Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «stanga», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Stanga

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Standby « * » Stangata]
Giochi di Parole
La parola stanga è formata da sei lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: stàn-ga. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: stagna (spostamento di una lettera).
stanga si può ottenere combinando le lettere di: san + tag.
Componendo le lettere di stanga con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ciò, coi] = agnocasti; +[ciò, coi] = agnostica; +ego = agognaste; +ilo = angolista; +uro = angostura; +nei = annegasti; +[ari, ira, ria] = arganista; +[eri, ire, rei] = arganiste; +rii = arganisti; +[eri, ire, rei] = arginaste; +rii = arginasti; +sei = assegnati; +osé = assegnato; +[neo, noè] = astengano; +bei = bagnatesi; +[ciò, coi] = castigano; +dei = designata; +[dio, odi] = diagnosta; +dei = disegnata; +[ile, lei] = galenista; +duo = guastando; ...
Vedi anche: Anagrammi per stanga
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: stanca, stanza, stinga.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: tanga, stana.
Altri scarti con resto non consecutivo: sana, saga, tana.
Parole con "stanga"
Iniziano con "stanga": stangare, stangata, stangate, stangati, stangato.
Parole contenute in "stanga"
sta, tan, tanga.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "stanga" si può ottenere dalle seguenti coppie: stata/tanga, state/tenga, stati/tinga, stava/vanga, stancasti/castiga, stando/doga, stanerò/eroga, stanne/nega.
Usando "stanga" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cista * = cinga; fusta * = funga; posta * = ponga; pusta * = punga; * angaria = stria; * angarie = strie; tasta * = tanga; testa * = tenga; vasta * = vanga; vesta * = venga; arista * = aringa; giusta * = giunga; svesta * = svenga; apposta * = apponga; attesta * = attenga; deposta * = deponga; detesta * = detenga; esposta * = esponga; imposta * = imponga; opposta * = opponga; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "stanga" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * agata = stanata; * agate = stanate; * agavi = stanavi; * agiamo = staniamo; * agiate = staniate.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "stanga" si può ottenere dalle seguenti coppie: stria/angaria, striata/angariata, striate/angariate, striati/angariati, striato/angariato, strie/angarie, stani/gai.
Usando "stanga" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cinga * = cista; funga * = fusta; ponga * = posta; punga * = pusta; * tenga = state; * tinga = stati; tenga * = testa; venga * = vesta; aringa * = arista; giunga * = giusta; * doga = stando; * nega = stanne; svenga * = svesta; apponga * = apposta; attenga * = attesta; deponga * = deposta; detenga * = detesta; esponga * = esposta; imponga * = imposta; opponga * = opposta; ...
Sciarade incatenate
La parola "stanga" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: sta+tanga.
Intarsi e sciarade alterne
"stanga" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: sana/tg.
Frasi con "stanga"
»» Vedi anche la pagina frasi con stanga per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per impedire il passaggio delle auto hanno messo una stanga che sbarra la stradina.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Stanga - Sul principio del 1786, o verso la fine del 1785, si trovò il mezzo di sollevare coloro che trascinavano le carrette a Parigi, adattando a queste piccole vetture delle stanghe scorrenti invece di quelle fisse; facilmente si vede che in tal guisa il carico scemava della metà. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Stanga - S. f. Pezzo di travicello che serve a diversi usi. Phalangae, Stanghe, in Vitr. – Ted. Stange. Bocc. Nov. 9. g. 5. (C) Gli corse agli occhi il suo buon falcone, il quale nella sua saletta vide sopra la stanga. Dial. S. Greg. M. 3. 29. Le stanghe, colle quali erano stangate, saltarono infino alla lunga. M. V. 7. 79. Aveva molto afforzati i fondamenti con gran pietre, e molte stanghe, e cinghie di ferro. Fir. As. 109. Nè vi fu alcuno, fra tanta gente, che venisse senz'arme, ma chi con istanghe, altri con lance. [Cont.] Scam. V. Arch. univ. II. 330. 55. A questi legni si mettino le chiave fitte al lungo in croce, e le loro stanghe di legno forte al traverso, e che da esse vadino a posar sopra le mura, e distanti per la metà de' spazii delle travi in piedi; e finalmente sopra le stanghe si fa il suolo posticcio di tavole sode e ferme, e poste per il lungo, acciò che possino regger sicuramente i maestri.

T. Stanga; Quella che accompagna la scala, da attenervisi scendendo e salendo, detta anche Bastone.

T. Le due stanghe de' barocci, de' calessi, alle quali s'attacca il cavallo.

T. Prov. Tosc. 364. Braccia come stanghe (lunghe).

[G.M.] Stanga dell'uscio, che si mette per contrafforte dalla parte interna, infilata in due buche laterali, fatte negli stipiti della porta. Onde: Stangare l'uscio.

[G.M.] Stanga della barca, del navicello; Grossa e lunga pertica con cui si spinge la barca, il navicello, guarnita nella parte inferiore, di un ferro che va a finire a punta. [Val.] Fag. Rim. 2. 197. Il nostro pin, (navicello), che sol sen' gía Per via di stanga, in trovar l'acque basse, Su' ciottoli fregando si venía.

[G.M.] Una stanga d'acqua, Una mezza stanga; dicono i navicellai; Acqua profonda quanto la lunghezza d'una stanga, d'una mezza stanga. [Val.] Il Fag. lo disse di pioggia abbondantissima. Rim. 1. 147. Qua piove sempre a mezza stanga. (Ma ora non si dice così.)

2. [Cont.] Pedale del torno. Biring. Pirot. VII. 8. Una stanga messa in terra… legata di sorte che la suspenda alquanto da terra, talchè montandovi sopra con un piè… facci come fa la cicogna di una campana.

3. (Vet.) [Cont.] Sbarra che nelle stalle serve a separare le poste de' cavalli. Corte, Cavall. 47. All'incontro della colonna, sì come in essa così anco nel trave della mangiatora, dev'essere un altro anello per attaccare quelle stanghe che tramezzano i cavalli; le colonne deveno essere di buono legno, grosse onestamente, ben liscie, ed alte sopra il suolo una canna e mezza, ben conficcate in terra.

[Camp.] Met. II. Riempiono i venti con anitriri pieni di fiamme, e picchiavano le stanghe (repagula pulsant) co' piedi.

[G.M.] E fig. Essere la stanga di mezzo; quello che si frappone fra i contendenti, quasi per separarli, e sopire così la contesa. Litigano sempre tra marito e moglie, e io sono la stanga di mezzo.

4. Stanga si disse anche a un Arnese a similitudine di cesta, retto su due stanghe, portato per lo più da due muli, per uso di trasportar checchessia. Cron. Vell. 25. (C) La donna ne fu recata in istanghe…, ed egli ne venía a cavallo. T. È anche nel Magal. Lett.

5. [Cont.] Leva. Spet. nat. IV. 130. Così s'abbassano in varie riprese le grosse stanghe dello strettojo, e dànnosi alla vinaccia diverse strette. Bart. C. Arch. Alb. 128. 11. Le girelle sono ruote piccole, le stanghe o manovelle sono della spezie di razzi delle ruote. G. G. Mec. XI. 98. La leva sarà notata per la stanga di legno od altra salda materia BCD.

6. Così fu detto un Legno, per uso particolare di sostenere vesti, o sim. Bocc. Nov. 10. g. 8. (C) Vide il letto ricchissimo. e molte belle robe su per le stanghe. Malm. 8. 17. (M.) 'N un dormentorio grande, ma diverso, Ove ciascuna in proprio ha la sua cella,… Una stanga a mezz'aria evvi a traverso, Dove ella tien le calze e la gonnella. [Camp.] Mac. Vit. S. Cat. II. 3. Alfine vide la tonica della fanticella in su la stanga…

Di qui il prov.: I panni rifanno le stanghe, che vale I vestimenti abbelliscono l'uomo. Lasc Gelos. 2. 1. (C) Vedi ch'egli è pur vero, come si dice, che i panni rifanno le stanghe. [Val.] Fag. Rim. 2. 311. Il proverbio… I panni rifanno le stanghe, In vedere un baron ben rivestito. T. Prov. Tosc. 318. [G.M.] E Serdon. Prov.

7. † Per Luogo dove si giudica. Franc. Sacch. Nov. 141. (M.) Venendo l'altra mattina, e la donna del richiamo e 'l fratello e lo richiesto vennono alla stanga. Dice il Podestà: buona donna, che domandi tu a costui? T. Stor. Pist. Essendo alla stanga del giudice.

8. [L.B.] Stanga. Si dice nell'uso fam. per Miseria grande. Aver la stanga. – Che stanga! [G.M.] E chi ha la stanga si dice che è stangato, che è uno stangato. – Sono stangato. – Quello stangato vuol prender moglie. V. STANGATO.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: stanerei, staneremmo, staneremo, stanereste, staneresti, stanerete, stanerò « stanga » stangare, stangata, stangate, stangati, stangato, stanghe, stanghetta
Parole di sei lettere: stando « stanga » stanne
Vocabolario inverso (per trovare le rime): mazzeranga, infranga, spranga, parasanga, losanga, tanga, pitanga « stanga (agnats) » vanga, rivanga, ghenga, luglienga, balenga, spenga, rispenga
Indice parole che: iniziano con S, con ST, iniziano con STA, finiscono con A

Commenti sulla voce «stanga» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze