Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «uccidere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Uccidere

Verbo
Uccidere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è ucciso. Il gerundio è uccidendo. Il participio presente è uccidente. Vedi: coniugazione del verbo uccidere.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di uccidere (ammazzare, assassinare, sopprimere, freddare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola uccidere è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: cc.
Divisione in sillabe: uc-cì-de-re. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
uccidere si può ottenere combinando le lettere di: [duri, rudi] + cece; due + ricce; [dure, rude] + ceci; [dire, idre, ride] + cuce; cru + cedei; cui + crede; curi + cede; [cure, ecru] + [cedi, dice]; [ceri, crei] + duce.
Componendo le lettere di uccidere con quelle di un'altra parola si ottiene: +sta = accudireste; +sto = decresciuto; +sos = uccidessero; +slat = accluderesti; +barbo = accudirebbero; +ethos = socchiuderete; +[natole, tonale] = euroccidentale; +[altino, latino, tonali] = euroccidentali; +antonio = deuterocanonici; +[dettino, indetto, indotte] = duecentotredici; +[montaniste, smanettino, smanettoni] = trecentoundicesima; +sentimento = trecentoundicesime; +tediosamente = duecentotrediceesima.
Vedi anche: Anagrammi per uccidere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: ucciderà, ucciderò, uccidete.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: cere, idee, idre.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: ucciderei, ucciderle.
Parole con "uccidere"
Iniziano con "uccidere": ucciderei, uccideremo, ucciderete, ucciderebbe, uccideremmo, uccidereste, uccideresti, ucciderebbero.
Parole contenute in "uccidere"
ere, uccide. Contenute all'inverso: eredi.
Incastri
Inserendo al suo interno est si ha UCCIDERestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "uccidere" si può ottenere dalle seguenti coppie: uccise/sedere.
Usando "uccidere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rete = uccidete; * rendo = uccidendo; * evi = uccidervi; * resse = uccidesse; * ressi = uccidessi; * reste = uccideste; * resti = uccidesti; * ressero = uccidessero.
Lucchetti Riflessi
Usando "uccidere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = uccidete; * errai = ucciderai.
Lucchetti Alterni
Usando "uccidere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: uccideremo * = remore; * sedere = uccise; * aie = ucciderai; * mie = uccidermi; * vie = uccidervi; * remore = uccideremo.
Sciarade incatenate
La parola "uccidere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: uccide+ere.
Frasi con "uccidere"
»» Vedi anche la pagina frasi con uccidere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Con le attuali leggi, conviene uccidere una persona piuttosto che rubare una mela.
  • Uccidere la noia è il solo crimine che non prevede condanna.
Espressioni e Modi di Dire
  • Uccidere il vitello grasso
Libri
  • Tempo di uccidere (Scritto da: Ennio Flaiano; Anno 1947)
Titoli di Film
  • Il diritto di uccidere (Regia di Nicholas Ray; Anno 1950)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Uccidere, Ammazzare, Accoppare - Uccidere è Privare della vita in qualunque modo. - Ammazzare era Toglierla a colpi di mazza. - Passato l'uso delle mazze, Ammazzare perdè il suo particolare significato, e ne prese molti di Uccidere; ma questo rimase generico, ed Ammazzare non sempre. Con quello si esprime ogni cagione di morte, anche per oppressione di troppo affetto: con questo va sempre congiunta l'idea della percossa. - Altra differenza: Uccidere, si usa nello stile elevato e nella poesia; Ammazzare, che poco si scosta da Scannare, Strozzare, Strangolare, nello stile comune e basso. - [Accoppare s'usa nel linguaggio familiare per Ammazzare, ma propriamente è Ammazzare per mezzo di colpi sul cranio, e più specialmente sulla nuca o sull'occipite. G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Uccidere, Ammazzare, Accoppare, Trafiggere, Trucidare; Ucciso, Morto - Uccidere è più generico; è il fine fatale di tutti gli altri; si uccide di coltello, con veleno, con un'arma da fuoco, con una parola, e va dicendo; però l'uccidere sembra significare proprio più la morte data con arma pungente e tagliente assieme, come coltello o spada: trafiggere è passare con spada o arma somigliante da parte a parte; può per altro il trafiggere non esser sempre mortale: così nel senso traslato il più sovente, poiché parole o cose che trafiggono l'anima non danno vera morte. Trucidare ha del barbaro, è uccidere con tormenti, con istrazii, tagliando, rompendo; ed esprime nei trucidatore un compiacimento crudele dell'opera sua. Ammazzare si è con mazza o con altro corpo pesante ed ottuso che ne faccia le veci, cioè clava, bastone, pietra e simili: accoppare è dare di queste armi grosse e pesanti sulla coppa o nuca, cioè sulla testa, presa la parte per il tutto. Ucciso è chi vien fatto morire in qualche modo violentemente: chi muore di morte naturale non è ucciso, se non talvolta dal medico o dalle medicine; ma gli uccisi in ogni maniera sono poi morti, e ben morti, abbenchè malamente uccisi. Un uomo morto al mondo, morto civilmente, sono un uomo morto, e simili frasi, si dicono di continuo, ove ucciso non entrerebbe. Però si dice bene il dolore m'uccide: un noioso mi ammazza; i dispiaceri trafiggono l'anima; e gli altri affini non istanno bene in coteste frasi. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Uccidere - V. a. T. Propriam. Recidere la vita con ferro tagliente; e quindi in gen. Togliere la vita sia ad uomo, sia ad animale. Occidere, aureo. = Maestruzz. 1. 64. (C) Ma se all'uomo è lecito uccider la moglie avoltera, dirassi di sotto. E 1. 78. Il secondo è di colui che uccide la propria moglie… Il quarto è quando alcuno uccide il prete. E 2. 29. 1. tit. Del quinto comandamento: Non ucciderai. Bocc. Nov. 7. g. 8. Io ucciderei una vile e cattiva e rea femminetta. Ivi: Che più doveva io aspettar da te, o da alcuno altro, se io tutto il tuo parentado sotto crudelissimi tormenti avessi ucciso? E nov. 1. g. 9. O che so io se i parenti di costei… le fanno far questo per uccidermi in questo avello? Dant. Inf. 1. Non lascia altrui passar per la sua via, Ma tanto lo 'mpedisce che l'uccide. [G.M.] S. Ag. C. D. 1. 12. Non vogliate temere quelli che uccidono il corpo, ma l'anima non possono già uccidere. E 19. Costei fu tormentata ed uccisa. E 21. Non uccide… colui che dêe servire ed ubbidire al comandatore e giudice, come ajutorio e coltello a chi il puote usare. E 24. Giudicando essere grande scelleranza se l'uomo uccida se medesimo. E 27. È per certo abbominazione a uccidere se stesso. T. Ar. Fur. 41. 5. Avea Dudon ben conosciuto certo Ch'ucciderlo Ruggier non l'ha voluto. = Alam. Gir. 18. 22. (M.) A me sarà dunque più onesto E più pietoso ucciderti oggi affatto, Che qui lasciarti inutile e rattratto. [G.M.] Giambull. Stor. Elesse morir piuttosto armato e da valente uomo, che o marcirsi nelle prigioni, o essere ucciso dalla giustizia. Segner. Mann. Giugn. 5. Qual dubbio c'è che il giovanetto Davide fu più stimabile, quando, potendo uccidere il re Saule nella spelonca, se ne contenne, che quando uccise Golia? [F.T-s] Mont. Iliad. 8. Così gli Achivi insegue Ettorre, e sempre Uccidendo il postremo li disperde.

T. Vang. I Giudei cercavano di ucciderlo. – Lo uccideranno, e il terzo dì risorgerà.

T. Uccidere non colle proprie mani, ma per mezzo del satellite, del sicario, o di quella che chiamasi giustizia umana. Volle farlo uccidere.

T. Uccidesi con ferro, con veleno, con laccio; S'ammazza a colpi, a percosse. Malattia contagiosa uccide anch'essa; L'ammazzare si fa quasi a un tratto. Un macellaro non uccide, ammazza. Una bestia uccide, piuttostochè ammazzi altra bestia o uomo. Plin. Occisa morsu aspidum animalia.

T. Fig. La speranza, la gioja, l'amore uccidono, non ammazzano. La noja, per iperbole, e uccide e ammazza.

T. Prov. Tosc. 186. L'acqua d'aprile il bue ingrassa, il porco uccide, e la pecora se ne ride. E 187. Febbre quartana, il vecchio uccide e il giovane risana.

2. Il seg. pare nel senso di Succidere; Tagliare dalla parte di sotto. Pallad. Ottobr. 5. (C) Voglionsi tutte le barbe che la vite ha messe di state, uccidere, non tagliandole rasente. (Così il Codice Magliab. Ma la stampa ha Ricidere; e il testo lat. Amputentur radices supervacuae.)

3. Detto in gen. di cagioni esteriori che fanno perire le piante, i semi. T. Cr. 4. 17. Il freddo non l'uccida tutta (la vite). = E 5. 2. 4. (M.) Si deono macerar (le mandorle) nella mulsa molto adacquata, acciocchè il mordicamento, per cagion di troppo mele, non uccida il seme. E 5. 51. 3. Dovranno (i salci) l'un dall'altro esser lontani otto o dieci piedi, acciocchè, se fossono troppo spessi, per troppa ombra non uccidano quelle cose che ne' campi si seminano. Dav. Colt. 184. Gran fatica durerai al coprirle (le piante di limoni) con paglie, stuoje e litame asciutte, sì che tu le scampi dal tramontano e dal freddo che le uccide. [Camp.] Bib. Salm. 77. Ed uccise le loro vigne colla gragnuola (et occidit in grandine vineas eorum), e loro frutti con la brinata. [Cont.] Sass. F. Lett. 398. Sono questi fiori di così gentile temperamento, che non sono tantosto aperti, che sono uccisi dal sole. [Val.] Cocch. Bagn. 277. Le nevi e le brine, che tutte l'erbe uccidono.

4. [Fanf.] † Pestare. Morg. Magg. 19. 97. L'oste rideva, e la fanciulla ride: Margutte, che fu tristo nelle fasce, Col piè sotto la tavola l'uccide, E coll'occhietto di sopra si pasce.

5. Trasl. [Camp.] D. 1. 11. Questo modo di retro (il frodare chi diffida) par che uccida Pur lo vincol d'amor che fa Natura. = Tratt. gov. fam. 119. (Man.) Per cavare una anima di prigione, la quale uscire ne debbe, ucciderne parecchie non (che non) erano degne di morte. S. Cat. Lett. 29. (M.) Mortificava la carne sua con digiuni, vigilie, orazioni; e con abito sempre despetto uccideva in sè la superbia. (Parla di S. Girolamo.) E Lett. 33. Chi uccide il vizio e 'l peccato? – Il peccato uccide l'anima. [Camp.] Bibb. Is. 14. Ed io mi leverò sopra loro, dice il Signore dello esercito, ed ucciderò il nome di Babilonia (perdam Babylonis nomen).

[G.M.] La mala fede uccide il commercio. Le leggi empie uccidono la libertà. [Camp.] D. Conv. IV. 12. E che altro cotidianamente pericola ed uccide le città, le contrade… tanto, quanto lo nuovo raunamento d'avere appo alcuno?

6. N. pass. Uccidersi; Togliersi la vita. [G.M.] S. Ag. C. D. 1. 17. Chi uccide se medesimo è micidiale; e tanto più è micidiale quando s'uccide, quanto più innocente fu in quello fatto per lo quale li parve di doversi uccidere. E appresso: Giuda quando s'uccise, uccise uno scellerato uomo. E 1. 23. Quello Catone che si uccise in Utica. E 1. 24 Catone non avea elli vinto Cesare, al quale non si degnò, vinto, di sottomettersi; e, per non esser sottomesso, elesse di uccidersi. [Tor.] Giacomin. Nob. Lett. 72. Quelli che si uccidono, si uccidono non per l'odio della vita, ma per scacciare dalla vita i dolori, i quali, come continui, stimano maggior male della morte.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: uccidendovi, uccidente, uccidenti, ucciderà, ucciderai, uccideranno, ucciderci « uccidere » ucciderebbe, ucciderebbero, ucciderei, uccideremmo, uccideremo, uccidereste, uccideresti
Parole di otto lettere: ucciderà « uccidere » ucciderò
Lista Verbi: ubicare, ubriacare « uccidere » udire, ufficializzare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): intravedere, stravedere, prevedere, rivedere, belvedere, controbelvedere, provvedere « uccidere (erediccu) » decidere, recidere, incidere, coincidere, circoncidere, elidere, collidere
Indice parole che: iniziano con U, con UC, iniziano con UCC, finiscono con E

Commenti sulla voce «uccidere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze