Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «uguale», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Uguale

Aggettivo
Uguale è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: uguale (femminile singolare); uguali (maschile plurale); uguali (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di uguale (identico, simile, medesimo, equivalente, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola uguale è formata da sei lettere, quattro vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: u-guà-le. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di uguale con quelle di un'altra parola si ottiene: +bari = augurabile; +iran = inaugurale; +[agri, gira, riga] = uguagliare; +gita = uguagliate; +[andrò, nardo, radon, ...] = augurandole; +[marta, tarma, trama] = malaugurate; +morsa = malaugurose; +[disco, scodi] = scuoleguida; +[tigna, tinga] = uguagliante; +erigi = uguaglierei; +[peneri, pirene] = periungueale; +[irpine, pireni] = periungueali; +[girato, rigato] = uguagliatore; +vagati = uguagliavate; +emigro = uguaglieremo; +scontri = giureconsulta; +tragici = uguagliatrice; +[granoni, ingrano, ragnino] = uguaglieranno; +immergo = uguaglieremmo; +[ergesti, gestire, registe, ...] = uguagliereste; ...
Vedi anche: Anagrammi per uguale
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: eguale, uguali, usuale.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: eguali.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: gale.
Parole con "uguale"
Finiscono con "uguale": disuguale.
Parole contenute in "uguale"
alé.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "uguale" si può ottenere dalle seguenti coppie: uguaglia/gliale.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "uguale" (*) con un'altra parola si può ottenere: * gira = uguaglierà; * giro = uguaglierò; * girai = uguaglierai.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "uguale"
»» Vedi anche la pagina frasi con uguale per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Due più due è uguale a quattro e tre più tre è uguale a sei.
  • Siamo molto simili ma per fortuna nessuno è uguale all'altro.
Canzoni
  • Giallo uguale sole (Cantata da: Adriano Pappalardo; Anno 1982)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Uguale, Equabile - L'equabilità è una uguaglianza secondo la ragione e la giustizia: egli è equo, sovranamente equo che gli uomini siano uguali davanti alla legge; ma non trovo equabile il pretendere generalizzare quest'uguaglianza agli altri elementi sociali: il ricco non sarà mai uguale al povero; il saggio all'ignorante; il forte al debole; e fu una massima iniquità il pretendere, come si voleva dai Giacobini in Francia, ugualizzare ogni cosa colla mannaia. [immagine]
Uguale, Conforme, Simile, Uniforme, Somigliante, Congruente, Corrispondente, Consono, Concorde, Secondo; Conformità, Somiglianza - Nell'articolo precedente non si considerarono che uguaglianze morali o politiche, cioè astratte e convenzionali, poichè di assolute e materiali veramente non ve ne sono. Due persone, due alberi, due animali, due atti, due fatti, due caratteri perfettamente uguali non si danno: ciò prova in parte la ricchezza della natura; ma ciò dimostra altresì l'impotenza della materia organizzata o no, che non può in cose, in individui, in forme perfette costituirsi, poichè in esse sole può concepirsi l'eguaglianza assoluta. Di somiglianti, molte, di simili, alcune se ne possono trovare; ma la somiglianza è sempre più apparente che reale o almeno più esterna che intrinseca. Conforme vale che ritrae delle premesse, che meno se ne allontana; uniforme, somigliante nei caratteri, ne' colori ad un tipo, ad un originale: nella conformità v'ha somiglianza, nell'uniformità una intrinseca uguaglianza affatto materiale: uniformi, per antonomasia, le vestimenta de' militari. Congruente, che conviene logicamente coi principii generali da cui deriva; corrispondente, ciò che risponde alle premesse; consono, ciò che ha un significato quasi identico ad altra cosa; congruente una risposta a tuono e calzante; corrispondente un tuono ad un altro, un membro di una proposizione ad un altro, con cui si alterna: consono un vocabolo, o una frase che valgano o suonino presso a poco lo stesso. Fra conformità e somiglianza vedo queste differenze: 1° che questa è casuale ordinariamente, e l'altra è studiata o altrimenti prodotta: 2° che questa sta direttamente a fronte del tipo; l'altra passa per certe norme che possono renderla a questo più o meno somigliante: si dirà per esempio le massime di Confucio o del tal altro filosofo sono somiglianti ai proverbi di Salomone: pure nello spirito, ne' principii che animavano questi o quegli non era grande conformità. Agire conforme, e agire secondo le regole, i precetti o simili, si dicono entrambi; ma nel primo modo è alquanto più arbitrio, moderato però dalla saggezza; nel secondo più servilità alla parola della legge. [immagine]
Uguale, Pari - L'uguaglianza si considera su molti più individui, ed anzi per certi riguardi su tutti in generale: gli uomini sono tutti uguali davanti a Dio; i cittadini, tutti uguali davanti alla legge. La parità può considerarsi, a anzi devesi, parmi, fra due individui soltanto; o almeno fra uno, tipo quasi e modello, e tutti gli altri, uno ad uno che a quello vogliono pareggiarsi: (par), paio: i pari del regno andavano di pari passo col re, o avevano come lui molti privilegi ed onori. Poi il principio d'uguaglianza mi sembra più vero, ed è; quello di parità, come dice la parola pare, forse appare più che non sia. Nell'uguagliarsi l'alto discende e fa atto di umiltà, di modestia: atti virtuosi; nel pareggiarsi, il più basso si sforza, s'attenta di sollevarsi più su che talvolta non gli è dato: atto d'orgoglio, o almeno di vanità e perciò vizioso. [immagine]
Tale, Tal quale, Uguale, Simile - Tale si riferisce all'essenza della cosa come sta; è positivo: la cosa è tale; il discorso fu tale e non diverso da quanto vi diss'io. Tal quale è una specie di comparativo d'eguaglianza; e siccome due punti uguali si servono d'appoggio uno all'altro, tal quale è più solenne conferma di tale: il cuore dell'uomo, meno qualche leggiera esteriore intonacatura, è tal quale è sempre stato; la sua natura non cangia col cangiare o moltiplicarsi gli oggetti de' suoi desiderii. Uguale dice similitudine perfetta; simile, uguaglianza apparente: in due volumi simili di mole qual disuguaglianza di peso e di valore: come però l'uguaglianza perfetta non si dà in natura, non si possono immaginare due cose uguali che speculativamente nelle scienze esatte: si possono pertanto immaginare due quadrati, due triangoli uguali; ma se si descriveranno sulla carta, non si faranno che simili; perfettamente uguali, mai. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: uguagliereste, uguaglieresti, uguaglierete, uguaglierò, uguaglino, uguagliò, uguaglio « uguale » uguali, ugualitario, ugualmente, uh, uhm, ukase, ukulele
Parole di sei lettere: ugello « uguale » uguali
Lista Aggettivi: uggioso, ugonotto « uguale » ulceroso, ulteriore
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ineguale, diseguale, linguale, sublinguale, anterolinguale, sottolinguale, perlinguale « uguale (elaugu) » disuguale, manuale, annuale, quale, pasquale, mestruale, premestruale
Indice parole che: iniziano con U, con UG, iniziano con UGU, finiscono con E

Commenti sulla voce «uguale» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze