Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «torto», il significato, curiosità, forma del verbo «torcere» aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Torto

Forma verbale
Torto è una forma del verbo torcere (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di torcere.
Aggettivo
Torto è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: torta (femminile singolare); torti (maschile plurale); torte (femminile plurale).
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Torsolo « * » Torvo]
Giochi di Parole
La parola torto è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti.
Divisione in sillabe: tòr-to. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: rotto (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di torto con quelle di un'altra parola si ottiene: +dea = adotterò; +gag = aggrotto; +[gai, già] = agriotto; +ani = attorino; +ani = attornio; +bel = broletto; +blu = brulotto; +can = contorta; +cra = corrotta; +dea = dotatore; +[adì, dai, dia] = dotatori; +fui = fortuito; +gin = grottoni; +sei = isottero; +ili = littorio; +mas = mostrato; +dei = odoretti; +ode = odoretto; +mie = omotteri; +emo = omottero; +mio = ortotomi; +noi = ortotoni; +sei = ostrieto; ...
Vedi anche: Anagrammi per torto
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: corto, morto, porto, sorto, tolto, tonto, torco, tordo, torio, torno, torso, torta, torte, torti, torvo, tosto.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: aorta, aorte, corta, corte, corti, forte, forti, morta, morte, morti, porta, porte, porti, sorta, sorte, sorti, sortì.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: orto, toro.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: storto.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si può avere: potrò.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: trota, trote.
Parole con "torto"
Iniziano con "torto": tortone, tortoni, tortora, tortore, tortorella, tortorelle, tortoreggiare.
Finiscono con "torto": storto, attorto, estorto, ritorto, bistorto, contorto, distorto, capitorto, capotorto, collotorto.
Contengono "torto": estortore, estortori.
»» Vedi parole che contengono torto per la lista completa
Parole contenute in "torto"
orto.
Incastri
Inserendo al suo interno tura si ha TORturaTO; con menta si ha TORmentaTO; con reggia si ha TORreggiaTO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "torto" si può ottenere dalle seguenti coppie: tofu/furto, tomi/mirto, tomo/morto, topo/porto, tosa/sarto, tosca/scarto, tosco/scorto, toso/sorto, tosto/storto, torace/aceto, torce/ceto, torcerà/cerato, torci/cito, torcia/ciato, tordi/dito, tordo/doto, tori/ito, tormenti/mentito, torna/nato, torno/noto, torri/rito...
Usando "torto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ceto * = certo; mito * = mirto; moto * = morto; poto * = porto; * toma = torma; * toni = torni; * tono = torno; * tori = torri; * tosi = torsi; * toso = torso; est * = esorto; ripoto * = riporto; * tonino = tornino; * torino = torrino; * toserò = torsero; disseto * = disserto; * tonante = tornante; * tonanti = tornanti; * tonelli = tornelli; * tonello = tornello; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "torto" si può ottenere dalle seguenti coppie: toron/noto, torre/erto, torri/irto.
Usando "torto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * otica = torica; * otici = torici; * otico = torico; * otite = torite; * otiti = toriti; * otiche = toriche; * ottile = tortile; * ottili = tortili; * ottone = tortone; * ottoni = tortoni; * ottura = tortura; * otturi = torturi; * otturo = torturo; * otturai = torturai; * otturano = torturano; * otturare = torturare; * otturata = torturata; * otturate = torturate; * otturati = torturati; * otturato = torturato; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "torto" si può ottenere dalle seguenti coppie: monitor/tomoni.
Usando "torto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * set = ortose; * monitor = tomoni; tomoni * = monitor.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "torto" si può ottenere dalle seguenti coppie: torma/toma, tornante/tonante, tornanti/tonanti, tornelli/tonelli, tornello/tonello, torni/toni, tornino/tonino, torno/tono, torri/tori, torrino/torino, torsero/toserò, torsi/tosi, torso/toso, editor/edito, monitor/monito, dottor/dotto.
Usando "torto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mirto * = mito; * furto = tofu; * mirto = tomi; * sarto = tosa; * cito = torci; * dito = tordi; * doto = tordo; * nato = torna; * noto = torno; * rito = torri; * sito = torsi; * veto = torve; * vito = torvi; * voto = torvo; * aceto = torace; * ciato = torcia; disserto * = disseto; * cerato = torcerà; * ridato = torrida; * ridoto = torrido; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "torto" (*) con un'altra parola si può ottenere: * usa = tortuosa; * usi = tortuosi; * uso = tortuoso; tua * = tutorato; dota * = dottorato; pari * = partorito; risa * = ristorato; spia * = storpiato; benna * = bentornato; listo * = litostroto; maria * = martoriato; * mensa = tormentosa; * mense = tormentose; spiare * = storpiatore; * chiare = torchiatore; * chiari = torchiatori; * turare = torturatore; * renacci = torrentaccio.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "torto"
»» Vedi anche la pagina frasi con torto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ammettere di avere torto non è sempre facile, ma le persone intelligenti sanno farlo quando è il caso.
  • Mi sono trovato nella necessità di aprire la porta, altrimenti quei delinquenti mi avrebbero torto il collo.
  • Se sei convinto di avere subito un torto ti consiglio di sporgere denuncia.
Proverbi
  • Chi perde ha sempre torto.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Occhiacci, Fare gli occhiacci, Guardar male, Guardar torto - Occhiacci si dice per Guardatura minacciosa; onde la frase Fare gli occhiacci per Guardare altrui con piglio iroso. - Guardar male significa mal animo abituale verso alcuno che, incontrandolo, si guarda con mal piglio; e lo stesso significa Guardar torto, salvo che questo accenna a mal animo più grave. [immagine]
Obliquo, Torto, Tortuoso - Obliquo è tutto ciò che è a sbieco, o inclina dalla linea retta; voce, più che altro, scientifica: Angolo retto, Angolo obliquo; e patisce anche i significati metaforici, per significare cosa contraria a rettitudine. - Torto è ciò che senza ordine si parte dalla linea retta; e si dice di cose materiali: Legno torto, Via torta, che si dice tortuosa quando torce e ritorce in più punti. [immagine]
Torto, Ingiuria, Dispiacere - Torto è quando si deroga in qualche modo al rispetto, alla convenienza e anche al debito che si ha verso altri. - Ingiuria è l'operare per rispetto a qualcuno contro ciò che è giustizia, dicendogli parole vilificative e offensive. - Dispiacere è il fare alcuna cosa che possa affliggere l'animo di alcuno, o anche possa danneggiarlo [immagine]
Torvo, Torto (guardare) - Torvo colui che guarda con occhio torbido e con piglio minaccioso. - Torto guarda colui che si tiene gravato di quache cosa, e vuole mostrarne sdegno e desiderio di vendetta. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Fare torto, Fare un torto - Chi fa un torto, fa torto sicuramente: ma si fa qualche volta un torto anche a caso, per inavvertenza, non volendo, o volendo anzi il contrario; chi fa torto invece, sa sempre di farlo e lo fa espressamente. Poi una cosa fa torto ad un'altra quando non le sta bene insieme, da vicino; un'azione fa torto eziando a chi la fa, se è meno onesta; e se l'uomo onesto fa quest'azione men buona, gli fa più torto che se la commettesse un altro solito a farne di simili. Far torto, dice bene Romani, riguarda più l'opinione; fare un torto, più l'opera. [immagine]
Guatare, Guardar torto, Veder torto, Guardare in cagnesco, Di traverso, A stracciasacco - Guatare è un modo di guardare pronto, risoluto e alla sfuggita; non suole aver buon senso, o almeno chi così si guata non pare che si veda di buon occhio: il suo derivante agguato dà quasi la ragione dell'indole cattiva del vocabolo; guardar torto può essere difetto di chi è bircio, o modo di guardare di cattiv'occhio assolutamente: veder torto è pure o difetto degli occhi, o dello spirito sinistramente prevenuto che vede torta ogni cosa, o il torto in ogni cosa e nella persona che n'è l'autore. Nel guardare a traverso pare che si voglia compenetrare colla fissità dello sguardo risoluto o truce la persona per discoprirne gl'intimi pensieri; in cagnesco è più e pare che chi così guarda stia per ringhiare e avventarsi addosso.

«Guardare a stracciasacco è un guardare facendo gli occhiacci in segno di risentimento: ma più visibile e strano nell'atto esterno». Tommaseo. [immagine]
Ingiustizia, Torto, Dispetto - Dispetto, in questo senso, è cosa fatta o detta in onta di taluno per fargli dispiacere: torto si fa quando non si rende esatta o intera ragione secondo il merito. L'ingiustizia lede invece il diritto, nega il dovere o la cosa dovuta, vuole l'ingiusto. Il dispetto è dunque offesa o danno più leggero che non il torto e l'ingiustizia; ma è di natura più maligna perché sempre fatto apposta; gli altri due possono venir fatti anche inavvertentemente o per ignoranza. [immagine]
Torto, Storto, Bistorto, Distorto, Tortuoso, Attorto, Contorto, Curvo, Obliquo, Traverso; Storcere, Distorcere - Torto, nel traslato, ciò che non è retto; nel proprio, ciò che non è diritto per sè; storto ciò che devia, distorto ciò che viene deviato dalla linea retta. Però distorto, come participio, si dirà di cosa che torta già, come refe o seta, si voglia distorcere per qualche ragione o uso. Bistorto dice chiaro, torto due e anche più volte, in due o più sensi contrarii. Tortuoso ciò che cambia direzione descrivendo varie curve irregolari, come le vie delle antiche città; stile poi, discorso tortuoso, il non lindo, non sincero, perciò non onesto. Attorto ciò che è avvolto in giro a qualche cosa; contorto ciò che vien torto a forza e violentemente; oppure dice maggiore e perciò peggiore torsione naturale; discorso, viso contorto. Curvo ciò che tondeggiando devia dalla linea retta: obliquo ciò che ne devia ad angolo più o meno aperto; traverso ciò che a questa s'attraversa appunto e la taglia in qualche senso. Storcere e distorcere indicano ambedue il levare una torsione già data; però distorcere mi sembra significare azione più lenta ma più perseverante. [immagine]
Bieco, Torto, Torvo, Arcigno, Travolto - Nel guardar bieco è disprezzo e minaccia; vale quasi voltar alquanto l'occhio, e guardare per isbieco, non credendo la cosa o la persona degna di volgere tutta la testa onde guardarla per diritto. Nel guardar torvo è ira e minaccia (torvo quasi torbido o turbato). Guardar torto è guardare con rincrescimento cosa che è o ci pare cattiva, da cui vorremmo torcere gli occhi: guardatura torta è quel guardare in dissotto onde carpire un movimento nell'altrui fisonomia e profittarne con suo danno o tradirla; è lo sguardo della spia, del traditore, del sicario. Travolto non si guarda, ma si vede quando qualche passione c'illude o ci agita. Arcigno dicesi del viso, per contrazione sdegnosa di questo. [immagine]
Onta, Dispetto, Torto, Ingiuria, Villania, Oltraggio (col verbo fare) - Fa torto chi detrae volontariamente altrui parte di ciò che gli spetta, roba, onore, considerazione. Fa onta la persona, l'azione, la parola che meritamente o no porta ad arrossire. Fa dispetto ciò che muove come a un principio d'ira: chi fa torto apposta fa indispettire, muove a dispetto. Far ingiuria, consiste per lo più in parole; far villania, in parole e in atti; far oltraggio, è proprio in opere; l'ingiuria offende, la villania adonta, l'oltraggio punge sul vivo e danneggia nella persona o nell'onore. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: tortili, tortilla, tortille, tortina, tortine, tortini, tortino « torto » tortone, tortoni, tortora, tortore, tortoreggiare, tortorella, tortorelle
Parole di cinque lettere: torti « torto » torva
Lista Aggettivi: torrenziale, torrido « torto » tortuoso, torvo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): riesporto, sorto, esortò, esorto, risorto, insorto, assorto « torto (otrot) » capitorto, ritorto, contorto, collotorto, capotorto, storto, estorto
Indice parole che: iniziano con T, con TO, iniziano con TOR, finiscono con O

Commenti sulla voce «torto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze