Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «tradizione», il significato, curiosità, associazioni, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Tradizione

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
popolare (23%), usanza (7%), antica (6%), consuetudine (5%), rispetto (3%), festa (3%), storia (3%), secolare (3%), costume (3%), sagra (2%), usi (2%), culturale (2%), cultura (2%), costumi (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate tradizione

Folcloristiche

Foto 481716001
 
Giochi di Parole
La parola tradizione è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: detrazioni.
tradizione si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): ozi + [ardenti]; zito + [andrei]; ronzi + [adite]; zii + [dorante]; [tizi] + [adorne]; tizio + [darne]; zioni + tarde; zero + [anditi]; [erto] + dianzi; terzo + [daini]; zen + iridato; enzo + [arditi]; renzo + [aditi]; zie + [donarti]; zeri + [andito]; terzi + [adoni]; [rotei] + danzi; zenit + [adirò]; [entri] + dazio; [intero] + dazi; terzino + [adì]; [irite] + danzo; zinie + tardo; rizine + [dato]; terzini + oda; dir + oziante; [dio] + terzina; [dito] + zarine; drin + oziate; ...
Componendo le lettere di tradizione con quelle di un'altra parola si ottiene: +dee = addizionerete; +cip = decriptazioni; +tic = decrittazioni; +dea = deidratazione; +[adì, dai, dia] = deidratazioni; +una = denaturazioni; +[ila, lai] = direzionalità; +ito = dizionarietto; +vie = evidenziatori; +osa = radiostazione; +[sul, usl] = stridulazione; +[cadi, caid, ciad, ...] = addizionatrice; +sede = addizionereste; +sedi = addizioneresti; +cono = condizionatore; +[ceco, ecco] = decorticazione; +[meni, mine] = determinazioni; +olia = dilazionatorie; +[else, lese] = dilazionereste; +[lesi, lise] = dilazioneresti; +aids = disidratazione; +empi = premeditazioni; +[arto, atro, rota, ...] = retrodatazioni; ...
Vedi anche: Anagrammi per tradizione
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: tradizioni, traduzione.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: tradii, trazione, trae, trii, trio, trine, tane, tizio, tizie, tizi, radio, radon, rado, rade, razione, rane, rizine, rione, adii, adone, aione, azione, dine, zone.
Parole con "tradizione"
Finiscono con "tradizione": estradizione.
Parole contenute in "tradizione"
adì, tra, zio, ione, radi, tradì, zione, dizione. Contenute all'inverso: noi.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "tradizione" si può ottenere dalle seguenti coppie: trae/edizione, tradirà/razione.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "tradizione" si può ottenere dalle seguenti coppie: trani/indizione.
Lucchetti Alterni
Usando "tradizione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * razione = tradirà; * alee = tradizionale.
Sciarade e composizione
"tradizione" è formata da: tra+dizione, tradì+zione.
Sciarade incatenate
La parola "tradizione" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: tradì+dizione.
Intarsi e sciarade alterne
"tradizione" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: tradii/zone, tizie/radon.
Frasi con "tradizione"
»» Vedi anche la pagina frasi con tradizione per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il giorno prima di san Giovanni a Torino è tradizione fare un falò in piazza Castello.
  • Il primo dell'anno è tradizione augurare ricchezza e felicità, tanto non costa niente!
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Tradizione - S. f. Memoria di fatti e cose antiche, tramandata da racconti di vecchi a giovani, d'età in età. Onde si dice Avere o Sapere per tradizione. Traditio, nel senso primit. di Tradere, in Cic. – Malm. 8. 32. (C) Legni li quali esse han per tradizione, Che fûr fatti del giuggiol di Nerone.[Cam.] Borgh. Selv. Tert. 109. Combinando l'origine, la tradizione, e gli argomenti delle sentenze. [G.M.] Segner. Mann. Lugl. 30. Tutte le disposizioni umane, tutti i costumi, tutte le consuetudini, tutte le tradizioni. T. Salvin. Disc. 1. 25. Versi de' poeti accordantisi coll'antiche tradizioni.

T. Le tradizioni antiche, per le parole ravvivano e mantengono le cose. – Fatto attestato da tradizioni costanti. Tradizione testificante i fatti. – Secondo le tradizioni de' vecchi. – Tradizione non contradetta dalla storia – Tradizione orale e scritta.

2. Tradizioni divine, apostoliche, ecclesiastiche. Memoria delle cose concernenti la religione, le quali non sono nella Santa Scrittura, ma ci sono state tramandate di secolo in secolo dai tempi degli Apostoli, dai SS. Padri, dai Concilii, dalle istorie della Chiesa. Varch. Stor. 12. 465.(C) Confermando le tradizioni de' Padri, e le determinazioni de' Concilii. [Cors.] Pallav. Stor. Conc. 6. 11. 8. Si passò dalle Scritture alle tradizioni apostoliche, cioè a quelle notizie che abbiamo degl'insegnamenti e de' comandamenti di Cristo e degli Apostoli, le quali non furono scritte ne' volumi canonici; ma, comunicate a voce da quelli a' loro allievi, rimaser vive nella credenza e nel rito universale de' fedeli, e trovansi registrate ne' libri de' Padri e nell'istorie della Chiesa. T. Rosm. Tradizione divina, non mai interamente perduta. – Antichissimamente fu posta a base della filosofia.

3. [Cont.] Relativamente alle arti. Manzini, Diop prat. Pr. Giacciono a' tempi nostri per lo più le povere arti nella labile memoria di una fragilissima umanità, nè altra sussistenza ritengono, che di una vocale tradizione degli artefici.

4. [Camp.] † Tradizione, per Tradimento. Somm Contro a questo comandamento fanno quelli che dicono male de' buoni uomini dietro la loro malizia; chè l'uomo lo appella peccato di tradizione. E quelli altresì che lodano i malvagi e i folli di loro malvagitadi e di loro follie, sapute o vedute o udite, chè è peccato di tradizione. Boez. 2. Conciossia cosa che uno tiranno pensasse di costringere con tormenti uno libero uomo a manifestare li compagni e la contro a lui fatta conspirazione e tradizione… [Cors.] Pallav. Stor. Conc. 13. 2. 8. Nell'opinione del mondo e nella relazion degli storici rimase poi sempre incerta l'innocenza e la tradizione del Cardinale.

5. Nel senso legale di Consegna e del lat. Traditio. (Rosm.) La tradizione morale della cosa è quell'atto, con cui altri scioglie il nodo di proprietà che univa la cosa a sè, acciocchè un'altra persona lo stringa.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: tradizionaliste, tradizionalisti, tradizionalistica, tradizionalistiche, tradizionalistici, tradizionalistico, tradizionalmente « tradizione » tradizioni, tradotta, tradotte, tradotti, tradotto, traduca, traduce
Parole di dieci lettere: traditrici « tradizione » tradizioni
Vocabolario inverso (per trovare le rime): inibizione, disinibizione, proibizione, esibizione, ambizione, coercizione, dizione « tradizione (enoizidart) » estradizione, addizione, poliaddizione, contraddizione, edizione, dedizione, riedizione
Indice parole che: iniziano con T, con TR, iniziano con TRA, finiscono con E

Commenti sulla voce «tradizione» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze