Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «rilasciare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Rilasciare

Verbo
Rilasciare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è rilasciato. Il gerundio è rilasciando. Il participio presente è rilasciante. Vedi: coniugazione del verbo rilasciare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di rilasciare (distendere, rilassare, sciogliere, liberare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola rilasciare è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: ri-la-scià-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: rilascerai.
rilasciare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): sir + [calerai]; sii + crearla; rii + [lascerà]; [iris] + [alacre]; lisi + [acerra]; [eri] + [calarsi]; [ersi] + [alacri]; erri + [casali]; serri + [calai]; [ile] + [rasarci]; [lesi] + carrai; [lire] + casari; sieri + carla; irrise + [alca]; elisir + [arca]; crisi + alare; cirri + [alesa]; scirri + alea; lici + [arresa]; [lisci] + [arare]; [esci] + larari; [ceri] + [salari]; cerri + [alias]; [celi] + riarsa; lerci + [rasai]; ricrei + sala; [liscie] + [arra]; ras + ciliare; [sai] + crearli; [ari] + [celarsi]; ...
Componendo le lettere di rilasciare con quelle di un'altra parola si ottiene: +toc = arricciolaste; +pet = ricalpesterai; +sos = rilasciassero; +abc = scaricabarile; +[dito, doti] = disarticolerai; +[peti, pite, tipe] = iperrealistica; +tubi = irrecusabilità; +corso = arricciolassero; +dolgo = radiocollegarsi; +[lasco, losca, scalo, ...] = riallacciassero; +[posto, topos] = ricapitolassero; +[fischi, schifi] = riclassificherai; +[cerotto, coretto] = arteriosclerotica; +peptica = riaccalappieresti; +paggetto = particolareggiaste; +[pezzetti, pizzette] = ricapitalizzereste; +pizzetti = ricapitalizzeresti; +pozzetta = spettacolarizzerai; ...
Vedi anche: Anagrammi per rilasciare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: rifasciare, rilanciare, rilasciate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: riace, riai, risi, risa, rise, rasi, rasare, rasa, rase, rare, ilare, lasca, lare, lire, asce, asia, acre, scie, sire, care.
Parole contenute in "rilasciare"
ila, sci, scia, ascia, lasci, lascia, sciare, lasciar, rilasci, lasciare, rilascia. Contenute all'inverso: ali, era, ics, sali.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "rilasciare" si può ottenere dalle seguenti coppie: rilascio/ciociare, rilasciai/ire, rilasciamenti/mentire, rilasciamento/mentore, rilasciamo/more, rilasciata/tare.
Usando "rilasciare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areno = rilascino; * remo = rilasciamo; * areata = rilasciata; * areate = rilasciate; * areati = rilasciati; * areato = rilasciato; * rendo = rilasciando; * resse = rilasciasse; * ressi = rilasciassi; * reste = rilasciaste; * resti = rilasciasti; * ressero = rilasciassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "rilasciare" si può ottenere dalle seguenti coppie: rilasciata/atre, rilasciato/otre.
Usando "rilasciare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erano = rilascino; * ermo = rilasciamo; * erta = rilasciata; * erte = rilasciate; * erti = rilasciati; * erto = rilasciato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "rilasciare" si può ottenere dalle seguenti coppie: rilascia/area, rilasciata/areata, rilasciate/areate, rilasciati/areati, rilasciato/areato, rilascino/areno, rilasciai/rei, rilasciamo/remo, rilasciando/rendo, rilasciasse/resse, rilasciassero/ressero, rilasciassi/ressi, rilasciaste/reste, rilasciasti/resti, rilasciate/rete, rilasciati/reti.
Usando "rilasciare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * more = rilasciamo; * mentire = rilasciamenti; * mentore = rilasciamento.
Sciarade incatenate
La parola "rilasciare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: rilasci+sciare, rilasci+lasciare, rilascia+sciare, rilascia+lasciare.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "rilasciare"
»» Vedi anche la pagina frasi con rilasciare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Sono pronto a rilasciare una dichiarazione spontanea di quanto è accaduto alla mia amica a causa dell'incidente avuto!
  • Rilasciare una dichiarazione non veritiera alla stampa in alcuni casi può avere un effetto devastante.
  • Prima di iniziare un'attività sportiva, è necessario farsi rilasciare un certificato di sana e robusta costituzione.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Rilasciare - V. a. Lasciare di nuovo. Aureo in certi sensi. Lat. aureo Relaxare; ma nel primo senso corrisponde a Relinquere. T. L'aveva ripreso, e poi lo ha rilasciato. Amanti che si riaccozzano e poi si rilasciano, e poi si riappiccicano.

2. Per Liberare. Zibal. Andr. 41. (C) In quel die usano i Re fare grandi doni, e rilasciare i prigioni, e fare opere di misericordia. Segn. Stor.13. 334. (M.) Chiamatolo subitamente a consulta gli chiese parere sopra questo fatto, se era bene ritenere o rilasciare Orazio. Vettor. Franc. Viag. Alem. p. 8. (Gh.) Giudicando che se si veniva al sangue, dovesse seguire la ruina della città, fu contento rilasciarli. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 128. Cincio Severo stesso insegnò a Tistri il modo, come dovessero rispondere i Cristiani, perchè potessero essere rilasciati.

3. † Per Sfrenare nel senso fig. Cavalc. Med. cuor. 167. (M.) Però Iddio rilascia contra i suoi eletti le lingue de' detrattori, acciocchè con la loro mala lingua gli purghi da ogni elazione e macula.

4. Vale anche Assolvere, Dispensare da un peso qualunque. Tac. Dav. Ann. 12. 58. (C) Agli Apamiesi per gran rovine di tremoti (fu) rilasciato per anni cinque il tributo.

5. Per Rimettere, Perdonare. Segner. Pred. 3. 1. (M.) M'impone Cristo nell'odierno Vangelo, che a nome suo vi comandi, che voi diate la pace al vostro nemico, che gli rilasciate ogni offesa. E Mann. Ott. 25. 1. Troppo più son quei debiti i quali egli rilascia a noi, di quei che noi rilasciamo, o possiamo mai rilasciare ai prossimi nostri. [Camp.] S. Gir. Pist. 91. Da capo propose un'altra cosa, dicendo: Nel battesimo sono rilasciate le buone opere o le cattive? Ed io in questo medesimo semplicemente risposi: che li peccati vi si rilasciavano.

In senso sim. T. Rilasciasi roba a condizioni di prezzo minore. Ugo Fosc. Lett. A chi ne prende più di dodici…, a pronti contanti rilascierò il 25 per cento.

6. T. Abusivo e impr. quando dicono Rilasciare ricevuta, attestato, copia, passaporto, per semplicem. Dare, o al più Concedere.

7. Per Concedere, Rinunziare, Cedere, Abbandonare. Borgh. Fast. 446. (M.) Disse Cicerone ad un altro proposito d'aver rilasciato l'uso al popolo, e per sè ritenuta la scienza. Segn. Stor. 1. 7. Mi avrete per iscusato, se io… venga ora… a dirvi per parte del popolo Fiorentino che rilasciate questo governo. T. Magal. Lett. fam. 1. 110. Rilasciare tutte le soprintendenze e le gite, che gli addossa presentemente il magistrato.

8. [Cont.] Nel signif. medico Rilassare (V.). Lauro, Secr. nat. Lullo, I. 26. Alcune cose rilasciano il ventre, e provocano il vomito.

[Cont.] Rifl. Delle ferite. Dalla Croce. G. Cic. 125. 20. La parte ferita essendo debole, non si può contraer, ma si rilascia.

9. Aff a Allentare. Vit. SS. Pad. 2. 28. (C) Si conviene alcuna fiata rilasciare lo rigore della penitenza.

10. † Per Sollevare, Ricreare, Divertire. Castigl. Corteg. 2. 123. (M.) Non so per qual causa essi non debbano aver quella libertà per rilasciar gli animi loro, che noi ancora volemo per rilasciar i nostri. E. 2. 162. Nè da tal vista erano alieni i severi filosofi, che spesso e coi spettacoli di tal sorta e conviti rilasciavano gli animi affaticati in quegli alti lor discorsi e divini pensieri.

11. † Per Lasciare, Soprassedere. Barber. Reggim. 42. (Gh.) Ma qui rilascio alquanto A dir de sta (di questa) matera, Però ch'io son sì stanco, Ch'io non poría scrivere con pena, Che io compiesse (compiessi) questa parte intera.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: rilasciamento, rilasciammo, rilasciamo, rilasciando, rilasciano, rilasciante, rilascianti « rilasciare » rilasciarono, rilasciasse, rilasciassero, rilasciassi, rilasciassimo, rilasciaste, rilasciasti
Parole di dieci lettere: rilasciano « rilasciare » rilasciata
Lista Verbi: rigustare, rilanciare « rilasciare » rilassare, rilastricare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): accasciare, fasciare, affasciare, rifasciare, sfasciare, lasciare, tralasciare « rilasciare (eraicsalir) » rovesciare, arrovesciare, scudisciare, lisciare, pisciare, strisciare, scosciare
Indice parole che: iniziano con R, con RI, iniziano con RIL, finiscono con E

Commenti sulla voce «rilasciare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze