Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «quadro», il significato, curiosità, forma del verbo «quadrare» aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Quadro

Forma verbale
Quadro è una forma del verbo quadrare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di quadrare.
Aggettivo
Quadro è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: quadra (femminile singolare); quadri (maschile plurale); quadre (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di quadro (quadrato, quadrilatero, quadrangolare, affresco, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
dipinto (17%), cornice (14%), pittore (9%), autore (8%), chiodo (8%), tondo (4%), situazione (4%), famoso (3%), arte (3%), naif (2%), tela (2%), antico (2%), elettrico (2%), olio (2%), astratto (2%), pittura (2%), artista (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Consigli Regali: Regalare un quadro
Liste a cui appartiene
Automobile [Posto « * » Retroilluminazione]
Parole con un dittongo [Presiedeva « * » Quando]

Foto taggate quadro

Uomo distrutto con valigia

Perinaldo

Foto 719916001
Tag correlati: dipinto, donna, ali, muro, murales, madonna, statua, legno, porta, vetrina, uomo, due, cornice, oro, arco, scultura, cappello, pittura, fiori
Giochi di Parole
La parola quadro è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: quà-dro. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: quadrò.
Anagrammi
Componendo le lettere di quadro con quelle di un'altra parola si ottiene: +[dan, dna] = quadrando; +[ami, mai, mia] = quadriamo; +sta = squadrato; +[anni, nani] = inquadrano; +[nati, tina] = inquadrato; +[ivan, navi, vani] = inquadravo; +[neri, reni] = inquadrerò; +inni = inquadrino; +[nepe, pene] = perequando; +orna = quadrarono; +[cita, taci] = quadratico; +[nati, tina] = quadratino; +[ante, etna, nate, ...] = quadratone; +[nati, tina] = quadratoni; +vana = quadravano; +[erme, mere] = quadreremo; +[afri, fari, rifa'] = quadrifora; +ferì = quadrifore; +gita = quadrigato; +[albi, balì] = quadriloba; +[beli, bile] = quadrilobe; +bili = quadrilobi; ...
Vedi anche: Anagrammi per quadro
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: quadra, quadre, quadri.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: udrò.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: squadro.
Parole con "quadro"
Iniziano con "quadro": quadrone, quadroni.
Finiscono con "quadro": squadro, squadrò, bequadro, inquadro, inquadrò, riquadro, soqquadro, sottosquadro.
Contengono "quadro": squadrone, squadroni, capisquadrone, caposquadrone.
»» Vedi parole che contengono quadro per la lista completa
Parole contenute in "quadro"
qua, quad. Contenute all'inverso: orda.
Incastri
Inserendo al suo interno ivi si ha QUADRiviO; con rette si ha QUADretteRO (quadretterò); con riparti si ha QUADripartiRO (quadripartirò).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "quadro" si può ottenere dalle seguenti coppie: quasi/sidro.
Usando "quadro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * dronte = quante; * dronti = quanti.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "quadro" si può ottenere dalle seguenti coppie: quante/dronte, quanti/dronti.
Usando "quadro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * sidro = quasi; * ateo = quadrate; * avio = quadravi; quadrifore * = riforerò; * astio = quadrasti; quadriforme * = riformerò; * riforerò = quadrifore; * riformerò = quadriforme.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "quadro" (*) con un'altra parola si può ottenere: san * = squadrano; * enne = quadernone; * arno = quadrarono; siam * = squadriamo; * angli = quadrangoli; * anglo = quadrangolo; sarno * = squadrarono; * gliomi = quagliodromi.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "quadro"
»» Vedi anche la pagina frasi con quadro per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • In un attimo tutti i pezzi caddero al loro posto. Il quadro era ormai completo!
  • Ogni quadro di Jan Matejko è un fantastico tripudio di colori e forme che prendono vita.
  • Avete voglia di un quadro moderno? Provate a rovesciare dei colori a caso su di una tela!
Espressioni e Modi di Dire
  • Fare un quadro della situazione
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Quadro, Ritratto - Tutti i quadri, si sa, non rappresentano ritratti; tutti i ritratti non sono fatti col pennello e collo scalpello; se ne fanno colla penna di vivacissimi: si vuole che i caratteri del La Bruyère fossero ritratti naturalissimi di personaggi suoi contemporanei e a tutti noti. [immagine]
Quadro, Specchietto, Prospetto - Lo specchietto è quadro sommario; il prospetto è forse troppo minutamente delineato e adulterato sovente. Nel quadro sono caselle con cifre, segni, numeri ecc.; nello specchietto, brevi e concisi appunti; nel prospetto amplificazioni rettoriche; i prospetti de' librai, detti anco programmi, sono un saggio del genere; ma quelli delle famose società in accomandita immaginate in Francia e in Inghilterra e passate poscia in tutto il mondo gli hanno sopravvanzati le mille miglia: i Francesi ne hanno ricavato un proverbio: per dire cosa esagerata, artifiziata, bugiarda e improbabile, dicono style de prospectus. [immagine]
Quadrato, Quadro - Quadro pare che meglio si dica un oggetto che lo sia naturalmente, o che lo suol essere per lo più: quadri perciò diconsi le opere de' pittori sulla tela o sul legno quando sono inquadrati in una cornice; pure vi hanno di questi quadri ovali, a semicerchio, e anco rotondi. Quadrato direi l'oggetto ridotto da poco a questa forma; perciò nelle evoluzioni militari v'è anche quella di fare e disfare i quadrati: testa quadra riuscirà chi già nasce con un certo criterio; un capo sventato sarà quasi sempre zucca o popone, cioè tutt'altro che quadro: v'è poi la radice quadrata. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Berretto quadro - Si attribuisce ad un certo Patrouillet l'invenzione dei berretti quadri, o piuttosto la loro introduzione in Francia nel secolo V., poichè molto prima di tal'epoca gli usavano gli ecclesiastici inglesi. - Nella China, siccome è cosa vergognosa il comparire in pubblico a testa nuda, e ciò non si fa se non dai delinquenti condotti al supplizio, così i missionarj cattolici hanno ottenuto dal Papa il permesso di celebrare colà il servizio divino col berretto quadro in capo. [immagine]
Maggio (Quadro del) - Così chiamavansi certi quadri, che la società degli orafi di Parigi soleva presentare ogni anno alla chiesa di Nostra Signora nel dì primo di maggio. La loro offerta incominciò nel 1449 con un albero verde, che fu detto il maggio verdeggiante. Per quella presentazione essi elessero due di loro, i quali ebbero il titolo di principi del maggio. In seguito, nel 1499, aggiungero a codesto dono quello di un capo di architettura a guisa di tabernacolo, che fu sospeso alla cima della volta, e a cui si mettevano legati e sonetti e rondò ed altre sorta di versi di divozione. Nel 1533 il tabernacolo fu adorno di piccoli quadri contenenti la storia dell'antico Testamento. Nel 1608 la generosità degli orefici lo arricchì ancora di figure e vi aggiunse tre quadri. Finalmente cambiarono quel dono in un quadro votivo, alto undici piedi francesi, il di cui soggetto era tratto dagli atti degli Apostoli, e che esponevasi davanti al ritratto nei primi giorni di maggio, e durante tutti i mesi d'innanzi all'altare della Vergine, d'onde poi si toglieva per riporlo nella chiesa, conforme venne praticato sino al 1708. Quelle sorta di quadri contribuivano a far conoscere un giovane artista, che considerava un tal lavoro come il fondamento della sua riputazione. Molti fra i migliori pittori francesi hanno lavorato ai quadri del maggio. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Quadro - S. m. (Geom.) Per Pittura che sia in legname, o in tela accomodata in telajo. Borgh. Rip. 643. (C) Un bellissimo quadro di una Carità ha di suo messer Antonio Serguidi. E appresso: Vincenzio di Ambra ha di sua mano due quadri. [Laz.] Bart. Simb. 1. 7. Se si trovasse (il libellista) come Apelle dietro a' suoi quadri, così egli dietro alle sue carte che se ne van leggendo, e udisse quel che di lui giudica e sentenzia contro se stesso il lettore, egli vorrebbe per minor pena esser sotterra. E 1. 9. Egli (Apelle) ritrasse Antigono in profilo, e diede a vedere di lui quella sola metà del volto ch'era bella a vedersi, perchè avea l'occhio sano; l'altra dell'occhio cieco egli, per così dire, l'accecò, nascondendola dietro al quadro, cioè facendo che non vi fosse. E 1. 12. Non altrimenti che se il quadro fosse uno specchio, e in esso la pittura una immagine per riflesso, vera sì che non fallisse d'un pelo. E ivi: Volendo un pittore esprimere in un quadro la tentazione della carne, che si presenti in apparenza sensibile a tormentar S. Antonio nel diserto, non la potrebbe effigiare, vestire, atteggiare che paresse più dessa, più vera, più al naturale, che facendo una copia di voi.

2. [Cont.] Di bronzo, di marmo, di legno tinto, e sim. Vas. V. Pitt. Scul. Arch. II. 241. Nella medesima guardarobba è in un quadro di bronzo, di basso rilievo la Passione di N. Signore con gran numero di figure: ed in un'altro quadro pur di metallo un'altra crocifissione… Un quadro di Nostra Donna di marmo, di mano dello stesso Donatello. E III. 82. Il Cardinal Salviati avendo desiderio avere un quadro di legni tinti, cioè di tarsia, di mano di Fra Damiano da Bergamo Converso di S. Domenico di Bologna; gli mandò un disegno, come voleva che lo facesse, di mano di Francesco fatto di lapis rosso.

3. Lo stesso che Quadrato (V.). È poco usato dai geometri. In qualche senso aur. lat. Lib. Astr. (C) E queste quattro stelle chiaman quadrangolo, che vuol dire, come quadro, di quattro canti. Fr. Giord Pred. 64. L'una si è di sapere recare il quadro, a tondo per regola. Cant. Carn. 191. Prima si seghi, s'usa di conciarlo, Dargli il quadro, e voltarlo sottosopra.

[Cont.] Quadrati ne' quali dividesi la graticola dei disegnatori. Fal. Cart. 45. Distendesi sopra una tavola bene piana la carta… e appiccata sopra detta tavola bene distesa, farai una ingraticolata di giustissimi quadri. Scam. V. Arch. univ. II. 128. 22. Così, tirate tutte le linee bisognevoli sopra al foglio, si verrà a chiudere tutta la pianta; e come si vede nel seguente disegno; e per maggior intelligenza abbiamo graticolato a quadri di dieci piedi l'uno.

[Cont.] Dicesi delle proporzioni di un apertura o sim., in cui l'altezza sia eguale alla larghezza. Cell. II. 21. Era l'apritura poco più d'un quadro, e sopra esso quadro un mezzo tondo istiacciato a uso d'un manico di canestro. Mart. Arch. II. 8. I cortili debbano essere di quadro perfetto, o veramente un quadro e terzo, uno e mezzo, ovvero uno e due terzi; in tutti i detti modi stanno proporzionati. Bart. C. Arch. Alb. 253. 27. Le piante di tre quadri, e di quattro per lunghezza, e l'altre di questa sorte, si aspettano alle loggie; le quali ancora non hanno a passare i sei quadri.

[Cont.] Apertura, Finestrella quadrata. Biring. Pirot I. 8. Sopra alla volta aveva (la fornace) due quadri aperti, per li quali si mettevan e cavavan gli crogioli,… e dipoi con sportelletti di terra commessi gli turavano.

4. Così chiamansi ancora gli Spartimeuti che si fanno in terra ne' giardini o ne' campi; che anco si dicono Quadrati. [Cont.] Propriamente lo Square degl'Inglesi. Ora gl'Italiani par che si abituino a questa inutile traduzione letterale! Scam. V. Arch. univ. I. 288. 6. Di dietro a tutta la casa è la corte di buona grandezza, ridotta a quadri di bella verdura, e si potrebbe anco far giardino. = Malm. 6. 53. (C) In terra sono i quadri di cipolle, Ove spuntano i fior fra foglie… Vett. Colt. 46. In un piccol quadro, e campicello se ne può ficcar molte centinaja.

[Cont.] Spazio libero, Campo d'uno strumento. Area d'un fabbricato. Cr. B. Naut. med. II. 205. Faremo adunque di ottone un quadrante simile all'infrascritto ABCD il quale divideremo da tutti i quattro lati in tanti gradi, ciascuno di miglia 87 e mezzo, quanto ci potranno intrare… Faremo poi la bussola de' venti in mezzo al detto quadro. Sass. Fr. Not. fam. XXII. Si vede che nel 1215 li Sassetti possedevano tutto quel ceppo di case che riguarda dal canto della via che va a S. Maria Ughi sino a S. Piero Buonconsiglio, e rigirava tutto quel quadro. Più com. Quadrato.

5. Per Quegli spazietti quadrati che si veggono ne' palchi delle gran sale prodotti dalla incrociatura delle travi. Vas. Op. Vit. 4. 327. (Man.) Col medesimo dipinse ancora… il palco, ovvero soffitto della sala del consiglio dei Dieci, dividendo i quadri tra loro. [Cont.] Serlio, Arch. VII. 114. La larghezza di questa loggia non sarà più di piedi 9, acciocchè i quadri del suo cielo circondati da gli architravi venghino di quadrato perfetto. Vas. V. Pitt. Scul. Arch. III. 39. Tutte le volte di quell'opera furono fatte a quadri scorniciati, pur di pietra, pieni di rosoni. Scam. V. Arch. univ. II. 110. 40. A diritto dei nicchi, così ad alto come a basso, si facciano quadri incassati e recinti; ne' quali si possono far storie, e simili adornamenti.

[Cont.] E in altri lavori meccanici. Cell. Scul. 3. Si pieghi un legno e con li scarpelli vi s'intagli un quadro di cavo quanto è grande la palma della mano, e di quella grossezza che si è detta di una buona costa di coltello.

6. [Fanf.] Scacco, Uno di que'64 scompartimenti che formano le scacchiere. Fr. Jac. Cess. [Cont.] Cit. Tipocosm. 484. Giuoco de' scacchi… orqui vedrete lo scacchiere co i quadri suoi, gli scacchi, il re, la reina, gli arfili, i cavalli, i rocchi, le pedine.

7. [Camp.] † Quadro cristallino, per Lastra quadrata di cristallo da invetriata. Guid. G. V. 4. Le sue finestre già non erano opere di marmo, conciossia cosa che la majore parte di loro fosse fatta di quadri cristallini risplendenti.

[Cont.] Sorta di ferro di sezione maggiore del Quadretto V. Bandi fior. X. 24. 30. Tondo grosso, dalle libre tre in su, quadro di distendino dalle libre tre e mezza alle libre quattro e mezza. Biring. Pirot. I. 6. Si ripigliano li sopradetti masselli, o pur il ferro così cavato, e benissimo si riscalda, e così caldi al maglio predetto si tagliano, e distendendolo, gli dà la forma di verga o di quadri.

8. [Cont.] Mattoni di superficie quadrata. Barbaro, Arch. Vitr. 311. Di sopra si deve pavimentare o di quadri, o a spiche di testole secondo che è soprascritto, dandoli il colmo.

[Cont.] Lavoro di pietra viva, di sezione quadra. Cit. Tipocosm. 388. Le mura, o grosse, o sottili, il sodo, le aperiture, le morse, i nicchi, i cunei, i quadri, o semplici, o a diamanti.

[Cont.] Pietra da macinar colori. Doc. Arte San. M. III. 37. Uno quadro di porfido da macinare colori con la pietra picola da macinare.

9. Quadri, dicesi ad Uno de' quattro semi delle carte da giocare, detto anche Mattoni. (M.)

10. (Ar. Mes.) Lavorar di quadro, dicono i Legnajuoli, a differenza di Lavorar d'intaglio; onde Lavoro quadro, o di quadro, è quella Sorta di lavoro, nel quale si adopera la squadra e le seste, che ha angoli, o cantonate; e così ogn'ordine di cornice, o cosa che sia dritta si dice Lavoro di quadro; e questo lavoro si fa alcune volte liscio, ed altre intagliato. (C) [Cont.] Vas. Arch. II. Quando (le pietre) si lavorano per la fabbrica; tutto quello dove si adopera la squadra, e le seste, e che ha cantoni, si chiama lavoro di quadro. E questo cognome deriva dalle faccie, e da gli spigoli che son quadri, perchè ogni ordine di cornici, o che sia diritta overo risaltata, ed abbia cantonate, è opera che ha il nome di squadro, e però volgarmente si dice fra gli arteflci lavoro di quadro… Se si intagli in tai cornici fregi, fogliami… si chiama opera di quadro intagliata, ovvero lavoro d'intaglio. Cat. P. Arch. II. 2. Segansi tutte le sorti de i marmi, come ancora le altre pietre: le quali dipoi si vanno lavorando con le gradine, e co i martelli diversamente appuntati, e con i trapani e lime di più sorti, ed altri ferramenti, secondo che la loro durezza o qualità del lavoro di quadro overo d'intaglio ricerca.

11. † Tavola da mangiarvi. Lasc. Cen. 1. nov. 1. pag. 61. (M.) Ed egli fatto ordinar benissimo da cena, volle in presenza della moglie mangiare, avendo fatto intorno al letto accomodare un quadro; e con un suo compagno, uomo piacevole, e faceto, motteggiando sempre cenò allegramente.

12. [Fanf.] Quadro, per Velo da mettere in capo alle donne. Son. Ms. 1500. Tu che mandi la tua Serva, Fiammetta, attillata e col' quadro, Ti so dir che Firenze va a soqquadro. Lo dicono anco adesso.

[T.] Opera d'arte. T. Quadro in tela, a olio. – Dipingere un quadro, Farlo, Venderlo. – Quadro religioso, Storico, Di genere.

T. Quadro di tale o tale figura, specialm. sacro. – Quadro della Vergine. Della Visitazione. – Col Di, dell'autore. Quadro dell'Angelico, Di tale o tale scuola. – Del luogo: Di tale o tal chiesa o galleria. – Del possessore.

T. Quadro da chiesa. – Quadro grande d'altare. – Raccolta di quadri.

T. Mercante di quadri. – Il tale si diletta di poesia, di quadri, di musica, di fare la spia.

T. Di quadro in rilievo, è in Capel.

II. T. Fondo del quadro. Anche fig. Fondo scuro del quadro; il male o il difetto che al bene o al pregio fa contrapp. Ma non è vero in morale come in pittura che il fondo oscuro faccia risaltar le figure.

Altra fig. T. Il quadro immenso della natura.

III. T. Quadri scenici. Pinaces in un Latino, altri intende le scene dipinte, gli scenarii, come Quadri mobili. V. De Vit.

T. Quadri viventi o plastici, diconsi le figure di pers. vive atteggiate così come veggonsi in celebri quadri o statue; o in tal postura qual si converrebbe a opera d'arte.

IV. Fam., T. Siccome diciamo Che scena! per dire Spettacolo di cosa ridicola, così Che quadri! – Gli era un bel quadro. Ma lo dicono per lo più persone poco benigne che si godono del ridere alle altrui spese.

V. Tr. T. Rappresentazione in parole fatta al vivo, se con arte felice: ma può anche cotesto essere uno scorbio, un imbratto. Metast. Lett. Il quadro è soffocato dai fogliami della cornice l'azione principale soverchiata da troppi accessorii). Dai grandi poeti epici e drammatici, meglio che da romanzieri famosi, si può la narrazione o l'azione drammatica recare in un quadro. Il miglior quadro è tracciato da loro stessi.

T. Fare un quadro de' beni, de' mali della vita. – Quadro di Cebete, tebano, in cui dipingesi quasi in tavola, l'umana vita. Cassiod. Quadro di spirituali personaggi.

T. Anche scrivendo privatamente o parlando familiarm. si può fare Un bel quadro, di pers. o di cose, dipingendole in bene, un brutto quadro, biasimando. Di quella bella donna e' m'ha fatto un orribile quadro.

VI. T. Altri sensi fig. intell. Quadri murali, che appendonsi o attaccansi alle pareti delle scuole, per rendere comprensibili all'occhio il complesso e le parti delle cose insegnate. Anco in foglio da sè, anco in libri ms. o stampati, pongonsi in quadro numeri o nomi o titoli di trattato, o accenni d'idee secondo un ordine fisso, acciocchè il senso corpor. aiuti e la memoria e l'intendimento. Dicono alla fr. Quadro sinottico, grecismo inutile, giacchè la sempl. voce Quadro dice assai. E gl'It. dicevano anche Prospetto, non però nell'accezione del franc. Prospectus, ch'è Annunzio di libri.

T. Per similit., più ancora tr., Quadro il libro stesso che ordina e ritrae, e quasi dipinge all'occhio della mente le cose. Pinax in Cassiod., Quadro geografico. – Quadro intitola un gramm. lat. il suo trattato. Quindi dicono: Quadro comparativo.

VII. Corpo o superficie che ha forma di quadro. T. Spera a quadro.

VIII. A modo di sost. T. Cr. 1. 8. Cavare il pozzo in larghezza di piedi otto o sette, acciocchè per ogni quadro comprenda quattro piedi. E 9. 87. Abbia (la torre) in ogni quadro una piccola finestra che serva all'uscire.

IX. Di luogo messo a coltura, partito in quadri. T. Crudel. Rim. 51. Misero a socquadro Erbe da far minestre, erbe odorose: Addio ogni più bel fiorito quadro, Addio lattughe tenere e gustose.

X. Del giuoco delle carte. T. Prov. fig. Accenna picche, e poi mi dà quadri (dice o mostra una cosa, e un'altra ne fa).
Quadro - Agg. [Cont.] In generale Quadro intendesi Figura che ha quattro lati, ed è questa la prima e vera ragione etimologica. In un Aut. de limit. In Auson. e Prud. Quadruus. Bart. C. Mis. dist. II. 11. Infra le figure quadre che ci si possono offerire, le quali si abbino a misurare, pare conveniente che il primo luogo sia del quadro di angoli a squadra e di lati uguali. Leo. da Vinci, Moto acque, III. 67. Generansi l'onde di base quadra per la intersegazione dell'onde longitudinali nate negl'argini de' fiumi. = G. V. 6. 40. 3. (C) Il terzo il campo azzurro, iv'entro una piazza bianca quadra, con nicchi vermigli. Tes. Br. 2. 2. 25. Non sarà già sì sottile maestro, che tanto si sapesse assottigliare, che sapesse fare un vasello lungo, o quadro, o d'altra forma. Petr. Canz. 4. 2. part. II. D'un bel diamante quadro e mai non scemo, Vi si vedea nel mezzo un seggio altero. E cap. 10. Erodoto di Greca istoria padre Vidi, e dipinto il nobil Geometra Di trîangoli tondi e forme quadre.

[Cont.] Di solido che ha sezione trasversale quadra. Cell. Scul. 8. Presi quattro legni quadri della grossezza di tre dita per ogni verso, i quali erano dirittissimi e ben lavorati piani. Fio. It. 27. Farai anco un altare di legno di setima, e faralo quadro, cinque cubiti per ogni verso. Bart. C. Mis. dist. IV. 1. Questo ferro vuol avere la punta tonda, i tagli smussati come i ferri da pialla, ed il manico quadro; il quale messo in un volgitoio, come si usa, nel girarlo a torno ci farà il cerchio scavato. = Sagg nat. esp. 20. (C) Il quale va infilato per una staffa quadra nell'asta dritta dello strumento.

T. Guitt. Saette guaste e quadre Avean. (Onde, Quadrello). – Mattoni quadri.

[Cont.] Colonna quadra. Pilastro. Bart. C. Arch. Alb. 250. 18. Dove e' volessino che l'opera fusse robustissima, mettevano colonne quadre a canto vivo; alle quali aggiugnevano una mezza colonna tonda di qua, e una mezza di là. Mart. Arch. IV. 1. Il portico doppio ha due ordini di colonne, avvegnachè ambedue ricerchino negli angoli della faccia del tempio a destra e a sinistra due mezze colonne quadre.

[Cont.] Lima quadra. Cit. Tipocosm. 401. Le lime, o grosse, o tonde, o mezze tonde, o a mandorla, o in terzo, o quadre,…

[Cont.] Vite a pani quadri, Scala a lumaca quadra. Cell. Oref. 17. Vuole essere il detto mastico grosso tre dita, ed i pani della vite vogliono esser fatti quadri. Serlio, Arch. II. 20. v. Di più sorte scale ho dimostrato, ma ve ne sono ancora dell'altre… Questa prima sarà una limaca quadra, ma chi saprà far questa farà ancora la tonda che è tutto uno: servendosi di quella regola che a far li corpi tondi ho dimostrato.

2. Fig. Parlandosi di Omeri, Spalle, vale Ampio, Largo. T. Petr. Tr. Mort. Vespasian poi alle sue spalle quadre Il riconobbi. = Tass. Ger. 3. 63. (Man.) Ben il conosco alle sue spalle quadre, Ed a quel petto colmo e rilevato.

3. E pure fig. Per isciocco, Scimunito. Varch. Stor. 15. 608. (C) Fu anche preso in que' giorni messer Prospero…, chiamato, dal poco cervello che egli avea, Capo quadro. Cant. Carn. 247. Venite in compagnia di capi quadri, Voi, che quadri anche siete. E appresso: Ma quei, che 'n prospettiva ognor veggiamo, Disformi agli altri, al vestir sì leggiadri, Qui gli accettiam fra gli altri per più quadri.

T. Adesso però Capo quadro, e più com. Testa quadra, vale Uomo che parla assestato, che giudicando ragiona. Ma il voler troppo quadrare, schiaccia dall'un lato, e dall'altro gonfia. Il contr. di Quadro, è Tondo. Capo tondo, Testa tonda. E assol. Costui è un tondo, un gran tondo. Prov. Tosc. 258. Chi nasce tondo non muor quadro.

4. (Geom.) [Luv.] Agg. Usato da pochi per Quadrato per es. Figura quadra, Radice quadra.

[Cont.] Squadrone quadro di terreno. Brancae. L. Car. mil. 35. Conviene ora formare di queste medesime 1000 picche uno squadrone quadro di terreno; il che non vuol dire altra cosa che formare uno squadrone, il quale occupi in terra un quadro perfetto. Ora perchè i soldati si constituiscono ne gli squadroni tre piedi per fianco, e sette per ispalla lontano l'un dall'altro… Tard. Macch. Ord. Quart. 106. Falsissime le regole, che da molti sono date intorno le squadrature de i squadroni, questi lo vogliono quadro di gente v. g. in numero di 1000. 31 per fila; quelli quadro di terreno, cioè 49 in fronte con 20 al fianco.

[Cont.] Squadrone quadro di gente, d'uomini Tard. Macch. Ord. Quart. 54. Chiamandosi quadro di gente quel squadrone, che per ogni lato ha egual numero di persone. Cat. G. Arte mil. III. 3. v. Quadra d'uomini si è quando sono tanti uomini per lunghezza, come per larghezza; e questa tal sorte di battaglia viene a essere di terreno più lunga, due volte e un terzo, che larga.

5. Braccio quadro, si dice a Quello spazio quadro che da ciascuno de' suoi quattro lati sia di misura d'un braccio. Franc. Sacch. Op. div. 64. (C) Sono li tetti arsi circa a braccia tremila quadre. Sassett. Lett. 65. (Man.) Fra' quali (ducati) ne sono 200 che costano tre braccia quadre di luogo su la nave dove noi passiamo. [Cont.] Pall. R. Agr. II. 12. Nella tavola quadrata del giugero sia catuno lato di CLXXX piedi, i quali montano XXXII mila e CCCC piedi quadri.

6. A braccia quadre, posto avverb., vale A misura di braccio quadro; e fig. In quantità, Abbondantemente, Largamente, Moltissimo. Alleg. 24. (C) Conoscendo pur, che lo fate per un vostro servidore, che vi si raccomanda a braccia quadre. T. E Lett. Ver. Poi. 6. Voi trasecolaste a braccia quadre, in veggendo un pedantucolo afaticcio come sono io. (In questo esemp. e nel preced. il modo sa d'antiquato). [Val.] Fag. Rim. 2. 279. Dopo averne spesi a braccia quadre.

7. (Mar.) [Fin.] Bastimento quadro. Bastimento che porta vele quadrangolari, a differenza del Latino che porta vele triangolari.

[Cont.] Stat. Cav. S. Stef. 94. Li legni quadri che vadano in armata, navi, o galeoni, o caravelle alla latina, passando la portata di mille salme, oltra che si forniscano di buona artiglieria di bronzo e di tutti gl'altri corredi necessarii a navigare, non vi possa andare su manco che quaranta uomini. Dudleo Arc. mare, III. 7. Le galere, e galeazze, ordinariamente sono più facili assai a mettere in ordinanza, e tenerle, che non sono i vascelli quadri di alto bordo.

[Cont.] Vela quadra. Pant. Arm. nav. Voc. Vela quadra è quella che è fatta in forma quadra. Dudleo Arc. mare, III. 8. In questo capitolo si tratterà principalmente delle vele quadre d'ogni sorta insieme, cioè di vascelli offensivi e difensivi, accompagnati con qualche squadra di galere; e però l'ordinanza di questa armata dev'essere ancora mista. Cit. Tipocosm. 326. Sono esse vele quadre in ge nerale, la civadera, il trinchetto, la mastra de 'l trinchetto, la vela di mezzo, la mastra di mezzo.

Navigazione
Parole in ordine alfabetico: quadrittongo, quadrivalente, quadrivalenti, quadrivettore, quadrivettori, quadrivi, quadrivio « quadro » quadrone, quadroni, quadrucci, quadruccio, quadrumane, quadrumani, quadrumvirati
Parole di sei lettere: quadri « quadro » quagga
Lista Aggettivi: quadriennale, quadripartito « quadro » qualche, quale
Vocabolario inverso (per trovare le rime): involucro, cadrò, decadrò, ricadrò, scadrò, leggiadro, ladro « quadro (ordauq) » bequadro, riquadro, inquadro, inquadrò, soqquadro, squadro, squadrò
Indice parole che: iniziano con Q, con QU, iniziano con QUA, finiscono con O

Commenti sulla voce «quadro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze