Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «tessere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Tessere

Verbo
Tessere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è tessuto. Il gerundio è tessendo. Il participio presente è tessente. Vedi: coniugazione del verbo tessere.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Tessente « * » Tesserebbe]

Foto taggate tessere

Foto 484106002

La trama e l'ordito

"Oh che bel castello, marcondiro ndiro ndello,...
Giochi di Parole
La parola tessere è formata da sette lettere, tre vocali (tutte uguali, è monovocalica) e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss. Lettera maggiormente presente: e (tre).
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (eresse), un bifronte senza capo né coda (resse).
Divisione in sillabe: tès-se-re. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
tessere si può ottenere combinando le lettere di: [est, set] + [erse, rese].
Componendo le lettere di tessere con quelle di un'altra parola si ottiene: +[bau, bua] = abusereste; +gap = aspergeste; +[ari, ira, ria] = asserirete; +van = asservente; +[sai, sia] = assesterei; +[amo, moa] = asseteremo; +[eta, tea] = asseterete; +tai = assetterei; +oca = assocerete; +oda = assoderete; +[tar, tra] = asterreste; +[sub, usb] = bussereste; +[csi, ics, sci] = cesseresti; +[ciò, coi] = coesistere; +toc = costereste; +idi = desisterei; +[adì, dai, dia] = detasserei; +idi = disseterei; +[adì, dai, dia] = ereditasse; +alé = esalereste; +[ali, ila, lai] = esaleresti; +mie = esimereste; +mio = esisteremo; ...
Vedi anche: Anagrammi per tessere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: messere, tessera, tesseri, tessero, tessete.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: cesserà, cesserò, dessero, dessert, gesserà, gesserò, lessero, lesserà, lesserò, ressero, vesserà, vesserò.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: essere.
Altri scarti con resto non consecutivo: tese.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: tesserei.
Parole con "tessere"
Iniziano con "tessere": tesserei, tesseremo, tessererà, tessererò, tesserete, tesserebbe, tesseremmo, tessererai, tessererei, tessereste, tesseresti, tessereremo, tessererete, tesserebbero, tessereranno, tessererebbe, tessereremmo, tesserereste, tessereresti, tessererebbero.
Finiscono con "tessere": intessere, ritessere, fototessere, portatessere.
»» Vedi parole che contengono tessere per la lista completa
Parole contenute in "tessere"
ere, esse, sere, tesse, essere. Contenute all'inverso: set, resse, eresse.
Incastri
Si può ottenere da tre e esse (TesseRE).
Inserendo al suo interno est si ha TESSERestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "tessere" si può ottenere dalle seguenti coppie: teme/messere, tessei/ire.
Usando "tessere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: protesse * = prore; competesse * = compere; mete * = messere; paté * = passere; * rete = tessete; * rendo = tessendo; * resse = tessesse; * ressi = tessessi; * reste = tesseste; * resti = tessesti; * rette = tessette; * retti = tessetti; procuratesse * = procurare; * ressero = tessessero.
Lucchetti Riflessi
Usando "tessere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = tessete; * errai = tesserai; * errano = tesserano; * errare = tesserare; * errata = tesserata; * errate = tesserate; * errati = tesserati; * errato = tesserato; * errava = tesserava; * erravi = tesseravi; * erravo = tesseravo; * errerà = tessererà; * errerò = tessererò; * errino = tesserino; * errammo = tesserammo; * errando = tesserando; * errante = tesserante; * errasse = tesserasse; * errassi = tesserassi; * erraste = tesseraste; ...
Lucchetti Alterni
Usando "tessere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: passere * = paté; prore * = protesse; * aie = tesserai; * aree = tesserare; * atee = tesserate; * remore = tesseremo; * eroe = tessererò; procurare * = procuratesse.
Sciarade incatenate
La parola "tessere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: tesse+ere, tesse+sere, tesse+essere.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "tessere" (*) con un'altra parola si può ottenere: inerte * = interesserete.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "tessere"
»» Vedi anche la pagina frasi con tessere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • In tempo di guerra davano delle tessere per comprare prodotti alimentari.
  • Oggigiorno nella borsa abbiamo tessere di ogni tipo, dal bancomat a quelle dei vari supermercati.
  • Conosco un tipo che ha tutte le tessere dei partiti presenti in parlamento.
Proverbi
  • Parere e non essere è come filare e non tessere.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Macchinare, Ordire, Tramare, Tessere - Macchinare dà idea di gran lavoro e di gran raggiro, trattandosi di insidie, e persecuzioni o attentati. Ordire è fare i primi pensieri, congegnare le prime fila dell'insidia. Tramare è far concorrere i mezzi al fine, quasi metter la trama alla tela. Tessere è il venire all'atto e disporre ogni cosa all'effetto di nuocere altrui; e si accompagna sempre con la voce Inganni, o Insidie, o simili. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Macchinare, Meditare, Ordire, Tessere, Tramare - Macchinare è meditare profondamente per ordire e tessere qualche progetto. Meditare è generico; si medita su qualche massima di morale, su qualche punto di religione, sui casi avversi della vita, su cosa importante che ci venne detta o proposta. Macchinare è come far macchine, castelli in aria, cose che per lo più non reggono alla prova. Ordire è proprio disporre in capo le prime fila d'un progetto; tesserlo è lavorarvi attorno maggiormente, e, come progetto, quasi finirlo: tessere è più, poichè dicesi: tessere una trama, ordire un inganno; tramare non saprei dire perchè mi paia più ancora; ma forse è perché la trama è più lunga dell'orditura e più nascosta; ma certo direi tramare una congiura, un tradimento, meglio che ordire o tessere. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Tessere - V. a. Fabbricare, Comporre la tela lavorando al telajo. Texo, aureo. [Cont.] Stat. Lan. Radic. 14. Neuno de la detta arte, nè altra persona, possa ne debbia ordire nè fare ordire nè tessare… alcuna tela nè scampolo, dove sia mescolata accia. con lana, cioè… che sia ordita di lana e d'accia. Vas. V. Pitt. Scul. Arch. III. 89. Similmente venne volontà al Papa di far panni d'arazzi ricchissimi d'oro e di seta in filaticci, perchè Raffaelle fece in propria forma e grandezza di tutti di sua mano i cartoni coloriti, i quali furono mandati in Fiandra a tessersi; e, finiti i panni, venuero a Roma. = Franc. Sacch. Nov. 50. (C) Così per tutto si tagliano, e stampano i panni, che con gran fatica sono tessuti. Lab.51. Non è panno manualmente tessuto, anzi è un fuoco dalla divina arte composto. Fir. As. 174. (M.) Tu troverai certe vecchie tessitrici, le quali ti pregheranno che tu sii contenta di ajutar loro a tessere una tela che elle hanno in sul telajo. [Pol.] Varch. Boez. 1. pr. 1. Le quali (vestimenta) tessute s'aveva colle sue proprie mani.

Per simil. Mor. S. Greg. (C) Essi ruppono l'uova degli aspidi, e tesserono le tele de' ragnoli. Petr. Son. 121. part. I. Quanto al mondo si tesse opra d'aragna. E Son. 146. part. I. L'auro ch'Amor di sua man fila e tesse.

[G.M.] Ass. Ragazza che sa tessere, che impara a tessere.

T. Prov. Tosc. 71. Uno ordisce la tela, e l'altro la tesse. E 121. Parere e non essere, gli è come filare e non tessere.

2. Per simil., si dice del Comporre checchessia a guisa di tessuto. Vit. SS. Pad. 1. 39. (C) Lavorando Antonio, e tessendo una sportella, sentìe tirare la intrecciatura, della quale facea la sportella. E 66. Lavorava tessendo sportelle. E 2. 16. Insegnò loro tessere funi. Salvin. Disc. 1. 98. Quei buoni monaci avevano per costume di trattenersi in tessere sporte, in fare stuoje, e in altri simili lavori di mano. [Cont.] Adr. M. Lett. Art. dis. III. 16. Un povero uomo, che tesse una fune di stramba, ed un asino drieto, che la si mangia, non accorgendosene egli. Flor. Dif. off. piazze, II. 20. Piantati detti pali ben forti in terra, si anderanno tessendo un sì e l'altro no con rami forti e verdi di salice, di quercia, d'alloro, o d'altro. Cell. Scul. 8. Così andava tessendo la detta armadura. [G.M.] Tass. Ger. 7. 6. E vede un uom canuto, all'ombre amene, Tesser fiscelle alla sua greggia accanto, Ed ascoltar di tre fanciulli il canto. – Tesser ghirlande.

[Cont.] Dell'amianto, dell'oro, dell'argento, e sim. Imp. St. nat. XXV. 5. Le tele che di esso (amianto) si tessono, stanno invitte al fuoco, e perciò dalle lor brutture col fuoco si nettano: si fanno ancor di esso lucigni per l'istessa causa, perciocchè senza consumarsi possono sostener continua fiamma. Agr. Geol. Min. Metall. 258. Questa pietra (amianto) si lava, si pettina, si fila, si tesse, ben che con difficultà per essere breve: e se ne fanno non solamente i mantiletti da bocca, quale è quello che si vede in Roma, ma mantili grandi anco, come se ne vede uno in Sassonia in Verebergo. E 340. v. Egli si fila l'argento, a la guisa che si fa dell'oro, ora con lana bombicigna, ora senza lana: e come l'oro si tesse, ma è meno grave e pesante dell'oro.

[Cont.] Tessere una rete con filo di ferro, di rame, e sim. Doc. Arte San. M. II. 155. El detto ser Guasparre sia tenuto e debbi tessare e fare la rete di filo di rame; con questo che la detta Opera gli debbi l'armadura di ferro fatta, ed il filo di rame che entrasse nella detta rete.

[Cont.] Una fune colà dove si riuniscono i due capi. Zab. Cast. Ponti, 2. IV. Modo di tessere ed appuntare il capo del canapo, acciocchè non si guasti, e passi con facilità per le taglie… Continuandosi di fare a vicenda tali legature, ora degli uni ed ora degli altri funicoli, viene a tessersi ed a farsi la punta al canapo.

3. [Pol.] Fig. Montemagn. Son. 23. All'ombra vegno Tessendo l'amoroso mio lavoro. E Son 27. Non bisogna… più lavoro, Per tesser contro a me novella rete.

4. Trasl., Comporre con studio, Compilare. Bocc. g. 4. p. 16. (C) Perchè queste cose tessendo, nè dal monte Parnaso, nè dalle Muse non m'allontano. Borgh. Orig. Fir. 239. (M.) Mi vo finalmente risolvendo in questa sentenza, che quest'opera… fusse piuttosto ordita o imbastita, che noi vogliam dire, che interamente tessuta. Tass. Lett. 3. 21. (Man.) Credo anche che avendosi a tessere l'azione una di molti in uno, si debba tessere in quel modo appunto ch'io l'ho tessuta. [Pol.] Bemb. Asol. l. 2. Dimostrare ancor vi posso in questa canzone,… siccome io l'andava tessendo.

5. Detto del discorso, non solo vale Comporre, ma anche Cominciare. Non usit. – Ott. Com. Inf. 4. 48. (M.) De' quali tre nominatamente conviene dire in questa chiosa, e un poco conviene tessere davanti. (Rifarsi un poco innanzi.)

6. Fig., per Unire, Congiungere. Boez. G. S. 114. (C) Conviensi un pochetto questa volontade raffrenare con indugio, infino ch'io tesso insieme le ragioni. Boez. Varch. 4. pros. 6. Bisogna che tu differisca un poco e prolunghi questo diletto, mentrechè io annodo insieme e tesso per ordine cotali ragioni. Capr. Bott. 4. 76. (Man.) La bellezza e la grazia della lingua nostra non procede solamente dalle parole, ma dal modo di tesserle ed ordinarle insieme.

7. Di rami, di frondi, intrecciati insieme. Un mod. Aerea volta Tesson gli opachi rami.

8. [G.M.] Della vita umana, per estens. Segner. Mann Apr. 24. Considera che tutta la vita dell'uomo, com'è composta ora di giorni ora di notti che si succedono insieme, così è tessuta comunemente di casi ora prosperi ed ora avversi. E Magg. 13. Come non si può gindicare d'una statua infino a tanto che ella non è finita di lavorare; così neanche si può giudicar dell'uomo, infino a tanto che non ha finito di tessere i giorni suoi. E Lugl. 26. Tutta la vita umana è tessuta, per dir così, di due fili… – Salm. Praecisa est velut a texente vita mea [Pol.] Pindem. Sepolcr. Chi seppe tesser pria dell'uom la tela, Rotesserla saprà.

9. T. Tesser danze, carole. Danzare. Red. Venticelli e fresche aurette… Tesson danze amorosette.

10. T. Tesser lodi Sacro oratore tesserà le lodi del Santo nostro protettore.

[G.M.] Segner. Mann. Magg. 9. Ma quanti furono i titoli, di Grande, di Giusto, di Forte, di Altissimo, di Ammirabile, di Salvadore, di Potente, di Pio, che a lui (G. C.) tesserono concordemente i Profeti?

11. In mal senso, per Macchinare. Alam. Gir. 22. 75. (C) Ogni uomo, ogni donzella intenta bada A tesser tradimenti, a condur male. [G.M.] Segner. Pred. 2. 6. Tentarono per avventura di avvelenarlo? Gli tesserono frodi? Gli ordirono tradimenti? Gli sollevarono audacemente lo Stato? E 13. 1. Non tessè frodi, non tramò furberie, non si valse di adulazioni, non tenne mano ad usure o aperte o palliate. E 18. 7. Quante volte voi verrete a trovarvi in una conversazione, nella quale si tratta di porre in opera qualche offesa divina, d'insidiare alcuna onestà, di ordire alcuna calunnia, di tracciare alcuna vendetta, di tessere qualche frode? E Mann. Apr. 3. E qual è questo peccare profondamente? È peccare a caso pensato, ordire il male, tesserlo, tracciarlo, studiarlo.

12. In prov. Bellinc. Son. 102. (C) Ma l'uomo ordisce, e la fortuna tesse (e vale che I disegni dell'uomo hanno bisogno dell'ajuto della fortuna). T. E Prov. Tosc. 138.

13. [Val.] Tessere e stessere. Agitarsi imbrogliando. Bart. Simb. 265. I faccendieri… van su e giù, dì e notte, tessendo e stessendo sempre il medesimo filo, senza avanzare un passo innanzi.

14. [Cont.] In forza di Sost. G. G. L. XXVII. Che diremo noi dell'arte del tessere, i cui principii furono intrecciare una stuoja? Stat. Por S. Maria, II. 18. Lavoro, manifattura, o opera compresi nella dett'arte (de' setaiuoli), e massime concernenti l'esercizio del trarre, filare, pettinare, torcere, incannare, tignere, ordire, tessere, o alcun'altro mestiero ed esercizio sottoposto alla dett'arte.

[Cont.] Fig. Lana, Prodr. inv. Pr. I vermi formando di seta, cioè delle sue viscere, il suo sepolcro, si dichiarano periti nell'arte del tessere.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: tesserato, tesserava, tesseravamo, tesseravano, tesseravate, tesseravi, tesseravo « tessere » tesserebbe, tesserebbero, tesserei, tesseremmo, tesseremo, tessererà, tessererai
Parole di sette lettere: tessera « tessere » tesseri
Lista Verbi: tesaurizzare, tesserare « tessere » testare, testimoniare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): misere, drosere, passere, essere, malessere, messere, benessere « tessere (eresset) » portatessere, ritessere, intessere, fototessere, fillossere, elatere, bilatere
Indice parole che: iniziano con T, con TE, iniziano con TES, finiscono con E

Commenti sulla voce «tessere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze