Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «sindaco», il significato, curiosità, forma del verbo «sindacare» associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Sindaco

Forma verbale
Sindaco è una forma del verbo sindacare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di sindacare.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
comune (24%), città (10%), assessore (8%), cittadino (7%), giunta (6%), municipio (5%), eletto (4%), paese (3%), amministratore (3%), vice (2%), revisore (2%), autorità (2%), fascia (2%), elezioni (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola sindaco è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: sìn-da-co. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: sindacò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: sciando.
sindaco si può ottenere combinando le lettere di: don + [casi, scia]; [dosi, sodi] + can; din + [asco, caos, caso, ...]; con + aids; [csi, ics, sci] + [andò, dona, onda]; [cosi, scio, soci] + [dan, dna]; doc + [ansi, nasi, sani]; dico + san.
Componendo le lettere di sindaco con quelle di un'altra parola si ottiene: +[era, rea] = aderiscano; +[ero, ore, reo] = aderiscono; +bio = adibiscono; +osa = associando; +bit = bandistico; +mal = calmandosi; +tag = castigando; +mas = comandassi; +ton = condonasti; +[eri, ire, rei] = considerai; +ilo = consolidai; +pro = cospirando; +uro = curiosando; +mah = damaschino; +[ari, ira, ria] = disancorai; +[ari, ira, ria] = disarciona; +rii = disarcioni; +[ori, rio] = disarciono; +sob = disboscano; +sto = discostano; +due = diseducano; +ras = dissacrano; +sir = dissacrino; +osi = dissociano; ...
Vedi anche: Anagrammi per sindaco
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: sindaca, sindaci.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: indaco.
Altri scarti con resto non consecutivo: sino.
Parole con "sindaco"
Finiscono con "sindaco": neosindaco, prosindaco, vicesindaco.
Parole contenute in "sindaco"
daco, indaco. Contenute all'inverso: oca.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "sindaco" si può ottenere dalle seguenti coppie: sii/indaco.
Usando "sindaco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ohi = sindachi.
Lucchetti Riflessi
Usando "sindaco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * occhi = sindachi; * occhino = sindachino; * occhiate = sindachiate.
Lucchetti Alterni
Usando "sindaco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ateo = sindacate; * avio = sindacavi; * astio = sindacasti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "sindaco" (*) con un'altra parola si può ottenere: * caci = sindacaccio; * arno = sindacarono; * atre = sindacatore; * atri = sindacatori.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "sindaco"
»» Vedi anche la pagina frasi con sindaco per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il sindaco rappresenta sempre la città che amministra.
  • Domani il sindaco taglierà il nastro all'inaugurazione del nuovo parco cittadino.
  • Il sindaco uscì dalla sua stanza, interrompendo un'importante riunione, per ascoltare le ragioni dei manifestanti e placare la loro rabbia.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Sindaco - e † SINDICO. S. m. Colui che rivede i conti. (Fanf.) Lat. Syndicus. Gr. Σύνδικος, Avvocato. G. V. 11. 39. 5. (C) Non lasciando a' sindachi in ciò fare loro uficio. Franc. Sacch. Nov. 196. Gli sindaci udendo gli indicii datti per lui…, dissono tutti che… Stat. Calim. 28. (Man.) Debbia il detto notajo stare a sindacato del suo officio, finito quello, per tre dì, e debbia essere sindacato per tre sindachi. [Pol.] Cap. Comp. disc. 10. Possano i detti due sindichi sustituire uno e più procuratori e sindichi. [G.M.] Mach. Provv. Debba, di tutti i danari che infra detti quattro mesi gli saranno venuti in mano, renderne conto a' sindachi del Monte. – In Toscana c'era l'Ufizio de' Sindaci, a cui spettava rivedere le amministrazioni dello Stato. [Cont.] Stat. Lan. Radic. 38. Otto dì a l'entrata di rettori, e di loro consiglio, si debbiano chiamare due sindichi, i quagli debbiano sindicare e' rettori e tutti gl'altri ufficiali prossimi passati, e debbiano cercare per saramento da rettori e d'altre persone, cui e quagli e quanti vorranno examinare, se e' detti ufficiagli ánno bene fatto il loro ufficio in ogni caso.

T. Lanra, figlia al sindaco d'Avignone. – Sindaco dell'amministrazione. – Sindaco e Soprassindaco. Questi sarebbe chi riscontra le partite già sindacate da ufficiali inferiori; e potrebbe anco corrispondere al non it. Controllore. – C'è anco il Vicesindaco.

2. T. Sindaco, oggidì Il Magistrato del Comune; che già dicevasi, secondo i luoghi, Gonfaloniere, Podestà. [Cont.] Stat. Sen. Montag. I. 41. Detti sindachi debbiano fare tutte l'ambasciate del comune, che bisognassero per lo loro tempo al comune. Doc. Gov. P. di Tol. Arch. St. It. IX. 142. Che i sindaci sieno eletti liberamente in ogni comune. Ord. Giust. Fir. 57. Li quali sindachi ancora per osservazione delle predette cose, e pagamento di pena ovvero di pene, cioè ciascuno di loro per lo suo populo della città e pioviere del contado, possiamo obbligare i popoli e piovieri de' quali saranno sindachi, e' beni e le cose di quelli popoli.

3. Per Procuratore di Comunità, Repubblica, o Principe che abbia mandato più o meno ampio. G. V. 9. 28. 1. (C) Se infra quaranta di non gli mandassero dodici buoni uomini con sindaco e pieno mandato a ubbi lire suo comandamento. E 11. 132. 4. E fermo il secondo patto, incontanente tornaro da Ferrara i nostri ambasciadori co' sindachi di messer Mastino. E 12. 89. 3. Fecesi il detto Tribuno fare cavaliere al sindaco del popolo di Roma. Lemm. Fest. 74. (M.) Ordinò che… si rinnovasse il detto sindico,… [Val.] Pucc. Centil. 76. 29. Sindaco del Comun fu in ta' mestieri.

4. Sindaco, ne' monasteri o conventi, dicesi Colui che è eletto ad aver cura dell'amministrazione del monastero, o convento. Dial. S. Greg. 1. 2. (C) La notte seguente dopo mattutino, perciocchè egli era sindaco e procuratore del monisterio, venne all'abate.

5. † Trovasi anche in genere f. Fav. Esop. S. 51. (C) Chiamò a sè (lo sparviere) la colomba, la quale era stata sindaca, per portarle la lezione della sua signoria, e dissele simiglianti parole: Dolce amica…
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: sindachetti, sindachetto, sindachi, sindachiamo, sindachiate, sindachino, sindaci « sindaco » sindattilia, sindattilie, sinderesi, sindesi, sindetica, sindetiche, sindetici
Parole di sette lettere: sindaci « sindaco » sindesi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): baco, abaco, babaco, caco, macaco, daco, indaco « sindaco (ocadnis) » vicesindaco, neosindaco, prosindaco, fondaco, fidiaco, zodiaco, cardiaco
Indice parole che: iniziano con S, con SI, iniziano con SIN, finiscono con O

Commenti sulla voce «sindaco» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze