Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «soddisfare», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Soddisfare

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola soddisfare è formata da dieci lettere, quattro vocali e sei consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: dd.
Divisione in sillabe: sod-di-sfà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
soddisfare si può ottenere combinando le lettere di: sos + freddai; [isso, ossi] + fredda; [fesso, fosse] + [dardi, ridda]; [fessi, fisse] + dardo; frisse + dado; [disfo, sfido] + sarde; sorde + sfida; [dessi, disse] + froda; sfide + [sardo, sorda]; freddo + [assi, issa]; freddi + [asso, ossa].
Componendo le lettere di soddisfare con quelle di un'altra parola si ottiene: +cieco = decodificassero.
Vedi anche: Anagrammi per soddisfare
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: sodi, soda, sode, soia, soie, sofà, sire, odiare, odia, osare, dire, dare.
Parole contenute in "soddisfare"
far, fare, disfa, disfare, soddisfa. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Usando "soddisfare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * retta = soddisfatta; * rette = soddisfatte; * retti = soddisfatti; * retto = soddisfatto; * recente = soddisfacente; * recenti = soddisfacenti.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "soddisfare" si può ottenere dalle seguenti coppie: soddisfa/affare.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "soddisfare" si può ottenere dalle seguenti coppie: soddisfa/area, soddisfacente/recente, soddisfacenti/recenti, soddisfatta/retta, soddisfatte/rette, soddisfatti/retti, soddisfatto/retto.
Sciarade incatenate
La parola "soddisfare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: soddisfa+fare, soddisfa+disfare.
Frasi con "soddisfare"
»» Vedi anche la pagina frasi con soddisfare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per soddisfare le richieste dei clienti ho dovuto raddoppiare il turno di lavoro.
  • Pare che si debbano mangiare un po' di zuccheri per soddisfare il palato.
  • Soddisfare i bisogni dei cittadini è il primo dovere di un'Amministrazione Comunale.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Entrare, Piacere, Quadrare, Soddisfare - Una cosa entra se par vera e conveniente; piace se buona e bella; quadra se giusta o aggiustata; soddisfa se ha tutte le condizioni che desideriamo. Entra una massima, un principio; piace la lode, purchè sia sincera e delicata; quadra un discorso se è basato in principio e logico nelle conseguenze; soddisfa quella cosa che risponde ad ogni nostra aspettazione. Soddisfare a un debito è atto di giustizia; soddisfare a un bisogno è atto di necessità; ond'è che soddisfare comprende l'uomo tutto intero, anima e corpo. [immagine]
Pagare, Sborsare, Spendere, Soddisfare - Nello spendere si sborsa il danaro, e così quando si paga, e talvolta anche quando si soddisfa un creditore: ma pagare si può eziandio in roba, in cambiali o altri effetti privati o pubblici; e spendere si può la parola, salvo poi l'adempire o no a quanto con questa si è promesso: si spende anche il tempo in buone o male opere, la gioventù, la vita; ma spendere, di queste cose parlando, ha più senso cattivo che buono. Soddisfazione si dà in tanti modi, e in modo talvolta che il male più si aggrava e si rende irreparabile: accettare un duello è dare soddisfazione!!! bella soddisfazione in vero e per chi la domanda e per chi la dà. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Soddisfare, Sodisfare - † SATISFARE, † SADDISFARE, e † SADISFARE. V. a. e N. ass. Appagare, Contentare, Dar soddisfazione. Satisfacio, aureo. Dant. Inf. 10. (C) Quinc' entro soddisfatto sarai tosto. E Purg. 11. E qui convien ch'i' questo peso porti Per lei tanto ch'a Dio si soddisfaccia. E Par. 9. Perchè non soddisface a' miei disii. E 10. Per soddisfar al mondo che gli chiama. Bocc. Introd. Il soddisfare di ogni cosa all'appetito, che si potesse… essere medicina certissima a tanto male. (Qui a modo di Sost.) E nov. 3. g. 1. Pensò, avendolo a ciascun promesso, di volergli tutti e tre soddisfare. E nov. 2. g. 3. Al quale Alessandro ogni suo stato liberamente aperse, e soddisfece alla sua domanda. E nov. 1. g. 3. E nov. 7. g. 6. E canz. 7. 4. E della dolce bocca Convien ch'io soddisfaccia al mio desire. Lab. 248. Io mi credo assai bene doverti avere soddisfatto a ciò che ti potesse aver messo dubbio. Cas. Lett. 18. Il che io ho fatto tanto più volentieri per soddisfare e servire V. M. in ogni occasione. Tratt. Car. 20. (M.) Il desiderio dell'animo ardente in alcun modo nessuna cosa il può sadisfare. E 26. Quando nessuna cosa il può sadisfare. Vit. SS. Pad. 1. 97. (C) E poichè sopra questa materia… ebbe assai, e molto bene parlato, volendo satisfare al prego del frate predetto, benedisse dell'olio. E 100. Allora certo va l'anima per la via lata, quando satisfà a' suoi desiderii; e allora va per la via stretta, quando repugna alle sue volontadi. E 228. Era la sua cella a tre ordini, cioè divisa in tre parti; nell'una lavorava e mangiava, nell'altra orava, e nella terza satisfaceva alle necessitadi del corpo. Dep. Decam. 99. Tempo è di satisfare del resto della promessa al lettore, e mostrare… Ar. Fur. 1. 63. Ed egli a lui: Di quel che tu mi chiedi Io ti satisfarò senza dimora. E 1. 73. Che un sol ronzin per dui saría mal atto; E ne vien egli a satisfarci ratto. [Camp.] S. Gir. Pist. 96. Verrò alla sua apologia, cioè difensione o scusa, con la quale si sforza di sadisfare a santo Atanasio vescovo di Roma.

2. Soddisfare, vale anche Pagare il debito. Bocc. Nov. 3. g. 1. (C) Il Giudeo liberamente d'ogni quantità che il Saladino il richiese, il servì, e il Saladino poi interamente il soddisfece. Nov. ant. 67. 1. Io ti soddisfarò quand'io sarò tornato. Ed ella disse: se tu non redissi? Ed elli rispose: soddisfaratti lo mio successore. [Cont.] Stat. Sen. Spad. XVII. Se venisse caso che nullo di costoro (creditori) si richiamasse di nullo sottoposto, e il sottoposto confessasse, il rettore incontanente il faccia soddisfare e pagare. = Borgh. Fies. 211. (M.) Trovandosi stretto dal bisogno di pagare, e satisfare a' soldati suoi vittoriosi de' premii e promesse fatte loro. Ambr. Furt. 1. 3. (Man.) Purchè egli vi dia tanti danari alla mano, che possiate satisfare a qualche vostro debituzzo antico.

[Cont.] N. ass. Stat. Merc. Siena, I. 30. E se fra detto tempo e termine non averà pagato, debbino gl'offiziali farlo subito gravare, ed anco, bisognando, faccino gravare le sue promesse, sì che l'effetto sia, che in qualunque modo egli soddisfaccia.

3. Soddisfare il danno, o sim., vale Rifarlo. G. V. 8. 4. 2. (C) E soddisfacesse il dannaggio ricevuto per la gente del Re di Francia.

4. Per Riparare all'offesa fatta ad uno, col dargli qualche soddisfazione. [Cont.] Muzio, Duello, III. 16. Opinione di molti è che alle offese di fatti non si possa con parole soddisfare. E III. 20. Io so che dal vulgo il dar delle sodisfazioni suole essere reputato viltà: a ciò non risponderò io altro se non che il volere combattere a torto, prima che sodisfare con ragione, da chi ha chiaro lume di intelletto è giudicato essere bestialità. = Boez. Varch. 4. pros. 4. (C) In questo non ho io, risposi, dubbio nessuno, che io non volessi soddisfare allo ingiuriato col dolore dello ingiuriante.

5. [Camp.] † Per Bastare. Ces. Com. All'ordine della quale faccenda due anni in tutto a loro parve poter satisfare (satis esse).

6. Soddisfare, si dice anche del Fare opere di penitenza per soddisfazione delle colpe commesse. Pass. 177. (M.) Per paura di qualunque pena che gli convenga sostenere per soddisfare li peccati. Segner. Mann. Ag. 14. 2. Se hanno commessi de' peccati, gli han pianti; e per quel poco che hanno ancora potuto, gli hanno soddisfatti. E Nov. 2. 6. Furono poco in vita loro solleciti di soddisfare i peccati da lor commessi.

7. Vale anche Piacere. Fr. Giord. 249. (M.) Allo 'nfermo non sodisfanno eziandio le preziose cose. Cecch. Stiav. 2. 2. Fil. Ella è una bella giovane. Alf. Soddisfavvi? Fil. Sì, in quanto a lei; ma… Tratt. Car. 20. Il desiderio dell'animo ardente in alcuno modo nessuna cosa il può sadisfare. E 26. Quando nessuna cosa ti può sadisfare. Benv. Cell. Vit. 1. 394. Il Cristo di cera… con molti bellissimi ornamenti, sadisfece grandemente al Papa.

8. Accompagnato all'ausiliario Essere, in vece di Avere. Varch. Ercol. 98. (Man.) Quando alcuno… ha recitato alcuna orazione, la quale… non sia soddisfatta a nessuno, s'usa dire a coloro che ne dimandano..

9. Per Giustificarsi. Fior. S. Franc. 85. (M.) Cognoscendo frate Pacifico la sinistra immaginazione (il sospetto) de' frati, soddisfece loro umilmente, e disse:…

10. E. n pass Restar contento, appagato, soddisfatto. Benv. Cell. Racc. 10. (Ven. 1828.) (M.) Ancora costui non si satisfece del suo intaglio per niellare. E 20. Satisfatto che io mi fui, io mandai a chiamare li tre vecchi giojellieri.

[T.] Soddisfare porta l'il dietro a sè, e l'a. Soddisfare il desiderio è quasi Saziarlo, nell'intero senso di Satis; Soddisfare al desiderio, è un fare più o meno per esso, nel senso di Satis più attenuato. Quindi diciamo: Soddisfare a Dio; ai doveri che l'uomo ha con Dio; perchè verso Dio non si è mai fatto abbastauza.

T. Col quarto caso. [Pol.] Chiabr. Serm. 15. Compier voglie, E soddisfar vaghezze. [G.M.] Segner. Mann. Febbr. 18. Oh quante amarezze continuamente s'inghiottono da quelli stessi che attendono a soddisfare ogni lor voglia!

T. Col terzo caso. D. 3. 4. Io vo' saper se l'uom può soddisfarvi Ai voti manchi sì, con altri beni, Ch'alla vostra stadera non sien parvi (sì che i beni fatti compensino il voto non adempiuto). [G.M.] Segner. Quares. 9. 7. Avete ancor soddisfatto a tutte le obbligazioni del testamento? T. Ap. Camminate in spirito, e non soddisfarete alle orgie della carne. – Soddisfare alle raccomandazioni, al dovere, agl'impegni, all'onore. – Soddisfare ai capricci.

T. Ass. Vang. Pilato volendo soddisfare al popolo (contentare il popolo).

T. Modi men. com. D. 1. 10. Parlami, e soddisfammi a miei desiri [Cors.] Bart. Grand. Crist. 21. T. 2. p. 82. Ex me haurite… disse già Vespasiano a que' d'Egitto, offrendosi a soddisfargli d'ogni lor domanda.

II. T. Più espressam. nel senso di Soddisfare pagando. [Pol.] G. Vill. 10. 117. Promettendogli in certe paghe centoventicinque mila fiorini d'oro, per soddisfare i suoi cavalieri.

III. T. Di debiti morali. D. 3. 5. Però quantunque cosa tanto pesa Per suo valor, che tragga ogni bilancia, Soddisfar non si può con altra spesa. [Cors.] E 3. 7. Oh che l'uom per sè isso (da sè stesso) Avesse soddisfatto a sua follia. [Pol.] Medit. Arb. Cr. p. 70. E quello che tu rapisti, pagò (Cristo) e soddisfece pienamente per te. [G.M.] Questo istesso… dimostra la maggiore necessità che avreste voi di soddisfare nella presente vita alle vostre colpe. E Mann. Giugn.11. Egli, vedendo l'impotenza che avevi a soddisfar con rigor di giustizia gli alti debiti che tenevi accesi con Dio, sottentrò cortese a pagarli. E ivi: Già sai che, a soddisfare i rigori della giustizia (divina), bastava ch'egli (G. C.) per te presentasse una supplica, bastava ch'egli per te porgesse un sospiro. E: Se tutti gli Angeli insieme… fossero scesi sulla terra a vestirsi di carne umana, a patire, a penare, a morir per te, non potevan soddisfare condegnamente alle tue partite.

IV. T. Soddisfare a un quesito, a una domanda, a una questione; Scioglierla, Risolverla. D. 3. 21. Quel Serafin che 'n Dio più l'occhio ha fisso, Alla domanda tua non soddisfàra (non soddisfarà, non soddisfarebbe). Guiducc. Lez. 126. Viene il signor Galileo, nostro accademico; ed avendo fabbricato una sua bilancia, con la quale si sodisfa squisitamente al quesito di Jerone, dice…

V. Nel senso che dicono: Dare una soddisfazione, Voglio una soddisfazione. Varch. Lett. Pros. var. 2. 149. Se pure il parere, non dico de' soldati, ma delli accoltellatori, ricercasse alcun risentimento, il Capitano ha soddisfatto pienissimamente anco a costoro. Condiv. Vit. Buonarr. 31. Lo messe a fare il vaso della Libreria de' Medici in san Lorenzo, ed insieme la sagrestia colle sepolture de' suoi antichi, promettendo di soddisfare al Papa per lui, ed acconciar le cose.

VI. T. Forme gramm. Soddisfàra, in Dante abbiam veduto qui sopra, a rimare con si schiara; come nell'uso com. Felicita (nome di donna), Trinita (la Chiesa di Santa Trinita). Non è proprio di quest'unico verbo: e alle parole accentate sull'ultima, nel canto si smorza l'accento. Pur lì Dante stesso fa rimare con burli.

T. Soddisfiamo, per Soddisfacciamo, è dell'uso fam.

[G.M.] Soddisfiamo a' nostri doveri, e non pensiamo più oltre.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: soddisfacevate, soddisfacevi, soddisfacevo, soddisfacimenti, soddisfacimento, soddisfano, soddisfarci « soddisfare » soddisfarsi, soddisfatta, soddisfatte, soddisfatti, soddisfatto, soddisfazione, soddisfazioni
Parole di dieci lettere: soddisfano « soddisfare » sodomizzai
Vocabolario inverso (per trovare le rime): benfare, trionfare, ronfare, apostrofare, filosofare, tuttofare, disfare « soddisfare (erafsiddos) » gufare, tartufare, stufare, gare, indagare, piagare, dilagare
Indice parole che: iniziano con S, con SO, iniziano con SOD, finiscono con E

Commenti sulla voce «soddisfare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze