Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «tardi», il significato, curiosità, forma del verbo «tardare» forma dell'aggettivo «tardo», associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Tardi

Forma verbale
Tardi è una forma del verbo tardare (seconda persona singolare dell'indicativo presente; prima, seconda e terza persona singolare del congiuntivo presente; terza persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di tardare.
Forma di un Aggettivo
"tardi" è il maschile plurale dell'aggettivo qualificativo tardo.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
presto (34%), mai (7%), troppo (7%), notte (5%), appuntamento (5%), sera (4%), arrivare (4%), ora (4%), tempo (2%), treno (2%), tirare (2%), dopo (2%), più (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola tardi è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (idra).
Divisione in sillabe: tàr-di. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: darti (scambio di consonanti), tradì (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di tardi con quelle di un'altra parola si ottiene: +ode = addietro; +dea = additare; +dea = additerà; +ode = additerò; +sei = aderisti; +sei = adiresti; +ano = adoranti; +aro = adorarti; +osa = adorasti; +ano = adornati; +sta = adstrati; +[leu, lue] = adulteri; +nei = anidrite; +nei = anteridi; +[ero, reo] = arditore; +rio = arditori; +[eta, tea] = aridetta; +[era, rea] = arredati; +[ere, ree] = arridete; +boa = badatori; ...
Vedi anche: Anagrammi per tardi
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bardi, cardi, dardi, lardi, nardi, sardi, tarai, tarda, tarde, tardo, tarli, tarpi, tarsi, tordi.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: barda, barde, bardo, bardò, cardo, dardo, iarda, iarde, lardo, nardo, sarda, sarde, sardo.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: ardi, tari.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: tardai.
Parole con "tardi"
Iniziano con "tardi": tardino, tardità, tardiva, tardive, tardivi, tardivo, tardiamo, tardiate, tardività, tardigrada, tardigrade, tardigradi, tardigrado, tardivamente.
Finiscono con "tardi": petardi, ritardi, bastardi, testardi, tiratardi, imbastardì, dinamitardi.
Contengono "tardi": ritardino, bastardina, bastardine, bastardini, bastardino, cottardita, cottardite, ritardiamo, ritardiate, ritardista, ritardiste, ritardisti, imbastardii, imbastardirà, imbastardire, imbastardirò, imbastardita, imbastardite, imbastarditi, imbastardito, imbastardiva, imbastardivi, imbastardivo, intestardita, intestardite, intestarditi, intestardito, imbastardiamo, imbastardiate, imbastardimmo, ...
»» Vedi parole che contengono tardi per la lista completa
Parole contenute in "tardi"
tar, ardi. Contenute all'inverso: idra.
Incastri
Inserito nella parola cotta dà COTtardiTA; in cotte dà COTtardiTE; in riamo dà RItardiAMO; in imbastì dà IMBAStardiTI; in intesta dà INTEStardiTA; in intesti dà INTEStardiTI; in intesto dà INTEStardiTO.
Inserendo al suo interno era si ha TARDeraI; con ere si ha TARDereI; con est si ha TestARDI; con mici si ha TARmiciDI; con ragù si ha TraguARDI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "tardi" si può ottenere dalle seguenti coppie: tabico/bicordi, tana/nardi, tao/ordì, tasca/scardi, tasto/stordì, tara/adì, tarallo/allodi, tarano/anodi, tarasse/assedi, taravi/avidi, tarerò/erodi, targo/godi, tari/idi, tarlai/laidi, tarli/lidi, tarlo/lodi, tarme/medi, taro/odi, tarpavi/pavidi, tarpo/podi, tarsie/siedi...
Usando "tardi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: data * = dardi; mota * = mordi; nata * = nardi; * diga = targa; * dima = tarma; * dime = tarme; * diano = tarano; * diara = tararà; * diate = tarate; * dighe = targhe; boiata * = boiardi; codata * = codardi; ripeta * = riperdi; * dianti = taranti; * dianto = taranto; * iati = tardati; * iato = tardato; * ione = tardone; * ioni = tardoni; * dilata = tarlata; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "tardi" si può ottenere dalle seguenti coppie: tariffa/affidi, tarocca/accodi.
Cerniere
Usando "tardi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tot = ardito.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "tardi" si può ottenere dalle seguenti coppie: tara/dia, tarano/diano, taranti/dianti, taranto/dianto, tararà/diara, tarate/diate, targa/diga, targhe/dighe, tarlata/dilata, tarlati/dilati, tarlato/dilato, tarma/dima, tarme/dime, taro/dio, tarpano/dipano.
Usando "tardi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mordi * = mota; * godi = targo; * lidi = tarli; * lodi = tarlo; * medi = tarme; * podi = tarpo; * sodi = tarso; * stordì = tasto; tardivi * = dividi; riperdi * = ripeta; * bicordi = tabico; * anodi = tarano; * avidi = taravi; * erodi = tarerò; * laidi = tarlai; * siedi = tarsie; venerdì * = veneta; * tate = ardiate; * allodi = tarallo; * assedi = tarasse; ...
Sciarade incatenate
La parola "tardi" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: tar+ardi.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "tardi" (*) con un'altra parola si può ottenere: ria * = ritardai; cani * = cantaridi; cioè * = citarodie; cieca * = citaredica; cieco * = citaredico; canina * = cantaridina; canine * = cantaridine; cieche * = citarediche.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "tardi"
»» Vedi anche la pagina frasi con tardi per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non è mai troppo tardi per imparare a rispettare l'ambiente.
  • Ho fatto tardi e tutti aspettavano solo me, che vergogna!
  • Alle otto di sera è tardi per decidere se dobbiamo uscire oppure no!
Proverbi
  • Donna adorna, tardi esce e tardi torna.
  • Meglio tardi che mai.
  • Chi tardi arriva male alloggia.
  • Cavallo vecchio, tardi muta ambiatura.
Canzoni
  • Non è mai troppo tardi (Cantata da: Carla Boni e Flo Sandon's; Anno 1954)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Tardi, Al tardi, Sul tardi - Tardi, contrario di Presto, indica esser passato il tempo opportuno a fare una cosa; occasione perduta, indugio dannoso e simili. Indica pure le ore ultime del giorno. - Al tardi suole usarsi a significare le ore estreme della giornata. - «Arriverò stasera al tardi.» - Quando si dice Sul tardi, si accenna l'avvicinarsi della sera. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Tardare, Ritardare, Differire, Indugiare, Procrastinare, Temporeggiare, Sospendere; Tardamente, Tardi; Tardo, Tardetto, Tarduccio - Tardare è neutro; tarda la cosa che non succede al punto debito, dopo un tempo congruo e ragionevole: ritardare è un po' più; e siccome questo maggiore ritardo può dipendere dalla volontà, così ha eziandio senso attivo: però è meno di differire: si ritarda la partenza di un'ora per esempio, a cagione del cattivo tempo; si differisce a domani, alla settimana ventura. Indugiare (quasi indubbiare) è mettere tempo in mezzo al fare qualche cosa per dubbi o sospetti che ci fanno titubare e perciò rimanere alquanto indecisi; procrastinare è differire di giorno in giorno, e può avere per motivo sì la naturale indecisione, quanto il timore di male o danno vero; però come nel procrastinamento la decisione è tante volte promessa e protratta quanti sono i giorni, cioè troppo sovente, l'impazienza o l'interesse di chi l'aspetta ha dato mal senso alla parola; onde si dice procrastinante a chi non paga i debiti a tempo; procrastinante chi non si converte nè lascia il vizio tosto, per amore a quello, abbenchè nell'intimo senso egli ne riconosca il danno. Temporeggiare è come un aspettare migliore e più propizio tempo al decidersi, al fare; è della prudenza assai sovente, ma talvolta eziandio della pusillanimità: Fabio temporeggiando saviamente mise un primo intoppo alle vittorie di Annibale e diè a Roma campo di prepararsi a maggiori difese. Sospendere è cessare dalla cosa affatto per ripigliarla poi nuovamente; e se si tratta di decisione è rimandarla a tempo indeterminato: si sospende un lavoro; una sospensione d'armi; stare sospeso, e simili. Fare una cosa tardamente è non farla colla debita sollecitudine; farla tardi è farla più in là di molto del tempo stabilito; il primo è del tardo cioè lento di natura; il secondo, di chi indugia, procrastina, differisce di proposito. Tardetto è diminutivo di tardo; tarduccio, diminutivo di tardi. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: tarderò, tardetta, tardette, tardetti, tardetto, tardezza, tardezze « tardi » tardiamo, tardiate, tardigrada, tardigrade, tardigradi, tardigrado, tardino
Parole di cinque lettere: tarde « tardi » tardo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): savoiardi, lardi, nardi, montagnardi, ghepardi, leopardi, sardi « tardi (idrat) » tiratardi, petardi, dinamitardi, ritardi, bastardi, imbastardì, testardi
Indice parole che: iniziano con T, con TA, iniziano con TAR, finiscono con I

Commenti sulla voce «tardi» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze