Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «razionale», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Razionale

Aggettivo
Razionale è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: razionale (femminile singolare); razionali (maschile plurale); razionali (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di razionale (sensato, logico, coerente, ragionevole, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Tipi di numeri [Primo « * » Reale]
Giochi di Parole
La parola razionale è formata da nove lettere, cinque vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: ra-zio-nà-le. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: relaziona.
razionale si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): noi + [alzare]; ronzi + alea; [lino] + azera; zero + [alani]; [neo] + rialza; [enzo] + alari; nero + alzai; olé + zarina; zelo + arnia; lonze + [arai]; [eri] + alzano; zeri + alano; [norie] + alza; zeli + [arano]; [enoli] + zara; zar + [alieno]; [aro] + zinale; zona + [arile]; ronza + elia; [lao] + zarine; [alzo] + [areni]; nola + azeri; [lanzo] + [aeri]; zia + [lorena]; [ari] + zonale; ani + alzerò; [anzi] + orale; [anzio] + [lare]; ronzai + alé; alzi + [areno]; ...
Componendo le lettere di razionale con quelle di un'altra parola si ottiene: +toc = cartolazione; +idi = dilazionerai; +[beo, boe] = elaborazione; +bio = elaborazioni; +gnu = granulazione; +fin = inflazionare; +fin = inflazionerà; +[pio, poi] = operazionali; +col = orazioncella; +don = relazionando; +sir = relazionarsi; +tir = relazionarti; +[est, set] = relazionaste; +[ire, rei] = relazionerai; +mio = relazioniamo; +cece = accelerazione; +ceci = accelerazioni; +cito = articolazione; ...
Vedi anche: Anagrammi per razionale
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: nazionale, razionali, razionare, razionate.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: nazionali.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: razione, rana, rane, rionale, rione, rial, azione, aione, aiole, anale, zione, zinale, zonale, zona, zone, ione.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: frazionale.
Parole con "razionale"
Finiscono con "razionale": vibrazionale, generazionale, multigenerazionale, transgenerazionale, operazionale, frazionale, antirazionale, irrazionale.
Parole contenute in "razionale"
alé, zio, ziona, aziona, raziona. Contenute all'inverso: ano, noi, zar.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "razionale" si può ottenere dalle seguenti coppie: radevo/devozionale, rana/nazionale, rasta/stazionale, razionare/areale, razionassi/assiale, razionai/ile, razionare/relè, razionaste/stele, razionasti/stile, razionata/tale, razionate/tele, razionava/vale, razionavi/vile.
Usando "razionale" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * leva = razionava; * levi = razionavi; * levo = razionavo; * lente = razionante; * lenti = razionanti; * lesse = razionasse; * lessi = razionassi; * leste = razionaste; * lesti = razionasti; stara * = stazionale; indirà * = indizionale; * levano = razionavano; * levate = razionavate; concerà * = concezionale; condirà * = condizionale; nutrirà * = nutrizionale; * lessero = razionassero; tradirà * = tradizionale; proporrà * = proporzionale.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "razionale" si può ottenere dalle seguenti coppie: rapo/opzionale, razionerà/areale.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "razionale" si può ottenere dalle seguenti coppie: raziona/alea, razione/alee, razionai/lei, razionante/lente, razionanti/lenti, razionasse/lesse, razionassero/lessero, razionassi/lessi, razionaste/leste, razionasti/lesti, razionava/leva, razionavano/levano, razionavate/levate, razionavi/levi, razionavo/levo.
Usando "razionale" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: razionare * = areale; indizionale * = indirà; * devozionale = radevo; razionassi * = assiale; condizionale * = condirà; nutrizionale * = nutrirà; tradizionale * = tradirà; proporzionale * = proporrà; * areale = razionare; * tele = razionate; * vile = razionavi; * assiale = razionassi; * stele = razionaste; * stile = razionasti.
Sciarade incatenate
La parola "razionale" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: raziona+alé.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "razionale" (*) con un'altra parola si può ottenere: vai * = variazionale.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "razionale"
»» Vedi anche la pagina frasi con razionale per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il comportamento di Daniele in quell'occasione non è stato per niente razionale.
  • E tu dopo ciò che hai fatto ti ritieni ancora una persona razionale?
  • Il tuo discorso è razionale e senza inutili fronzoli.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Ragionare, Raziocinare, Argomentare, Arguire, Sillogizzare, Discorrere; Ragionamento, Diceria, Raziocinio, Argomentazione, Argomento; Razionale, Ragionevole - Si ragiona discorrendo assennatamente; ma non poche volte però si discorre all'impazzata, celiando, e non si ragiona proprio; e molte altre volte volendo e discorrere e proprio ragionare, si sragiona perchè si parte da falsi principii. Raziocinare è fare qualche parziale raziocinio che può essere giusto e conseguente, ma peccare in massima; così raziocinava il Topo ragionatore del Clasio, che raziocinatore meglio potrebbe dirsi; il quale di raziocinio in raziocinio se ne andò difilato in bocca al gatto, credendo che questi non dovesse mangiarlo perchè era tempo di quaresima. L'argomentare delle scuole è discorrere e ragionare su qualche argomento, ma colle norme che la logica dà e insegna: l'argomento logico ha da avere la maggiore, la minore, la conseguenza: tre lati eminentemente vulnerabili; egli è per ciò che opponendo argomento ad argomento si spreca il fiato o la carta, si perde il tempo, nè mai si conclude nulla: argomentare poi è affinissimo ad arguire quando da qualche indizio o ragione si trae argomento, s'argomenta di credere una qualche cosa; l'arguire è proprio un vedere o una conseguenza del vedere, se non cogli occhi materiali del corpo, con quelli della mente; ma sì questi che quelli puonno andar soggetti ad illusione, ad inganno. Sillogizzare è lo stesso che argomentare; sillogismo, è voce greca che viene da syn insieme, e da logos discorso o ragione, e vale lo stesso che argomento. Di tutte le forme d'argomento il dilemma è la più facile a ridursi al nulla. Aveva Protagora sofista insegnato a Evatlo suo discepolo l'arte propria, a questa condizione, cioè, di essere pagato se avesse vinta la sua prima causa davanti al senato; ma al discepolo pare che non si presentassero sì tosto clienti, onde il maestro lo citò in giudizio, dicendo: o tu vinci la causa contro di me, e mi devi pagare perchè così vuole il patto fermato tra di noi; o la perdi, e mi pagherai per sentenza de' giudici; ma il discepolo fece tale risposta: o perdo la lite, e a norma del nostro patto non ti devo mercede; o la guadagno, e la sentenza mi dispenserà dal pagarti. Ecco come si può distruggere quasi sempre il valore del dilemma. L'argomentazione è o dovrebb'essere una catena d'argomenti uno dall'altro dedotti; ma riesce più sovente un'insulsa diceria se il soggetto del discorso non è di per sè importante, o se chi argomenta non ha forza sufficiente d'ingegno o di logica da stringere con forti e incontrastabili ragioni. Il raziocinio è una specie di ragionamento che fa l'uomo fra sè e sè; non di rado è fallace, perchè egli non contempla che gli elementi che stanno in lui o dà troppo facilmente ascolto alla voce del proprio desiderio. Razionale dicesi la filosofia che sulla ragione sola s'appoggia; ragionevole l'uomo perchè dotato della ragione, e così appellasi ogni azione sua quando per la ragione è retta e sta nei limiti dell'onesto e del giusto. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: raziocini, raziocinii, raziocinio, raziona, razionabile, razionabili, razionai « razionale » razionali, razionalismi, razionalismo, razionalista, razionaliste, razionalisti, razionalistica
Parole di nove lettere: raziocini « razionale » razionali
Lista Aggettivi: ravvicinato, ravvisabile « razionale » razionalista, razionalistico
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sovrannazionale, connazionale, supernazionale, internazionale, transnazionale, occupazionale, sociooccupazionale « razionale (elanoizar) » vibrazionale, generazionale, multigenerazionale, transgenerazionale, operazionale, frazionale, antirazionale
Indice parole che: iniziano con R, con RA, iniziano con RAZ, finiscono con E

Commenti sulla voce «razionale» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze