Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «sentito», il significato, curiosità, forma del verbo «sentire» aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Sentito

Forma verbale
Sentito è una forma del verbo sentire (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di sentire.
Aggettivo
Sentito è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: sentita (femminile singolare); sentiti (maschile plurale); sentite (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di sentito (ascoltato, udito, seguito, provato, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
udito (25%), dire (22%), ascoltato (18%), male (4%), orecchio (4%), parlare (2%), detto (2%), radio (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola sentito è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: sen-tì-to. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: estinto, insetto, intesto, intestò, notiste, ostenti, sonetti, testino, testoni.
sentito si può ottenere combinando le lettere di: tot + seni; ton + [site, stie, tesi]; noi + test; [noti, tino, toni] + [est, set].
Componendo le lettere di sentito con quelle di un'altra parola si ottiene: +ama = anatomiste; +ace = anestetico; +[aro, ora] = anortosite; +[far, fra] = antistrofe; +ara = asinarteto; +ras = assortenti; +bar = borsettina; +cra = cartoniste; +can = centonista; +can = consentita; +[csi, ics, sci] = consistite; +tac = contestati; +cra = contraesti; +cra = corsettina; +cra = crostatine; +[par, rap] = esportanti; +ara = estraniato; +[aro, ora] = etnostoria; ...
Vedi anche: Anagrammi per sentito
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: mentito, pentito, sentirò, sentita, sentite, sentiti, sentivo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: mentita, mentite, mentiti, pentita, pentite, pentiti.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: sento, seni, seno, setto, sito, etto.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: smentito.
Parole con "sentito"
Finiscono con "sentito": assentito, risentito, consentito, dissentito, presentito, acconsentito.
Parole contenute in "sentito"
ito, enti, senti.
Incastri
Si può ottenere da sto e enti (SentiTO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "sentito" si può ottenere dalle seguenti coppie: seme/mentito, sentii/ito, sentimenti/mentito, sentiremo/remoto, sentivi/vito, sentivo/voto.
Usando "sentito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: censenti * = cento; consenti * = conto; possenti * = posto; tossenti * = tosto; acconsenti * = acconto; arrossenti * = arrosto; mese * = mentito; * torà = sentirà; * toro = sentirò; prepossenti * = preposto; * torci = sentirci; * torsi = sentirsi; * torti = sentirti; * torvi = sentirvi; * tosse = sentisse; * tossi = sentissi; * toste = sentiste; * tosti = sentisti; sms * = smentito.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "sentito" si può ottenere dalle seguenti coppie: sentinella/allento, sentirà/arto, sentire/erto, sentirò/orto.
Usando "sentito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * otre = sentire.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "sentito" si può ottenere dalle seguenti coppie: possenti/topos, rasenti/torà.
Usando "sentito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rasenti = torà; * possenti = topos; torà * = rasenti; topos * = possenti.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "sentito" si può ottenere dalle seguenti coppie: sentirà/torà, sentirci/torci, sentirò/toro, sentirsi/torsi, sentirti/torti, sentirvi/torvi, sentisse/tosse, sentissi/tossi, sentiste/toste, sentisti/tosti.
Usando "sentito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * voto = sentivo; cento * = censenti; conto * = consenti; disto * = dissenti; posto * = possenti; tosto * = tossenti; * remoto = sentiremo; acconto * = acconsenti; acconto * = acconsentì; arrosto * = arrossenti; preposto * = prepossenti.
Sciarade incatenate
La parola "sentito" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: senti+ito.
Intarsi e sciarade alterne
"sentito" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: setto/ni.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "sentito"
»» Vedi anche la pagina frasi con sentito per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ho sentito dire che avremo un'estate dal clima alquanto variabile!
  • Ho ascoltato bene ma non ho sentito una parola riguardo a noi due.
  • Quando mi ha fatto la puntura, per fortuna non ho sentito niente.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Sentito - Part. pass. e Agg. Da SENTIRE. Franc. Barb. 294. 21. (C) Ma in penna non ti lasso Cotal sentito passo. [Val.] Fortig. Ricciard. 16. 12. Cose non più vedute o più sentite dire.

2. Per Patito, Sofferto. Fr. Jac. Tod. 4. 33. 13. (M.) Caduta m'è la reuma Per lo freddo sentito. (Così legge il Vocabol. alla v. REUMA, ecc.)

3. Per Saputo. Bus. 243. (M.) Sentito il tradimento subito e non pensato, ispaurito e con paura di morte, vestito di panni d'uno suo servo, uscì dell'assalito palagio. [Val.] Pucc. Centil. 36. 20. Avendo dal suo Cardinale Il Papa tutte le cose sentite…

4. Per Scoperto. Vit. SS. Pad. 2. 300. (M.) La leonessa vedendosi sentita, e temendo… prese un suo leoncino…, e fuggì. Pecor. g. 11. n. 1. Egli (Catilina) si partì da Fiesole, e arrivò nel piano di Pistoja, ma sendo sentito, di tratto gli fu gito dietro (cioè, ma essendo egli stato sentito, ovvero avendosi della cosa avuto sentore).

5. Per Accorto, Cauto, Giudizioso. Sensatus, Jul. Firmic. Non com. Cron. Vell. 15. (C) Il detto Tommaso era molto subito e nuovo pesce, quantochè fosse bene savio e sentito poi. Bocc. Nov. 9. g. 7. Sia con la mala ventura, se tu m'hai per sì poco sentita, che, s'io volessi attendere a queste tristezze, che tu di' che vedevi, io le avessi a fare dinanzi agli occhi tuoi. M. V. 9. 52. Il quale fu messer Ciappo de' Narni, uomo d'arme valoroso, e sentito assai. Borgh. Orig. Fir. 204. (M.) Io non credo già che sia, non pur Cristiano nessuno…, ma nè uomo grave, e sentito, che non se ne rida.

6. Sentito, si dice anche di Ciò che è fatto, e detto con accortezza, con giudizio. Bocc. Nov. 10. g. 6. (C) Imposto silenzio a quegli che il sentito motto di Guido lodavano, incominciò. Borgh. Arm. fam. 115. (M.) Mandò fuori un discorso sopra l'ammonire molto grave e sentito. Dep. Decam. 45. Oltre al sentito giudizio di così pratichi, e tanto intendenti.

[T.] Cosa sentita e risentita, Che non c'è di bisogno sentirla daccapo; Che troppo si sa, che annoia oramai.

II. T. Come Sost., nel sing., senso filos. Il sentito contrapponesi al Senziente, ed entrambi sono condizioni della natura sensitiva. (Rosm.) Il sentito è la cosa sensibile appresa dal senso anteriormente al giudizio; prima del quale non se ne ha il concetto, ma solo la sensazione. T. Il senziente, l'animo, non è il sentito, il corpo.

Plur. T. Relazione tra i sentiti e l'ente ideale. – I varii sentiti determinano i varii soggetti.

III. T. Senso intell. Gradazioni d'idee, d'armonia, appena sentite. – Cosa non abbastanza, non rettamente sentita (compresa coll'intelletto e col cuore).

IV. T. † † Ora dicono Accolga i miei più sentiti ringraziamenti. – Con sentita stima, mi dico… E lascia sospettare che lo scrivente a quel modo, sospetti che sia sospettabile la veracità del suo sentimento. Una volta dicevasi Stima sincera, Vive grazie, e tanti altri, che guai se il Dizionario li avesse a insegnare. Ma diventa it. dicendo Sentito col cuore, di cuore.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: sentissimo, sentiste, sentisti, sentita, sentitamente, sentite, sentiti « sentito » sentiva, sentivamo, sentivano, sentivate, sentivi, sentivo, sento
Parole di sette lettere: sentiti « sentito » sentiva
Lista Aggettivi: sentenzioso, sentimentale « sentito » separabile, separatista
Vocabolario inverso (per trovare le rime): appesantito, spazientito, insolentito, impuzzolentito, mentito, smentito, pentito « sentito (otitnes) » presentito, risentito, consentito, acconsentito, assentito, dissentito, intontito
Indice parole che: iniziano con S, con SE, iniziano con SEN, finiscono con O

Commenti sulla voce «sentito» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze