Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «vano», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Vano

Aggettivo
Vano è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: vana (femminile singolare); vani (maschile plurale); vane (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di vano (vuoto, inconsistente, inutile, inefficace, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Automobile [Valvola « * » Volante]
Aggettivi per «ragionamento» [Tortuoso « * » Viziato]
Giochi di Parole
La parola vano è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: và-no. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: nova.
Componendo le lettere di vano con quelle di un'altra parola si ottiene: +alé = anelavo; +[ami, mai, mia] = animavo; +uni = annuivo; +ara = avarona; +[era, rea] = avarone; +[ari, ira, ria] = avaroni; +rna = avranno; +ivi = avviino; +tac = cantavo; +tic = cintavo; +col = clonavo; +[ciò, coi] = coniavo; +tac = contava; +tic = contavi; +toc = contavo; +col = convola; +doc = covando; +tic = covanti; +dna = dannavo; ...
Vedi anche: Anagrammi per vano
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: fano, mano, nano, sano, vado, vago, vana, vane, vani, varo, vaso, vino.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: band, bang, cane, cani, fani, gang, lana, lane, mani, nana, nane, nani, pane, pani, rana, rand, rane, sana, sane, sani, tana, tane, tank, yang, zana, zane.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: ano, van.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: ivano, vango, vanno, vanto.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: bona, dona, nona, zona.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si possono ottenere: nave, navi.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si può ottenere: anoa.
Parole con "vano"
Finiscono con "vano": ivano, bevano, cavano, covano, davano, divano, invano, lavano, levano, vivano, adivano, agivano, amavano, aravano, avevano, beavano, curvano, elevano, giovano, gravano, muovano, osavano, pievano, piovano, privano, provano, salvano, sbavano, scavano, scovano, ...
Contengono "vano": giovanotta, giovanotte, giovanotti, giovanotto, galvanometri, galvanometro, galvanoscopi, galvanotipia, galvanotipie, giovanottina, giovanottine, giovanottini, giovanottino, giovanottona, giovanottone, giovanottoni, galvanocromia, galvanocromie, galvanoscopio, galvanostegia, galvanostegie, galvanotipica, galvanotipici, galvanotipico, giovanottacce, giovanottacci, giovanottella, giovanottelle, giovanottelli, giovanottello, ...
»» Vedi parole che contengono vano per la lista completa
Parole contenute in "vano"
ano, van.
Incastri
Inserito nella parola giotto dà GIOvanoTTO.
Inserendo al suo interno gli si ha VAgliNO; con adì si ha VANadiO; con dal si ha VANdalO; con gel si ha VANgelO; con tan si ha VANtanO; con tav si ha VANtavO; con ari si ha VariANO; con est si ha VestANO; con giro si ha VAgiroNO; con agli si ha VagliANO; con leva si ha VAlevaNO; con lida si ha VAlidaNO; con lidi si ha VAlidiNO; con ligi si ha VAligiNO; con pori si ha VAporiNO; con raro si ha VAraroNO; con resi si ha VAresiNO; con egli si ha VegliANO; con lenti si ha VAlentiNO; con eleggi si ha VeleggiANO; ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "vano" si può ottenere dalle seguenti coppie: vacanti/cantino, vado/dono, vagì/gino, vagirà/girano, valessi/lessino, valeva/levano, valevi/levino, vali/lino, valuterà/luterano, variabilità/riabilitano, varistori/ristorino, vasali/salino, vascelli/scellino, vaschettina/schettinano, vaselli/sellino, vasi/sino, vaso/sono, vasta/stano, vasto/stono.
Usando "vano" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: fava * = fano; nova * = nono; piva * = pino; * nodo = vado; * note = vate; viva * = vino; amava * = amano; arava * = arano; beava * = beano; brava * = brano; giava * = giano; grava * = grano; guava * = guano; oliva * = olino; osava * = osano; stava * = stano; torva * = torno; trova * = trono; usava * = usano; * nocca = vacca; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "vano" si può ottenere dalle seguenti coppie: vara/arno, varo/orno.
Usando "vano" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * onda = vada.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "vano" si può ottenere dalle seguenti coppie: belva/nobel, diva/nodi, dosava/nodosa, eva/noè, iva/noi, lava/nola, minava/nomina, nova/nono, varava/novara, viziava/novizia.
Usando "vano" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: nodi * = diva; nola * = lava; * lava = nola; * nova = nono; nono * = nova; nobel * = belva; * belva = nobel; nodosa * = dosava; nomina * = minava; * dosava = nodosa; * minava = nomina; * varava = novara; novara * = varava; omini * = minivan; * vantava = novanta; * viziava = novizia; novanta * = vantava; novizia * = viziava.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "vano" si può ottenere dalle seguenti coppie: vacca/nocca, vacche/nocche, vado/nodo, vai/noi, valente/nolente, valenti/nolenti, varia/noria, varie/norie, vate/note.
Usando "vano" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cono * = cova; dino * = diva; nono * = nova; pino * = piva; * dono = vado; * gino = vagì; * lino = vali; * sino = vasi; * sono = vaso; vino * = viva; * vanno = nonno; olino * = oliva; prono * = prova; torno * = torva; trono * = trova; * tao = vanta; * stono = vasto; alleno * = alleva; argino * = argiva; capino * = capiva; ...
Sciarade incatenate
La parola "vano" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: van+ano.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "vano" (*) con un'altra parola si può ottenere: si * = sviano; avi * = avviano; dei * = deviano; led * = levando; sir * = svanirò; * led = valendo; aver * = avverano; caro * = cavarono; coro * = covarono; diga * = divagano; gioì * = gioviano; lama * = lavamano; laro * = lavarono; oidi * = ovidiano; rida * = rivadano; riel * = rivelano; siam * = svaniamo; * agro = vagarono; allei * = alleviano; bagli * = bavaglino; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "vano"
»» Vedi anche la pagina frasi con vano per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'abitazione con un solo vano solitamente è un vano tecnico o monovano.
  • Il tentativo di risolvere il contrasto in modo bonario risultava vano.
  • Il vano che divide la cucina dal bagno è chiamato disimpegno.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Lanugine, Peluria, Pelo vano - I peli finissimi ma assai folti che spuntano sulle guance de' giovanetti giunti alla pubertà, si chiamano Lanugine. - E si chiamano Pelo vano, se la lanugine non è punto fitta, ma sono pochi peli sparsi qua e là. - Peluria è quella piccola e minuta piuma che rimane nella carne agli uccelli pelati e la prima lanugine che spunta sugli animali prima di metter il pelo o le penne. E' anche quella specie di lanugine che si vede sulla superficie di alcuni frutti, come la buccia delle pesche, e simili. [immagine]
Pelo, Pelame, I peli, Pelo vano, Di primo pelo - Il Pelo è quello che veste la pelle degli animali, e spunta anche su qualche parte del corpo umano. - Pelame significa le qualità esteriori o fisiche del pelo: Pelame scuro, Pelame ruvido. Quando si dice i peli, si considerano quasi spicciolati tutti i filamenti del pelo che mostra una parte del corpo: I peli della barba, I peli del pube; e anche ciascuno di tali filamenti si chiama Pelo. - « Non gli darei un pelo della mia barba. » - Pelo vano si chiama il pelo che comincia a spuntare dapprima, il quale non ha nè colore nè forza, ed a fatica si vede. - Di primo pelo si dice quel giovinetto che comincia a metter su barba. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: vanitosetta, vanitosette, vanitosetti, vanitosetto, vanitosi, vanitoso, vanno « vano » vanta, vantaggi, vantaggini, vantaggino, vantaggio, vantaggiosa, vantaggiosamente
Parole di quattro lettere: vani « vano » vara
Lista Aggettivi: vanesio, vanitoso « vano » vantaggioso, vaporoso
Vocabolario inverso (per trovare le rime): accentuano, questuano, attuano, eccettuano, effettuano, fluttuano, mutuano « vano (onav) » sillabavano, gabbavano, addobbavano, sgobbavano, snobbavano, cibavano, arrembavano
Indice parole che: iniziano con V, con VA, iniziano con VAN, finiscono con O

Commenti sulla voce «vano» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze