Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «solitario», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Solitario

Aggettivo
Solitario è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: solitaria (femminile singolare); solitari (maschile plurale); solitarie (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di solitario (solo, asociale, isolato, eremita, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
GameWay: Giochi in Solitario

Foto taggate solitario

Torre di Marene

brrr che freddo

Spoglio
Giochi di Parole
La parola solitario è formata da nove lettere, cinque vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: so-li-tà-rio. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: isolatori.
solitario si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): sto + ilario; oso + [ilatri]; toso + [arili]; oro + [astili]; [orto] + [asili]; [orso] + [aliti]; loto + siria; [oslo] + [atrii]; [loro] + tiasi; tir + solaio; sir + oliato; tris + aiolo; osi + [ilatro]; [osti] + [orali]; ori + [astilo]; [irto] + [asilo]; [orsi] + [alito]; [sorti] + olia; torio + [lisa]; iroso + [alti]; [ortosi] + [ali]; ilo + [astori]; loti + [irosa]; [liso] + [atrio]; [lori] + [astio]; litro + [iosa]; isolo + [arti]; ...
Componendo le lettere di solitario con quelle di un'altra parola si ottiene: +hac = aristolochia; +che = aristolochie; +per = esploratorii; +col = oscillatorio; +[abc, cab] = sciabolatori; +ego = soteriologia; +geni = antireligioso; +boga = astrobiologia; +[menu, nume] = emulsionatori; +sten = intitolassero; +cene = neorealistico; +clip = polistirolica; +geco = soteriologica; +ente = sottolineerai; +[bandi, binda] = disabilitarono; +cadmi = disarticoliamo; +cause = eurosocialista; +magne = gerosolimitana; +gnome = gerosolimitano; ...
Vedi anche: Anagrammi per solitario
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: solitaria, solitarie.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: solitari.
Altri scarti con resto non consecutivo: soliti, solito, solari, solaio, solai, sola, solo, soia, sitar, sita, siti, sito, stari, staro, star, staio, stai, sari, sarò, saio, oliai, olia, olii, olio, otri, litri, litro, litio, liti, lari, laro, taro, trio.
Parole contenute in "solitario"
ari, oli, rio, sol, tar, soli, tari, solita, solitari. Contenute all'inverso: ilo, ira, irati.
Incastri
Si può ottenere da solito e ari (SOLITariO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "solitario" si può ottenere dalle seguenti coppie: solida/datario.
Lucchetti Alterni
Usando "solitario" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * datario = solida.
Sciarade e composizione
"solitario" è formata da: solita+rio.
Sciarade incatenate
La parola "solitario" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: solitari+rio.
Intarsi e sciarade alterne
"solitario" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: soliti/aro, solari/ito, sitar/olio, stari/olio, staro/olii.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "solitario"
»» Vedi anche la pagina frasi con solitario per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Un bell'anello di fidanzamento con diamante solitario è sempre il dono preferito da tutte le donne.
  • Un lupo solitario la settimana scorsa ha ucciso due pecore.
  • Giocare al solitario con le carte è un modo come un altro per passare il tempo non spegnendo la mente.
Canzoni
  • Lupo solitario DJ (Cantata da: Marco Ferradini; Anno 1983)
  • Solitario (Cantata da: Scialpi; Anno 1989)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Cenobita, Monaco, Frate, Eremita, Romito, Anacoreta, Solitario - Cenobita è colui che vive vita religiosa in comune, ed è per conseguenza lo stesso che Frate, se non quanto questo è più generico, e accenna più la persona che la professione. - Monaco è propriamente colui che vive solo nella propria cella, e sotto una regola, come i Certosini e i Camaldolesi; ma ora si estende a significare frati di istituti più nobili, come i Benedettini. - Eremita è colui che si apparta dal mondo, e vive in penitenza e in contemplazione in luoghi remoti dall'abitato: il popolo dice Romito. - Anacoreta è lo stesso, se non quanto gli Anacoreti vivevano nel deserto e facevano vita più austera. - Solitario è chi vive lontano dalla conversazione civile, per fuggire occasione di peccare, ma anche per altro fine che la vita di orazione e di penitenza. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Eremita, Solitario, Monaco, Cenobita, Anacoreta; Eremo, Solitudine, Ritiro - «I monaci un tempo vivevano soli nella loro cella, come indica il nome (Μόνος): poi furono radunati sotto una regola. Ora i monaci non vivono più nè solitarii, nè soli. Cenobiti piuttosto sono i monaci d'oggidì; perchè cenobita è colui che vive con altri nel luogo stesso, e in comune (κοινòς). Solitario, chiunque vive in solitudine più o meno assoluta, in città o in deserto, per pietà religiosa, o per capriccio, o per altra ragione qualsiasi. Eremita, chi vive nell'eremo, cioè in solitudine deserta ed incolta ('Eρημoς). Anacoreta, chi vive lontano dall'abitato ('Aνἀ χωρή), lontano dagli agi della vita civile, in mortificazioni e digiuni. L'eremita ha cella propria: l'anacoreta non ha certa dimora. Il solitario può far vita agiata in solitudine deliziosa: il monaco non è più solitario: anacoreta ed eremita sono oramai termini storici, il primo segnatamente». Romani e Gatti.

Eremo è il luogo, ma proprio in sito deserto e selvaggio; solitudine è il luogo, e il fatto dello star solo; onde si dice di chi si compiace starsene da sè, anche vivendo in paesi o città: il tale ama la solitudine. Ritiro è luogo qualunque ove uno vive appartato dalla società, abitualmente o soltanto in alcune ore del giorno: nel ritiro, e lontano dai profani rumori del mondo, si pensa, si medita, si studia, si scrive, si prega meglio che non in mezzo al trambusto e alle distrazioni. [immagine]
Deserto, Disabitato, Inabitato, Solitario, Ermo, Romito, Solo, Solingo - Luogo deserto è quello che è lontano dall'abitato, e che abitato non potrebb'essere, a meno di renderlo, coi necessarii lavori, in prima abitabile: la parola deserto indica anche natura selvaggia e non coltivata: nei grandi deserti però si trovano famiglie, orde, tribù selvaggie, o quasi, vaganti per essi; così sono abitate o visitate dalle girovaghe tribù le oasi del deserto di Sahara. Disabitato par che dica non più abitato; par che richiami l'idea de' primitivi abitanti: infatti dicesi casa, paese disabitato. Inabitato è proprio non abitato mai o ancora. Ermo è voce poetica; pare una contrazione di romito: questo si dice e del luogo e dell'abitante; non è molto lungi dalla città, ma certo in luogo solitario. Solingo è d'uomo, e così solo; però solo non dice altro che quel che esprime; solingo invece esprime una certa affezione alla solitudine, sia abituale o momentanea: l'uomo solo non è accompagnato; il solitario è solo abitualmente, non cerca ma non rifugge assolutamente da compagnia accidentale: il solingo cerca, finchè dura la causa, proprio ad esser solo, in compagnia però di pensieri, d'immagini, di care o tristi reminiscenze. Solitario è d'uomo e di luogo; dicesi, l'uomo solitario sta da sè, non ama la compagnia dei suoi simili, perciò si compiace in luoghi solitarii e deserti: luogo solitario è sito alquanto lontano dall'abitato, e visitato da poche persone. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Solitario - Verso l'anno 1400 un aritmetico greco, per nome Emanuele Moscopulo, inventò il quadrato magico, o almeno lo fe' conoscere in Europa, imperocchè coloro che ai giorni nostri hanno viaggiato alle Indie e nella China dicono che tale specie di giuoco aritmetico è colà in uso da gran tempo. Gli astrologi hanno fatto servire quei quadrati alla fabbricazione degli oroscopi; i sedicenti stregoni alle indovinazioni mediante i numeri; gli oziosi ne hanno composto un giuoco, chiamato solitario perchè si giuoca da per se solo, combinando per propria soddisfazione diverse figure o numeri in varj modi. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Solitario - e † SOLITARO. Agg. Riferito ad uomo, significa Che fugge la compagnia, Che se ne sta solo. Solitarius, aur. Vit. SS. Pad. 1. 90. (C) Fu molto dolente, pensando che non potea essere occultato, nè solitario, come egli desiderava.

[Pol.] Din. Comp. 1. Guido Cavalcanti, cortese e ardito, ma sdegnoso e solitario. Chiabr. Serm. 3. Qui solitario i miei pensier compongo. [G.M.] Segn. Stor. Giovane malinconico, solitario, e di coperta natura. T. Prov. Tosc. 209. Uomo solitario, o bestia, o angiolo. – Sedette solitario, e tacque.

Di pers. claustrali. [G.M.] Segner. Quares. 32. 9. Prima d'imprigionarsi in un monastero di vergini solitarie, a passar sua vita in detestazione del male commesso.

2. Riferito a luogo, vale Non frequentato, Deserto. Bocc. Nov. 2. g. 7. (C) Essendo la contrada, che Avorio si chiama, molto solitaria. E nov. 7. g. 8. Perciocchè di notte si convien fare, ed in luoghi solitarii. Petr. Son. 36. part. II. Di vaga fera le vestigia sparse Cercai per poggi solitarii ed ermi. Tass. Ger. 13. 2. Sorge non lunge alle cristiane tende, Tra solitarie valli, alta foresta.

[Pol.] Bocc. Nov. 10. g. 1. Luogo solitario e rimoto. M. Vill. 6. 61. La loro città era divenuta una terra solitaria. Chiabr. Egl. 3. Per solitaria via d'ombra selvaggia. T. Solitario bosco ombroso.

T. Ar. Fur. 33. 78. Solitaria fonte. [G.M.] Villetta solitaria, troppo solitaria.

3. (Zool.) [Bell.] Passera solitaria (o Passero solitario). Nome italiano della Sylvia solitaria, Savi. Uccello dell'ordine dei Cantatori che vive sulle montagne. = Petr. Son. 171. part. I. (C) Passer mai solitario in alcun tetto Non fu quant'io. [Val.] Dant. Salm. 5. 8. Ho fatto come il Passer solitario.

Di altri animali. T. Car. En. volg. 1. 259. Un solitario gufo, Molte fïate con lugubri accenti, Fe' di pianto una lunga querimonia. [Pol.] G. Gozz. 9. 36. Il cane sta nella stanza del morto padrone solitario e malinconico.

4. T. Fig. Di quel che si opera nella solitudine; e il tempo che nella solitudine si conduce. Cas. Oraz. Leg. 10. Noi veggiamo, adunque, a che sieno intenti i suoi profondi studii, ed in che occupata la sua solitaria e sollecita vita. Vannozz. 2. 4. E tu che tante volte recreasti La vita mia nel studio solitaro. – Solitarie ore.

5. Solitario, è anche Sost., e dicesi di Romiti o Anacoreti, che vivono nella solitudine. Cavalc. Med. cuor. 253. (C) Che mi volete dar, s'io faccio cader questo solitario…? Mossesi e andossene al diserto, e di notte tardi giunse alla cella di questo solitario; e picchiando all'uscio, molto lamentandosi e piangendo ad inganno, come figliuola del diavolo, quel solitario, per lo picchiare, e per lo pianto commosso, aperse l'uscio. [G.M.] Segner. Mann. Apr. 16. Forse che tutti solitarii non furono i Vittorini, i Teofili…, i Macarii, e solitarii di credito ancora sommo? E Quares. 28. 4. Se aveste emulati ne' chiostri i più santi monaci di Lirino; entro le caverne i più rigidi solitarii di Tebe; sulle colonne i più portentosi stiliti d'Oriente. T. I solitarii d'Egitto.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: solistico, solita, solitamente, solitari, solitaria, solitariamente, solitarie « solitario » solite, soliti, solito, solitudine, solitudini, sollazzamenti, sollazzamento
Parole di nove lettere: solitarie « solitario » sollecita
Lista Aggettivi: solista, solistico « solitario » solito, sollecito
Vocabolario inverso (per trovare le rime): legalitario, totalitario, egualitario, ugualitario, elitario, utilitario, satellitario « solitario (oiratilos) » umanitario, sanitario, parasanitario, sociosanitario, idrotermosanitario, idrosanitario, fitosanitario
Indice parole che: iniziano con S, con SO, iniziano con SOL, finiscono con O

Commenti sulla voce «solitario» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze