato il tempo, e 'l loco Provveggia i tralci, e non perdoni all'opre, Di cercar notte e dì, presso e lontano Ove siano i miglior.

4. Per Fare, Eseguire. Alam. Colt. 1. 12. (M.) Ma tutto si provveggia avanti molto, Che gonfiando le braccia, ardita sorga Già di fuori spuntar la gemma acuta. Bib. I. 4. Fratello mio, andiamo fuori a provvedere li nostri lavorii.

5. † Antivedere. Nov. ant. 13. 1. (C) A uno Re nacque uno figliuolo; li savii strolagi provvidero, che s'egli non istesse anni dieci, che non vedesse il Sole, che perderebbe lo vedere. Tes. Br. 1. 9. Si sovvenga delle cose andate, e isguardi le presenti, e provvegga quelle che sono a venire. Lab. 30. Niun'altra cosa facendo, che tacitamente o dolersi dell'entrata, senza provvedere dove io pervenir mi dovessi, o chiamare il soccorso di Dio.

6. † Guardare, Considerare, Riconoscere. Nov. ant. 36. 1. (C) Io sono costumato di levare a provedere le stelle…: la notte piovve, e dinanzi avea una fossa; empiessi d'acqua; quando elli si levò per provedere le stelle, caddevi dentro. G. V. 10. 225. 1. E andando in persona disarmato, provveggendo intorno a quello, gli venne un quadrello di balestro grosso per tal modo, che… passò di questa vita. Stor. Pist. 147. Mandò certi gentiluomini per provvedere lo campo de' nemici. Quando messer Lucchino, e 'l conte di Savoja vidono venire la gente della compagnia a provvedere lo campo loro,…

[Camp.] Bib. Luc. 12. O ipocriti, la faccia del cielo e della terra sapete provedere; ma questo tempo non provedete (probare; – probatis).

7. † Colla prep. Da vale Guardarsi. Fr. Giord. 2. 241. (M.) In tre cose sta l'arte della cavalleria; l'una si è il provvedere dagl'impedimenti; la seconda l'apparecchiamento; la terza l'arme. Prima dico che sta in ischifare e purgare gl'impedimenti.

8. † Per Soddisfare, Ricompensare. Ott. Com. Par. 4. 79. (C) Va' alla piazza, e cerca d'alcuno, che ti sia guida e conducati in quelle contrade; e tu lo provvederai della sua fatica. Stor. Mos. 13. (Man.) Se voi avete buono latte, sì lo vi darei a nutricare e a allattare, e della vostra fatica vi provederei al vostro piacere.

[Cont.] Rendere di frutto, di profitto. Ric. Mil. Casalb. Arch. St. It. App. 25. 31. Anne dato Michele soprascritto, 1358 a dì VIIII di maggio, fiorini 50 d'oro; provvidde libbre 6. È cassata la carta in su lo ceppo.

9. Per Far provvedimento. Cron. Vell. 107. (C) Pregai tanto e' priori e' collegi si provvedesse intorno a ciò. E 111. Fece fare una provvisione, per la quale… fortificossi l'altra riformazione…, che contra quella niente si potesse provvedere…, e anche si provvede, con gran fatica, che' grandi avessono uno de' quattro uficii maggiori di fuori.

[Cont.] Ric. Mil. Casalb. Arch. St. It. App. 25. 48. Arseno li libri de la pregione e rubonnola tutta, sì ch'io non sae li nomi di tutti li pregioni: di che diei a' Signori Anziani del populo di Pisa una petizione de la mia liberazione e dei miei pagatori. E provvidenola a dì XVIII d'aprile 1370.

Dant. Purg. 6. (C) E qui provveggia, Mentr'è di qua, la donna di Brabante.

10. N. pass. Procacciarsi, Fornirsi di quel che fa bisogno. Petr. Son. 74. part. I. (C) Ristretto in guisa d'uom, ch'aspetta guerra, Che si provede, e i passi intorno serra. Bocc. Nov. 9. g. 10. Seco propose di voler personalmente vedere gli apparecchiamenti de' signori Cristiani a quel passaggio, per meglio poter provvedersi. Dant. Par. 10. Nell'altra piccioletta luce ride Quell'avvocato de' templi cristiani, Del cui latino Agostin si provvide.

11. Avere avvertenza. Pass. 8. (M.) Il quale (divino giudizio) aspro e duro avrà a sostenere chi non si provvederà di purgare i suoi peccati in mentre che dura la presente vita. Pecor. g. 25. n. 2. Il Re Pietro, sentendosi venire addosso sì gran stuolo, si provvide di non mettersi alla battaglia. T. Potrebbesi leggere Sì accentato, intendendo Provvedere nel senso di Prendere provvedimenti.

[Val.] Pensare a' casi suoi. Lat. Sibi consulere. Tesorett. 21. 89. Amico, or ti provvedi.

12. [Camp.] † Per Ravvedersi, e simili. Pol. M. Mil. Quand'ella non puote (pacificare i figliuoli) sì toglie un coltello, e dice che si ucciderà e taglierassi le poppe del petto ond'ella li lattò. Allora i figliuoli si provveggono e accordansi.

13. Provvedere, a modo di sost. per Provvidenza, Provvedimento. Dant. Par. 8. (C) Natura generata il suo cammino Simil farebbe sempre a' generanti, Se non vincesse il provveder divino. [Camp.] D. 3. 32. Or mira l'alto provveder divino: Che l'uno e l'altro aspetto della Fede Igualmente empierà questo giardino. – E vuol dire che in Paradiso saranno uguali in numero i beati dei due Testamenti. Rucell. Dial. 73. (M.) Qual colpa vi ha il provvedere eterno, se noi quelli semo, che alle proprie cadute ci alziamo i trabiccoli? [Val.] Ant. Com. Dant. Etrur. 2. 54. Questo provedere di Dio niente prejudica al libero arbitrio.

[T.] Ass., come porta il senso di Vedere neut. T. Dio vede e provvede; ma dicesi di chiunque attende a quel che può bisognare e giovare, e a quel che risica di nuocere, e in tempo pensa e procura i mezzi e gli spedienti. Onde ass. di Dio e di chiunque fornisce l'occorrente a' bisogni con intenzioni provvide. Dio provvede, Dio provvederà. E degli uomini: C'è chi provvede.

II. T. Di quel Provvedere che conduce a ordinare con deliberazioni, comandi e altri fatti, i mezzi all'intento. Cap. Discipl. È provveduto ed ordinato che la compagnia abbia capitani, consiglieri, camarlinghi, provveditori, infermerie visitatore, correttore e capodieci e camarlingo.[Cors.] Segr. Fior. Capit. Comp. Volendo che ciascuno possa avere le sue comodità, si provvede che ciascun uomo debba dormire del mese almeno quindici dì netti.

T. D. 3. 8. E se mio frate (re Roberto) questo antivedesse. L'avara povertà di Catalogna Già fuggiria, perchè non gli offendesse (nuocesse), Che veramente provveder bisogna, Per lui, o per altrui (o egli o altri lo faccia per esso) sì che a sua barca Carica più di carco non si pogna (non si aggravino i torti e i danni).

III. Fig. T. La legge provvede.

IV. Coll'A poi, che recasi alla pers. T. Prov. Tosc. 270. A chi ben crede, Dio provvede. [Cors.] D. Gio. Cell. Lett. 32. Il pighero aspetta che Dio gli provvegga, il qual del (di) vegliare comanda. T. Provvede a se stesso. D. 1. 24. E come quei che adopera ed istima, Che sempre par che innanzi si provveggia (prima di fare, riguarda e pensa): Così, levando me su ver la cima D'un ronchione, avvisava (aocchiava) un'altra scheggia (sasso sporgente), Dicendo: sovra quella poi t'aggrappa; Ma tenta pria se è tal ch'ella ti reggia (regga, non ceda sotto la mano).

V. Coll'A, accennando a cosa. T. Provvedere alle necessità. – Ai bisogni. – Alle spese del vivere. – Alla salubrità delle stanze. – Provvedere all'osservanza nella regola, degli ordini. – Sotto coperta di ben comune provveggono al proprio peculiare: e qui il peculiare ci calza.

T. Cic. Meglio provvedere alla tua fama. E: Alla tua pudicizia.

T. Bisogna provvederci, sottint. il resto, può accennare, riparo a urgente pericolo, rimedio a male gravissimo; e però suonare rimprovero forte.

VI. Col Di nella forma quasi neut. del num. I, concerne l'oggetto della provvidenza o del provvedimento. T. Se Iddio non mi provvede d'affittare le stanze. – Oh se Iddio mi provvedesse di non avere bisogno di tali protettori!

VII. Col Si e col Di, può spiegarsi Provvedere a sè, procacciando la cosa necessaria o utile, e raccogliendone quantità sufficiente. T.Provvedersi d'acqua. – Di cavalli. – Di libri.

T. Provvedersi di casa, Di padrone, Di servitore, Cercarne altro.

VIII. In forma att. T. Provvedere la cosa, ell., veduto il bisogno o l'utilità d'essa, fare d'averla a proprio uso. Bentiv. Da quella banda uscivano gli assediati a provvedere i foraggi necessarii alla loro cavalleria.

T. In questo senso coll'A, A utile altrui. Ho provvisto alla famiglia il necessario per tutta la stagione. – Provvedere a' figliuoli un maestro.Tac. Dav. Ann. 2. 47. I Temnii… piacque per detto tempo sgravar de' tributi… e provvederli (a loro) un senator pretorio, non consolare, come il governator dell'Asia era.

T. Att., accennando non alle cose che provveggonsi, ma alla pers. o al luogo in cui servigio le si provveggono. Prov. Tosc. 108. Chi provvede a tempo la casa fa una bottega. ([L.B.] Chi nella casa raccoglie l'occorrente alle necessità e a certi comodi della vita, non ha di bisogno di fare spese di fuori a ogni tratto).

T. Quando l'A è ass. come nel num. IV senza il quarto caso poi, dice intenzione più affettuosamente provvida. Si può provvedere uno di quel che gli bisogna, o Provvedere quello che gli bisogna, per dovere, per abito, per mestiere. Sovente la provvisione è l'antitesi della provvidenza.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: provvedendo, provvedente, provvedenti, provvederà, provvederai, provvederanno, provvederci « provvedere » provvederebbe, provvederebbero, provvederei, provvederemmo, provvederemo, provvedereste, provvederesti
Parole di dieci lettere: provvederà « provvedere » provvederò
Lista Verbi: provenire, provocare « provvedere » prudere, psicoanalizzare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): vedere, intravedere, stravedere, prevedere, rivedere, belvedere, controbelvedere « provvedere (eredevvorp) » uccidere, decidere, recidere, incidere, coincidere, circoncidere, elidere
Indice parole che: iniziano con P, con PR, iniziano con PRO, finiscono con E

Commenti sulla voce «provvedere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze