Dizy - dizionario Informazioni utili sulla parola italiana «uomo», il significato, curiosità, associazioni, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. login/registrati

contest - guida

Uomo

Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di uomo
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
donna (54%), maschio (5%), essere (3%), forte (2%), primo (2%), solo (2%), persona (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Liste Parole: Età dell'uomo
Almanacco: Primo uomo nello spazio; L’uomo sbarca sulla Luna; Primo uomo in TV
Liste a cui appartiene
Parole con un dittongo [Tuono « * » Uovo]
Parole Monoconsonantiche [Unì « * » Uopo]
Giochi di Parole
La parola uomo è formata da quattro lettere, tre vocali e una consonante.
Anagrammi
Componendo le lettere di uomo con quelle di un'altra parola si ottiene: con brr = bromuro; con gli = mugolio; con ani = muoiano; con noi = muoiono; con sai = omousia; con sei = omousie; con pss = opossum; con psi = piumoso; con pss = spumoso; con [anta, nata, tana] = autonoma; con [ante, etna, nate, ...] = autonome; con nati = autonomi; con [nato, nota, onta] = autonomo; con [caci, ciac, cica] = cuociamo; con esce = ecomuseo; con [elsa, lesa, sale] = mausoleo; con sten = montuose; con [acni, cani, cina, ...] = nuociamo; ...
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: como, domo, homo, pomo, tomo, uopo, uovo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: boma, coma, come, doma, domi, home, noma, nome, nomi, roma, soma, somi, toma, tomi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: umo.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: duomo.
Parole con "uomo"
Finiscono con "uomo": duomo, antiuomo, buonuomo, nobiluomo, poveruomo, superuomo, galantuomo, gentiluomo.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "uomo" si può ottenere dalle seguenti coppie: uopo/pomo.
Usando "uomo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cru * = cromo; gnu * = gnomo; menu * = menomo.
Lucchetti Alterni
Usando "uomo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: uomini * = minimo; * minimo = uomini.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "uomo" (*) con un'altra parola si può ottenere: scia * = scuoiamo; attore * = automotore; attori * = automotori; sciava * = scuoiavamo; attrice * = automotrice; attrici * = automotrici; sciassi * = scuoiassimo.
Definizioni da Cruciverba
  • Conta poco... col matriarcato
  • Dio lo creò per primo
  • Diogene lo cercava con la lanterna
  • Il primo fu Adamo
  • Mammifero dalla stazione eretta
  • Quello di Neanderthal è estinto
  • Totò si definiva "... di mondo"
Frasi con "uomo"
»» Vedi anche la pagina frasi con uomo per una lista di esempi
Esempi d'uso
  • Te l'ho sempre detto che con il tuo abbigliamento sembri un uomo d'altri tempi.
  • L'uomo è stato l'unico errore che ha commesso la natura.
  • L'uomo è l'unico animale intelligente che esiste sulla Terra, ma è anche l'unico imbecille.
Proverbi
  • Donna giovane e uomo anziano possono riempire la casa di figli.
  • L'uomo propone e la donna dispone.
  • Uomo avvisato, mezzo salvato.
  • L'uomo ordisce e la fortuna tesse.
  • Guardati da tre cose: da cavallo focoso, da uomo infido e da donna svergognata.
  • La donna farà la fortuna di un uomo o farà la sua rovina.
  • Con la pietra si prova l'oro, con l'oro la donna e con la donna l'uomo.
  • È la donna che fa l'uomo.
  • Ha cento volte un uomo flemma e giudizio, alla centuna corre al precipizio.
  • Non divertirsi riduce l'uomo tonto.
  • Quando l'uomo non fa il capofamiglia la donna va fuori di testa.
  • Il cane è il miglior amico dell'uomo.
  • L'uomo per la parola e il bue per le corna.
  • Orto, uomo morto.
  • A cavallo di fuoco, uomo di paglia, a uomo di fuoco, cavallo di paglia.
  • Il lavoro nobilita l'uomo.
  • La speranza è il sogno dell'uomo desto.
  • L'anima dell'uomo non è un sacco da riempire, ma un fuoco da accendere.
  • L'uomo senza denari è un morto che cammina.
  • Uomo morto non fa più guerra.
  • Chi dice donna dice guai, chi dice uomo peggio che mai.
  • L'uomo propone e Dio dispone.
  • Un uomo sulla luna non sarà mai interessante quanto una donna sotto il sole.
  • Uomo a cavallo, sepoltura aperta.
  • Bacco, Tabacco e Venere riducono l'uomo in cenere.
  • Il pane è la biada dell'uomo.
  • L'occasione fa l'uomo ladro.
Espressioni e Modi di Dire
  • Maramaldo, tu uccidi un uomo morto
Libri
  • L'uomo invisibile (Scritto da: H. G. Wells; Anno 1897)
  • L'uomo e il cane (Scritto da: Carlo Cassola; Anno 1977)
  • Un uomo solo (Scritto da: Adalbert Stifter; Anno 1845)
  • Uomo invisibile (Scritto da: Ralph Ellison; Anno 1952)
  • Un uomo solo (Scritto da: Mario Massa; Anno 1935)
  • Vita d'un uomo (Scritto da: Giuseppe Ungaretti; Anno 1945)
  • L'uomo senza qualità (Scritto da: Robert Musil; Anno 1930-1942)
  • L'uomo che ride (Scritto da: Victor Hugo; Anno 1869)
  • Il terminale uomo (Scritto da: Michael Crichton; Anno 1972)
  • Il sogno di un uomo ridicolo (Scritto da: Fëdor Dostoevskij; Anno 1877)
  • L'uomo della sabbia (Scritto da: E.T.A. Hoffmann; Anno 1815)
  • L'ultimo uomo (Scritto da: Mary Shelley; Anno 1826)
  • L'uomo che curava con i fiori (Scritto da: Federico Audisio di Somma; Anno 2002)
  • A passo d'uomo (Scritto da: Lorenzo Montano; Anno 1957)
  • Se questo è un uomo (Scritto da: Primo Levi; Anno 1947)
  • L'uomo invisibile (Scritto da: Ralph Waldo Ellison; Anno 1953)
Titoli di Film
  • L'uomo con la macchina da presa (Regia di Dziga Vertov; Anno 1929)
  • Un uomo da marciapiede (Regia di John Schlesinger; Anno 1969)
  • L'uomo che uccise Liberty Valance (Regia di John Ford; Anno 1962)
  • L'uomo invisibile (Regia di James Whale; Anno 1933)
  • L'incredibile Murray: l'uomo che disse no (Regia di Fred Coe; Anno 1965)
  • L'uomo del banco dei pegni (Regia di Sidney Lumet; Anno 1964)
  • L'uomo ombra (Regia di W.S. Van Dyke; Anno 1934)
  • Un uomo chiamato Cavallo (Regia di Elliot Silverstein; Anno 1970)
  • La vendetta dell'uomo chiamato Cavallo (Regia di Irvin Kershner; Anno 1976)
Canzoni
  • Il postino (amami uomo) (Cantata da: Renzo Rubino; Anno 2013)
  • L'uomo più furbo del mondo (Cantata da: Max Gazzè; Anno 2000)
  • L'uomo delle stelle (Cantata da: Ron; Anno 2006)
  • L'uomo di ieri (Cantata da: Wilma Goich; Anno 1966)
  • L'uomo col megafono (Cantata da: Daniele Silvestri; Anno 1995)
  • La mia anima d'uomo (Cantata da: Anna Oxa; Anno 2011)
  • L'uomo che ride (Cantata da: Timoria; Anno 1991)
  • Un uomo in più (Cantata da: Drupi; Anno 1992)
  • Un uomo piange solo per amore (Cantata da: Little Tony e Mario Guarnera; Anno 1968)
  • L'uomo volante (Cantata da: Marco Masini; Anno 2004)
  • L'uomo che si gioca il cielo a dadi (Cantata da: Roberto Vecchioni; Anno 1973)
  • L'uomo e il cane (Cantata da: Fausto Leali; Anno 1972)
  • Uomo senza età (Cantata da: Francesco Renga; Anno 2009)
  • Se io fossi un uomo (Cantata da: Grazia Di Michele; Anno 1991)
  • Hanno ucciso l'uomo ragno (Cantata da: 883; Anno 1992)
  • Tutto quello che un uomo (Cantata da: Sergio Cammariere; Anno 2003)
  • È l'uomo per me (Cantata da: Mina; Anno 1965)
  • Un uomo e un suo problema (Cantata da: Umberto Balsamo; Anno 1975)
  • L'uomo che amava le donne (Cantata da: Nina Zilli; Anno 2010)
  • Uomo bastardo (Cantata da: Marcella Bella; Anno 2005)
  • Un uomo vivo (Cantata da: Gino Paoli e Tony Dallara; Anno 1961)
  • Piccolo uomo (Cantata da: Bruno Lauzi; Anno 1972)
  • Un uomo nella vita (Cantata da: Ciro Dammicco; Anno 1973)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Buon uomo, Uomo buono - Buon uomo è Colui che non è tristo, che non si altera delle contrarietà, che perdona volentieri, che compatisce le altrui debolezze, che non fa male a nessuno; e tutte queste negazioni portate troppo in là, spesso lo fanno esser corrispondente di Dappoco o Minchione. - L'Uomo buono è quello che mette in atto efficacemente la virtù. Vir bonus fu chiamato S.Giuseppe, padre di Gesù, e si volle significare somma lode; eppure dal Vir bonus (uomo buono) che i Latini spesso usavano ironicamente, rivolgendosi altrui: Vir bone! è derivato il nostro Birbone: e forse non senza nascosta ragione, perchè, a buon conto, alcuni di quelli che sono riputati uomini buoni, cioè pieni di ogni virtù civile e cristiana, sono nel fatto ipocriti tristi e veri birboni. Tornando al proposito, la differenza formale è questa: il Buon uomo si astiene dal male; l'Uomo buono opera il bene. [immagine]
Galantuomo, Uomo galante, Uomo onesto, Uomo probo - Galantuomo è colui che procede con scrupolosa onestà in tutte le cose; non è sempre tale l'Uomo galante veduto qua dietro. - L'Uomo onesto è quello che non deroga dai precetti della morale e che fugge da ogni eccesso. - L'Uomo probo è quello che è irreprensibile nel suo procedere, la cui vita è universalmente approvata e la sua fede e lealtà provata. [immagine]
Onesto, Onorato, Uomo d’onore, Uomo onorato - Onesto è colui che non deroga dai principii di onestà, e in tutto procede puramente e lealmente. - Onorato è colui a cui è fatto onore, e che si governa secondo le leggi dell'onore. - Uomo d'onore, modo più francese che italiano, equivale ad Uomo onorato; ma coloro che voglion cavare il sottile dal sottile ci vogliono vedere più scrupolo e più minutezza nell'osservanza di tali leggi. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Uomo, Persona - La persona è l'uomo morale; l'uomo suona individualità senz'altro, o almeno con quelle doti che sono proprie della natura umana: persona si riferisce alle circostanze sociali; se dico semplicemente conosco un uomo, mi si può rispondere e far avvertire che ne conosco delle migliaia; se dico invece conosco, ho parlato a una persona, s'intende che è qualcuno che ha un carattere speciale, che può avere influenza sull'affare in discorso. Persona ha poi senso più corporeo: star dritto sulla persona; bella persona, e impersonito si dice di adolescente d'ambo i sessi che è già ben formato e ha preso corpo. Uomo ha senso morale sovente; l'uomo non dovrebb'essere capace di certe debolezze che disonorano; l'uomo è fatto a immagine di Dio. [immagine]
Cameriere, Servitore, Servente, Servo, Servigiale, Domestico, Uomo, Famiglio, Famigliare, Mancipio - Il cameriere serve immediatamente alla persona del padrone. Il servitore fa gli altri servigi della casa. La parola servo è più ignobile di quella di servitore; è la prima trasformazione della parola schiavo in altra un po' meno disumana: in Russia, servo, vale tuttora ciò che suona e che è; poco meno che schiavo; l'imperatore attuale Alessandro II intende con ogni possa ad abolire quella servitù. Il francesismo domestico, che associa quasi il servitore alla famiglia, dicendolo cosa della casa, fa vedere che in quella generosa nazione, ove le nobili idee non meno che in altra germogliano, son presto seguite dalla parola che le rappresenta e le determina, in ciò come in altro meno impastoiati o timidi di noi: la voce nostrale famiglio era della stessa lega, e valeva servitore già vecchio di casa, quasi parte della famiglia: ora vale sbirro, che è servo o famigliare della polizia; come se vi fosse carestia di nomi adattati per indicare la cosa, o come se un onesto vocabolo bastasse ad onestarla: voce però che meriterebbe d'essere rigenerata e riassunta a significare ciò che veramente dice. Anzi lo è già in parte per la voce famigliare che in senso di domestico ben affetto alla casa da molti si usa.

« Dove si tratti di servizio ristretto a certi uffizii, si potrà meglio usare la voce servente, che con la sua desinenza di participio spiega meglio la cosa. Così diremo: un servente di spedale, di laboratorio, di sagrestia. Servigiale è voce del trecento, rimasta per indicare la servente delle monache. La servente è quella che serve loro per le faccende di fuori; la servigiale è la conversa del chiostro. Chi non ha che un domestico solo, suol anche chiamarlo il mio uomo ». Tommaseo.

« Mancipio, alla lettera, i servi presi con la mano, cioè di viva forza in guerra ». A. [immagine]
Dizionario compendiato di antichità del 1821/1822
Uomo nuovo - In Roma nominavasi così un Cittadino, che nella sua famiglia fosse pervenuto il primo ad avere impieghi onorifici.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: untuosi, untuosità, untuoso, ununoctio, unzione, unzioni, uomini « uomo » uopo, uosa, uova, uovo, up, upas, update
Parole di quattro lettere: unto « uomo » uopo
Dizionario inverso (per trovare le rime): enterotomo, nefrotomo, litotomo, ortotomo, merostomo, mesostomo, crisostomo « uomo (omou) » duomo, antiuomo, nobiluomo, gentiluomo, buonuomo, superuomo, poveruomo
Indice parole che: iniziano con U, con UO, iniziano con UOM, finiscono con O

Commenti sulla voce «uomo» | sottoscrizione


Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.

Foto taggate uomo

Mani per ... lavorare la terra

mattutino

Nonno tunisino.

Monumento a Pupo Nunzio (Fonte Vetica sulla strada per Campo Imperatore)

falegname

Dioscuri

 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze