Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «regola», il significato, curiosità, forma del verbo «regolare» associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Regola

Forma verbale
Regola è una forma del verbo regolare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di regolare.
Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: regoletta, regolina. Vezzeggiativi: regoluccia. Dispregiativi: regolaccia.
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
norma (15%), matematica (7%), legge (6%), arte (6%), aurea (4%), prima (4%), infranta (4%), amico (3%), ferrea (3%), infrangere (3%), ordine (3%), comportamento (2%), fissa (2%), generale (2%), rispettare (2%), base (2%), benedettina (2%), gioco (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola regola è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: rè-go-la. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: regalo (scambio di vocali), regalò (scambio di vocali).
regola si può ottenere combinando le lettere di: log + [era, rea]; [ero, ore, reo] + gal; gel + [aro, ora].
Componendo le lettere di regola con quelle di un'altra parola si ottiene: +ohe = aerologhe; +[ave, eva] = agevolare; +[ave, eva] = agevolerà; +ove = agevolerò; +ogm = agglomero; +doc = agrodolce; +ben = albergone; +[ali, ila, lai] = allegoria; +[ile, lei] = allegorie; +nel = allegrone; +gal = alloggerà; +gol = alloggerò; +uni = alogenuri; +uno = alogenuro; +ani = angoliera; +nei = angoliere; +chi = argoliche; +bis = bersaglio; +led = delegarlo; +din = deraglino; +[adì, dai] = dialogare; +tai = egolatria; +[ami, mai, mia] = elargiamo; ...
Vedi anche: Anagrammi per regola
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: regala, regole, regoli, regolo, tegola.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: segoli, segolo, tegole.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: fregola, regolai.
Parole con "regola"
Iniziano con "regola": regolai, regolano, regolare, regolari, regolata, regolate, regolati, regolato, regolava, regolavi, regolavo, regolammo, regolando, regolante, regolanti, regolarla, regolarle, regolarli, regolarlo, regolarmi, regolarsi, regolarti, regolarvi, regolasse, regolassi, regolaste, regolasti, regolabile, regolabili, regolarità, ...
Finiscono con "regola": fregola.
Contengono "regola": sregolata, sregolate, sregolati, sregolato, irregolare, irregolari, irregolarità, sregolatezza, sregolatezze, teleregolare, teleregolata, teleregolate, teleregolati, teleregolato, bioregolatore, bioregolatori, deregolamenta, deregolamenti, deregolamento, deregolamentò, teleregolante, teleregolanti, termoregolare, termoregolata, termoregolate, termoregolati, termoregolato, deregolamentai, fitoregolatore, fitoregolatori, ...
»» Vedi parole che contengono regola per la lista completa
Parole contenute in "regola"
ego, gol, ola, gola. Contenute all'inverso: log.
Incastri
Si può ottenere da rea e gol (REgolA).
Inserito nella parola sta dà SregolaTA; in sto dà SregolaTO; in irrita dà IRregolaRITA (irregolarità); in dementi dà DEregolaMENTI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "regola" si può ottenere dalle seguenti coppie: resa/sagola, reste/stegola, rete/tegola.
Usando "regola" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bare * = bagola; bure * = bugola; mure * = mugola; spire * = spigola; * aera = regolerà; * aero = regolerò; * aerai = regolerai; * aerei = regolerei; * aiate = regoliate; squarciare * = squarciagola.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "regola" si può ottenere dalle seguenti coppie: rena/angola, regia/aiola.
Usando "regola" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aloni = regni; * allarmi = regolarmi; * alletta = regoletta; * alletti = regoletti; * alletto = regoletto.
Lucchetti Alterni
Usando "regola" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bagola * = bare; bugola * = bure; mugola * = mure; * sagola = resa; spigola * = spire; * area = regolare; * aria = regolari; * atea = regolate; squarciagola * = squarciare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "regola" (*) con un'altra parola si può ottenere: * eri = regolerai.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "regola"
»» Vedi anche la pagina frasi con regola per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Questa regola non mi va, voglio fare quello che mi piace; mi saprò poi regolare.
  • La prima regola del gioco è essere consapevole che nessuno si è mai arricchito in quel modo.
  • Ogni gioco ha una regola principale alla quale bisogna attenersi.
Proverbi
  • L'eccezione conferma la regola.
  • Non c'è regola senza eccezioni.
Canzoni
  • La regola dell'amico (Cantata da: 883; Anno 1997)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario grammaticale della lingua italiana del 1869
Regola - Principio a cui è mestieri conformarsi - prescrizione che bisogna seguire nella scelta delle forme o nella disposizione de' vocaboli.

Le regole debbono essere vere ed esposte in uno stile semplice, che non lasci ambiguità di sorta; senza di che la grammatica elementare sarebbe di poco o nessuno vantaggio a' discenti.

Ma la prima di tutte le regole, per bene scrivere, si è quella d'essere perfettamente istruiti nella propria lingua, affin di evitare qualunque errore contro l'ortografia e le leggi grammaticali. Che vale che una scritta ridondi di belle frasi, se d'altra parte si trovi insozzata di solecismi? - Studiino pertando i giovani sulle opere de' nostri classici, ed apparino in quelle, applicando le note regole, la purezza, la proprietà, l'eleganza e tutte le bellezze del dire. [immagine]
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Regola, Regolamento, Regolazione - La Regola indica le cose che si debbono fare. - Il Regolamento, il modo come debbono esser fatte. -[Regolazione è propriamente L'atto e l'effetto del regolare; come Regolazione del Tevere - delle imposte e simili, e può tener le veci della brutta Regolarizzazione, quando, a seconda dei casi, non sia più opportuno sostituirle Regolatezza, Regolarità, Regola o Regolamento. G. F.] [immagine]
Disciplina, Regola, Regolamento, Ordine - la Disciplina, nei pubblici istituti, è l'osservanza esatta di ogni parte del regolamento, massimamente per ciò che riguarda la morale: negli eserciti la disciplina è il tutto e, mancando quella, l'esercito si disfà. - Regole sono tutte le consuetudini e i modi pratici da mettere ad effetto il Regolamento, che è la legge scritta, secondo la quale si governa l'istituto. - Ordine è quando ciascuno fa quel che dee, nè turba l'opera o l'ufficio degli altri; e allora tutto procede senza turbamenti o romori. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Massima, Regola, Principio

Regola, Norma, Regolamento, Ordine; Ordinato, Regolato, Regolare, Moderato - Le regole sono o devono essere fisse; le norme, d'ordinario più approssimative; il regolamento è il complesso delle regole: e le dà non solo, ma le commenta e le spiega; l'ordine o è l'autorità che impone le regole e le norme, o è la disposizione ragionata o capricciosa in cui sono tracciate: i due significati della parola ordine sono uno dell'altro correttivi, imperocchè non vi è ordine senza regola o disposizione logica possibile: e l'impero sregolato, disordinato è di per sè impotente, anarchico, sterile. La cosa ordinata, nel secondo senso, ha da essere regolata altresì, perchè le regole non segneranno mai disordine sistematico; o l'ordine sarà dispotico e allora è esagerazione del primo senso. Quando le cose regolate ordinatamente procedono, hanno un moto regolare per lo più, o se è alternato, periodico, è anche regolare nelle intermittenze. Moderato è ciò che non eccede, che segue una certa temperanza, che sta nelle regole, ne' segni; e benchè paia vocabolo di significato più umile, in fatto non è, perchè il moderatore se non ordina o comanda, che è gloria di un momento, si fa ordinatore, regolatore, dispositore delle cose ordinate, che è cosa e merito più lungo e importante; ma fu detto in un altr'ordine di cose che gli umili saranno esaltati, e che gli ultimi diverranno primi. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: regniamo, regniate, regnino, regnò, regno, regnucci, regnuccio « regola » regolabile, regolabili, regolai, regolamenta, regolamentai, regolamentammo, regolamentando
Parole di sei lettere: regnai « regola » regole
Vocabolario inverso (per trovare le rime): bagola, squarciagola, miagola, mandragola, fragola, afragola, sagola « regola (aloger) » fregola, battisegola, tegola, stegola, pettegola, spettegola, cigola
Indice parole che: iniziano con R, con RE, iniziano con REG, finiscono con A

Commenti sulla voce «regola» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze