Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «rispondere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Rispondere

Verbo
Rispondere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è risposto. Il gerundio è rispondendo. Il participio presente è rispondente. Vedi: coniugazione del verbo rispondere.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di rispondere (dare risposta, replicare, soggiungere, reagire, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
telefono (13%), tono (9%), domandare (7%), chiedere (6%), replicare (5%), parlare (4%), male (4%), domanda (4%), ascoltare (3%), dire (3%), chiamata (3%), chiamare (2%), appello (2%), interloquire (2%), rime (2%), ribadire (2%), ridire (2%), risposta (2%), si (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Verbi relativi al telefono [Riprovare « * » Scollegare]
Giochi di Parole
La parola rispondere è formata da dieci lettere, quattro vocali e sei consonanti.
Divisione in sillabe: ri-spón-de-re. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
rispondere si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): pos + riderne; pro + redensi; sir + [perendo]; psi + [drenerò]; [orsi] + prende; [porsi] + rende; porri + dense; pin + drosere; spin + rodere; per + [rodensi]; [eros] + prendi; erro + spendi; serro + pendi; [perso] + [dirne]; [porre] + densi; nero + spider; sprone + [dire]; [ersi] + [pernod]; erri + spendo; serri + pendo; [iper] + rondes; [persi] + [dreno]; [espiro] + nerd; perni + sorde; [perse] + droni; peserò + drin; [esporre] + din; neper + [dorsi]; [penserò] + dir; [riperse] + don; [resine] + drop.
Componendo le lettere di rispondere con quelle di un'altra parola si ottiene: +toc = corrispondete; +[sai, sia] = depressionari; +[dan, dna] = disperderanno; +ani = presidieranno; +pet = propenderesti; +sos = rispondessero; +[tau, tua] = superordinate; +[asia, saia] = depressionaria; +[iosa, oasi, osai, ...] = depressionario; +[maso, soma] = predominassero; +[mete, teme] = predominereste; +[item, mite, temi] = predomineresti; +[arso, orsa, raso, ...] = preordinassero; +[erte, rete] = preordinereste; +[erti, irte, iter, ...] = preordineresti; +spam = rapprendessimo; +pesa = riappendessero; +nola = riesploderanno; +[arso, orsa, raso, ...] = riperdonassero; +[erte, rete] = riperdonereste; +[erti, irte, iter, ...] = riperdoneresti; +soft = sprofonderesti; ...
Vedi anche: Anagrammi per rispondere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: rispendere, risponderà, risponderò, rispondete.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: riso, rise, ripone, ripe, rione, riode, ridere, ride, ronde, rodere, rode, ipod, iper, ione, idee, idre, spore, sonde, sode, sere, pone, podere, pere, onere, nere.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: risponderei, risponderne.
Parole con "rispondere"
Iniziano con "rispondere": risponderebbe, risponderebbero, risponderei, risponderemmo, risponderemo, rispondereste, risponderesti, risponderete.
Finiscono con "rispondere": corrispondere.
Contengono "rispondere": corrisponderei, corrisponderemo, corrisponderete, corrisponderebbe, corrisponderemmo, corrispondereste, corrisponderesti, corrisponderebbero.
»» Vedi parole che contengono rispondere per la lista completa
Parole contenute in "rispondere"
ere, onde, sponde, risponde. Contenute all'inverso: psi, sir.
Incastri
Inserito nella parola cori dà CORrispondereI; in cormo dà CORrispondereMO; in corte dà CORrispondereTE.
Inserendo al suo interno est si ha RISPONDERestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "rispondere" si può ottenere dalle seguenti coppie: ricorri/corrispondere, risposte/stendere.
Usando "rispondere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rete = rispondete; * rendo = rispondendo; * evi = rispondervi; * resse = rispondesse; * ressi = rispondessi; * reste = rispondeste; * resti = rispondesti; * egli = rispondergli; * ressero = rispondessero.
Lucchetti Riflessi
Usando "rispondere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = rispondete; * errai = risponderai.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "rispondere" si può ottenere dalle seguenti coppie: corrisponde/corre.
Usando "rispondere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * stendere = risposte; corre * = corrisponde; * aie = risponderai; * mie = rispondermi; * vie = rispondervi; * remore = risponderemo; * glie = rispondergli.
Sciarade incatenate
La parola "rispondere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: risponde+ere.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "rispondere"
»» Vedi anche la pagina frasi con rispondere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • È meglio non rispondere piuttosto che dire cose senza senso.
  • A nulla valsero i tentativi di rispondere alle sue domande.
  • Di fronte a certe idiozie a volte uno non sa cosa rispondere!
Proverbi
  • Domandare è lecito, rispondere è cortesia.
  • Il domandare è senno, il rispondere è obbligo.
Espressioni e Modi di Dire
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Guarentire, Rispondere - Rispondere è guarentire del nostro il pagamento di qualche somma, nel caso che il debitore principale non paghi. Guarentire non è solo per cosa d'interesse pecuniario, ma per ogni altro male o danno. Chi risponde ripara e paga il male successo, chi guarentisce ovvia talvolta o cerca di ovviare al male prima che succeda. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Rispondere - e † RESPONDERE. V. a., e n. ass. Favellare dopo l'essere interrogato, per soddisfare alla interrogazione e domanda fatta, dicendo porole a proposito di essa; e dicesi ancora quando si fa per via di scrittura. Lat. aureo Respondere. Pass. 317. (C) E se più oltre si domandasse: perchè vuole Iddio? ancora si dee rispondere: perchè Dio fare sì vuole. Bocc. Nov. 3. g. 7. Chi saprebbe rispondere alle vostre savie parole? E nov.2. g. 8. La Belcolore udendosi richiedere il tabarro, volle rispondere. E nov. 7. g. 8. Lo scolare, credendo questo esser vero, rispose. G. V. 4. 18. 19. Allora domandòe come si chiamava quella isola; fu risposto per li marinari, che per antico si chiamava Jerusalem. Dant. Inf. 33. Però non lagrimai, nè rispos'io Tutto quel giorno, nè la notte appresso. E Purg. 31. Poco sofferse (aspettò); poi disse: che pense? Rispondi a me… Confusione e paura, insieme miste Mi pinsero un tal sì fuor della bocca A 'l quale intender fur mestier le viste. Bocc. Nov. 7. g. 8. Guardiamo… quello, che egli rispondeva alla fante, la quale io gli ho mandata a favellare. Petr. Son. 49. part. II. Ed ella avrebbe a me forse risposto Qualche santa parola. [Laz.] Mor. S. Greg. 9. 13. Allora si può dire che Dio ci domanda subitamente, quando noi senza guardarci siamo chiamati a quella durezza della sua esaminazione. E certo a tale domanda molto è sufficiente a rispondere. E 9. 14. Bene diceva l'apostolo Paolo: o uomo, tu chi sei che tu possa rispondere a Dio? Bart. Eter. cons. 1. 2. Nasciamo quali essere dovevamo, re, savii, immortali? Le continue nostre miserie rispondono da ogni lato che no. E Simb. 3. 10. Filippo re di Macedonia, mandò chiedendo (al Senato di Sparta) se volevano ch'egli entrasse come amico o come nemico. Risposero que' saviissimi vecchi, che Nè l'uno nè l'altro; e si apparecchiarono a tenerlosi da lontano comunque a loro venisse, amico o nemico, perchè l'uno e l'altro armato. [Cont.] Doc. Rep. Sen. Montalc. Arch. St. It. App. 26. 462. Ho ricevuto la lettera di V. S. III. e Rev. assai vecchia, delli XIII del passato; alla quale farò breve risposta… rispondere alla lettera sua più vecchia. = Fr. Guit. Lett. 1. 1. (M.) Averia tantosto a vostra domanda resposto. [G.M.] Fag. Commed. Rispondi con creanza al caro sposo.

E con varia accompagnatura. Fior. S. Franc. 10. (C) Non mi volle rispondere della quistione ch'io gli propuosi. Bocc. Nov. 7. g. 1. Domandò coloro… se alcuno conoscesse quel ribaldo…, ciascuno rispose del no. E Nov. 10. g. 10. Domandolla… simili altre cose assai, delle quali ella a tutte rispose del sì. Fr. Jac. Cess. 85. E convenevolmente si pongono innanzi dal re, però che debbono essere sopra' tesori det re, e rispondere del soldo a' cavalieri per lo re.

[Cont.] Nelle rassegne militari. Gorg. Guerra, 21. Quelli che erano descritti nel ruolo de' soldati, se chiamati alla banca o alla risegna non rispondevano, come traditori della libertà diventavano servi.

[Cont.] Col fischietto nelle navi, colla tromba sulle strade ferrate, e sim. Pant. Arm. nav. 119. Stando sempre attento (il sottocomito) per rispondere al fischietto del comito col suo, per assicurarlo d'averlo inteso.

[Cont.] A colpi di cannone, sia a polvere e palla, sia a sola polvere per rendere il saluto. Pant. Arm. nav. 128. Tenga anco sempre i pezzi ed i mortaletti carichi ed apparecchiati per salutare personaggi, vascelli, fortezze, e servirsene in altre occasioni simili, o per rispondere a chi averà salutato.

[G.M.] Rispondere a mezza bocca; nel propr. Non rispondere a chiara voce; e, quasi fig. Senza manifestare francamente il proprio pensiero, sia per temenza, sia per dubbio, o altro. Gli rispose che accettava l'invito; ma gli rispose così a mezza bocca. Fag. Commed. Risponder così a mezza bocca.

[G.M.] Rispondere a traverso; Sgarbatamente, Scortesemente. Gli offerse quel po' di danaro che aveva; ma lui gli rispose a traverso. Fag. Commed. Risponde a traverso.

2. [Val.] Chiama e rispondi, dicesi ironicamente quando si chiama alcuno che o non risponde a proposito, o non può rispondere per essere lontanissimo o altro impedimento. Fortig. Ricciard. 28. 5. Corre in verso Ponente, e ad alta voce Chiama Despina: ma chiama e rispondi.

3. (Mus.) [Ross.] Nel canto o suono alterno, e nelle composizioni dialogizzate, vale Cantare o Sonare in correlazione di ciò che altri ha cantato o sonato immediatamente prima. Bain. 1. 2. 3. 149. Nelle opere di Giovanni Matteo Asola e di altri didattici, insegna ai sonatori di organo la maniera di rispondere al coro, ossia di far la toccata nel tono o modo in cui terminavano i cantori, e non nel tuono principale della composizione.

[Ross.] Trattandosi di Fuga, Imitazione o Canone, vale Far la risposta. Mart. Es. 2. XXIII. Usarono di porre sul principio del canone il modo, che dovevano rispondere le parti. Paol. 1. 4. 86. La seconda parte che risponde, risponda alla quinta.

[Ross.] Rispondere d'imitazione. Rispondere, osservando solo le figure delle note, e non gl'intervalli. Mart. Es. 2. 5. 4. 173. Qui vien proposto un attacco, al quale rispondono d'imitazione le parti.

4. Per Parlare semplicemente secondo l'uso della Sacra Scrittura. Nov. ant. 82. (M.) Se gli pararono dinanzi per sapere perchè fuggiva, che di ciò molte si maravigliavano. Ed elli rispose, e disse… E ivi: Incominciarono a ragionare quello che voleano fare. L'uno rispuose, e disse: a me pare…

5. Per simil. Dant. Par. 25. (C) E prima presso il fin d'esse parole, Sperent in te, di sopra noi s'udì, A che risposer tutte le carole (gli spiriti danzanti). Sagg. nat. esp. 245. Concertando che a un certo tiro di là si risponda subito con altro tiro.

6. Parlandosi dell'Eco, vale Ripetere il suono, le parole. Tass. Am. 1. 2. (M.) Nè già rispondon la parola mezza Com'eco suole nelle nostre selve, Ma la replican tutta intera intera. Segner. Incr. 1. 20. 12. Chi però non vede altresì la stolidità di quell'improvvido zelo, il quale amerebbe che la pena rispondesse subito al delitto, conforme l'eco risponde subito al suono?

[Cont.] Rinforzare il suono. Roseo, Agr. Her. 218. v. È regola molto generale e molto certa che il vacuo risponde e suona più che il pieno ed il massiccio.

7. Rispondere, vale anche Portar delle scuse, dei pretesti, invece di confessare le proprie mancanze; Replicare in luogo di ubbidire prontamente. Segner. Crist. instr. 1. 14. 7. (M.) Se si avvezzano i ragazzi a non obbedire da principio, a ricalcitrare, e rispondervi, ad ottenere quel che vogliono, io ne preveggo una tempesta alla casa pur troppo lunga. Sassett. Lett. 106. (Man.) Lasci andar certe maniere fantastiche di contrastare in casa e di rispondervi, che io so che e' tiene. [G.M.] I buoni figliuoli non rispondono alla madre; obbediscono. – Obbedisca, e non risponda.

8. Per Favellare, Scrivere per confutare. [Cont.] Stat. Sen. Montag. I. 28. Statuimo che alcuna femina non debbia venire a corte nè respondere nè avvocare per altrui, se la corte non mandasse propriamente per lei. = Segner. Risp. Quiet. 1. 1. (M.) Con tutto ciò V. S. non mi conforti a rispondergli: perchè io non ho nè voglia, nè talento, nè tempo a farlo.

9. Per Render cambio. Corrispondere, e degnamente e no. Dant. Par. 4. (M.) Non è l'affezion mia tanto profonda Che basti a render voi grazia per grazia: Ma Quei che vede e puote a ciò risponda. Lib. Cat. 3. 23. Se niuno amico non risponde a te pe' meriti, non incolpare di ciò Iddio; ma costrigni te medesimo.

10. Dicesi anche delle cose che hanno tra loro una relazione, una corrispondenza, un ragguaglio. Amet. 74. (C) Perchè bene il mio viso non rispondeva al pensiero. Dant. Inf. 30. La grave idropisia, che sì dispaia Le membra… Che 'l viso non risponde all ventraja. Cron. Morell. 246. E con quelle bellezze rispondeano le virtù, perchè di sua mano ella sapea fare ciò ch'ella volea. Legg. Asc. Cr. 2. Secondo che stette morto nel sepolcro quaranta ore lo Signore nostro…, così stette XI dì con li discepoli nel tempo della consolazione; sì che rispuose il die all'ora, e XI. dì a XI. ore. [Laz.] Bart. Ult. fine, 1. 5. Come pare a Dio, ch'è tutto assieme architetto e scultore, e maneggia i ferri e pesa i colpi, e a squadro e a regolo misuratissimamente intaglia, riquadra e pulisce la pietra, come e quanto è bisogno perchè risponda al disegno.

[Cont.] Dei pesi e delle misure. Pasi, Tar. pesi, mis. 20. Come rispondono dette braccia cento di panni di lana veneziane a misure di canna:… Braccia cento veneziane, fanno in Puglia canne 33 ed un terzo. E 23. Come rispondono gli carri del formento da Trani, e da Barletta, Manfredonia, e Fortore con Vinezia.

[Cont.] Relazione di luogo tra cosa e cosa. Fal. Vas. quadri, II. 40. Guardisi nella tavola posta nel capitolo avanti di questo le leghe dell'appartamento della linea diritta, che rispondono a un grado per il vento o quarta per donde avete navigato. G. G. Comp. XI. 227. La linea FG la quale sia omologa cioè risponda alla linea AB. E I. 229. A voler che due superficie combacino bene insieme, bisogna o che amendue sieno esattamente piane, o che se una è colma l'altra sia concava; ma di una incavatura che per appunto risponda al colmo dell'altra. Sod. Arb. 48. Ed essi (alberi) posti secondo quest'ordine (del quinconce), che l'un vano con l'altro si risponda, e similmente i pieni intravverranno da questi; di modo che, o guardando per un verso o per l'altro, tutti si dicano insieme per un riscontro.

11. Rispondersi, recipr. dicesi delle cose, che hanno tra loro corrispondenza, e proporzione. Vett. Coll. 61. (Man.) Ne è alcuno oggi sì goffo maestro che non faccia che le parti loro (degli edifizii) si rispondano. [Tor.] Vett. P. Colt. Uliv. 60. Narrerò ancor brevemente, come nel porgli (gli ulivi) e' si deono collocare nella fossa con bell'ordine, e che si rispondano l'un l'altro per tutti i versi. Salvin. Pros. 1. 439. Non posso io già crearne un tutto, le cui parti con quello e tra sè con avvenenza di simmetria si rispondano.

12. Per Esser conforme, Somigliante. Petr. Son. 51. part. I. (C) S'al principio risponde il fine, e 'l mezzo Del quartodecim'anno ch'io sospiro.Guid. G. Quando egli il vide, sì gli parve vedere Achille, di tanta simiglianza rispondeva Pirro al suo padre.

13. Parlandosi di persone, vale Effettuare ciò che si deve, o si è fatto sperare. Bocc. Nov. 10. g. 3. (C) Rustico, che di radici d'erbe, e d'acqua vivea, potea male rispondere alle poste.

14. Dicesi anche delle parole e de' concetti che si accordano con convenienza tra loro. Med. Arb. Cr. 3. (M.) Il qual fastello è raccolto e ordinato in poche parole, che si rispondono insieme.

15. Rispondere, per Fruttare, e dicesi di poderi, di case, di censi, d'usure, e sim. [Cont.] Ric. Mil. Casalb. Arch. St. It. App. 25. 55. Lo Comune di Pisa de' dare a ser Colo Gatto, e a me Miliadusso Baldiccione, fior. 100 d'oro, per una messa che fe' Colo da Scorno di fiorini 500, assegnati sopra lo diritto del vino. E dobbiamo avere 5 fiorini per settimana; e, in caso che lo diritto del vino non rispondesse tanto, debbianli avere da la Camera del Comune di Pisa. = G. V. 12. 72. 3. (C) Imperciocchè le terre non risposono al quarto, nè tali al sesto del dovuto, e usato tempo. Bocc. Nov. 3. g. 2. (M.) Messo s'era in prestare a' Baroni sopra castella ed altre loro entrate; le quali di gran vantaggio ben gli rispondeano. E appresso: Nè altra rendita era che di niente gli rispondesse. Fav. Esop. S. 133. (Man.) Ed è sua la casa, e i servigiali, e tutto 'l podere risponde a lui.

16. Vale anche Tornare, Riuscire. Pass. Parlam. Scip. e Ann. 302. (C) In niuno luogo rispondono meno gli avvisi secondo il volere e la speranza che in battaglia, dove le misure non riescono. Cr. 3. 7. 4. Il grano, il quale si raccoglie più acceso, risponde meno a misura.

17. [Camp.] Per Esaudire, Arrendersi ai prieghi altrui. D. 3. 1. Forse diretro a me con miglior voci, Si pregherà perchè Cirra risponda. E 2. 8. Dì a Giovanna mia che per me chiami Là dove agl'innocenti si risponde. Allude alla sentenza evangelica: Peccatores Deus non audit. (Joan.9). E 2. 24. Quasi bramosi fantolini e vani, Che pregano, e 'l pregato non risponde, Ma per far esser ben lor voglia acuta, Tien alto lor disio, e nol nasconde.

18. Per Corrispondere d'intesa. G. V. 8. 72. (M.) Confortando ciascuno che venisse sicuramente, perchè la città era fiebole ed aperta da più parti…, e dentro avea gran parte, che risponderebbono loro, e che darebbono loro la terra.

19. Per Esser favorevole. Amm. ant. 3. 4. 12. (M.) A niuno è sì data la ventura, che se cerca molte cose, ella risponda a tutte.

20. [Camp.] Per Pagare il debito. Bib. Eccles. 9. Non ti obbligare più che 'l tuo potere; e se tu il farai, pensa di che tu risponda (quasi restituens cogita).

21. [Cast.] Entrare mallevadore. Un mod. Io non me ne posso sdebitare per altro modo che confessando di non poterle rispondere d'altro che d'uno per mille. (Qui fig.).

22. Talora vale Seguire, Tener dietro. Segner. Incred. 1. 20. 12. (Gh.) Che la pena rispondesse subito al delitto,…

23. Relaz. tra il pensiero e il fatto. Dant. Par. 31. (M.) Uno intendeva, ed altro mi rispose: Credea veder Beatrice, e vidi un sene Vestito con le genti gloriose.

24. Trasl. Per Ubbidire. Petr. Canz. 1. 3. part. I. (C) Com'ogni membro all'anima risponde. Stor. Pist. 176. Ora rimane Pistoja in sua libertà…, e tutto lo contado le risponde. E 177. Queste quattro terre rispondeano al Comune di Firenze.

[Cont.] Del cavallo. Santap. N. Cav. II 3. Le chiamate finalmente hanno da essere fatte alli cavalli che l'intendono, che altrimente non risponderanno ancorchè fossero le proprie e giuste.

25. Per Opporsi, Tener fronte. [G.M.] Mach. Stor. fior. l. 2. La città era in termine che la non temeva più l'imperio nè i suoi fuorusciti; ed a tutti gli Stati d'Italia avrebbe potuto con le sue forze rispondere. = Ar. Fur. 17. 55. (M.) Quei rispondean nella sbarrata piazza Per un dì ad uno ad uno a tutto il mondo, Prima con lancia, e poi con spada e mazza. E 29. 42. Venía per traboccarlo giù nell'onda, Non pensando trovar chi gli risponda. Bern. Orl. Inn. 22. 24. (Man.) Nè tempra i colpi alcun, nè si nasconde, Ma di buon giuoco all'un l'altro risponde.

26. Rispondere, ne' giuochi di data vale Giuocare le carte del medesimo seme, che altri ha giuocato. Malm. 7. 61. (C) Le carte ha dato mal, non ha risposto. [G.M.] Minucc. Not. Malm. Quegli altri (giocatori) che seguono, devono dare del medesimo seme, se ne hanno; e non ne avendo, devono dar tarocco (al giuoco delle minchiate). E questo si dice non rispondere: e dando del medesimo seme, si dice Rispondere.

27. Altri modi.

Potere, o Non potere rispondere a chi ha avere, vale Potere, o Non poter pagare al tempo debito e pattuito chi ha avere. G. V. 11. 87. 2. (C) Non potendo rispondere a cui dovieno dare…, del tutto perderono il credito, e fallirono di pagare. Fr. Jac. Cess. 85. (Man.) Alla cintola avea la borsa co' danari apparecchiata a rispondere a coloro che domandassono. Ambr. Cof. 3. 6. Eravate strettissimo Da gran bisogno per poter rispondere A chi ha aver.

Rispondere del censo, del soldo, e sim., ad uno, vale Pagare al tempo debito il censo, il soldo, e sim. ad uno. G. V. 3. 18. 1. (C) Occupando le chiese, e mettendovi chi a lui piacea, e non rispondendo del censo alla chiesa. Fr. Jac. Cess. 86. (M.) Dobbono essere sopra' tesori del Re, o rispondere del soldo a' cavalieri per lo Re.

28. [Camp.] Rispondere alla generazione, per Non degenerare da' suoi maggiori. S. Gir. Pist. 89. Li figliuoli, hanno risposto forse alla generazione di coloro de' quali sono nati.

29. [Val.] Rispondere a piè e a cavallo. Stare a tu per tu. Fag. Rim. 3. 285. Che v'ha ella fatto? Risposto a piè, e a cavallo?

30. Rispondere a tuono, vale Rispondere aggiustatamente, ed a proposito di quel che si dice. Malm. 7. 98. (M.) Ella soggiunse, ed egli ribadisce: Ella non cede, ed ei risponde a tuono.

31. 1 Rispondere di pari, vale Rispondere ad un superiore, come se egli fosse un eguale. Tratt. Spir. 69. (Man.) Rispondere di pari a suo maggiore, è mal segno.

32. Rispondere in un luogo, e sim., dicesi d'usci, finestre e sim., quando sono volti inverso quello, o vi riescono. [Cont.] Vas. V. Pitt. Scul. Arch. II. 246. Nel primo piano terreno sono due cortili con logge magnifiche, nelle quali rispondono salotti camere, anticamere, scrittoi, destri, stuffe, cucine, pozzi, scale segrete, e publiche agiatissime. E 249. Scale agiate, publiche e segrete, che rispondono in su tutti i piani. Doc. Arte San. M. III. 153. A le due camere grandi, che rispondono nella strada principale, farvi un fregio intorno. Cart. Art. ined. G. I. 105. Francesco… avendo una sua casa,… che risponde dietro nel chiasso di Ghiacceto, dove ha un'altra casella, desiderarebbe fare uno ponte de la detta sua casa a la detta casa. = Bocc. Nov. 6. g. 3. (C) Aveva costui nella casa, ove il bagno era, una camera oscura molto, siccome quella, nella quale niuna finestra, che lume rendesse, rispondea. E nov. 2. g. 4. Aperse una finestra, la quale sopra il maggior canale rispondea. G. V. 6. 81. 4. Fece fare la porta Ghibellina, e aprì quella via di fuori, che rispondea al palagio. [Val.] Fag. Comm. 6. 319. La finestra serrata è quella istessa, che risponde su quella parte. [G.M.] E altrove: Dalle finestre…, che rispondono sulla strada. [Cors.] Gucc. Viagg. 304. Ma la porta maestra pare quella che risponde in sulla detta piazza.

[Cont.] D'altro, anche colla prep. Dentro. Biring. Pirot. III. 3. Boccolare di rame, che nel suo più largo pigli tutte due le bocche dei mantici che diano al pari, acciocchè per il buco di questo boccolare risponda dentro nella manica sempre un sol vento continuato e non due. Giorgi, Spir. Er. 39. Poichè dunque rispondano li suddetti fori uno nell'altro, s'alcuno versarà l'acqua nel vaso ABCD, uscirà per la canna LM.

33. Rispondere per le rime, o † alle rime. (M.) V. RIMA, § 4.

34. † Rispondere per rintronico. Rispondere brontolando. Bocc. Commen. Dant. 2. 229. (Gh.) Rispose quella anima: Vedi che son un che piango. Risposta veramente d'uomo stizzoso e iracondo, de' quali è costume mai non rispondere, se non per rintronico. Salvin. Annot. Bocc. Comm. Dant. 371. Non rispondere se non per rintronico, cioè brontolando, rintronando gli orecchi del dimandante.

35. Rispondere per una persona o una cosa, vale Entrarne mallevadore. Stat. Calim. 79. (Man.) Non possono essere convenuti, nè sono tenuti di rispondere ad alcuno in alcuna cosa per alcuno fatto che cotale compagno… fatto avesse.

[T.] Rispondere nel senso più gen. è Volgere parole o atti che siano o paiano a proposito d'altre parole o atti. Rispondesi e a pers., e a parola e a scritto di quella e a fatto. Parola risponde a parola e a fatto; fatto a fatto e a parola: cosa risponde a persone o a cose. Da Festo abbiamo che Spondere valeva Dicere; perchè nella parola è una affermazione, una assicurazione della verità asserita, annunziata, promessa: ogni parola dunque, in quanto non è mero suono, ma porta un senso, ha qualcosa di sacro. Onde il signif. di Rispondere per Entrar mallevadore, Obbligarsi. Verba ligant homines. E però, non solo del promettere ma dell'asseverare la verità di quel che si dice, Ve lo guarentisco, diciamo. E questo pare il senso della Volg., dov'è detto che G. C., senza dare risposta a parola d'altr'uomo, volgendosi al Padre, Respondens dixit: Confiteor tibi. Qui ha il senso dell'Amen, affermazione solenne.

II. Suono della voce. T. D. 2. 31. Appena ebbi la voce che rispose, E le labbra a fatica la formaro. Piangendo dissi. G. Cavalc. Rim. Quand'io ti rispondea fiochetto e piano Per la temenza degli colpi sui.

III. A chi chiama. T. Pl. Se chiamasse taluno, voi di costì rispondete. – Si può chiamare anche non una determinata persona, dare un grido di chiamata; e un altro rispondere: e può lo stesso chiamato non rispondere, ma altri per esso. Prov. Tosc. 84. C'è chi risponde anco a chi non lo chiama (dicesi anco di chi si profferisce da sè, non invocato, o fa scuse non provocato). Petr. Son. 50. part. II. Con gravi accenti È ancor chi chiami, e non è chi risponda (di Laura morta).

T. Cell. Benv. Vit. 3. 89 E perchè io lo voglio adottare per mio figliuolo, voglio che lui abbia nome Benvenuto de' Cellini, e per tal nome risponda – Cane che risponde al nome di Fido. Per cel. lo dicono di pers. Risponde a chiamare per nome una bestia.

T. In Giobbe: Chiamami, e io ti risponderò (qui vale Stare a tu per tu).

T. Poliz. Canz. 4. Che conviene amar chi ama, E rispondere a chi chiama. Quasi fig., Corrispondere all'affetto che chiama affetto.

IV. Al domandare e al chiedere. T. Pl. Prima ch'io domandi risponde. Ter. Tu mi rispondi altro da quel ch'io domando. – Interrogato, risponde (modo degli esami giudic.). D. 1. 22. Domandollo ond'e' fosse, e quei rispose: Io fui del regno di Navarra nato. E 3. 25. Gli altri duo punti, che non per sapere Son dimandati… A lui lasc'io; che non gli saran forti, Nè di jattanzia: ed elli a ciò risponda, E la grazia di Dio ciò gli comporti.

T. Sall. Rispondere a chi chiede. Prov. Tosc. 266. Il domandare è lecito, il rispondere è cortesia.

V. Con partic. – Col Di. T. Medit. Vit. G. C. 201. 5. Domanda Piero della Passione del Signore… rispose d'ogni cosa.

T. S. Cat. Dial. Cap. 142. Non rispondeva del no. Bocc. Nov. 6. g. 1. Del Sì. E Fiamm. 171. Domandailo se egli il conosceva… mi rispose di sì. Col Di più fam. che Del.

T. Rispose che sì, Che no, può portare altro senso, Che la cosa è o fu a quel modo, o che non è, che non fu. – Rispose di sì, Di no, Che farebbe, Che non farebbe, promise e negò. – Altro modo col Che. Adr. Volg. Plut. Ella risponde che se ne vadano, e si riconfortino.

VI. Modo del rispondere. T. Sall. Rispondono in questo modo. D. 2. 19. Così pregò 'l poeta, e sì risposto Poco dinanzi a noi, ne fu, perch'io (onde) Nel parlare avvisai (intesi) l'altro nascosto. E 1. 19. Allor Virgilio disse: Digli tosto… non son colui che credi. Ed io risposi come a me fu imposto. Ivi: I' non so s'i' mi fui qui troppo folle Ch'i' pur risposi lui a questo metro: Deh or mi di'…

T. D. 1. 13. Brevemente sarà risposto a voi. E 2. 4. Più non rispondo, e questo so per vero. E 1. 6. Più non ti dico, e più non ti rispondo (alle tue domande, nè parlo da me. Ma può prendersi qui come att. V. n. XVI). E 5. Assai è lor risposto. E 3. 17. Nè per ambage… Ma per chiare parole… Rispose quell'amor paterno.

VII. T. Cic. ha Rispondere per bocca d'altri.

T. Ma poi Rispondesi anche invece d'altri. D. 2. 33. Per cotal prego detto mi fu prega Matelda che 'l ti dica, e qui rispose… la bella donna: Questo, e altre cose Dette gli son per me. E 3. 32. E quell'amor (Angelo) che primo lì discese, Cantando, Ave Maria… Dinanzi a lei le sue ali distese. Rispose alla divina cantilena Da tutte parti la beata corte.

T. Parecchi rispondono a uno o a parecchi. D. 1. 21. Ei (i diavoli) chinavan li raffi (uncini); e vuoi ch'i' 'l tocchi, Dicevan l'un con l'altro, in sul groppone? E rispondean: sì, fa' che gliele accocchi. – Così S'interrogavano e si rispondevano tra loro.

VIII. T. Alternansi in più forme i verbi denotanti il proporre o domandare e il rispondere. D. 1. 30. E mastro Adamo gli percosse il volto… dicendo a lui – E l'idropico… S'i' dissi falso, e tu falsasti il conio, Disse Sinone… Ricorditi, spergiuro, del cavallo (Rispose quei)… Disse il Greco… Allora il monetier…

IX. T. Talvolta invece d'alternare il Dire o altro verbo, ripetesi Rispondere; come diciamo Rispondere alla risposta. D. 1. 1. Miserere di me, gridai a lui… Risposemi: non uomo, uomo già fui. Alla risposta di Virg. D. risponde: Or se' tu quel Virgilio… Risposi lui con vergognosa fronte; e Virg. risponde alla risposta: A te convien tenere altro viaggio, Rispose, poi che lagrimar mi vide, Se vuoi campar d'esto loco selvaggio. E 26. Maestro mio, risposi… Chi è in quel fuoco?… Risposemi: là entro si martira Ulisse e Diomede. E 2. 33. Ond'io risposi lei: non mi ricorda… E se tu ricordar non te ne puoi, Sorridendo rispose, or ti rammenta Siccome…

X. T. Non si contenendo di necessità in questa voce l'idea delle parole con cui si risponde, giacchè può rispondersi e con cenni e con fatti, non è pleon. Rispose e disse. Vang. Rispondendo, disse loro. E: Responderunt ergo et dixerunt. D. 1. 5. Chinai il viso, e tanto il tenni basso, Fin che 'l poeta mi disse: Che pense? Quando risposi, cominciai… Poi mi rivolsi a loro e parlai io, E cominciai… E 18. Tàida… che rispose Al drudo suo, quando disse… E 2. 6. Molti rifiutan lo comune incarco, Ma il popol tuo sollecito risponde Senza chiamare, e grida…

XI. T. Quanto alla collocazione, può cadere nel principio del discorso, nel mezzo, nella fine. Principio. D. 1. 23. E l'un rispose a me: le cappe rance Son di piombo. E 2. 1. E 2. Pregai Che, per parlarmi, un poco s'arrestasse. Risposemi: così com'io t'amai Nel mortal corpo, così t'amo sciolta. Però m'arresto: ma tu perchè vai?… Per tornare altra volta… fo io questo viaggio. Diss'io… E 1. 29. Ed io dissi al poeta: Or fu giammai… Onde l'altro lebbroso che m'intese Rispose al detto mio… E 22. E 3. 21.

T. D. 1. 3. Ed io… Rispose: dicerolti molto breve. E 2. 22. Queste parole Stazio muover fenno Un poco a riso pria; poscia rispose… E 3. 17.E 2. 2. La nuova gente alzò la fronte… Dicendo a noi: Se vo' sapete… Mostratene la via… E Virgilio rispose: Voi credete Forse, che siamo sperti d'esto loco. E 3. 2. Volta vêr me… Drizza la mente in Dio grata, mi disse… Io risposi: Madonna, sì devoto … ringrazio Lui. E 1. 8. Rispose: Vedi che son un che piango. E 31. Ond'ei rispose: Tu vedrai Anteo. E 4. 22. 24; e 2. 12. E 3. 14. E io udii… una voce modesta Risponder…

T. D. 2. 33. Rispose colorata come fuoco. E 1. 23. E 33. Perch'io a lui… Rispose adunque…

XII. Dopo le parole della risposta. T. D. 3. 15. O fronda mia… io fui la tua radice. Cotal principio, rispondendo femmi. Poscia mi disse. E 2. 16. Per montar su, dirittamente vai. Così rispose, e soggiunse: I' ti prego Che per me preghi.

XIII. Nel mezzo della parlata. T. D. 1. 28. Nè morte il giunse ancor, nè colpa il mena, Rispose il mio maestro, a tormentarlo. E 29. Se tu avessi, rispos'io appresso, Atteso alla cagion perch'io guardava, Forse m'avresti ancor lo star dimesso (conceduto fermarmi). Parte sen' gia… Lo duca già facendo la riposta, E soggiungendo. Ivi: Latin' sem noi, che tu vedi sì guasti Qui, ambodue, rispose l'un piangendo: Ma tu chi se'? Ivi. E 5. E 2. 21. 22. 25. E 3. 7. E 1. 2. Se io ho ben la tua parola intesa, Rispose del magnanimo quell'ombra, L'anima tua è da viltate offesa. E 2. 9. Donna del ciel, di queste cose accorta, Rispose il mio maestro a lui, pur dianzi Ne disse. E 5. Oh, rispos'egli, appiè del Casentino Traversa un'acqua… Arrivai io, forato nella gola.

T. D. 1. 9. Questa question fec'io. E quei: Di rado Incontra, mi rispose, che di nui Faccia il cammino alcun pel quale io vado. E 2. Dirotti brevemente, mi rispose, Perch'i' non temo. E 2. 15. Non ti maravigliar se ancor t'abbaglia La famiglia del cielo, a me rispose: Mèsso è (Angelo) che viene ad invitar ch'uom saglia (salga al monte). E 1. 10. 15 due volte; e 2. 7. 14. 16. 18. 23. 24; e 3. 21.

T. D. 2. 13. I' fui Senese, rispose: e con questi Altri rimondo qui la vita ria. E 11. Quegli è, rispose, Provenzan Salvani. E 6. Noi anderem con questo giorno innanzi, Rispose, quanto più potremo ormai. E 7. Com'è ciò?, fu risposto, chi volesse Salir di notte fôra egli impedito D'altrui?, o non sarria (salirebbe), che non potesse? E 1. 32. E tu chi se' che vai per l'Antenora Percotento, rispose, altrui le gote?… Vivo son io, e caro esser ti puote, Fu mia risposta, se domandi fama, Ch'i' metta il nome tuo tra l'altre note. E ivi: Omai, diss'io, non vo' che tu favelle, Malvagio traditor,… Va' via, rispose, e ciò che tu vuoi conta. E 2. 13. 16. 19.

XIV. Ass. T. Rispose alla volta sua. Risponderete quando vi tocca. D. 3. 31. Senza risponder gli occhi su levai. E 1. 19. Quai son color che stanno… Quasi scornati, e risponder non sanno. E 2. 16. Onde il maestro mio disse rispondi, E domanda se… Ed io… I' ti seguiterò quanto mi lece, Rispose. E 1. 27. Senza tema d'infamia ti rispondo. E 2. 10. La miserella… Parea dicer, signor… Ed egli a lei rispondere… Ed ella… Ed ei… ed ella… ed egli…

XV. Al saluto. T. Pl. Viene saluta: noi rispondiamo. Quasi prov. Salutare è cortesia, rispondere al saluto è dovere (Rispondesi al saluto e con parole e con suoni e con atti).

T. D'una speciale chiamata. In un Son. del Vittorelli, per monaca, al padre di lei parla il padre di giovinetta morta, e gli dice: Tu potrai picchiare a una porta, e qualcosa ti risponderanno; ma io vo al sepolcro della mia figliuola, batto e ribatto, ma nessun risponde.

XVI. Att. T. Petr. Son. 49. part. II. Ed ella avrebbe a me forse risposto Qualche santa parola sospirando. – Non rispose alcuna parola. Ter. Non risponder parola. – E taceva, e nulla rispose.

T. D. 3. 13. Or apri gli occhi a quel ch'io ti rispondo. E 1. 9. Stanno Per non intender ciò ch'è lor risposto. Trasl. Rispondo questo. – Questo sia risposto a coloro che…

T. Rispondere un sì, un no chiaro. – A ragioni risponde insolenze.

XVII. A modo di sost. [Cors.] D. 3. 28. Poi che mi provvide La donna mia del suo risponder chiaro.

XVIII. T. Rispondesi e a voce e in iscritto; Rispondesi e in presenza e di lontano, per suoni e per cenni o altri segni. Nel seg. di Sen. Rispondere è contrapp. a Riscrivere: Al ricevere di tue lettere mi par d'essere teco, e non riscriverti, ma risponderti. Ma Cic. Colla prima mia pagina risposi all'ultima tua; e il Red. Lett. Al Padre Segneri scrissi rispondendo a una sua lettera.

T. Mi faccia la carità di rispondermi subito. – Indugiai a rispondere. – Scusi se rispondo così tardi.

T. Ass., intendesi d'ordin. Rispondere lettera per lettera; ma una lettera o altro scritto può rispondere a più; e più, a uno. – Rispondesi e in nome proprio e d'altri; e fingesi di rispondere a chi non scrisse, o facciasi per cel. o per finzione immaginosa.

Fig. T. La lettera stessa o altro scritto, risponde a scritto o a chi lo dettò.

XIX. T. Modo del rispondere quanto al senso delle cose che l'altro ha dette, alle quali devesi o intendesi dar risposta, e in scritto e a voce. Non gli rispondeva mai a tenore delle sue lettere. – Rispondere ordinatamente, Capo per capo. = Varch. Ercol. 1. 171. (Gh.) Dimandato d'una cosa, non risponde a proposito. T. Rispondere a dovere, Giusto, Esatto, Per l'appunto. [Cors.] Bart. Vit. Borg. 4. 11. Parecchie volte gli avveniva… parlatogli d'alcuna cosa, non intendere che si dicessero, nè rispondere a tuono. T. Prov. Tosc. 292. Chi male intende, peggio risponde. Vang. Vedendo ch'egli aveva bene risposto. – Risponder bene, e delle idee e della forma, e dell'intenzione che il rispondente dimostra.

XX. Con partic. T. Rispondere d'una cosa, non nel senso di Malleveria che vedremo, ma prendendo la cosa a soggetto della risposta; ha pure altro senso da Rispondere di sì, Di no, già not. – Rispondesi sopra un oggetto, quando se ne ragiona più fondato e specificato. Rispondere intorno a, dice meno; Circa, ancora meno.

XXI. T. Ulp. De jure responsitare. – Risponde l'uomo di legge, Il medico, consultati, domandati di proposito del parer loro, ciascuno nella propria professione. Red. Lett. 1. 319. Con sincerità di buon amico, e non con ciurmeria di mediconzolo, risponderò a tre quesiti.

XXII. T. Rispondevano gli ànguri, gli oracoli, le sibille. Onde iron. questi prov. Rispondere dal tripode. – Sentiamo quel che risponde l'oracolo.

T. Agli àuguri interroganti rispondevano i segni celesti, le vittime sagrificate.

T. Dio, invocato, risponde all'umana coscienza.

XXIII. T. Siccome in D. 3. 22. Far risposta a un pensiero, non espresso in parole; così può l'uomo, indovinando quel ch'altri pensa, Rispondergli innanzi ch'esso apra bocca. – Al pensiero, al sentimento dell'uomo stesso rispondono i suoi proprii sentimenti e pensieri. – La memoria, interrogata, risponde più o meno sicura.

XXIV. T. Rispondere contro. Cic. Alla contumelia nemica. E: Alle accuse. Vang. Non rispondi nulla a quel che costoro testificano contro di te?

T. Pros. Fior. Bellin. Lett. 4. 1. 267. La critica, alla quale per altro, se fosse vera, si è risposto fin ora. Cic. Ai biasimatori della filosofia è assai risposto in quel libro. E: Rispondi a questo (argomento, rimprovero). Segr. Fior. Disc. 1. 55. Al che si risponde come questo esempio non ci fa alcuna oppugnazione.

T. Vang. Non gli potevano rispondere a queste cose. – Non si risponde (non si può ragionevolmente opporre). – A questo non si risponde (non si può, o non merita). Quindi la forma scolastica: Al primo, al terzo, è da rispondere; forma maestrevolmente maneggiata dal grande d'Aquino.

T. Non ho che rispondere, può avere e il senso preced.; e: Non ho materia da rendervi in risposta; Non ho le notizie richiestemi.

T. Cotesto non è rispondere; Quel che rispondete non fa al proposito, Non basta a provare.

Quasi fig. T. Questo non risponde alla domanda.

T. Rispondete a questo, è un richiamo alla pers. con cui si parla, che non si svii dal soggetto; ed è anche intimazione di rimprovero e di minaccia quasimente: Scusatevi, se potete. – Oh la gli risponda! (E' ci ha chiuso la bocca. Ovvero: E' dice cose che a ribatterle sul serio non si trova parole).

XXV. T. Dicendo del senso intell., s'è dovuto toccare del sentimento. Più in specie qui. Che ti risponde il tuo cuore? – Risponde a se stessa la coscienza. – L'un pensiero all'altro risponde, laddove la volontà è del deliberare incerta tuttavia.

XXVI. Del sentimento nelle relaz. soc. T. Rispondere amicamente. D. 3. 3. Mi rispose tanto lieta Ch'arder parea d'amor nel primo foco. – Rispettosamente rispose. – Risponde vivacissimo.

T. Cic. Al quale affetto (così potess'io in ogni cosa!) risponderò coll'affetto mio certamente.

XXVII. Senso di male. T. Rispondere di ripicco. – Rispondere acerbamente, Crudamente. – Mi rispose con rabbia. – Risponder male, nel doppio senso, Contr. a Bene, not. sopra, cioè della sconvenienza quanto alle idee; e della maniera nemichevole o irriverente.

XXVIII. In questo senso anche ass. T. Pl. Numquid ancillae tibi responsant? Anche a noi, ass., vale Rispondere dinanzi a chi si dovrebbe tacere. Dire di ragazzo o di serva che Risponde, è biasimo come dire d'amico o di ministro di principi che Non risponde, Non s'oppone, Non muove difficoltà, Non fa scuse. Onde si fa Rispondiera. Come risponde! Vang. Così rispondi al Pontefice?

XXIX. Disposizione favorevole d'animo. [Cors.] Varch. Lez. D. 1. 250. Rispondere a' prieghi d'uno, significa esaudirli.

T. Petr. Canz. 8. 1. parte. II. Invoco lei che ben sempre rispose Chi la chiamò con fede. E Son. 11. part. II. Ch'ancor viva Di sì lontano a' sospir' miei risponde. E Son. 59. part. II. Ivi chiamate chi dal ciel risponde.

XXX. T. Rispondere all'invito. – Alla sfida.

Al giuoco, anche att. T. Chiamo bastoni e risponde picche. Anche fig., di chi non risponde con le parole a proposito nè co' fatti.

XXXI. Signif. di Mallevadoria. T. Siccome Spondeo ai Lat. Promettere; così Respondeo, Ripromettare ad altri, Promettere a vicenda. MaSpondeo era più del sempl. Promittere. Cic. Promitto e spondeo. Sen. Jam non promittunt de te, sed spondent. La promessa denot. da Spondeoera più solenne, in nome proprio o altrui, di dare o di fare. Altri lo deduce da Sponte. Il gr. Σπένδω e Σπονδὴ accenna a libazione sacra, da rendere il patto più memorando, e più santo; onde Virg. Aen. 8. 640. Jovis ante aram paterasque tenentes Stabant… jungebant foedera. Apul.Spondeo libat (era la tazza de' libami) Ov. Sponsor deus. È notabile in Cic. Voti sponsio quo obligamur deo. Varr. Sponsu alligatus. Cic. Qui, quod spopondit, qua in re verbo se uno obligavit, id non facit, condemnatur. Ma al Cristiano ogni parola è patto, quasi giuramento; e però G. C. sconsiglia il giurare, ch'è sovente un adoperare il nome di Dio invano. Ma Tertul. chiama Sponsor il padrino, il qual promette per il battezzato un figlio fedele alla famiglia cristiana.

XXXII. Senso umano. Guidic. T. Ulp. Rispondere in nome del possessore assente.

T. Varr. Citato, non rispose (non comparve).

XXXIII. T. Cod. Justin. Sponsalitiae arrhae. Ma in gen. la Caparra risponde dell'obbligo contratto, il Pegno risponde del debito.

XXXIV. Più in gen. T. Cic. Tullietta vuole il tuo regaluccio, e me chiama che gliene risponda (sponsorem); ma io vo' piuttosto rinnegare il giuro (abiurare), che sborsare.

XXXV. Di malleveria soc. e mor. In varii sensi col Per. T. Cic. Pro multis spoponderit. – Rispondo io per lui; lo solo per tutti. – In società veramente fraterna rispondono tutti per ciascheduno.

T. Nel seg. intendasi di mallevadrice, meglio che esauditrice o interceditrice in gen. D. 2. 22. Più pensava Maria onde Fosser le nozze (di Cana) orrevoli ed intere Che alla sua bocca, ch'or per voi risponde.

XXXVI. T. Sovente il Rispondere accenna a sanzione di danno o di pena. Ministri che rispondono con la testa degli spropositi che faranno: quand'abbiano la testa.

XXXVII. T. Risponde l'uomo, non pur d'altri, di sè. Cic. Quod ego non modo de me tibi spondere possum, sed etiam mihi de te. E:Inimicissimum futurum esse huic conjurationi… spondeo. (Rispondo che io sarò avversissimo a questa congiura). – Rispondo a me di me stesso. – Non rispondo di me (non mi sento tanto forte da resistere alla tentazione di prevaricare, di cedere). Una Signora galante del secol passato, dovendo presentare a una sua concittadina galante una forestiera galante, disse Vi presento la nobil donna…, gentile persona; quanto al resto, non rispondo nè di lei nè di voi nè di me.

XXXVIII. T. Rispondesi de' fatti, che son veri, che sono seguiti, che seguiranno. Siccome nella promessa, nonchè nella malleveria, una assicurazione si porge; così Rispondere è un Assicurare affermando. Non rispondo, Non affermo. Cic. Spondeo in meque recipio, eos esse Curii mores. Pl. Tuum tibi advenisse filium respondeo. Papinian. Dig. I mallevadori che risposero, la cosa pubblica sarebbe salva. – Chi è che risponde dell'avvenire?

Ass., e in quest'ult. e in altri sensi. T. Non ne rispondo. – Non rispondo. – Chi mi risponde?

XXXIX. T. Rispondere col silenzio. Prov. Tosc. 266. Il tacere è rispondere a chi parla senza ragione.

T. D. 2. 29. Io mi rivolsi, d'ammirazion pieno, Al buon Virgilio; ed esso mi rispose Con vista, carca di stupor non meno. – Rispose non con altro che con un inarcare di ciglia, con un sorriso.

XL. Atto. T. Apul. Al molle suono del flauto rispondere con gesti leggiadri.

T. Rispondere con un colpo. Anche Il colpo risponde al colpo. – Rispose al fuoco col fuoco (sparando).

XLI. T. Voci d'animali a uomo; e d'anim. tra sè. Vittorelli: L'usignuoletto… Chiama la sua fedel. Ella… Corre di fronda in fronda, E par che gli risponda: Non piangere, son qui.

XLII. Di cose. Suoni. T. Cic. I sassi e le solitudini alla voce rispondono. Virg. S'innalza un grido: le rive e il lago rispondono intorno, e il cielo tutto rintrona.

T. L'eco risponde alla voce. – L'eco risponde alle campane.

T. Ar. Fur. Bireno chiama; e al nome di Bireno Rispondean li antri che pietà n'avièno. – Le selve che risposero al suo canto. Virg. Non si canta a' sordi: rispondono ogni cosa le selve.

XLIII. Di strumenti. T. Responsare ha Diom. – Il violino rispondeva.

T. Staz. Strumento che risponde (manda facile il suono).

XLIV. Senso sim. più intell. T. Le parole, così disposte, mi rispondono meglio all'orecchio. [Pol.] Salvin. Disc. Accad. 102. I suoi sonetti (di Dante) quanto soavi! e per lo più con quella testura di terzetti, che si rispondono alle rime alternatamente e a vicenda.

XLV. Ancora di cose. Altro che suoni. T. D. 1. 8. Gli occhi nostri n'andâr suso alla cima (della torre) Per due fiammette che vedemmo porre, E un'altra da lungi render cenno… Dissi: questo che dice? e che risponde Quell'altro fuoco?… Ed egli a me: Su per le sucide onde Già scorger puoi quello che s'aspetta… vidi una nave…

T. Lo specchio risponde all'immagine che gli si presenta. – L'occhio risponde alla luce. E tr. Lo sguardo della mente risponde al vero, Il vero risponde alla mente che di lui cerca e lo chiama quasi. D. 1. 29. Aguzza vèr me l'occhio Sì che la faccia mia ben ti risponda. E 3. 29. Ed altri che la luce si nascose (nella morte di G. C.) Da sè: però agli Ispani e agli Indi Come a' Giudei tale ecclissi rispose. (Qui può intendersi Relazione nel senso di Corrispondere che vedremo.) E 1. 16. E pur convien che novità risponda… al nuovo cenno Che il maestro con l'occhio sì seconda… E disse a me: Tosto verrà di sopra Ciò ch'io attendo… Vidi… venir nuotando una figura in suso Maravigliosa ad ogni cuor sicuro.

Altro tr. T. D. 3. 1. Forma non s'accorda Spesse fiate all'intenzion dell'arte, Perchè, a risponder, la materia è sorda (non ubbidisce al concetto dell'artista, non si piega a esprimere il suo sentimento).

T. Abacuc. 2. La pietra dalla parete chiamerà, e il legno ch'è tra le connettiture risponderà.

T. I fatti rispondono ai fatti, Li dichiarano. – I fatti alle parole (quel che l'uomo chiede gli si faccia sapere o si faccia, senza parole gli si dice o gli si consente). Non solam. nel senso dichiarato all'idea di Favore, ma in fig. che più tiene del pr., diciamo che Il cielo al qual chiedesi la pioggia o il sereno, non risponde ai nostri desiderii, pare sordo.

XLVI. Altro tr. dove il Rispondere più s'accosta al senso del Corrispondere; di che poi. T. Cr. 4. 4. Tali uve, … non rispondono alla volontà.Virg. Illa seges votis respondet Agricolae. Colum. Vitis… nimis celeriter spondet. – Gli ulivi quest'anno par che rispondano bene. Don. Cosen. Volgariz. Bocc. 14. (Gh.)

XLVII. T. Nel signif. di quello che com. ora dicesi Corrispondere, Respondere i Lat. – Di forme. D. 3. 12. Come si volgon per tenera nube Due archi paralleli (nell'iride)… Nascendo di quel d'entro quel di fuori (come un eco visibile)… Così di quelle sempiterne rose Volgeansi circa noi le duo ghirlande (corone d'anime sante), E sì l'estrema all'intima rispose (nel modo delle danze)… Insieme… quetârsi. E 1. 25. Che duo nature (d'uomo in serpe e di serpe in uomo) mai a fronte a fronte Non transmutò sì ch'amendue le forme A cambiar lor materie fosser pronte. Insieme si risposer a tai norme Che il serpente la coda in forca fesse E 'l feruto restrinse insieme l'orme (i piedi)… Togliea la coda fessa la figura Che si perdeva là…

T. Vitr., Corpor. Rispondere a una misura. Cr. 3. 7. Il grano il quale si raccoglie più acceso, risponde meno a misura. D. 3. 32. Dentro all'ampiezza di questo reame (in cielo) Casüal punto non puote aver sito (il caso non ci ha luogo)… Chè per eterna legge è stabilito Quantunque (tutto quel che) vedi, sì che giustamente Ci si risponde dall'anello al dito (per l'appunto, come anello che al dito stia bene, nè largo nè stretto).

Fig. in senso sim. Salvin. Pros. Tosc. 1. 409. (Gh.) Un tutto, le cui parti con quello e tra sè con avvenenza di simmetria si rispondano. [Pol.] Menz. Poet. 2. Se fai poema, osserva ch'ogni parte Risponda al tutto.

XLVIII. T. Qui cade il Rispondere di luogo su luogo, che i Tosc. elegantemente dicono tuttavia, quel che altrove Corrispondere. Finestrino che risponde sul tetto, Usciolino che risponde nel cortile. In questo rispetto con le particelle Nel e Sul; Rispondere cosa a cosa, quadro a quadro, (Pendant), sarebbe Essere collocato di faccia, o in altra relaz. che di proposito sia prescelta.

T. E dell'andamento di strada o sim. La via risponde a quel canto, Alla piazza. O in altro modo fig. Osservate dove quel nervo anatomicamente risponda.

XLIX. Del sentimento di corpo vivente. T. Il sentimento fondamentale corporeo risponde all'impressione degli oggetti esteriori. – Il dolor dello stomaco mi risponde nel capo.

T. O con avv. Il dolore risponde qui.

L. Senso intell. T. Alla terz. cit. di D. 3. 1. Poca favilla gran fiamma seconda Forse di retro a me con miglior voci Si pregherà perchè Cirra risponda, nota il [Cors.] Varch. Lez. Dante, 1. 250. Noteremo qui la bella contrapposizione poca a cui risponde gran, e favilla a cui risponde fiamma. T. La parola non ben risponde al concetto.

T. Cels. Proprio della congettura è sovente rispondere (col fatto al pensamento), ma tal'altra no. – Cotesto che dite, che fate, non risponde al mio intendimento.

Nel senso intell. e di fatti. T. Petr. Son. 51. part. I. Se al principio risponde il fine e il mezzo.

LI. Di fatti e avvenimenti. T. Cic. Al mio desiderio la fortuna rispose. Ov. Il frutto non risponde alla fatica. – Alla fatica risponde scarso il riuscimento. Liv. L'esito non rispose alla speranza. – Il fatto risponda alle speranze. Vell. Felicemente rispondere alla speranza.

Anco della pers. T. Rispondere all'aspettazione. – Rispondere alle necessità (soddisfare più o meno). Cic. Il valor tuo risponde all'opinione degli uomini.

T. Virg. I fatti colle parole. Aless. Manz. Noi testimoni che alla tua parola Obbedïente l'avvenir rispose (o Maria, quando dicesti: Tutte le generazioni mi chiameranno beata).

Ass. T. L'effetto non risponde.

LII. T. Nel senso che Corrispondere att. dice Pagare, Dare quel ch'è debito o promesso, o giusto o conveniente. [Cors.] Bart. Grand. Crist. 5. (T. 1. p. 124.) Comperava la facoltà di pascere le sue gregge ne' suoi proprii campi col rispondere una pensione annovale. T. Non com.; ma anco Cic. Il debitore non risponde a tempo. E rammenta quello di Jac. Cess. Scacch. 85. (Gh.) Alla cintola avea la borsa co' danari apparecchiata a rispondere a coloro che domandassono. E 86. Debbono essere sopr'a' tesori del re, e rispondere del soldo a' cavalieri per lo re. T. Rammenta quel che s'è detto a proposito di Mallevadoria. E più in gen. Lib. Cat. l. 1. § 23. p. 93. (Gh.) Se l'amico non ti risponde de' servigi ricevuti non l'incusare. E p. 144. Se niuno amico non risponde a te pe' tuoi meriti, non incolpare di ciò Iddio.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: rispondente, rispondenti, rispondenza, risponderà, risponderai, risponderanno, risponderci « rispondere » risponderebbe, risponderebbero, risponderei, risponderemmo, risponderemo, rispondereste, risponderesti
Parole di dieci lettere: risponderà « rispondere » risponderò
Lista Verbi: rispogliare, rispolverare « rispondere » risposare, rispuntare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): telediffondere, radiodiffondere, rifondere, infondere, confondere, riconfondere, profondere « rispondere (erednopsir) » corrispondere, contundere, ottundere, fodere, controfodere, godere, stragodere
Indice parole che: iniziano con R, con RI, iniziano con RIS, finiscono con E

Commenti sulla voce «rispondere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze