Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «udito», il significato, curiosità, forma del verbo «udire» sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Udito

Forma verbale
Udito è una forma del verbo udire (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di udire.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola udito è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: u-dì-to. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di udito con quelle di un'altra parola si ottiene: +[avi, iva, vai, ...] = auditivo; +[csi, ics, sci] = custodii; +[ere, ree] = deuterio; +lev = devoluti; +[par, rap] = dirupato; +can = ducatoni; +fan = fiutando; +mal = modulati; +cra = ricaduto; +sir = ristudio; +ras = risudato; +san = situando; +mas = studiamo; +san = studiano; +sol = studiolo; +sos = studioso; +[alca, cala] = acidulato; +[lare, real] = adulterio; +[amor, armo, marò, ...] = autodromi; +auge = autoguide; +cast = custodita; +cren = decurtino; +gina = digiunato; +[gale, gela, lega] = dileguato; ...
Vedi anche: Anagrammi per udito
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: adito, edito, udirò, udita, udite, uditi, udivo, unito.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: adita, adite, aditi, edita, edite, editi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: dito.
Parole con "udito"
Iniziano con "udito": uditore, uditori, uditorii, uditorio, uditorati, uditorato.
Finiscono con "udito": erudito, riudito, accudito, esaudito, inaudito, plaudito, applaudito, inesaudito.
Contengono "udito": auditor, auditore, auditori, auditorii, auditorio, auditorium, applauditore, applauditori, radioauditore, radioauditori.
»» Vedi parole che contengono udito per la lista completa
Parole contenute in "udito"
ito, udì, dito.
Incastri
Inserito nella parola ari dà AuditoRI.
Inserendo al suo interno ori si ha UDIToriO; con torà si ha UDItoraTO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "udito" si può ottenere dalle seguenti coppie: udii/ito, udiremo/remoto, udivi/vito, udivo/voto.
Usando "udito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: erudì * = erto; feudi * = feto; laudi * = lato; paludi * = paltò; * torà = udirà; * toro = udirò; sabaudi * = sabato; trasudi * = trasto; * torci = udirci; * torti = udirti; * tosse = udisse; * tossi = udissi; * toste = udiste; * tosti = udisti; collaudi * = collato; * orice = uditrice; * orici = uditrici.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "udito" si può ottenere dalle seguenti coppie: udinese/esento, udirà/arto, udire/erto, udirò/orto.
Usando "udito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * otre = udire.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "udito" si può ottenere dalle seguenti coppie: nudi/ton, riudì/tori, schiudi/toschi.
Usando "udito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: tori * = riudì; * schiudi = toschi; toschi * = schiudi.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "udito" si può ottenere dalle seguenti coppie: udirà/torà, udirci/torci, udirò/toro, udirti/torti, udisse/tosse, udissi/tossi, udiste/toste, udisti/tosti.
Usando "udito" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: erto * = erudì; feto * = feudi; lato * = laudi; * voto = udivo; paltò * = paludi; sabato * = sabaudi; trasto * = trasudi; * remoto = udiremo; collato * = collaudi.
Sciarade incatenate
La parola "udito" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: udì+ito, udì+dito.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "udito" (*) con un'altra parola si può ottenere: sta * = studiato; ripa * = ripudiato; ripari * = ripudiatori.
Frasi con "udito"
»» Vedi anche la pagina frasi con udito per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'udito dei cani è molto più sensibile di quello degli uomini.
  • Proprio in questi giorni sto avendo problemi di udito!
  • Oggi la tecnologia ha realizzato apparecchi miniaturizzati per risolvere i problemi di udito.
Proverbi
  • Vale più un testimone di vista che l'udito.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Udita, Udito - Udita, specialmente nei modi avverbiali Per udita, Di udita, significa solo l'atto dell'aver udito dire una cosa. - «Lo racconto per udita (o di udita), ma non di veduta.» - Quando si dice Udito sostantivamente, significhiamo solo il senso dell' udire. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Udire, Ascoltare, Sentire, Intendere; Uditore, Auditore, Ascoltatore, Ascoltante; Udita, Udito - Si dice sentire all'udire, perchè l'udito è un senso: così si sente il caldo, un sapore, un odore come un discorso per mezzo dei sensi a ciò destinati; non si dice sentire un oggetto per vederlo, forse perchè, meno una luce vivissima che abbaglia, la visione degli altri oggetti non è sensibile all'istesso modo sulla retina come le altre sensazioni sugli altri organi. Sentire poi nel senso di udire è più vago, più indeterminato e imperfetto: si sente un rumore confuso; si ode una voce distinta, un suono, si odono le note di un pezzo musicale; ascoltare è della volontà che costringe la mente all'attenzione: si ascolta per intendere e per capire; perciò l'intendere è la fine a cui l'udire, e più l'ascoltare, sono diretti. Intendere ha eziandio il senso di tendere in, verso, a, e indica uno sforzo, o almeno volontà ferma che spinge verso la cosa; quindi volontà intensa; intendere la mente, gli orecchi, lo sguardo, sono modi tutti usuali sia al proprio che al figurato. L'uditore fa parte dell'uditorio; sia attento o no: ascoltante, participio, chi ascolta più o meno: ascoltatore, chi si mette di proposito ad ascoltare per debito o per compiacenza: se è per ufficio si chiama auditore; così gli auditori di rota; gli auditori di guerra che però da noi si chiamano uditori, e l'ufficio, uditorato. Udito è il senso; udita è l'ufficio di esso senso; però poco usato, servendo udito per ambi i significati. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: udita, udite, uditi, uditiva, uditive, uditivi, uditivo « udito » uditorati, uditorato, uditore, uditori, uditorii, uditorio, uditrice
Parole di cinque lettere: uditi « udito » udiva
Vocabolario inverso (per trovare le rime): intestardito, inverdito, rinverdito, ordito, sbalordito, esordito, stordito « udito (otidu) » plaudito, applaudito, inaudito, esaudito, inesaudito, accudito, riudito
Indice parole che: iniziano con U, con UD, iniziano con UDI, finiscono con O

Commenti sulla voce «udito» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze