Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «soldo», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Soldo

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Solcò « * » Solforoso]
Giochi di Parole
La parola soldo è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti.
Divisione in sillabe: sòl-do. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di soldo con quelle di un'altra parola si ottiene: +[eta, tea] = desolato; +cip = discolpo; +[aro, ora] = dolorosa; +[ero, ore, reo] = dolorose; +[ori, rio] = dolorosi; +tai = dolosità; +poe = doposole; +ani = isolando; +una = nodulosa; +une = nodulose; +uni = nodulosi; +uno = noduloso; +[sui, usi] = ossidulo; +[ami, mai, mia] = salmodio; +bar = sbrodola; +tar = stralodo; +una = usandolo; +[ansa, sana] = assoldano; +asta = assoldato; +[arse, rase, resa, ...] = assolderò; +[ansi, nasi, sani] = assoldino; +[bere, erbe] = bordolese; +[acni, cani, cina, ...] = consolida; +cime = demolisco; ...
Vedi anche: Anagrammi per soldo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: boldo, saldo, solco, soldi, solvo, sondo, sordo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: boldi, tolda, tolde.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: sodo, solo.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: solido.
Parole con "soldo"
Iniziano con "soldo": soldone, soldoni.
Finiscono con "soldo": assoldo, assoldò, riassoldo, riassoldò.
Parole contenute in "soldo"
sol.
Incastri
Inserendo al suo interno can si ha SOLcanDO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "soldo" si può ottenere dalle seguenti coppie: solari/arido, solca/cado, solcato/catodo, soleva/evado, solo/odo.
Usando "soldo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: baso * = baldo; caso * = caldo; * doleva = solleva; * dolevi = sollevi; * dolevo = sollevo; * dolevano = sollevano; * dolevate = sollevate.
Lucchetti Riflessi
Usando "soldo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: caos * = caldo; * odino = solino.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "soldo" si può ottenere dalle seguenti coppie: solleva/doleva, sollevano/dolevano, sollevate/dolevate, sollevi/dolevi, sollevo/dolevo.
Usando "soldo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: baldo * = baso; caldo * = caso; * cado = solca; * arido = solari; * evado = soleva; * catodo = solcato.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "soldo" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ti = stolido; * can = scolando; coni * = consolido; * clan = scollando; * flan = sfollando; * emisi = semisolido.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "soldo"
»» Vedi anche la pagina frasi con soldo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quella feroce armata era al soldo del crudele imperatore.
  • Volevo vendere un libro, ma poi lo ho regalato senza guadagnare un soldo.
  • Non avevo un soldo da dare al bambino che mi chiedeva l'elemosina.
Espressioni e Modi di Dire
  • Non valere un soldo bucato
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Onorario, Salario, Appuntamento, Stipendio, Paga, Pagamento, Pago, Soldo, Assegnamento - Il salario si dà ai servitori, a domestici: l'onorario a persone di condizione più elevata e per opere non servili, ma liberali: a un segretario, a un precettore si dà un congruo onorario. Lo stipendio, agl'impiegati del governo in genere, ai commessi de' negozianti e de' banchieri; appuntamento è parola più onesta, più garbata; dice lo stesso che stipendio, ma non fa supporre o sentire così direttamente la padronanza di chi lo dà e la dipendenza di chi lo riceve: l'assegnamento è fatto dal padre ai figli, dal marito alla moglie o in casi congeneri. Il soldo è la paga de' soldati: paga è generico per mercede di uffizii o di lavori, siano manuali o liberali, quando non sono fatti proprio per la gloria o per altro motivo infuori dell'interesse. Pagamento è l'atto del pagare; o è sborso di grossa somma per saldo di debito qualsiasi; di piccola somma non si dirà, ho fatto un pagamento, ma, ho pagato tanto ecc. Pago è la moneta che si dà pel valore di merce o di opera; è come dire la corresponsione, il prezzo, il saldo di quello che si doveva. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Soldo - S. m. [Cont.] In generale Un ventesimo, sia di peso, di misura, o di moneta qualsiasi. Solidus, in Ulp. – Spezi. Inf. ucc. 13. Nel mese di dicembre e di gennaio se gli dêe accrescere (allo sparviere) lo pasto uno soldo peso: imperciocchè in tale tempo il freddo cresce, e le notti son grandi.

E più specialmente la ventesima parte del braccio di misura fiorentina. [Cont.] Bandi Fior. XV. 8. 7. Partito il braccio a misura fiorentina in venti parti, le quali si chiameranno soldi; così ciascuna di dette parti in dodici, le quali si chiameranno danari. Cit. Tipocosm. 403. I soldi e le lire, o di piccioli, o di imperiali, o di bolognini, o di sterlini, o di grossi, o d'altre monete. = Red. Oss. an. 27. (C) Vi trovai raggruppato uno sterminatissimo lombrico morto, lungo un braccio e tre soldi di misura fiorentina.

2. Moneta che in Toscana valeva tre quattrini o dodici denari, ed era la ventesima parte della lira; come nella moneta comune d'Italia vale cinque centesimi, ed è pure la ventesima parte d'essa lira Italiana. (Fanf.) Bocc. Nov. 8. g. 7. (C) Come egli hanno tre soldi, vogliono le figliuole de' gentiluomini e delle buone donne per moglie. G. V. 11. 113. 2. Valse lo stajo del grano più di soldi 30, e sarebbe assai valuto. Vit. SS. Pad. 1. 261. La fece menare al mal luogo, e comandò a un reo uomo, che tenea le male femmine, che ogni dì gli portasse tre soldi… E appresso: Questo reo uomo…, temendo che non gli convenisse pagare di suo li predetti tre soldi… [G.M.] Segner. Quares. 2. 9. Costui il quale ora qui sfoggia con tanto lusso, mi ricordo di averlo veduto venire in casa vostra più d'una volta a chiederci un soldo. T. Prov. Tosc. 140. È meglio un soldo di buon acquisto, che mille d'imbrogli. E 353. Dare un soldo al cieco perchè canti, e dargliene poi due perchè si cheti (di chi si fa pregare a cominciar le cose; ma poi, cominciato che ha, non la finisce più). E anco si dice: Un soldo a cominciare, e due a smettere. T. Lire, soldi e danari.

Prov. Tristo a quel soldo che peggiora la lira; modo che vale: Essere incetta pessima, per guadagnar poco, perdere assai. (Man.)T. Prov. Tosc. 111. Tristo quel solde che peggiora il ducato. [G.M.] Ma il Serdon. Prov. Tristo al quattrino che peggiora il soldo; Non si dee guardare di fare una spesa piccola per fuggire un danno grave.

3. Per Moneta generalmente. Malm. 2. 21. (C) Vedendosi già grandi impiccatoi, Ed a soldi tenuti bassi bassi. Bemb. Stor. 4. 51. (M.) Aveano mandato duecento fanti, ed un Comissario con denari. I quali fanti erano stati dall' Alviano nel cammino assaliti e rotti, e molti di loro presi; e di poco mancò che il Comissario ancor esso con tutto il soldo preso non fosse.

Per enf. [G.M.] Rapp. Cos. Magn. In tre cose, dove gli altri principi sono necessitati spendere, lui non vi spende un soldo; perchè ei non tiene gente d'arme, non paga guardia di fortezze, nè ufficiali delle terre. E appresso: Lui (l'imperatore) con tutte le soprascritte entrate, non ha mai un soldo. Segner. Mann. Marz. 1. Gran tribolazione è scapitare di splendide facoltà; e la morte neppure ti lascia un soldo. E Quares. 2. 4. Lo soccorsero d'un soldo; lo sovvennero di uno stralcio? E18. 8. Vorrà soddisfazione, vorrà giustizia, vorrà sino all'ultimo soldo ogni suo dovere [Pol.] Chiabr. Serm. 13. In quella fiera io non riscossi un soldo. T. Non si guadagna un soldo. – Non ha un soldo da parte. – Non ho un soldo di debito. – Non darebbe un soldo.

[G.M.] Cosa di poco o nessun pregio: Vale pochi soldi; Non vale un soldo. – Non gli darei un soldo.

4. Per Mercede, Salario, Stipendio o Paga del soldato. Fr. Giord. S. Pred. 21. (C) Soldo è quello che si dava a' cavalieri di Roma anzichè andassono alla battaglia, acciocchè vivessono: e poi era dato loro il premio. E altrove: Frate, egli è usanza, che a grandi soldi traggano volentieri i cavalieri. G. V. 7. 133. 3. Vi venne molta buona gente a cavallo e a piede al soldo della Chiesa. Cron. Vell. 101. E anche trattavano di avere a soldo la compagnia bianca degl'Inghilesi. Bocc. Nov. 1. g. 8. Fu adunque già in Melano un Tedesco al soldo. T. Fraudare il soldo a' militi. – Permessi senza soldo.

Per estens. Cavalc. Med. cuor. 57. (C) Questa è dunque gran pazzia e retà, lasciar la battaglia d'Iddio, la quale è onorevole e leggieri, e hassene per soldo vita eterna. E Discipl. Spir. 118. Come s'andasse a migliorar signore, il quale dêsse miglior soldo.

5. Per Condotta, Milizia, Guerra. Bocc. Nov 4. g. 7. (C) E viva amore, e muoja soldo, e tutta la brigata. Bemb. Stor. 3. 34. (M.) Paolo Vitello.. avendo il suo soldo co' Pisani finito, a Firenze se ne andò. [Pol.] G. Vill. 6. 79. E passando il tempo del loro soldo, senza fare alcuna cosa, si tornavano in Puglia.

6. Per Servizio militare. [Pol.] G. Vill. 6. 38. Gente d'arme al soldo della Chiesa. Mach. Stor. fior. La reina, con l'ajuto di Sforza, il quale ritornò a' suoi soldi, superò Alfonso. E ivi: Prese a' suoi soldi Francesco figliuolo di Sforza. T. Pigliar soldo volontario. = Tac. Dav. Ann. 1. 13. (C) Chiedevano riposo per mercè, e di non morire in quelle fatiche, ma finire con un poco da vivere sì duro soldo. Cronichett. 256. (M.) La brigata della Rosa, la quale si era levata dal soldo di Gabbriello Maria, e recatasi al nostro con lance CXX, ed altri soldati assai, con piccole condotte.

7. † E per Servizio qualunque. Filic. Lett. Magn. 57. (Man.) Lionardo e la moglie ha molto caro, che abbia preso soldo in casa Michelozzi.

8. † Per Salario e Stipendio semplicemente. Maestruzz. 2. 30. 8. (C) Quando alcuno ufficiale toglie per forza alcuna cosa, più che non è il suo soldo o salario. Stor. Mos. 13. (Man.) Madonna, che mi date voi per mio soldo?

9. Soldo d'acqua. Term. de' Fontanieri. Quella quantità d'acqua che esce da un foro circolare di un soldo di diametro con una data velocità. (M.)

10. Altri modi.

A diciotto, o diciannove soldi per lira; modo fam., A un di presso, Con grandissima probabilità. Lasc. Streg. 1. 2. (C) Si pensa per ognuno, a diciotto soldi per lira, che egli sia annegato e morto. Segr. Fior. Legaz. Franc. 12. (M.) E tanto più è da credere che non lo faccia, quanto più facilmente si può discorrere e stimare, a 19 soldi per lira, che o l'accordo di Napoli seguirà, o l'impresa…

11. Andare a lira e soldo, si dice del Concorrere per rata al pagamento, alla riscossione, o sim. Sen. ben. Varch. 4. 39. (C) Se egli avesse fatto cedo bonis, andremmo a lira e soldo cogli altri creditori.

[Cont.] † Soldo per lira. Tav. Amalfi, Arch. St. It. App. 8. 269. Se lo prezzo ricevuto di tale navilio non fosse bastante a pagare li detti mastri, li quali lavorato averanno tale legno, e li venditori della stoppa, legnami, chiodi ed altre cose; quello tal prezzo si deve tra loro partire soldo per lira.

12. Andare al soldo, si disse del Mettersi in una milizia, tirandone paga, stipendio. [Cont.] Disci. mil. Arch. St. It. XV. 426. Noi desideriamo sopra ogni altra cosa che nessuno suddito di questa Repubblica, e in spezie e' nostri scritti, vadino al soldo con alcuno; perchè andando tempi che noi potessimo averli adoperare, noi non vogliamo che sieno partiti da casa e a' servizii d'altri con l'armi nostre. = Guicc. cit. dal Grassi (Gh.) E andare al soldo suo con quel numero di fanti che comportavano le forze loro.

13. Aver più di venticinque soldi per lira; Aver più che il conto suo (Man.)

14. Aver soldo; Tirar la paga. Din. Comp. cit. dalla Crus. in paragr. subalterno ad AVERE, verbo. (Gh.) Mandò assai gente per lo perdono e per aver soldo.

15. Dare soldo. Tenere soldati al servizio e pagarli, Dare la paga a' soldati. Vill. G. l. 7. c. 60, cit. dalla Crus. in paragr. subalterno a DARE, verbo. (Gh.) Venuto lui in Cicilia, fece di presente apparecchiare galee e navilio, dando soldo a cavallieri e marinari largamente.

16. † Fare l'arte o il mestiero, e sim., del soldo. Esercitare l'arte o il mestier della milizia, del soldato, Fare il soldato, Militare. Vit. Dod. Ces. 2. (Gh.) Fece (G. Cesare) la prima volta il mestiere del soldo in Asia sotto Marco Termo pretore. E 50. Il bisavolo d'Augusto, nella seconda guerra cartaginese, fece il mestiere del soldo in Cicilia, dove egli fu tribuno de' militi. E228. Imparate, soldati, a fare l'arte del soldo.

[G.M.] Mach. Art. guerr. libr. 1. Voi mi avete fatto tornare quest'arte del soldo quasi che nulla; ed io l'aveva presupposta la più eccellente e la più onorevole che si facesse.

17. Lasciar andare dodici danari al soldo, o Lasciar correre due soldi per ventiquattro danari, valgono, in modo proverb., lo stesso che Lasciar andare due pani per coppia. Non più usit. – Bocc. Nov. 2. g. 2. (C) Mi vivo all'antica, e lascio correr due soldi per ventiquattro danari. Varch. Ercol. 87. (M.) Dar cartuccia… è passarsi leggiermente d'alcuna cosa e non rispondere a chi ti domanda, o rispondere meno che non si conviene a chi t'ha o punto, o domandato d'alcuna cosa: il che si dice ancora… lasciar andar due pani per coppia, o dodici danari al soldo.

18. [Camp.] † Menare a soldo, per Assoldare. Bib. Re, II. 10. Ora veggendo i figliuoli d'Ammon che avevano fatta ingiuria a David, mandarono e menarono a soldo (conduxerunt mercede) il Sirio di Roob…

19. Pagar cinque soldi, si dice, prov., di Chi nel favellare esce di tema, quasi debba pagare una multa. Ar. Sat. 2. (C) Ma perchè cinque soldi da pagarte, Tu che noti, non ho, ritornar voglio La mia favola al loco onde si parte.

[G.M.] Non entro in questi cinque soldi. – Chi vi domanda di questi cinque soldi? (Non entro in ciò. Chi vi domanda di ciò, di questa cosa? Modo fam. dell'uso.) Malm. racq. C. V. Non cerca da costui Di cinque soldi, avendo fretta. Minucc. Not. ivi:Non cerca, non gl'importa, non procura saper da lui questa cosa. Quand'altri fa un discorso, e fa una digressione, senza tornar più al primo proposito, se gli dice: Voi pagherete la pena de' cinque soldi. E però, dicendo: Non cerco di questi cinque soldi, s'intende: Non mi curo di guadagnar questa pena de' cinque soldi, con obbligarti a seguitare il principiato discorso.

20. Spendere il soldo per quattro quattrini, vale Spender con vantaggio i suoi danari. Guicc. Avvert. 120. (M.) Nelle cose dell'economica… quello in che mi pare che consista l'industria è chi fa le medesime spese con più vantaggio, o, come si dice volgarmente spendere il soldo per quattro quattrini.

21. Spender la sua lira per venti soldi. vale Spender bene il suo danaro. (Man.)

22. [Camp.] Stare a soldo con alcuno, per Essere ai servigi, al soldo di alcuno. Avv. Cicil. III. 12. Col Soldano stavano a soldo più di cinquecento buoni cavalieri cristiani.

23. [Val.] Tenere al suo soldo, Al suo servizio. Fag. Rim. 2. 212. Salariato al suo soldo mi tenessi.

24. † Uom di soldo, vale Uomo di milizia, che sta al soldo di alcuno. Franc. Sacch. Nov. 34. (C) Facendo pace fra voi, credo che sia il meglio, innanzichè tu ti voglia mettere a partito con un uomo di soldo. M. V. 4. 115. I Tedeschi di soldo che in que' tempi erano in Italia… follemente pensarono di farsene signori.

Onde in prov. F. V. 11. 65. (C) Verificando il proverbio, A tempo di guerra ogni cavallo ha soldo (cioè, Al bisogno ognuno è buono a qualche cosa).

25. [Cont.] † Venire al soldo. Roseo, Disci. mil. Lang. 6. Gli oltraggi che i soldati forastieri che vengono al nostro soldo, ci fanno ordinariamente.

26. [Cont.] Caposoldo. Quel soldo quotidiano che si dà ad alcuni soldati, oltre la paga ordinaria, per varie ragioni di merito. Adesso: Soprassoldo. Doc. Rep. Sen. Montalc. Arch. St. It. App. 26. 392. Sería buono che li soldati si pagassero alla banca, tanto delle paghe come capi soldi, tenendo una lista fatta dagli uffiziali delle compagnie; e questo per tôr via tutti gl'inganni che si posson fare pagando li capitani, e per far che il numero de' soldati sia certo, e con maggior sicurezza de' luoghi guardati. Basta, Cav. legg. I. 6. Dove prima un soldato con venti o venticinque talleri era ben montato, a pena sarà con cinquanta o sessanta in questi tempi ch'hanno triplicato il prezzo a tutte le cose: forse dirassi che a questi mancamenti suppliscano tre o quattro scudi al più di capo soldo, che si dà ad alcuni pochi?
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: soldatucce, soldatucci, soldatuccia, soldatuccio, soldi, soldini, soldino « soldo » soldone, soldoni, sole, solecismi, solecismo, soleggiata, soleggiate
Parole di cinque lettere: soldi « soldo » solfa
Vocabolario inverso (per trovare le rime): certaldo, castaldo, spavaldo, launegildo, boldo, manigoldo, leopoldo « soldo (odlos) » assoldo, assoldò, riassoldo, riassoldò, andò, bando, sillabando
Indice parole che: iniziano con S, con SO, iniziano con SOL, finiscono con O

Commenti sulla voce «soldo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze